Command Strings

Il dispositivo Microflex® Wireless è collegato via Ethernet ad un sistema di controllo, quale

  • AMX, Crestron o Extron
  • Symetrix, Biamp, altri processori di segnale digitale (DSP)
  • Programmi personalizzati specializzati

Connessione: Ethernet (TCP/IP; selezionate “Client” nel programma AMX/Crestron)

Porta: 2202

Convenzioni

Ci sono 4 tipi di stringhe:

GET Trova lo stato di una proprietà. Quando il sistema AMX/Crestron invia un comando GET, il sistema risponde con una stringa REPORT
SET Modifica lo stato di una proprietà. Quando il sistema AMX/Crestron invia un comando SET, il sistema risponde con una stringa REPORT che indica il nuovo valore della proprietà.
REP Quando il sistema riceve un comando GET o SET, risponde con un comando REPORT che indica lo stato della proprietà.

Importante: ad eccezione delle proprietà misurate, il dispositivo invia un comando REPORT quando un valore cambia. Pertanto, non è necessario inviare costantemente query per la maggior parte delle proprietà del dispositivo.

SAMPLE Utilizzato per la misurazione dei livelli audio.

Tutti i messaggi inviati e ricevuti sono in caratteri ASCII. Si noti che anche gli indicatori di livello e di guadagno sono in caratteri ASCII.

La maggior parte dei parametri invierà un comando REPORT, quindi i parametri cambieranno. Pertanto, non è necessario interrogare costantemente i parametri di stato della batteria o dei pulsanti. L’APT invierà un comando REPORT quando uno qualsiasi di questi parametri cambia. Quasi tutti i comandi vantano una comunicazione reciproca con l’APT. L’APT trasmette poi questi comandi ai microfoni e quindi, per il controllo, invia semplicemente comandi all’indirizzo IP associato all’APT stesso.

In tutte le stringhe elencate di seguito il carattere “x” rappresenta il canale, e può essere un numero ASCII, da 0 a 8, come nella seguente tabella.

0 Tutti i canali
Da 1 a 8 Canali singoli

Specifiche wireless Microflex

  • MXW1 - è un trasmettitore body-pack ibrido
  • MXW2 - è un trasmettitore da mano
  • MXW6 - è un trasmettitore per microfoni a effetto di contorno
  • MXW8 - è un trasmettitore per microfono con base a collo d’oca
  • MXWAPT2 - ricetrasmettitore per Access Point a 2 canali
  • MXWAPT4 - ricetrasmettitore per Access Point a 4 canali
  • MXWAPT8 - ricetrasmettitore per Access Point a 8 canali
  • MXWANI4 - interfaccia di rete audio a 4 canali
  • MXWANI8 - interfaccia di rete audio a 8 canali
  • MXWNCS2 - stazione di carica in rete a 2 slot
  • MXWNCS4 - stazione di carica in rete a 4 slot
  • MXWNCS8 - stazione di carica in rete a 8 slot

Nota:

Quando un microfono non è disponibile (TX_AVAILABLE = NO), i suoi parametri possono cambiare. Pertanto, la pratica migliore è quella di monitorare TX_AVAILABLE. Quando TX_AVAILABLE cambia da NO a YES, inviare comandi GET per questi parametri per il canale appropriato.

Esempio:

  • L’utente rimuove il microfono #1 dal caricabatterie
  • L’APT invia:

    < REP 1 TX_AVAILABLE NO >

  • L’APT invia:

    < REP 1 TX_AVAILABLE YES >

  • Il sistema di controllo invia:

    < GET 1 TX_STATUS >
    < GET 1 AUDIO_GAIN >
    < GET 1 BATT_RUN_TIME >
    < GET 1 BATT_CHARGE >
    < GET 1 BATT_HEALTH >
    < GET 1 BUTTON_STS >
    < GET 1 LED_STATUS >
    < GET 1 TX_TYPE >

  • L’APT risponde:

    < REP 1 TX_STATUS ACTIVE >
    < REP 1 AUDIO_GAIN 034 >
    < REP 1 BATT_RUN_TIME 00317 >
    < REP 1 BUTTON_STS OFF >
    < REP 1 LED_STATUS ON OFF >
    < REP 1 TX_TYPE MXW6 >

Controllo del LED

Per controllare il LED del microfono, assicuratevi che nell’interfaccia grafica (GUI) MXW sia selezionato “External LED Control”.

Nota: per i microfoni a collo d’oca, è disponibile una selezione separata tra il LED bicolore della serie MX400 o il LED rosso della serie MX400R.

Soppressione dell’eco

Il sistema wireless MXW è una scelta eccellente per le applicazioni di teleconferenza. Come richiesto dagli apparecchi di soppressione dell’eco/mixer utilizzati in queste applicazioni:

  1. Il microfono fornisce sempre l’audio. Il dispositivo di soppressione dell’eco/mixer richiede un segnale audio costante per elaborare correttamente i percorsi del segnale audio.
  2. Per silenziare il segnale del microfono viene fornito un comando di silenziamento separato. Questo silenziamento avviene all’interno del dispositivo di soppressione dell’eco/mixer, non localmente sul microfono.

Per fornire questa funzionalità con il sistema MXW, selezionate la scheda Preferences dall’applicazione web MXWAPT. Cambiare Mute Preference selezionando External Mute.

Nota: quando si usa External Mute, il comportamento dell’interruttore (commutazione vs aggancio) è determinato dal codice Crestron/AMX.

Esempio 1: pulsante momentaneo (attivazione mediante pressione)

  • L’utente preme il pulsante sul Microfono #1.
  • L’APT invia:

    < REP 1 BUTTON_STS ON >

  • Il sistema di controllo invia il comando al mixer per riattivare il canale 1.
  • Il mixer invia un comando al sistema di controllo per confermare che il canale 1 sia attivato.
  • Il sistema di controllo invia all’APT:

    < SET 1 LED_STATUS OF ON >

    (Si spegne il LED rosso, si accende il LED verde per il Microfono #1)
  • L’utente rilascia il pulsante sul Microfono #1.
  • L’APT invia:

    < REP 1 BUTTON_STS OFF >

    Il sistema di controllo invia il comando al mixer per silenziare il canale 1.
  • Il mixer invia un comando al sistema di controllo per confermare che il canale 1 è disattivato.
  • Il sistema di controllo invia all’APT:

    < SET 1 LED_STATUS ON OF >

    (Si accende il LED ROSSO, si spegne il LED VERDE per il Microfono #1)

Esempio 2: interruttore di silenziamento a scatto

  • L’utente preme e rilascia il pulsante sul Microfono #1.
  • L’APT invia:

    < REP 1 BUTTON_STS ON >

  • L’APT invia:

    < REP 1 BUTTON_STS OFF >

    Il sistema di controllo invia il comando al mixer per silenziare il canale 1.
  • Il mixer invia un comando al sistema di controllo per confermare che il canale 1 è disattivato.
  • Il sistema di controllo invia all’APT:

    < SET 1 LED_STATUS ON OF >

    (Si accende il LED ROSSO, si spegne il LED VERDE per il Microfono #1)
  • L’utente preme e rilascia il pulsante sul Microfono #1.
  • L’APT invia:

    < REP 1 BUTTON_STS ON >

    L’APT invia:

    < REP 1 BUTTON_STS OFF >

    Il sistema di controllo invia il comando al mixer per riattivare il canale 1.
  • Il mixer invia un comando al sistema di controllo per confermare che il canale 1 sia attivato.
  • Il sistema di controllo invia all’APT:

    < SET 1 LED_STATUS OF ON >

    (Si spegne il LED ROSSO, si accende il LED VERDE per il Microfono #1)

Comandi MXWAPT

CHAN_NAME

Descrizione Comando del nome del canale.
Comandi Comandi canale primario:

< GET x CHAN_NAME >
< REP x CHAN_NAME {yyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy} >

< SET x CHAN_NAME {yyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy} >
< REP x CHAN_NAME {yyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy} >

Comandi canale secondario:

< GET SEC x CHAN_NAME >
< REP SEC x CHAN_NAME {yyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy} >

< SET SEC x CHAN_NAME {yyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy} >
< REP SEC x CHAN_NAME {yyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy} >

Variabili

Dove x rappresenta il numero di canale: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, o 8.

Dove la ripetizione di y rappresenta o aggiunge i caratteri necessari a comporre la stringa di 31 caratteri selezionabili tra: A-Z,a-z,0-9,!"#$%&’()*+,-./:;<=>?@[\]^_`~ e spazio, cioè {1234567890123456789012345678901}.

Note

SET supporta solo 8 caratteri.

Il dispositivo risponde sempre con un nome a 31 caratteri.

DEVICE_ID

Descrizione Controlla l’ID dispositivo.
Comandi

< GET DEVICE_ID >
< REP DEVICE_ID {yyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy} >

< SET DEVICE_ID {yyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy} >
< REP DEVICE_ID {yyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy} >

Variabili Dove la ripetizione di y rappresenta gli spazi restituiti dal dispositivo per convertire l’ID dispositivo in 31 caratteri.
Note

Il dispositivo risponde sempre con ID dispositivo a 31 caratteri.

SET accetta da 1 a 8 caratteri tra: A-Z,a-z,0-9,!"#$%&’()*+,-./:;<=>?@[\]^_`~ e spazio.

FLASH

Descrizione Comanda la luce lampeggiante per l’identificazione di un dispositivo o un canale.
Comandi Lampeggio su dispositivo o canale primario:

< SET FLASH ON >
< REP FLASH ON >

Lampeggio su dispositivo o canale secondario:

< SET SEC FLASH ON >
< REP SEC FLASH ON >

Il dispositivo avvia l’identificazione, poi smette di lampeggiare:

< REP FLASH OFF >

< SET FLASH OFF >
< REP FLASH OFF >

Nota: quando viene utilizzato senza un numero di canale, il comando avvia un’identificazione di dispositivi. Quando viene utilizzato con un numero di canale, il comando avvia un’identificazione di canale.

< SET x FLASH ON >
< REP x FLASH ON >

< SET SEC x FLASH ON >
< REP SEC x FLASH ON >

Variabili Se usato, x è il numero del canale.
Note Nessuna.

METER_RATE

Descrizione Comanda il rapporto di misurazione.
Comandi Microfoni primari:

< SET x METER_RATE sssss >
< REP x METER_RATE sssss >
< SAMPLE x aaa eee >

Microfoni secondari:

< SET SEC x METER_RATE sssss >
< REP SEC x METER_RATE sssss >
< SAMPLE SEC x aaa eee >

Variabili
  • Dove x è il numero del canale.
  • Dove sssss è la velocità di misurazione in millisecondi.
  • Dove aaa è il valore del livello RF ricevuto.
  • Dove eee è il livello audio.
Note
  • La velocità di misurazione è numerica, con un’uscita fissa di 5 caratteri.
  • 00000 - Misurazione OFF (impostazione predefinita)
  • Da 00100 a 65535 - intervallo di ogni rapporto SAMPLE in millisecondi.
Per esempio,

00100 - Un campione ogni 100 millisecondi (10 campioni al secondo)

01000 - Un campione ogni secondo

05000 - Un campione ogni 5 secondi

Comandi trasmettitore

Questi comandi devono essere inviati all’indirizzo IP MXWAPT.

TX_AVAILABLE

Descrizione Individuazione dei trasmettitori disponibili.
Comandi Ottieni trasmettitore primario disponibile:

< GET x TX_AVAILABLE >
< REP x TX_AVAILABLE YES >
< REP x TX_AVAILABLE NO >

Ottieni trasmettitore secondario disponibile:

< GET SEC x TX_AVAILABLE >
< REP SEC x TX_AVAILABLE YES >
< REP SEC x TX_AVAILABLE NO >

Variabili Dove x è il numero del canale.
Note Un microfono non è disponibile quando è spento, scollegato o sta ancora cercando di stabilire la comunicazione dopo essere stato acceso o scollegato.

TX_STATUS

Descrizione Individua e imposta lo stato del trasmettitore.
Comandi Individua lo stato del trasmettitore primario:

< GET x TX_STATUS >
< REP x TX_STATUS ACTIVE >
< REP x TX_STATUS MUTE >
< REP x TX_STATUS STANDBY >
< REP x TX_STATUS ON_CHARGER >
< REP x TX_STATUS UNKNOWN >

Imposta lo stato del trasmettitore primario

< SET x TX_STATUS ACTIVE >
< SET x TX_STATUS MUTE >
< SET x TX_STATUS STANDBY >
< SET x TX_STATUS OFF >
< REP x TX_STATUS ACTIVE >
< REP x TX_STATUS MUTE >
< REP x TX_STATUS STANDBY >
< REP x TX_STATUS ON_CHARGER >
< REP x TX_STATUS UNKNOWN >

Individua lo stato del trasmettitore secondario:

< GET SEC x TX_STATUS >
< REP SEC x TX_STATUS ACTIVE >
< REP SEC x TX_STATUS MUTE >
< REP SEC x TX_STATUS STANDBY >
< REP SEC x TX_STATUS ON_CHARGER >
< REP SEC x TX_STATUS UNKNOWN >

Imposta lo stato del trasmettitore primario:

< SET SEC x TX_STATUS ACTIVE >
< SET SEC x TX_STATUS MUTE >
< SET SEC x TX_STATUS STANDBY >
< SET SEC x TX_STATUS OFF >
< REP SEC x TX_STATUS ACTIVE >
< REP SEC x TX_STATUS MUTE >
< REP SEC x TX_STATUS STANDBY >
< REP SEC x TX_STATUS ON_CHARGER >
< REP SEC x TX_STATUS UNKNOWN >

Variabili Dove x è il numero del canale.
Note
  • ACTIVE: il TX è scollegato, acceso, attivo.
  • MUTE: il TX è scollegato, acceso, disattivato. Quando si utilizza un silenziamento esterno, il microfono non segnalerà MUTE, poiché il silenziamento viene effettuato nel mixer.
  • STANDBY: il TX è scollegato, in standby, disattivato.
  • ON_CHARGER: il TX è inserito.
  • UNKNOWN: nessun trasmettitore è collegato o il trasmettitore è spento.

AUDIO_GAIN

Descrizione Comando del guadagno audio del canale.
Comandi Guadagno audio primario:

< GET x AUDIO_GAIN >
< REP x AUDIO_GAIN 030 >

Guadagno audio secondario:

< GET SEC x AUDIO_GAIN >
< REP SEC x AUDIO_GAIN 030 >

È presente un offset di 25, quindi il valore effettivo = 40 - 25 = 15 dB.

Per impostarlo a 22 dB:

< SET x AUDIO_GAIN 47 >
< REP x AUDIO_GAIN 047 >

< SET SEC x AUDIO_GAIN 47 >
< REP SEC x AUDIO_GAIN 047 >

Per diminuire il valore di 5 dB:

< SET x AUDIO_GAIN DEC 5 >
< REP x AUDIO_GAIN 042 >

< SET SEC x AUDIO_GAIN DEC 5 >
< REP SEC x AUDIO_GAIN 042 >

Per aumentare il valore di 10 dB:

< SET x AUDIO_GAIN INC 10 >
< REP x AUDIO_GAIN 052 >

< SET SEC x AUDIO_GAIN INC 10 >
< REP SEC x AUDIO_GAIN 052 >

Variabili Dove x è il numero del canale.
Note
  • Numerico
  • 3 caratteri
  • da 000 a 060 in incrementi di 1
  • I valori di REP e SET hanno un offset di 25

BUTTON_STS

Descrizione Visualizza lo stato del pulsante del microfono.
Comandi Stato del pulsante del microfono principale:

< GET x BUTTON_STS >
< REP x BUTTON_STS ON >
< REP x BUTTON_STS OFF >

Stato del LED del microfono secondario:

< GET SEC x BUTTON_STS >
< REP SEC x BUTTON_STS ON >
< REP SEC x BUTTON_STS OFF >

Variabili Dove x è il numero del canale.
Note Inviato quando l’utente preme il pulsante sul microfono. On=premuto, Off=rilasciato. L’APT invierà sempre questa notifica quando lo stato del pulsante cambia. Non c’è bisogno di inviare continuamente il comando GET.

LED_STATUS

Descrizione Rileva e imposta lo stato del LED relativo al microfono.
Comandi Stato del LED del microfono primario:

< GET x LED_STATUS >
< REP x LED_STATUS rr gg >

< SET x LED_STATUS rr gg >
< REP x LED_STATUS rr gg >

Stato del LED del microfono secondario:

< GET SEC x LED_STATUS >
< REP SEC x LED_STATUS rr gg >

< SET SEC x LED_STATUS rr gg >
< REP x LED_STATUS rr gg >

Variabili
  • Dove x è il numero del canale.
  • Dove rr è l’impostazione per il LED rosso e gg è l’impostazione per il LED verde.
Note rr e gg possono assumere i seguenti valori a 2 cifre:
  • ON = On
  • OF = Off
  • ST = Strobo
  • FL = Lampeggio
  • PU = Impulso
  • NC = Nessuna modifica

TX_TYPE

Descrizione Determina il tipo di microfono
Comandi Tipo di microfono primario:

< GET x TX_TYPE >
< REP x TX_TYPE MXW1 >
< REP x TX_TYPE MXW2 >
< REP x TX_TYPE MXW6 >
< REP x TX_TYPE MXW8 >

Tipo di microfono secondario:

< GET SEC x TX_TYPE >
< REP SEC x TX_TYPE MXW1 >
< REP SEC x TX_TYPE MXW2 >
< REP SEC x TX_TYPE MXW6 >
< REP SEC x TX_TYPE MXW8 >

Variabili Dove x è il numero del canale.
Note Nessuno

TX_BATT_CHARGE

Descrizione Individuazione della carica della batteria del trasmettitore.
Comandi Stato di carica della batteria primaria:

< GET x TX_BATT_CHARGE >
< REP x TX_BATT_CHARGE yyy >

Stato di carica della batteria secondaria:

< GET SEC x TX_BATT_CHARGE >
< REP SEC x TX_BATT_CHARGE yyy >

Variabili
  • Dove x è il numero del canale.
  • Dove yyy è la durata residua della batteria in percentuale.
Note Output numerico fisso di 3 caratteri

Da 000 a 100 - Percentuale

255 - il dispositivo è spento

BATT_RUN_TIME

Descrizione Individuazione dei minuti di autonomia della batteria del trasmettitore.
Comandi Autonomia della batteria primaria:

< GET x BATT_RUN_TIME >
< REP x BATT_RUN_TIME yyyyy >

Autonomia della batteria secondaria:

< GET SEC x BATT_RUN_TIME >
< REP SEC x BATT_RUN_TIME yyyyy >

Variabili
  • Dove x è il numero del canale.
  • Dove yyyyy sono i minuti prima che il microfono si spenga.
Note

Quando il microfono è alimentato da un caricabatterie a muro, yyyyy=65532.

Quando il microfono è sul caricabatterie, yyyyy=65533.

Quando il tempo di esecuzione è ancora in fase di calcolo, yyyyy=65534.

Quando il microfono è spento, yyyyy=65535.

BATT_HEALTH

Descrizione Individuazione dell’integrità della batteria del trasmettitore.
Comandi Condizioni della batteria primaria:

< GET x BATT_HEALTH >
< REP x BATT_HEALTH yyy >

Condizioni della batteria secondaria:

< GET SEC x BATT_HEALTH >
< REP SEC x BATT_HEALTH yyy >

Variabili
  • Dove x è il numero del canale.
  • Dove yyy è la percentuale di capacità rispetto alla capacità originale di fabbrica.
Note Output numerico fisso di 3 caratteri

Da 000 a 100 - Percentuale

255 - Sconosciuto

BATT_TIME_TO_FULL

Descrizione Rilevamento del tempo rimanente fino alla carica completa della batteria.
Comandi Batteria primaria:

< GET x BATT_TIME_TO_FULL >
< REP x BATT_TIME_TO_FULL yyyyy >

Batteria secondaria:

< GET SEC x BATT_TIME_TO_FULL >
< REP SEC x BATT_TIME_TO_FULL yyyyy >

Variabili
  • Dove x è il numero del canale.
  • Dove yyyyy sono i minuti fino a quando il microfono è completamente carico.
Note Output numerico fisso di 5 caratteri

Quando il trasmettitore è spento, yyyyy=65535.

Quando il trasmettitore è acceso e non inserito nel caricabatterie, yyyyy=65535.

Quando il trasmettitore è inserito nel caricabatterie e completamente carico, yyyyy=65534.

Comandi MXWNCS

Questi comandi devono essere inviati all’indirizzo IP MXWNCS.

Nota: Sono disponibili comandi del caricabatterie aggiuntivo per richiedere lo stato di un microfono non collegato che viene caricato. Contattate support@shure.com per assistenza.

REMOTE_LINK

Descrizione Collega qualsiasi microfono in qualsiasi caricabatterie con qualsiasi APT
Comandi Collegamento microfono primario:

< SET PRI x REMOTE_LINK y {zzz.zzz.zzz.zzz} >
< REP PRI x REMOTE_LINK y {zzz.zzz.zzz.zzz} SUCCESS >
< REP PRI x REMOTE_LINK y {zzz.zzz.zzz.zzz} ERR >

Collegamento microfono secondario:

< SET SEC x REMOTE_LINK y {zzz.zzz.zzz.zzz} >
< REP SEC x REMOTE_LINK y {zzz.zzz.zzz.zzz} SUCCESS >
< REP SEC x REMOTE_LINK y {zzz.zzz.zzz.zzz} ERR >

Variabili

Dove x è il numero corrispondente all’alloggiamento di ricarica in cui si trova il trasmettitore.

Dove y è il numero corrispondente al canale MXWAPT.

Dove zzz.zzz.zzz.zzz è l’indirizzo IP MXWAPT.

Note Firmware v4.0 o superiore.

Codici

Tutti i comandi aderiscono ad un insieme comune di codici extra, alle estremità superiori dei numeri binari:

  • 255, 254, 253 e 252 sono codici per numeri a tre cifre.
  • 65535, 65534, 65533 e 65532 sono codici per numeri a 5 cifre.

Questi codici indicano che il dispositivo che si sta tentando di controllare non è disponibile. Tutti i comandi aderiscono a un insieme comune di codici extra. I codici si trovano all’estremità superiore dei numeri binari. Il significato dei codici si trova nelle tabelle precedenti con i comandi appropriati.

È presente anche una stringa di errore < REP ERR > la quale indica che il comando non è in grado di essere implementato. Questo di solito è dovuto a un errore di battitura o a un comando che non esiste.