Descrizione generale

Il sistema Microflex® wireless completo offre funzionalità di conferenza esaustive con l’ulteriore vantaggio delle trasmissioni wireless digitali criptate per un massimo di 125 unità di conferenza. Consente di superare i limiti imposti dagli ambienti cablati in caso di riunioni fuori sede, sale con assegnazione dei posti flessibile oppure edifici storici in cui non è possibile praticare fori negli arredi. La comprovata tecnologia di rilevamento e annullamento delle interferenze da radiofrequenze di Shure offre trasmissioni affidabili che proteggono dalle perdite di segnale e un solido criptaggio dell’audio che consente di tutelare la riservatezza dei contenuti delle riunioni. Ciascuna unità di conferenza wireless è alimentata da una pila ricaricabile intelligente agli ioni di litio la cui carica residua (in ore e minuti) può essere verificata da un tecnico in remoto.

Caratteristiche

Efficienza RF La qualità del suono è uniforme con uno o più altoparlanti e fino a 125 unità sono supportate con un solo ricetrasmettitore e un solo canale RF del punto di accesso.
Coordinamento automatico della frequenza Il sistema esegue automaticamente la scansione dello spettro disponibile e seleziona canali di trasmissione puliti per ottenere le migliori prestazioni. Predisporre l’impianto è semplice come configurare un router wireless.
Annullamento delle interferenze Durante l’uso, il sistema evita automaticamente interferenze inattese. La regolazione del canale protegge dall’interruzione dell’audio.
Criptaggio Il criptaggio di audio e dati secondo lo standard AES-128 (Advanced Encryption Standard) consente di tutelare la riservatezza dei contenuti delle riunioni.
Wireless bidirezionale Fornisce canali di ritorno per l’audio della traduzione simultanea alle unità di conferenza e consente il controllo remoto in tempo reale delle impostazioni dell’unità di conferenza.

Descrizione generale del sistema

Il sistema Microflex® Wireless Completo (MXCW) di Shure offre un’esperienza audio costante e affidabile per riunioni fuori sede, sale riunioni flessibili o edifici storici. Il sistema è dotato di rilevamento ed eliminazione automatica delle interferenze da radiofrequenze, batterie ricaricabili per unità di conferenza wireless, trasmissione wireless digitale criptata e rete audio digitale Dante.

Il punto di accesso MXCW ha molteplici opzioni di montaggio per la comunicazione discreta tra le unità di conferenza wireless e la rete audio digitale. Il punto di accesso funziona nelle bande di frequenza tra 2,4 GHz e 5 GHz per supportare fino a 125 unità di conferenza. Le unità di conferenza hanno ruoli configurabili per i partecipanti alla riunione e possono essere instradate verso l’audio della sala o un canale di traduzione. La stazione di ricarica MXCW collegata in rete carica e memorizza fino a 10 batterie ricaricabili Shure che possono essere monitorate attraverso l’apposita applicazione Web. Utilizzate l’applicazione Web del punto di accesso per configurare il sistema, e per monitorare e controllare le unità di conferenza.

Operazioni preliminari

Configurazione di un punto di accesso al sistema (MXCWAPT)

  1. Collegate il punto di accesso a una sorgente di alimentazione tramite Ethernet (Power over Ethernet, PoE) per accendere il dispositivo.

  2. Se richiesto, selezionate la regione operativa sul menu per il coordinamento RF (alcune varianti di modello).

  3. Attendete che il punto di accesso esegua la scansione dell’area per cercare il miglior canale disponibile.

  4. Dopo aver selezionato il canale, la rete wireless predefinita (00) è pronta per i microfoni MXCW.

Configurazione delle unità di conferenza wireless (MXCW640)

  1. Inserite una pila ricaricabile Shure SB930 completamente carica e collegate il microfono serie MXC400.

  2. Tenete premuto il pulsante di accensione nella parte inferiore del dispositivo fino all’accensione dello schermo.

  3. Attendete che il dispositivo microfonico cerchi la rete predefinita del punto di accesso (00).

  4. I dispositivi sono pronti quando i LED lampeggiano brevemente in verde e il touchscreen visualizza la pagina iniziale.

Eseguite un controllo del suono

  1. Premete il pulsantedi intervento su uno dei dispositivi per attivare il microfono.

  2. Parlate nel microfono per controllare l’audio.

  3. Ascoltate il controllo del suono sugli altoparlanti o sull’uscita in cuffia.

  4. Per ulteriori informazioni, visitate il sito pubs.shure.com per consultare la versione integrale della guida all’uso.

Ricetrasmettitore per punto di accesso (MXCWAPT)

Il ricetrasmettitore per punto di accesso costituisce l’hub del flusso di segnale audio e gestisce la stabilità RF di ciascun microfono nel gruppo. Il punto di accesso espleta le seguenti funzioni:

  • riceve e decritta i segnali audio wireless provenienti dai microfoni nel gruppo;
  • trasmette il segnale audio alla rete audio digitale;
  • accoglie un server Web incorporato che consente l’accesso al software di controllo impiegato per la gestione del sistema;
  • scambia (invio e ricezione) informazioni di controllo (ad esempio la regolazione del guadagno e le impostazioni di collegamento) con i componenti, con il software di controllo e con i controller di terze parti;
  • trasmette un segnale audio criptato all’uscita per le cuffie del microfono per l’ascolto di traduzioni simultanee o altre sorgenti esterne.

① Display

Visualizza le schermate dei menu e le impostazioni.

② Pulsante Enter

Utilizzato per accedere alle schermate del menu e salvare le modifiche ai parametri.

③ Pulsante Exit

Utilizzato per tornare alle schermate dei menu precedenti o annullare le modifiche ai parametri.

④ Pulsanti freccia

Utilizzati per scorrere le schermate dei menu e modificarne i parametri.

⑤ LED di alimentazione

Quando è verde indica la presenza di alimentazione tramite Ethernet (PoE).

⑥ LED audio di rete

Indica lo stato dei canali audio di rete Dante collegati.

⑦ LED audio wireless

Indica lo stato o la connessione wireless.

⑧ Ingresso audio XLR analogico

Da collegare a un’uscita esterna.

⑨ Uscita audio XLR analogica

Da collegare a un ingresso esterno.

⑩ Interruttore di scollegamento massa

Scollega la massa dal contatto 1 del connettore XLR e dal collare del connettore audio da ¼" per ridurre al minimo il rumore correlato alla massa che può verificarsi quando si collega l’uscita o l’ingresso audio XLR a un dispositivo di terzi. La posizione di attivazione dell’interruttore è etichettata con scollegamento.

⑪ Pulsante di ripristino (incassato)

Tenetelo premuto per 10 secondi per ripristinare le impostazioni di fabbrica sul sistema MXCW.

⑫ Copertura del punto di accesso

Dipinta in modo da essere abbinata all’arredamento circostante, si incastra sulla piastra anteriore del dispositivo.

Il menu LCD e i pulsanti di navigazione non sono accessibili con la copertura.

⑬ Porta Ethernet

Permette di collegare un cavo Cat5e (o di categoria superiore) a una sorgente di alimentazione PoE e alla rete.

⑭ LED di stato Ethernet (verde)

  • Spento = nessun collegamento di rete
  • Acceso = collegamento di rete stabilito
  • Lampeggiante = collegamento di rete attivo

⑮ LED di velocità del collegamento Ethernet (ambra)

  • Spento = 10/100 Mbps
  • Acceso = 1 Gbps (necessario per l’instradamento dell’audio digitale)

⑯ Percorso di instradamento del cavo

Offre un percorso per il cavo Ethernet in modo da consentire un montaggio a incasso.

⑰ Staffa di montaggio

Consente il montaggio opzionale a parete, a soffitto o su asta microfonica.

Indicatori di stato LED

Per verificare rapidamente o risolvere i problemi relativi allo stato del sistema, fate riferimento agli indicatori LED sul punto di accesso.

Alimentazione
Spento Disconnesso (scollegato dalla rete o PoE non presente sulla porta).
Verde L’unità sta ricevendo alimentazione.
Verde (lampeggiante) È in corso un ripristino del sistema.
Ambra (lampeggiante) È in corso un ripristino della rete.
Verde (lampeggiante) +LED RF verde (lampeggiante) +LED audio di rete verde (lampeggiante)
  • LED simultanei: è in corso l’identificazione del dispositivo da parte del software
  • LED alternati: è in corso l’aggiornamento del firmware
Audio di rete
Spento Nessun canale Dante instradato (ricevuto o trasmesso). Il software Dante Controller non visualizza alcun segno di spunta per questi canali.
Verde Tutti i canali audio di rete Dante collegati funzionano regolarmente (e ricevono l’audio digitale come previsto). Il software Dante Controller visualizza dei segni di spunta verdi per questi canali.
Ambra Uno o più canali audio di rete Dante collegati (in ricezione) presentano un errore di sottoscrizione o un problema non risolto (il dispositivo di trasmissione è spento, scollegato, è stato rinominato o ha un’impostazione di rete errata). Il software Dante Controller visualizza dei segni di spunta gialli triangolari per questi canali.
Ambra (lampeggiante) È in corso un ripristino della rete.
Verde (lampeggiante) +LED RF verde (lampeggiante) +LED di alimentazione verde (lampeggiante)
  • LED simultanei: è in corso l’identificazione del dispositivo da parte del software
  • LED alternati: è in corso l’aggiornamento del firmware
RF/Audio wireless
Spento Nessun collegamento o impostazione di silenziamento RF.
Verde Canale wireless impostato e audio RF/wireless collegato per 1 o più dispositivi.
Ambra Selezione del canale wireless in corso
Verde/rosso (lampeggiante) Rilevamento di interferenza wireless.
Verde (lampeggiante) +LED di alimentazione verde (lampeggiante) +LED audio di rete verde (lampeggiante)
  • LED simultanei: è in corso l’identificazione del dispositivo da parte del software
  • LED alternati: è in corso l’aggiornamento del firmware

Menu del punto di accesso

Utilizzate il menu LCD del punto di accesso per monitorare e regolare le impostazioni di sistema senza un computer.

enter Consente di accedere a un menu o salvare una nuova impostazione.
exit Consente di uscire da un menu o annullare le modifiche.
Frecce su/giù Consentono di scorrere a una voce di menu o modificare un’impostazione.

Menu SSID

Selezionate un ID di rete del punto di accesso per un facile riconoscimento e controllo delle unità di conferenza collegate. L’SSID predefinito è 00.

Menu Controlli riunione

Modalità Discorso Per determinare le modalità di attivazione dei microfoni per i partecipanti, selezionate una modalità.
N. max oratori Consente di modificare il numero massimo di delegati e il numero totale di oratori. Quest’ultimo include il numero di presidenti.
Collegamenti del dispositivo Determinano l’accesso di unità di conferenza aggiuntive che si collegano e registrano all’audio della rete.
Controllo del dispositivo Riavvia o spegne tutti i dispositivi collegati.

Menu Audio

Guadagno altoparlante Consente di regolare il guadagno dell’altoparlante da una gamma di -30 dB a 6 dB, oppure di selezionare Enter per silenziare.
Guadagno analogico in ingresso Consente di regolare il guadagno di ingresso da una gamma di -30 dB a 10 dB, oppure di selezionare Enter per silenziare.
Livello ingresso analogico Seleziona il livello di linea o ausiliario.
Guadagno uscita analogica Consente di regolare il guadagno di uscita da una gamma di -30 dB a 10 dB, oppure di selezionare Enter per silenziare.

Menu Utilità APT

Rete Il sistema di controllo Shure visualizza l’indirizzo IP, la sottorete, il gateway e l’indirizzo MAC del punto di accesso, mentre la rete audio mostra queste informazioni per il software Dante. Impostate l’indirizzo IP di ciascuna interfaccia di rete su automatico per un indirizzo IP assegnato o manuale per modificare l’indirizzo IP.
Firmware Visualizza la versione del firmware e il numero di serie del punto di accesso.
Riavvia L’unità esegue un ciclo di spegnimento e riaccensione.

Menu Wireless

Potenza RF Consente di selezionare il livello di copertura RF del punto di accesso o di spegnerlo.

Unità di conferenza (MXCW640)

Le unità di conferenza MXCW facilitano la comunicazione tra i partecipanti alle riunioni di gruppo e alle conferenze. Le unità multifunzionali consentono ai partecipanti di parlare ed essere ascoltati con chiarezza, anche in occasione di eventi multilingue di grandi dimensioni, combinando un microfono a collo d’oca, un altoparlante, una presa jack per cuffie e i controlli per l’utente. Per attività di riunione avanzate, le unità microfoniche MXCW includono funzioni per votazione, controllo dello svolgimento in base al programma, gestione degli oratori e altro.

① Altoparlante

Fornisce un segnale audio chiaro del floor mix (sala).

② Uscita microfono

Connettore XLR a 10 piedini bloccabile per microfoni a collo d’oca MXC.

③ Uscita per cuffie

Due porte TRRS da 3,5 mm su ciascun lato dell’unità consentono ai partecipanti di ascoltare un canale di traduzione o l’audio della sala (floor) in cuffia.

④ Controllo del volume

Due manopole per lato aumentano e diminuiscono il volume di riproduzione audio per le cuffie.

⑤ Slot per scheda NFC

Per l’identificazione di un partecipante, inserite una scheda a doppia interfaccia.

⑥ Touchscreen

Consente di visualizzare e selezionare le opzioni di menu sul display.

⑦ Pulsanti del microfono

Premeteli per controllare il microfono. I pulsanti sono personalizzabili e funzionano in modo diverso a seconda del ruolo del partecipante e dell’impostazione della riunione. Per ulteriori dettagli, consultate Pulsanti dell’unità di conferenza.

⑧ Pulsante di alimentazione

Tenete premuto per accendere o spegnere l’unità. I LED dei pulsanti sul lato anteriore dell’unità si illuminano in rosso quando è accesa.

⑨ Pulsante di stato della pila

Premetelo per controllare la carica residua della pila nell’unità.

⑩ Porta TRRS

Consente a un chiamante remoto di ascoltare ed essere ascoltato sopra il floor mix (audio della sala) quando è collegato un telefono cellulare.

⑪ Vano pile

Inserite una pila ricaricabile SB930 per alimentare l’unità.

⑫ Connettore micro-USB tipo B

Collegate un cavo micro-USB tipo B per caricare la pila dell’unità di conferenza.

Pulsanti unità di conferenza

Entrambi i pulsanti hardware dell’unità di conferenza sono personalizzabili ed è possibile modificare la funzionalità del pulsante sinistro in base al ruolo del partecipante.

Per modificare la funzionalità del pulsante sinistro:

  1. Accedete al menu tecnico toccando l’iconaa forma di ingranaggio, quindi toccate il lato destro dello schermo tenendo premute le manopole di controllo del volume.
  2. Assegnate un ruolo all’unità di conferenza.
  3. Selezionate la funzione per il pulsante sinistro dell’unità di conferenza.

Icone del pulsante sinistro

Icone del pulsante destro

Nome Descrizione Stato del LED
Funzionalità pulsante sinistro Intervento Premete per attivare il microfono a collo d’oca.
  • Rosso fisso: il microfono è acceso.
  • Verde fisso: il partecipante è stato inserito nella coda delle richieste.
  • Verde lampeggiante: la richiesta di intervento è stata negata.
Funzionalità pulsante sinistro Silenziamento Tenete premuto per silenziare il microfono senza perdita del diritto di intervento. Blu fisso
Tutti i del. disatt. Disattivazione di tutti i microfoni dei delegati. Blu fisso
Prossimo micr. acceso Attiva il primo microfono dell’elenco delle richieste. Blu fisso
Esclusivo Tenete premuto per silenziare tutti i microfoni dei delegati e attivare solo quello del presidente. Rosso fisso

Microfono a collo d’oca (MXC416, MXC420)

Il microfono MXCW offre ottime prestazioni audio con una risposta in frequenza personalizzata appositamente per il parlato. Sono disponibili opzioni a collo d’oca con uno o due punti flessibili che consentono adattabilità di posizionamento. Il microfono a collo d’oca è dotato inoltre delle caratteristiche descritte di seguito.

  • Tecnologia Commshield® che elimina i disturbi RF
  • Connettore modulare di bloccaggio a 10 piedini
  • Indicatore di stato LED integrato (gruppo di LED)
  • Compatibile con le capsule cardioidi, supercardioidi e omnidirezionali della serie Microflex
  • Disponibile in lunghezze da 40 cm o 50 cm

Fissaggio del microfono all’unità di conferenza

  1. Inserite il microfono nella presa XLR.
  2. Inserite la chiave esagonale nel foro accanto al microfono sull’unità di conferenza e ruotatela in senso antiorario.

Pila ricaricabile (SB930)

La SB930 è una pila ricaricabile intelligente agli ioni di litio che alimenta l’unità di conferenza MXCW640. Un indicatore di livello di carica della pila integrato consente di controllarne rapidamente lo stato.

① Pulsante di stato della pila

Premetelo per controllare la carica residua della pila nell’unità.

② Indicatore di stato LED

Mostra lo stato della pila quando viene premuto il relativo pulsante.

Suggerimenti importanti per la cura e la conservazione delle pile ricaricabili Shure

La corretta cura e conservazione delle pile Shure garantisce prestazioni affidabili e assicura una lunga durata nel tempo.

  • Conservate sempre pile e trasmettitori a temperatura ambiente
  • Per uno stoccaggio a lungo termine, l’ideale è caricare le pile a circa il 40% della loro capacità
  • Pulite periodicamente i contatti delle pile con alcol per mantenere il contatto ideale
  • Nel corso dello stoccaggio, controllate le pile ogni 6 mesi e ricaricatele al 40% della loro capacità, secondo necessità

Stazione di carica in rete (MXCWNCS)

La stazione di carica in rete MXCW (MXCWNCS) consente la ricarica e la conservazione di un massimo di dieci pile ricaricabili SB930. Le opzioni di installazione prevedono il montaggio su rack, a parete o sulla superficie di un tavolo.

① LED di stato

Spia Descrizione
Colore Condizione
Spento Spento Spento
Verde Fisso Acceso
Lampeggiante Ripristino delle impostazioni predefinite in corso
Ambra Fisso Modalità storage attivata
Lampeggiante Ripristino della rete in corso

② Slot di carica

Per la carica e la conservazione delle pile SB930.

③ LED di stato di carica

Ogni vano di carica contiene 5 LED che si accendono per indicare il livello di carica della pila:

LED % carica pila
1
  • Lampeggiante: < 10%
  • Fisso: > 10%
2 > 25%
3 > 50%
4 > 75%
5 > 95%

I dettagli relativi agli errori di caricamento sono disponibili nell’applicazione Web e nella guida completa del sistema online all’indirizzo pubs.shure.com

④ Pulsante di alimentazione

Ruotate l’interruttore per accendere o spegnere l’unità.

⑤ Ingresso alimentazione

Da collegare all’alimentatore in dotazione.

⑥ Porta Ethernet

Consente il collegamento ad una rete Ethernet per attivare il monitoraggio remoto dall’applicazione Web.

⑦ Pulsante di ripristino

Tenete premuto per ripristinare le impostazioni predefinite del dispositivo. La durata della pressione del pulsante determina il tipo di ripristino:

  • Ripristino della rete: tenete premuto per 4 secondi per ripristinare le impostazioni di rete e aggiornare la connessione di rete.
  • Impostazioni predefinite di fabbrica: tenete premuto per 8 secondi per ripristinare le impostazioni predefinite di fabbrica del dispositivo.

⑧ LED velocità del collegamento Ethernet (ambra)

  • Spento = 10 Mbps
  • Acceso = 100 Mbps

⑨ LED di stato Ethernet (verde)

  • Spento = nessun collegamento di rete
  • Acceso = collegamento di rete stabilito
  • Lampeggiante = collegamento di rete attivo

⑩ Pulsante di modalità storage

Premete per mantenere le pile in condizioni ottimali in caso di conservazione per periodi di tempo prolungato.

Accensione del dispositivo

  1. Usando il cavo di alimentazione in dotazione, collegate il dispositivo ad una presa di rete.
  2. Ruotate l’interruttore di alimentazione per accendere il dispositivo.

Conservazione delle pile

Utilizzate la stazione di carica MXCW per conservare le pile per lunghi periodi (settimane e mesi). La modalità storage protegge le pile conservandole a un livello di carica sicuro che mantiene le pile in condizioni ottimali nel tempo. Quando siete pronti per riutilizzare le pile, è sufficiente disattivare la modalità storage e attendere la ricarica completa delle pile.

  1. Inserite le pile nella stazione di carica.
  2. Impostate il caricabatteria in modalità storage:
    • Tramite hardware: Tenete premuto il pulsante Storage mode per 5 secondi.
    • Tramite software: Aprite l’applicazione Web del caricabatteria, accedete alla pagina iniziale e attivate la modalità storage.

LED di stato di carica

Ciascuno slot di carica è provvisto di una fila di LED che si illuminano per indicare lo stato di carica della pila. Per maggiori dettagli, consultate l’applicazione Web della stazione di carica in rete.

Segmento LED Stato LED Descrizione
1 Verde (lampeggiante) <10% di carica pila
Verde <10% di carica pila
Rosso (lampeggiante)
  • Pila non valida
  • Ripristino non riuscito
  • Carica non riuscita
  • Verifica pila
  • Verifica caricabatteria
  • Errore di lettura batteria
Rosso
  • Bassa temperatura della pila
  • Alta temperatura della pila
Verde + Ambra (lampeggiamento alternato) In recupero
2 Verde <25% di carica pila
3 Verde <50% di carica pila
4 Verde
  • <75% di carica pila
  • Pila calda. Per ulteriori informazioni, consultate l’applicazione Web.
5 Verde <95% di carica pila

Tempi di carica medi

Durata carica Autonomia Capacità
30 minuti 1 ora 10%
1,5 ore 5 ore 50%
4 ore 10 ore 100%

*in base alla pila in uno stato ottimale

Monitoraggio dello stato di carica delle pile

Il sistema di gestione dell’alimentazione MXCW combina una tecnologia di ricarica intelligente con una varietà di opzioni di monitoraggio per le pile SB930.

In uso
  • Visualizzate il tempo residuo di autonomia della pila sui microfoni in uso dal touchscreen o nella scheda Dispositivi dell’applicazione Web del sistema MXCW. Il tempo residuo viene visualizzato in ore:minuti.
  • Controllate i LED della pila premendo il relativo pulsante di stato sulla parte inferiore dell’unità di conferenza.
Ricarica
  • Visualizzate lo stato di carica dall’applicazione Web della stazione di carica.
  • Monitorate i LED sul caricabatteria.

Informazioni statistiche sulle batterie

L’applicazione Web della stazione di carica offre informazioni dettagliate su ogni pila nel caricabatteria e consente di ordinare le statistiche sulle pile mediante la selezione di una delle seguenti statistiche dal menu a discesa:

Numero vano

Visualizza l’ordine delle batterie in base al vano in cui sono inserite.

Stato batteria

Visualizza la carica come una percentuale della capacità totale della pila. Indica anche il tempo restante alla carica completa.

Condizione

Visualizza le condizioni di una pila selezionata come percentuale della capacità di carica rispetto ad una pila nuova. La capacità di carica (durata della pila completamente carica) diminuisce in seguito a cicli di ricarica ripetuti, età o condizioni di conservazione.

Ciclo

Questa funzione visualizza il numero totale di volte in cui la pila è stata sottoposta ad un ciclo completo di carica e scarica. La ricarica dopo la scarica di metà della capacità della pila viene conteggiata come mezzo ciclo. La ricarica dopo la scarica di un quarto della capacità della pila viene conteggiata come un quarto di ciclo.

Temperatura

Visualizza la temperatura della pila.

Carica delle pile con USB

Utilizzate la porta USB dell’unità di conferenza per caricare la pila durante il funzionamento. Questo risulta particolarmente utile in caso di riunioni prolungate o quando non sono disponibili pile di riserva. Quando la pila è collegata alla porta USB, lo stato della pila appare con l’icona di un fulmine sul touchscreen.

Quando una pila viene caricata mentre l’unità è spenta, lo stato di carica viene visualizzato sul touchscreen. Se la pila è completamente carica, l’unità di conferenza si spegne dopo 10 minuti.

Conteggio del ciclo di carica (h:min)

Acceso: 3:30

Spento: 2:30

Requisiti del cavo USB

Utilizzate un cavo micro USB in grado di fornire almeno 2 ampere di potenza all’unità di conferenza.

Se l’alimentazione è insufficiente mentre l’unità di conferenza è accesa, lo stato della pila alterna tra lo stato di carica e un simbolo di avvertimento. Se l’unità è spenta, il touchscreen indica che non è in carica a causa di un’alimentazione insufficiente. L’unità di conferenza si spegne nuovamente dopo 10 minuti

Installazione

Componenti aggiuntivi

Cavi di rete Usate cavi Ethernet schermati Cat5e (o di categoria superiore), limitando la lunghezza del cablaggio a un massimo di 100 metri tra i dispositivi in rete.
Cavi audio Cavi XLR bilanciati per l’utilizzo di ingressi/uscite analogici dal punto di accesso.
Router DHCP Gigabit (sistemi con >1 APT) Si consiglia di utilizzare un router DHCP per collegare più punti di accesso nello stesso impianto. Verificate che soddisfi i seguenti requisiti:
  • Presenza di porte Gigabit
  • Presenza di alimentazione PoE classe 0 con almeno 6,5 W (per l’alimentazione del punto di accesso MXCW)
  • Qualità del servizio (QoS) con 4 code
  • Qualità del servizio (QoS) Diffserv (DSCP), con priorità rigida
  • Se il router è provvisto di tecnologia Energy Efficient Ethernet (o Green Ethernet), verificate che sia disattivata sulle porte dedicate al sistema MXCW.
  • È raccomandata la presenza di uno switch gestito per ottenere informazioni dettagliate sul funzionamento di ciascun collegamento di rete (velocità delle porte, contatori degli errori, ampiezza di banda utilizzata, ecc.).

Lista di controllo dei requisiti

Prima di installare il sistema, assicuratevi che l’apparecchio soddisfi i requisiti descritti di seguito.

  • Utilizzate cavi Ethernet schermati Cat 5e o superiore.
  • Utilizzate apparecchi di rete Gigabit tra dispositivi audio di rete.
  • Limitate la lunghezza del cablaggio a ≤100 m tra un dispositivo e l’altro.
  • Utilizzate la stessa versione del firmware* per tutti i dispositivi del sistema
  • Verificate che i componenti del sistema MXCW e il PC siano connessi sulla stessa rete e impostati sulla stessa sottorete.

Suggerimento:* per garantire la corretta compatibilità del sistema e sfruttare le nuove funzioni, tenete il sistema aggiornato all’ultima versione disponibile del firmware. Per ulteriori informazioni, consultate Aggiornamenti firmware.

Montaggio del ricetrasmettitore per il punto di accesso

Le antenne direzionali del punto di accesso inviano e ricevono il segnale RF secondo un diagramma cardioide con la massima sensibilità sul lato anteriore del dispositivo. Le antenne vanno sempre rivolte verso l’area di copertura dei microfoni.

Selezione di una posizione per il punto di accesso

Il punto di accesso è generalmente installato a soffitto o a parete in prossimità dell’area di copertura dei microfoni.

Durante la selezione di un punto di installazione per il dispositivo, osservate le migliori prassi descritte di seguito:

  • orientate il lato anteriore del punto di accesso verso l’area di copertura del microfono desiderata;
  • posizionate il punto di accesso in modo tale che non vi siano ostacoli che ostruiscano la linea di vista con i microfoni;
  • tenete il dispositivo lontano da oggetti metallici di grandi dimensioni;
  • osservate una distanza di almeno otto piedi tra un punto di accesso e l’altro;
  • installate in modo che il pulsante di ripristino sia accessibile, in quanto potrebbe essere utile per la risoluzione dei problemi.

Importante: prima di usare un sistema wireless in una conferenza o in una performance, eseguite sempre una prova “muovendovi in giro” su tutta l’area di utilizzo per verificarne la copertura. Effettuate le prove variando la posizione per trovare l’ubicazione ottimale. Se necessario, segnate i “punti critici” e chiedete ai presentatori o agli artisti di evitare tali aree.

Rivestimento esterno verniciabile

Il punto di accesso è fornito con un rivestimento esterno verniciabile per abbinarsi allo stile dell’ambiente. Una volta verniciato e asciugato, il rivestimento può essere applicato sulla piastra anteriore del dispositivo.

Fissaggio a parete o a soffitto

Materiale necessario

  • Due viti n. 8 di lunghezza adeguata*

*Lunghezza vite = spessore superficie + lunghezza di avvitamento (max 4,75 mm) + spessore della rondella piatta + spessore della rondella grower

Passaggi di installazione generali

  1. Utilizzate la sagoma di montaggio come riferimento e segnate i punti per l'esecuzione dei fori.
  2. Praticate i fori sulla superficie di installazione.
  3. Fissate la piastra di montaggio sulla superficie.

    ATTENZIONE: evitate di stringere eccessivamente le viti in quanto si rischia di causare danni permanenti alla stazione di carica

  4. Collegate il cavo Ethernet al punto di accesso utilizzando il percorso di instradamento.
  5. Posizionate il punto di accesso sopra le guide della piastra di montaggio e fatelo scorrere fino a bloccarlo in posizione.

Montaggio su quadro elettrico

  1. Fate passare il cavo Ethernet attraverso il quadro elettrico.

  2. Montate la staffa sul quadro elettrico utilizzando le viti n. 6-32 (non incluse).

  3. Collegate il cavo Ethernet all’MXCWAPT e montate l’MXCWAPT sulla staffa.

Montaggio su cartongesso

  1. Tenete la staffa contro la parete e contrassegnate la posizione delle viti.

  2. Praticate i fori e installate gli appositi tasselli nel cartongesso.

  3. Montate la staffa sui tasselli con viti n. 8 (non incluse).

  4. Collegate il cavo Ethernet all’MXCWAPT e montate l’MXCWAPT sulla staffa. Utilizzando i canali sul retro dell’MXCWAPT, il cavo Ethernet può essere instradato verso l’alto o verso il basso.

Montaggio su pannello in legno

  1. Tenete la staffa contro la parete e contrassegnate la posizione delle viti.

  2. Praticate dei fori pilota da 0,33 cm.

  3. Montate la staffa alla parete con viti n. 8 (non incluse).

  4. Collegate il cavo Ethernet all’MXCWAPT e montate l’MXCWAPT sulla staffa. Utilizzando i canali sul retro dell’MXCWAPT, il cavo Ethernet può essere instradato verso l’alto o verso il basso.

Montaggio su controsoffitto

Importante: per sostenere il peso del punto di accesso, assicuratevi di utilizzare rondelle parafango di grandi dimensioni o una grossa piastra metallica sul lato posteriore del controsoffitto.

  1. Usate la staffa di montaggio per contrassegnare la posizione di due fori per le viti e l’ingresso dei cavi sul controsoffitto.
  2. Praticate due piccoli fori per le viti n. 6 nel controsoffitto per fissare la staffa di montaggio.
  3. Forate o tagliate un’apertura più grande per il cavo, quindi fissate la staffa di montaggio al controsoffitto.

    Lato anteriore del controsoffitto

    Lato posteriore del controsoffitto con rondelle parafango o piastra metallica.

    Usate controdadi o Locktite blu sui dadi standard per accertarvi che non si allentino in presenza di vibrazioni.

  4. Fate passare il cavo attraverso il foro, fissatelo al punto di accesso e fissate quest’ultimo alla staffa di montaggio.

Montaggio su treppiede

On-Stage offre adattatori per avvitare la piastra di montaggio a un’asta microfonica o un treppiede. I componenti CM01 e UM01 entrambi utilizzano un bullone M6 x 1. Acquistare un dado M6 x 1 da un negozio di ferramenta locale.

Montaggio della stazione di carica in rete

Come utilizzare le viti per un’installazione sicura

Le viti per il fissaggio delle staffe di montaggio al caricabatteria sono in dotazione. Le viti per il fissaggio del caricabatteria su un’altra superficie devono essere acquistate in un negozio di ferramenta.

Importante: la parte superiore della vite deve estendersi esattamente di 3,78 mm (9/64, 0,149 pollici) al di sopra della superficie (circa 4½ filettature).

  • Utilizzate le viti che più si adattano allo spessore della superficie.
  • Utilizzate almeno 3 viti per fissare le staffe di montaggio al caricabatteria.
  • Utilizzate almeno 3 viti per lato per fissare le staffe di montaggio al rack o alla parete.

Installazione della stazione di carica in rete

  1. Avvitate le staffe di montaggio su ciascun lato della stazione di carica.

  2. Lasciate spazio per il cablaggio verso la stazione di carica.
  3. Fissate la staffa di montaggio al rack o alla parete utilizzando le viti adatte alla superficie.

Nota: utilizzate 3 viti su ogni lato della staffa di montaggio quando si installa il caricabatteria.

Prassi raccomandate per l’installazione su rack

  • la temperatura ambiente del rack non deve superare la gamma di temperatura operativa del dispositivo;
  • liberate da eventuali ostruzioni l’ingresso della ventola e gli sfiati e prevedete uno spazio adeguato per il flusso dell'aria all’interno del rack;
  • quando possibile, prevedete 1 RU di spazio vuoto tra ciascun dispositivo.

Impostazione del sistema

Dimensione massima del sistema

Collegate fino a 125 unità di conferenza wireless MXCW a un singolo punto di accesso. I dispositivi collegati agiscono come un sistema audio crittografato autonomo per parlare, ascoltare e contribuire alla riunione.

Rete di dispositivi wireless

La configurazione di dispositivi wireless MXCW è simile alla connessione del computer a una rete wireless. Il punto di accesso MXCW funge da router wireless, trasmettendo un SSID di rete ai dispositivi wireless nel raggio d’azione.

Il punto di accesso include diversi SSID di rete personalizzabili che consentono di etichettare le reti MXCW per un facile riconoscimento e controllo in base all’impianto o all’applicazione. Una rete predefinita (SSID 00) assicura che i dispositivi nuovi o ripristinati si colleghino automaticamente dopo l’accensione.

Per aggiungere un microfono, è sufficiente collegarlo alla rete corretta.

Collegamento dei dispositivi per la prima volta

Il collegamento e la registrazione dei dispositivi wireless MXCW avviene automaticamente dopo l’accensione. L’SSID 00 di rete predefinito assicura che i dispositivi nuovi o ripristinati alle impostazioni di fabbrica si colleghino automaticamente al punto di accesso nel raggio d’azione.

Per collegarsi a una rete del punto di accesso:

  1. Accendete il punto di accesso. Attendete che selezioni automaticamente il miglior canale wireless disponibile per il funzionamento. Quando il canale è impostato, il punto di accesso trasmette la rete (SSID 00) ai dispositivi wireless MXCW.
  2. Accendete l’unità di conferenza MXCW. Il dispositivo esegue automaticamente la scansione per individuare la rete predefinita.
  3. Viene selezionata la rete predefinita del punto di accesso (SSID 00) e i dispositivi sono pronti per l’uso.
  4. Aggiungete microfoni supplementari finché tutti i partecipanti non sono stati inseriti o il sistema è completo.

Etichette SSID di rete personalizzate

Dopo l’installazione e l’esecuzione sulla rete predefinita, si consiglia di passare a una rete wireless personalizzata:

  • Riconoscibile: fornisce nomi diversi per l’impianto. I nomi utili sono correlati a una sala o all’uso comune del sistema (esempi: SSID=Training o SSID=3NW)
  • Sicurezza: con gli SSID personalizzati ci sono meno probabilità di collegare inavvertitamente microfoni wireless indesiderati.
  • Aggiornamenti automatici: tutti i dispositivi collegati si aggiornano automaticamente in base alla nuova etichetta della rete.

Per personalizzare l’etichetta SSID della rete:

  1. Andate a  Settings > SSIDs.
  2. Selezionate un SSID e rinominatelo. Scegliete nomi (fino a 32 caratteri) che abbiano un significato per il vostro impianto o tipo di utilizzo.

    Nota: l’SSID 00 predefinito non è modificabile.

  3. (Opzionale) Premete Invio a dispositivi per aggiornare l’elenco statico degli SSID su tutti i dispositivi collegati a questo punto di accesso. La modalità di avvio del dispositivo deve essere impostata su Elenco statico.

Risoluzione di conflitti di etichette identiche

Se più punti di accesso condividono lo stesso SSID e sono nel raggio di azione dei dispositivi, il sistema risolve il conflitto scegliendo una delle seguenti opzioni:

  • Ultimo punto di accesso collegato in base al suo indirizzo MAC univoco
  • Oppure, se non ne viene riconosciuto nessuno, il punto di accesso con il segnale RF più forte

Separazione delle reti per più sistemi

Per creare sistemi microfonici separati, utilizzate più punti di accesso e impostate ciascuno su un SSID diverso. Quindi collegate le unità di conferenza alla rete corrispondente per configurare i sistemi indipendenti.

La presenza di più reti è utile in caso di impianti per riunioni adiacenti o sale divisibili che possono essere riconfigurati in base alla portata e alle esigenze dell’evento.

Sala divisibile con opzioni di vari sistemi

Utilizzate SSID differenti per separare le unità di conferenza in sistemi indipendenti per eventi di minor portata. Quando la sala si amplia per accogliere più partecipanti, è sufficiente impostare tutte le unità di conferenza sulla rete dello stesso punto di accesso per creare un sistema di grandi dimensioni.

Innanzitutto, impostate un punto di accesso su un SSID diverso:

  1. Aprite l’applicazione Web MXCW e accedete a Impostazioni > SSIDs.
  2. (Facoltativo) Rinominate uno degli SSID della rete per identificarla più facilmente, ad esempio: Sala C
  3. Selezionare quella rete e premete Set per confermare l’impostazione.

Tutti i microfoni collegati si aggiornano automaticamente sulla nuova rete.

Per aggiornare qualsiasi altro dispositivo:

  1. Aprite il menu tecnico dell’MXCW640 toccando l’icona a forma di ingranaggio, quindi toccate il lato destro dello schermo tenendo premute le manopole di controllo del volume.
  2. Andate ascheda wireless.
  3. A seconda della Modalità di avvio impostata sull’unità, cercate una rete o visualizzate le opzioni nell’elenco.
  4. Scegliete una rete del punto di accesso e premete Connect .

Per combinare nuovamente le sale, è sufficiente riportare le unità di conferenza sulla rete originale e creare un sistema più grande.

Nome della rete collegata

Il dispositivo visualizza la rete collegata dalla barra degli strumenti.

Modalità di avvio dell’unità di conferenza

Impostate la Modalità di avvio per determinare il modo in cui le unità di conferenza MXCW si collegano al punto di accesso dopo l’accensione.

Accedete al menu tecnico sull’unità di conferenza toccando l’iconaa forma di ingranaggio, quindi toccate il lato destro dello schermo tenendo premute le manopole di controllo del volume. Scegliete una delle seguenti modalità di avvio:

Ultimo collegato (predefinita) Seleziona automaticamente l’ultima rete alla quale è stata collegata prima di spegnersi. I dispositivi nuovi o ripristinati alle condizioni di fabbrica utilizzano questa impostazione predefinita per accedere all’SSID 00.
Elenco Scegliete manualmente da un elenco di reti precompilato. Per aggiornarlo con nomi personalizzati, rinominate le etichette SSID nell’applicazione Web e inviatelo ai dispositivi wireless registrati.
Scansione Il dispositivo esegue la ricerca delle reti del punto di accesso disponibili e le classifica con il segnale più potente in alto e quello più debole in basso. Selezionate manualmente la rete dall’elenco.

Suggerimento: quando scegliete manualmente la rete, l’elenco indica l’ultimo punto di accesso collegato con una stella.

Applicazioni Web per il monitoraggio e controllo

Le applicazioni Web offrono un comodo accesso remoto per configurare, monitorare e controllare il sistema. L’applicazione è ospitata nel dispositivo su un server Web integrato ed è accessibile tramite l’indirizzo IP del dispositivo o il nome DNS.

Applicazioni Web MXCW

Applicazione Dispositivo host Caratteristiche
Sistema MXCW e controllo della riunione Punto di accesso (MXCWAPT) Configurazione e controllo completi del sistema MXCW, dei dispositivi, dei partecipanti e delle riunioni dal vivo.
Pile in carica Stazione di carica (MXCWNCS) Monitora la carica della pila e fornisce informazioni statistiche.

Apertura dell’applicazione Web del dispositivo

  1. Collegate il computer alla rete del dispositivo.

  2. Aprite l’applicazione Shure Web Device Discovery, che elenca i dispositivi Shure sulla rete che forniscono il controllo computerizzato.

  3. Trovate il dispositivo che desiderate aprire:
    Applicazione Host dispositivo
    Configurazione, controllo e monitoraggio del sistema MXCW MXCWAPT
    Pile attualmente in carica MXCWNCS

  4. Fate doppio clic sulla riga oppure fate clic con il pulsante destro del mouse per copiare l’indirizzo IP o il nome DNS da incollare in un browser.

Suggerimento: create un segnalibro per il nome DNS per bypassare l’applicazione Web Device Discovery.

Requisiti del browser Web

Le applicazioni Web sono supportate dai seguenti browser:

  • Google Chrome
  • Safari
  • Internet Explorer

Utilizzo del DNS per aprire un’applicazione Web

Potete bypassare l’applicazione Web Device Discovery immettendo il nome DNS del dispositivo in un browser Internet. Il nome DNS è derivato dal modello dell’unità (MXCWAPT o MXCWNCS), in combinazione con gli ultimi tre byte (sei cifre) dell’indirizzo MAC e termina con .local.

Esempio di formato: se l’indirizzo MAC di un’unità è 00:0E:DD:AA:BB:CC, il link sarà scritto nel modo seguente:

Viste dell’applicazione Web

L’applicazione Web del punto di accesso dispone di viste dedicate per attività specifiche di gestione delle riunioni:

  • Vista amministratore per l’impostazione e la configurazione della riunione (pagina predefinita). Questa vista ha accesso completo a tutte le altre viste.
  • Vista presidente per il presidente/operatore. L’accesso a questa vista consente anche l’accesso alla Vista display.
  • Vista Display per i partecipanti alla riunione. L’accesso a questa vista non consente l’accesso ad altre viste.

Aprite l’applicazione Web e accedete alla vista desiderata. Per accedere a tutte le viste, accedete come amministratore e selezionate una delle viste aggiuntive dalmenu a discesa dell’utente.

Vista amministratore

Questa vista è dedicata all’impostazione e al controllo delle riunioni. Utilizzate questa vista per gestire i dispositivi, l’audio, i controlli riunione e le impostazioni wireless.

Per accedere a questa vista, procedete in uno dei modi seguenti.

  • Accedete come Amministratore
  • Immettete l’indirizzo IP del punto di accesso, seguito da /admin

    (esempio: http://192.168.11.137/admin).

Vista presidente

Questa vista è dedicata al controllo dei microfoni durante la riunione. Utilizzatela per gestire gli oratori e le richieste di intervento. Per ulteriori informazioni, vedi Gestione degli oratori dall’applicazione Web.

Per accedere a questa vista, procedete in uno dei modi seguenti.

  • Accedete come Presidente
  • Selezionatela dalla pagina amministratore
  • Immettete l’indirizzo IP del punto di accesso, seguito da /chairman

    (esempio: http://192.168.11.137/chairman).

Vista display

Questa vista mostra ai partecipanti alla riunione gli elenchi degli oratori e delle richieste. Usatela per condividere una schermata con l’intera sala riunioni.

Per accedere a questa vista, procedete in uno dei modi seguenti.

  • Accedete a Display
  • Selezionatela dalla pagina amministratore o presidente
  • Immettete l’indirizzo IP del punto di accesso, seguito da /display

    (esempio: http://192.168.11.137/display).

Suggerimento: durante la riunione impostate la pagina in modalità schermo intero:

  • PC: F11
  • Mac: ctrl + cmd + f

Utilizzo di una password

Tutti possono accedere a queste viste da un computer o un dispositivo mobile connesso alla rete.

Per controllare l’accesso con una password, nella Vista amministratore aprite il menuSettings e selezionate la scheda Permissions per creare o modificare le password.

Gestione wireless e RF

Il sistema Microflex wireless completo offre trasmissione wireless criptata automatica a un massimo di 125 unità di conferenza contemporaneamente. Il punto di accesso scansiona e seleziona il miglior canale operativo attraverso le bande di frequenza Wi-Fi a 2,4 GHz e 5 GHz, compresi i canali DFS.

Distanza operativa wireless

Il livello di potenza RF determina la distanza operativa tra il punto di accesso e le unità di conferenza. Impostare il livello di potenza RF in base alle dimensioni dell’installazione microfonica.

Distanza operativa variabile

Impostazione della potenza RF

Selezionate la potenza RF dall’applicazione Web andando a Wireless > RF power.

Copertura RF dal punto di accesso
Impostazione Potenza del trasmettitore (mW) Distanza di copertura da APT Applicazione tipica
Massimo (valore predefinito) 25 150 piedi (45,7 m) Sale da ballo e auditorium
Alto 13 100 piedi (30,5 m) Sale riunioni e conferenze di grandi dimensioni
Media 5 50 piedi (15,2 m) Sale per conferenze, formazione e usi svariati
Basso 1 25 piedi (7,6 m) Piccole sale riunioni e assemblee attrezzate per videoconferenze
Silenziamento 0 0 piedi (0 m) Lunghe pause nella riunione o punto di accesso non in uso

Nota: la potenza massima del trasmettitore varia a seconda della regione.

Diagramma cardioide RF

Il diagramma RF del punto di accesso è cardioide, ovvero rileva equamente dai lati alla front cover dell’unità.

Esempio di combinazione di sale

Aumentate i livelli di potenza RF per coprire sale combinate più grandi.

Allocazione affidabile della larghezza di banda

Il sistema MXCW può facilmente passare da 2 a 125 unità microfoniche senza alcun cambiamento nelle prestazioni audio. La larghezza di banda è strategicamente divisa, allocando i canali uplink solo agli oratori attivi, mentre viene preservato il traffico per i canali di monitoraggio continuo downlink.

Selezione o esclusione di canali wireless specifici

Potete evitare canali wireless specifici deselezionandoli dall’applicazione web. Il sistema MXCW esegue la scansione di tutti i canali nello spettro tra 2,4 e 5 GHz e sceglie quello più chiaro per il funzionamento. Dopo aver deselezionato canali specifici, MXCW non eseguirà più la scansione e funzionerà a tali frequenze. Deve essere sempre selezionato almeno un canale non DFS.

Per escludere canali wireless specifici:

  1. Andate alla scheda Wireless.
  2. Premete Select wireless channels .
  3. Deselezionate i canali che non desiderate utilizzare.
  4. Premete Applica per salvare le modifiche.

Annullamento delle interferenze

Il punto di accesso è dotato di un analizzatore di spettro integrato che esegue una scansione continua dell’ambiente Wi-Fi e classifica i canali migliori per il funzionamento. Se viene rilevata un’interferenza, il punto di accesso passa a un canale di riserva verificato con un’interruzione minima delle prestazioni audio.

Annullamento delle interferenze per i canali wireless regolati

MXCW opera comunemente in un blocco specifico di canali a 5 GHz che richiedono Selezione dinamica della frequenza (DFS) o Selezione dinamica della frequenza con radar meteorologico Doppler (DDFS). Questi canali riservano la priorità ai dispositivi meteorologici, aeronautici e militari.

Per evitare interferenze con i dispositivi prioritari, il punto di accesso è dotato di un analizzatore di spettro integrato che esegue una scansione continua dell’ambiente wireless e classifica i canali migliori per il funzionamento. Se viene rilevata un’interferenza, il canale viene temporaneamente liberato e si passa a un canale di riserva verificato con un’interruzione minima delle prestazioni audio. Il canale viene visualizzato in grigio nell’applicazione Web per indicare che non è disponibile. Quando si libera nuovamente, il sistema riprende la scansione e verifica la possibilità di utilizzo del canale.

Indicazioni per migliorare le prestazioni del sistema senza fili

In presenza di interferenze o perdite di segnale, attenetevi ai seguenti suggerimenti:

  1. Controllate l’installazione del punto di accesso:
    • Predisponete una linea ottica priva di ostacoli tra il punto di accesso e le unità di conferenza.
    • Montate il punto di accesso vicino o sopra le unità microfoniche
    • Assicuratevi che nessuno blocchi la linea ottica tra ricevitore e trasmettitore.
  2. Verificate che altri sistemi Wi-Fi non causino interferenze:
    • Assicuratevi che vi siano almeno 3 metri tra punto di accesso e router Wi-Fi, computer o altre sorgenti attive a 2,4 GHz o 5 GHz.
    • Accendete i dispositivi Wi-Fi tipici prima dell’evento in modo che il sistema MXCW abbia il tempo di selezionare un canale pulito.
    • Evitate le attività che generano un intenso traffico Wi-Fi sulle reti vicine, come il download di file di grandi dimensioni o la visione di un film.
  3. Ulteriori consigli:
    • Accertatevi che il punto di accesso stia utilizzando tutti i canali disponibili (riselezionate tutti i canali che sono stati manualmente deselezionati dall’applicazione Web)
    • Durante il sound check, contrassegnate le zone problematiche e posizionate i partecipanti lontano da esse.
    • Allontanate il punto di accesso e i microfoni da oggetti metallici o densi.

Selezione del paese e della regione (solo MXCWAPT-W)

Per la variante globale MXCWAPT-W, impostate l’area di funzionamento per le scansioni più affidabili e per rispettare le normative locali. Questo è necessario solo nella variante globale modello MXCWAPT-W.

Configurazione dei partecipanti

Ruoli dei partecipanti

Il sistema facilita le riunioni in parte modificando le funzioni e le autorizzazioni in base al ruolo assegnato a ogni dispositivo del partecipante. I ruoli dei partecipanti hanno effetto sui seguenti aspetti:

  • Limiti di oratori: il presidente può parlare in qualsiasi momento, mentre i delegati potrebbero dover attendere il proprio turno.
  • Priorità di intervento: i partecipanti possono interrompere un altro oratore attivo a seconda del proprio rango.
  • Controlli hardware: le opzioni dei pulsanti del microfono dipendono dal ruolo dell’oratore.

Ad esempio, poiché il presidente è responsabile della riunione, vengono concessi ulteriori controlli e autorizzazioni per eseguire attività aggiuntive e per intervenire in qualsiasi momento senza dover attendere in coda. Altri sono ascoltatori e dispongono di autorizzazioni di intervento minime.

Segue un riepilogo dei ruoli nel sistema:

Ruolo Breve descrizione Dettagli
Presidente Moderatore o direttore dell’evento Il presidente è un partecipante con autorizzazioni aggiuntive per controllare i microfoni dei delegati, accedere ai controlli della riunione ed escludere gli oratori delegati in qualsiasi momento.
Delegato Partecipante tipico I delegati rappresentano la maggior parte dei partecipanti in una riunione. A seconda della modalità d’uso del microfono, i delegati possono dover attendere nella coda delle richieste finché non arriva il loro turno di intervento.
Ascoltatore Non è necessario il microfono I partecipanti utilizzano il dispositivo solo per ascoltare il floor mix (servendosi dell’altoparlante) o un canale di traduzione (servendosi delle cuffie). In questo ruolo non sono previste autorizzazioni di intervento, ma un presidente può accendere questo microfono manualmente.
Ambiente Migliora il segnale audio miscelato Un dispositivo di servizio di riserva per l’aggiunta di rumore ambientale naturale della sala al floor mix come ausilio durante le pause di un intervento o le brevi interruzioni previste dal programma quando non ci sono altri partecipanti nell’elenco degli oratori. In questo ruolo non sono previste autorizzazioni di ascolto o di intervento.

Andate a Meetings Controls > Advanced > Enable ambient microphones.

Modifica del ruolo del partecipante

Dall’applicazione web MXCW:

  1. Andate alla scheda Dispositivi.
  2. Individuate e selezionate il partecipante (o il posto) nell’elenco.
  3. Selezionate il ruolo per espandere il menu a discesa e visualizzare altri ruoli.
  4. Selezionate il ruolo per quel partecipante. Il dispositivo esegue la riprogrammazione con i controlli e le autorizzazioni corrispondenti.

Suggerimento: per aggiungere più partecipanti contemporaneamente: selezionateli e modificate il ruolo dal pannello delle proprietà laterale.

Dal menu tecnico del dispositivo:

  1. Accedete al menu tecnico sull’unità.
  2. Dalla scheda ruolo selezionate un nuovo ruolo.

Identificazione di un dispositivo dal software

Prima di apportare modifiche al software, accertatevi di interagire con l’hardware corretto.

  1. Andate alla scheda Dispositivi.
  2. Fate clic sull’icona del dispositivo desiderato. Il dispositivo emette un segnale acustico o lampeggia per confermare la selezione.

    Nota: fate clic sulla

    icona a forma di chiave inglese per cambiare l’indicatore di identificazione del dispositivo.

  3. Selezionate nuovamente l’icona per interrompere l’identificazione o attendete fino al time out (30 secondi).

Identificazione dell’hardware

Personalizzazione della pagina Dispositivi

Scegliete le informazioni che desiderate visualizzare dalla scheda Dispositivi. Modificate ilfiltro ele colonne visibili per rimuovere i campi che non sono utili al vostro flusso di lavoro.

Colonne visibili Consente di determinare quali colonne visualizzare nella tabella dei dispositivi:
  • Numero posto
  • Nome posto
  • Ruolo
  • Pila
  • Intensità RF
  • Priorità di intervento
  • Funzionalità pulsante sinistro
  • Versione firmware
  • Numero di serie
  • Guadagno mic.
  • Filtro passa basso (12 kHz)
  • Filtro passa alto (150 Hz)
Filtro Consente la visualizzazione nell’apposita tabella solo dei dispositivi con questi attributi:
  • Priorità di intervento
  • Gruppi audio
  • Funzionalità pulsante sinistro
  • Versione firmware

Per tornare alle impostazioni predefinite, apriteil menu Altre opzioni e selezionate Reset.

Assegnazione dei nomi e dei numeri di posto

Il presidente e gli operatori della riunione dovranno indicare i partecipanti per nome, numero di posto o entrambi. La corretta assegnazione dei nomi e dei numeri di posto è fondamentale per la continuità della discussione.

Quando si imposta l’installazione per la prima volta, ogni unità microfonica appare con il suo nome predefinito e un numero di posto assegnato automaticamente in base all’ordine in cui sono state accese. Utilizzate la scheda Dispositivi per abbinare i dispositivi wireless alla tabella dei posti a sedere prevista.

Nota: i dispositivi visualizzano già il nome del partecipante se è inserita una scheda NFC. Per maggiori dettagli, vedi Funzionalità della scheda NFC.

  1. Disegnate una tabella dei posti o uno schema che rappresenti la stanza. Numerate ogni posto che richiede un microfono. Aggiungete i nomi dei partecipanti alla tabella dei posti.
  2. Fornite i nomi dei posti facendo clic sul campo del nome del posto e scrivendo il nuovo nome per ogni unità
  3. Riordinate i posti in modo che corrispondano a quelli effettivi nella sala o nella tabella dei posti a sedere.
    • Per spostare un solo posto, cliccate nel campo Posto per quella fila e inserite il nuovo numero. Se per quel numero esiste già un altro posto, le posizioni dei due posti si scambieranno.
    • Per spostare più posti, fate clic su Rinumerazione mediante pressione. Attivate questa modalità per riorganizzare i posti premendo i pulsanti di intervento di ciascun dispositivo nell’ordine preferito. In questo modo i dispositivi verranno rimappati in base all’ordine in cui vengono premuti i pulsanti.

Funzionalità della scheda NFC

Utilizzate l’applicazione gratuita Shure NFC Card Programming (disponibile su www.shure.com) per programmare schede di identificazione NFC con i nomi dei partecipanti alla riunione.

L’applicazione NFC Card Programming è progettata per funzionare con le schede ACOS3 a doppia interfaccia o senza contatto, come la MXCDualCard. Utilizzate il programmatore di schede USB ACR1252U (www.acs.com.hk) per scrivere i nomi dei partecipanti nelle schede di identificazione.

Per consentire la funzionalità NFC per le unità di conferenza:

  1. Andate a Meeting Controls > Advanced > Enable NFC.
  2. Inserite una scheda NFC nell’unità di conferenza in modo da identificare i partecipanti con il loro nome.

Priorità di intervento

Quando è attiva la funzione di interruzione oratore, i partecipanti possono escludersi l’un l’altro nell’elenco degli oratori in base alla loro priorità di intervento e al loro ruolo.

Regolate manualmente la priorità di intervento di ciascun partecipante per soddisfare le esigenze della riunione.

Esempio di impostazioni di priorità di intervento:

Più presidenti
  • Impostare il presidente di rango più elevato su 5
  • Impostate il resto dei presidenti su 4
Delegati di alto rango
  • Lasciate i delegati normali a 1 (valore predefinito)
  • Impostate i delegati di rango elevato su 2

Regolazione della priorità di intervento

Per regolare la priorità di intervento senza modificare il ruolo del partecipante:

  1. Aprite l’applicazione web e andate alla scheda Dispositivi.
  2. Selezionando il partecipante nella tabella si apre il pannello delle proprietà.
  3. Espandete le proprietà aggiuntive e regolate la priorità di intervento per quel partecipante.

Interruzione dell’oratore attivo

Quando l’interruzione è consentita, il partecipante che attiva il proprio microfono esclude l’ultima persona nell’elenco degli oratori. Le diverse modalità determinano il comportamento di attivazione del microfono quando l’elenco degli oratori è completo.

Per cambiare la modalità di interruzione:

  1. Andate a Controlli riunione > Advanced > Active speaker interruption
  2. Selezionate una modalità:
  • Non consentita
  • Priorità di intervento superiore consentita (valore predefinito)
  • Uguale o maggiore priorità di intervento consentita

Per informazioni su come regolare la priorità di intervento dei singoli partecipanti, consultate Priorità di intervento.

Stile di attivazione microfono

La modalità discorso determina il modo in cui i partecipanti utilizzano i propri microfoni in un’impostazione del gruppo. Diversi fattori possono influire sui requisiti della riunione e sul modo in cui viene gestita: dimensioni della sala, numero dei partecipanti, formalità dell’evento e quantità di personale dell’assistenza tecnica. La modalità discorso si occupa di questi fattori con preimpostazioni che controllano il comportamento del microfono.

Modalità Descrizione Come funziona
Automatico (valore predefinito) Pressione per intervento Il pulsante di intervento accende il microfono del partecipante. Non esiste una coda delle richieste: quando l’elenco degli oratori è completo, il microfono non si accende.
FIFO (First in, First out) Coda delle richieste automatica Il pulsante di intervento aggiunge il partecipante a un sistema di coda. Quando l’elenco degli oratori è completo, i partecipanti vengono collocati in una coda delle richieste in ordine cronologico. Il microfono seguente nella coda si attiva automaticamente non appena si presenta un posto disponibile nell’elenco degli oratori.
Manuale Coda delle richieste gestita Il pulsante di intervento aggiunge il partecipante a una coda di richieste gestita dal presidente o dall’operatore.

Nota: la priorità di intervento può influire sull’elenco. Un nuovo oratore con priorità superiore può escludere automaticamente il microfono attivato meno di recente se quell’oratore ha una priorità inferiore. Per ulteriori dettagli, consultate Priorità di intervento.

Modifica della modalità discorso

La modalità discorso è un’impostazione del sistema che si applica a tutte le unità di conferenza registrate con il punto di accesso.

Per modificare la modalità discorso, utilizzate uno dei metodi indicati di seguito.

  • Applicazione Web:Controlli riunione > Base >  Speak mode 
  • Menu LCD del punto di accesso: Meeting Ctrls >  Speak mode 

Impostazione del numero di oratori attivi

Il sistema MXCW consente un massimo di 8 oratori attivi. Una volta che l’elenco degli oratori è completo, i partecipanti devono attendere il loro turno per intervenire. Se tentano di intervenire prima del loro turno, il gruppo di LED del microfono lampeggia momentaneamente e poi si spegne come promemoria.

Per impostare il numero di oratori:

  1. Andate a Meeting Controls > Basic.
  2. Utilizzate i segni più (+) e meno () per modificare il numero di oratori.
    • Totale: numero totale di dispositivi dei delegati e del presidente attivi. Si tratta del numero massimo assoluto di persone che possono rivolgersi alla sala contemporaneamente.
    • Delegato: numero di microfoni dei delegati che possono essere aperti contemporaneamente (escluso il presidente).
    • Numero massimo di richieste: numero totale di partecipanti che possono trovarsi nella coda delle richieste. Questa opzione è disponibile solo in modalità Manuale e FIFO.

Migliore prassi per l’impostazione degli oratori attivi

  • Aggiungete un partecipante supplementare al numero totale di oratori per consentire al presidente di intervenire in qualsiasi momento.
  • Quando utilizzate la modalità First In, First Out (FIFO), impostate il numero massimo di oratori su 1 in modo che i partecipanti debbano attendere per intervenire finché l’altro non ha terminato.

Controllo dei microfoni partecipanti da parte dell’amministratore o presidente

Per consentire solo all’amministratore o al presidente di spegnere i microfoni dei partecipanti:

  1. Andate a Meeting Controls > Avanzata > Microphone off permissions.
  2. Selezionate Only admin/chairman can turn off participant microphones.

Impedire conflitti tra i pulsanti di intervento

Per impedire conflitti tra un partecipante e un amministratore o presidente che tentano di eseguire la stessa azione su un’unità:

  1. Andate a Meeting Controls > Avanzata > Microphone off permissions.
  2. Selezionate Prevent double-press of Speak button.
  3. Impostate il periodo di tempo (in secondi) per la registrazione di una seconda pressione del tasto da parte dell’unità di conferenza.
  4. Opzionale: consentite a un delegato di annullare la pressione del pulsante di intervento da parte dell’amministratore o del presidente tenendo premuto il pulsante di intervento per una durata assegnata compresa tra 1 e 120 secondi.

Gestione degli oratori dall’applicazione Web

Per aumentare il controllo della riunione, il presidente utilizza l’applicazione Web per attivare i microfoni. La pagina presidente è dedicata al controllo dell’elenco degli oratori e della coda delle richieste. Il presidente può attivare o disattivare manualmente i microfoni o semplicemente monitorare l’elenco in modalità automatica. Attraverso l’interfaccia, il presidente può eseguire con facilità le seguenti operazioni:

  • Fare clic sul nome di un partecipante per attivarne il microfono o aggiungerlo alla coda delle richieste.
  • Visualizzare chi sta parlando e chi è in attesa del proprio turno per parlare

Ci sono tre elenchi nella pagina Vista presidente:

Elenco oratori attivi (in rosso) L’elenco degli oratori indica il nome e il numero di posto di ciascun microfono attivo. L’elenco viene visualizzato in ordine cronologico, con il microfono attivato più di recente posizionato all’inizio dell’elenco.
Richieste (Verde) I delegati inclusi in questo elenco saranno i prossimi a parlare. Utile principalmente in modalità FIFO (First In First Out), la coda elenca in ordine cronologico tutti i partecipanti che hanno premuto il proprio pulsante di intervento. Una volta che si libera un posto nell’elenco degli oratori, il partecipante all’inizio della coda viene attivato automaticamente.
Tutti i partecipanti È un elenco completo dei partecipanti alla riunione. Permette di modificare i nomi dei posti, ordinare l’elenco dei partecipanti e spostare i delegati nell’elenco degli oratori attivi o nell’elenco delle richieste.

Controllo dei microfoni dei partecipanti

I seguenti pulsanti sono a disposizione del presidente per controllare i microfoni durante una riunione:

Intervento Attiva immediatamente il microfono di un partecipante. Selezionate l’icona accanto al nome del partecipante per aggiungerlo all’elenco degli oratori.
Richiesta Aggiunge un partecipante alla coda delle richieste per metterlo in attesa per parlare. Selezionate uno dei partecipanti presenti nel sistema, escluso il presidente.
Tutti i delegati disattivati Disattiva tutte le unità partecipante, lasciando solo il presidente nell’elenco degli oratori.
Prossimo attivo Attiva il microfono del partecipante che si trova all’inizio della coda delle richieste. Se è stato raggiunto il numero massimo di oratori, il nuovo oratore sostituisce l’ultimo nell’elenco.
Tutte le richieste disattivate Rimuove tutti i partecipanti dalla coda delle richieste.
Silenzia tutto Consente di silenziare tutti i microfoni dei partecipanti senza modificare l’elenco degli oratori.

Interfaccia utente dell’unità di conferenza

Una volta accesa l’unità, toccate il touchscreen LCD per accedere alla schermata iniziale. Accedete utilizzando un codice o una scheda chip NFC, se richiesto.

Barra di stato

La parte superiore del touchscreen contiene una barra di stato per visualizzare le informazioni sull’unità di conferenza:

Schermata iniziale

La schermata iniziale visualizza un elenco combinato di oratori e richieste.

I presidenti dispongono dei seguenti pulsanti software sul loro schermo per controllare i microfoni dei partecipanti durante la riunione:

  • Esclusivo: silenzia tutti i microfoni dei delegati e attiva solo quello del presidente
  • Tutti i del. disatt.: spegne tutti i microfoni dei delegati
  • Prossimo attivo: attiva il primo microfono dell’elenco delle richieste
  • Silenzia tutto: silenzia tutti i microfoni senza perdita del diritto di intervento

Menu Impostazioni

Accedete al menu Impostazioni toccando l’iconaa forma di ingranaggio sul pannello di navigazione. Da questa schermata è possibile nascondere la barra di stato, cambiare lo schermo a un tema scuro e modificare la lingua dello schermo.

Menu Tecnico

Ulteriori informazioni e impostazioni sull’unità di conferenza si trovano nel menu tecnico, da cui è possibile accedere a 4 diverse schermate per eseguire le operazioni descritte di seguito.

  • Assegnare un ruolo ai partecipanti
  • Modificare la funzionalità del pulsante sinistro

  • Visualizzare la versione firmware dell’unità di conferenza e del punto di accesso collegato
  • Ripristinare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica
  • Riavviare il dispositivo

  • Visualizzare l’SSID del punto di accesso collegato
  • Scollegarsi dal punto di accesso

  • Modificare la modalità di avvio
  • Spegnere il dispositivo

Per accedere al menu Tecnico:

  1. Toccate l’iconaa forma di ingranaggio per accedere al menu delle impostazioni.
  2. Tenete premute entrambe le manopole di controllo del volume e toccate il lato destro del touchscreen.

Impostazione dell’audio e distribuzione dei canali

Il sistema MXCW supporta canali di rete wireless, analogici e Dante™ per un’ampia gamma di applicazioni e installazioni. Utilizzate l’applicazione web per personalizzare il sistema audio della riunione.

Canali audio MXCW

① Rete wireless MXCW Audio wireless criptato tra il punto di accesso e le unità di conferenza:
  • 8 canali uplink per gli oratori attivi
  • 9 canali di ascolto downlink (1 floor mix + 8 canali di traduzione)
② Audio analogico Connettori XLR sul punto di accesso:
  • 1 canale di ingresso
  • 1 canale di uscita
③ Audio della rete Dante Canali audio digitali su rete Ethernet:
  • 10 canali di ingresso
  • 10 canali di uscita

Una volta che il segnale audio è stato aggiunto al sistema MXCW, un mixer a matrice interna distribuisce i segnali audio tra gli ingressi e le uscite, per una distribuzione semplice e flessibile:

  • Inviate il floor mix a più uscite per la registrazione, la trasmissione e una sala d’ascolto spillover.
  • Aggiungete una sorgente sonora esterna al floor mix, come ad esempio un microfono body-pack per i presentatori.
  • Registrate ogni microfono attivo su un canale audio separato per la registrazione ufficiale.

Descrizione dell’instradamento del sistema MXCW

Per le diverse opzioni di instradamento del sistema MXCW, fate riferimento alla tabella.

Descrizione dell’instradamento audio del sistema MXCW

Instradamento Descrizione Canali disponibili Percorso dell’applicazione Web
Canali di ingresso Monitorate e regolate il segnale su ciascun canale d’ingresso:
  • Segnale audio
  • Volume e silenziamento
  • AGC e EQ
  • 1 ingresso analogico
  • 10 ingressi Dante
applicazione web > Audio > Ingressi
Mix gruppi 1 o più sorgenti per ciascun gruppo di missaggio:
  • Numeri posti
  • Canali di ingresso
  • Floor mix
  • 8 missaggi di gruppi
applicazione web > Audio > Mixer di gruppo
Canali di uscita Selezionate la sorgente per ciascun canale di uscita:
  • Floor mix o missaggio di gruppi
  • Slot microfoni
  • Canali di ingresso
  • 1 uscita analogica
  • 10 uscite Dante
applicazione web > Audio > Uscite

Audio wireless MXCW

Audio wireless criptato tra il punto di accesso e le unità di conferenza:

Canali di intervento (uplink) Per i microfoni attivi sono disponibili 8 canali uplink. I partecipanti vengono aggiunti a questi canali con l’accensione dei rispettivi microfoni.A seconda dell’evento, è possibile abbassare il limite degli oratori o aggiungere il ruolo di presidente per determinati partecipanti.

Per ulteriori informazioni, consultate Impostazione del numero di oratori attivi.

Fino a 8 oratori

Canali di ascolto (downlink)
  • 1 canale fisso sala su altoparlante e cuffie
  • 8 canali di traduzione assegnabili sulle cuffie

Sala e postazioni interprete

Il floor mix

Quando un microfono viene attivato, l’audio si propaga verso il floor mix (sala) per impostazione predefinita. Il floor mix combina tutti gli oratori attivi e invia tale segnale alle unità degli altri partecipanti per l’ascolto.

Ascoltate il floor mix sull’altoparlante dell’unità o sul canale delle cuffie.

  • Altoparlanti: il floor mix funge sempre da sorgente per gli altoparlanti
  • Cuffie: il floor mix è anche disponibile su un canale cuffie (Can. 0)

Monitoraggio dei microfoni attivi

Utilizzate l’applicazione web del sistema MXCW per monitorare e regolare gli slot microfoni per l’audio che contribuisce al floor mix. Andate a Audio > Microfoni attivi.

Collegamenti analogici

È possibile collegare facilmente apparecchi supplementari utilizzando i connettori analogici XLR del punto di accesso MXCW. Le applicazioni comuni includono l’aggiunta di un microfono per le domande e risposte o per un presentatore, l’invio di audio a un sistema di radiodiffusione o il collegamento ad un sistema di teleconferenza.

Connettori analogici del punto di accesso

Rimuovete il coperchio per accedere ai connettori analogici

Collegamento di dispositivi analogici

  1. Collegate un dispositivo audio a livello di linea:
    • Ingresso XLR da un mixer o ricevitore wireless (instradamento predefinito al floor mix)
    • Uscita XLR verso una registrazione, un altoparlante o un sistema di teleconferenza (la sorgente predefinita è il floor mix)
  2. Eseguite un controllo del suono utilizzando livelli vocali naturali con il resto dei microfoni MXCW. Per ottenere risultati ottimali:
    • Lasciate sempre abilitato l’AGC per assicurarvi che i segnali si fondano naturalmente con altre sorgenti MXCW
    • Usate i filtri dell’equalizzazione per ridurre i suoni indesiderati, come quelli generati da impianti di ventilazione o climatizzazione.

Esempio di ingresso analogico

Regolazione automatica del guadagno (AGC)

La funzione di regolazione automatica del guadagno adegua i livelli dei canali per garantire un volume omogeneo per tutti gli oratori, in qualsiasi scenario. Nel caso di voci più basse, aumenta il guadagno, mentre nel caso di voci più alte attenua il segnale.

La regolazione automatica del guadagno è post-fader e regola il livello dei canali dopo la regolazione del livello di ingresso. Abilitatela sui canali in cui la distanza tra l’oratore e il microfono può variare o nei locali in cui il sistema per conferenza sarà utilizzato da molte persone diverse.

Attivate l’AGC in uno dei due modi seguenti:

  • Andate su Audio > Active microphones e cliccate sul pulsante AGC.
  • Selezionate i dispositivi desiderati dalla scheda Dispositivi e spuntate la casella Abilita AGC.

Aggiunta di altre sorgenti al floor mix

Aggiungete altre sorgenti audio da combinare con il floor mix dei microfoni wireless MXCW.

  • 1 ingresso analogico XLR sul punto di accesso viene automaticamente instradato verso l’audio della sala
  • 10 canali della rete digitale Dante sono selezionabili per l’instradamento
  1. Collegate una sorgente audio al sistema:
    • Ingresso analogico: collegate una sorgente audio all’ingresso XLR sull’access point.

      Suggerimento: ruotate l’interruttore di scollegamento massa se si verifica un ronzio o brusio a causa di un anello di massa.

    • Audio digitale: instradate l’audio a uno dei canali MXCW Dante utilizzando il software Dante Controller.
  2. Assicuratevi che le sorgenti siano selezionate nel gruppo di sala.

  3. Se necessario, regolate il livello del volume o l’equalizzatore in modo da farlo corrispondere agli altri livelli di ingresso da Audio > Ingressi.

    Suggerimento: usate sempre AGC su ogni canale per una ottimizzazione del volume continua e automatica.

Rimozione di un microfono dal floor

Per impostazione predefinita, l’audio proveniente da un microfono attivo è instradato verso il floor mix. Tuttavia, potete rimuovere un’unità di conferenza dal floor mix se non desiderate che arrivi agli altoparlanti.

Ad esempio, l’unità microfonica di un funzionario può essere registrata ma mantenuta privata (estratta dal floor mix). Rimuovetela dal floor mix e instradatela verso un altro gruppo collegato a un sistema di registrazione a scopi di archiviazione.

  1. Andate a Audio > Mixer di gruppo > Sala.
  2. Individuate il posto da rimuovere e deselezionatelo.

    Suggerimento: selezionate Show connected seats only per filtrare ed escludere i posti non occupati.

  3. Instradate l’audio da quel posto a un altro gruppo. Aprite il gruppo desiderato e selezionate il posto.

  4. Selezionate quel gruppo come sorgente del canale di uscita.
    1. Premete Seleziona sorgente

    2. Scegliete il mix del gruppo a cui è instradato il posto.

Questo gruppo (con il posto rimosso dal floor mix) viene ora instradato al canale di uscita ed è pronto per la registrazione, la radiodiffusione o un’altra applicazione.

Isolare i partecipanti su canali di uscita separati

Fino a 8 oratori attivi

Assegnate ogni partecipante al proprio mix di gruppo per registrarli singolarmente su canali predeterminati.

  1. Aprite il primo mix di gruppo (A). Selezionate il primo posto. Per una consultazione più semplice, rinominate il gruppo in base a quel posto.

  2. Ripetete l’operazione per il resto dei mix di gruppo (B – H).
  3. Aprite la scheda Uscite.
  4. Per il primo canale di uscita Dante, selezionate Mix A come sorgente di ingresso.

  5. Ripetete l’operazione per il resto delle uscite.

Più di 8 oratori attivi

Per registrare più di 8 oratori attivi alla volta, instradate gli 8 slot microfoni (invece dei posti instradati ai mix) verso i canali di uscita.

Tenete presente che per alcuni partecipanti i canali non saranno assegnati in modo permanente. Gli 8 slot microfoni wireless si riempiono a partire dallo slot 1, e aumentano con più microfoni attivi (lo slot 1 è sempre pieno ogni volta che c’è un microfono attivo). Questo metodo consente quindi registrazioni pulite, ma l’etichettatura non seguirà i partecipanti in base ai rispettivi posti.

  1. Impostate il numero di microfoni attivi e di microfoni delegati a 8 (massimo).
  2. Aprite la scheda Uscite.
  3. Per il primo canale di uscita Dante, selezionate Slot microfoni 1 come sorgente di ingresso.

  4. Ripetete l’operazione per i restanti slot microfoni.

Segnale audio di emergenza

Ai fini della preparazione per eventuali emergenze, collegate un segnale audio del messaggio di evacuazione di emergenza (EEM) all’ingresso XLR analogico o ad uno dei 10 canali di ingresso Dante. Il sistema rileva quando il segnale EEM è presente e lo distribuisce agli altoparlanti e a tutti i collegamenti di uscita.

  1. Andate a Audio > Ingressi.
  2. Aprite il menu a discesa e collegate il segnale EEM ad un canale Dante (esempio: ingresso Dante 1) o al connettore XLR del punto di accesso.

Nota: l’audio ritorna normale dopo essere stato al di sotto della soglia per 5 secondi.

Traduzione simultanea

Ci sono 8 canali audio utilizzati per la traduzione simultanea. Nelle riunioni multilingue, i partecipanti parlano nella propria lingua madre al microfono e ascoltano la traduzione in cuffia.

Canali delle cuffie

Le unità di conferenza dispongono di un’uscita per le cuffie per l’ascolto dei canali interprete o degli altri partecipanti sul canale della sala (floor). Ciascun partecipante sceglie il proprio canale tramite il touchscreen dell’unità di conferenza.

I partecipanti selezionano uno dei canali per ascoltare la propria lingua durante un evento multilingue. La sorgente audio proviene dall’ingresso analogico o da uno degli ingressi Dante.

Il canale della sala viene utilizzato dagli interpreti per fornire la traduzione simultanea della discussione. Questo canale può anche essere selezionato da altri partecipanti per ascoltare il canale della sala tramite le cuffie.

  1. Collegate le cuffie a un jack apposito su uno dei lati dell’unità di conferenza.
  2. Premete l’icona
    cuffie sul touchscreen e selezionate un canale dall’elenco.

    • Floor Mix
    • Channel 1
    • Channel 2
    • Canale 3
    • Canale 4
    • Canale 5
    • Canale 6
    • Canale 7
    • Canale 8
  3. Regolate il volume delle cuffie mediante le manopole di controllo dell’unità.

Configurazione dei canali di traduzione

Utilizzate l’applicazione Web del punto di accesso per impostare i canali di traduzione per le unità di conferenza.

  1. Andate a Meeting Controls > Interpretation.
  2. Selezionate la lingua desiderata dal menu a discesa.

  3. Premete Assign Source e scegliete tra l’ingresso analogico e i 10 ingressi Dante disponibili.

  4. Fate clic sul cursore del canale per attivare il canale di traduzione.
  5. Ripetete i passaggi di cui sopra per creare fino a 8 canali di traduzione.

Rete audio digitale

L’audio digitale Dantetm viene trasportato tramite una rete Ethernet standard e funziona servendosi di protocolli Internet standard. Dante assicura bassa latenza, una sincronizzazione precisa dell’orologio ed un livello elevato di qualità del servizio (QoS) per garantire il trasporto affidabile dell’audio ad un’ampia varietà di dispositivi Dante. L’audio Dante può coesistere in modo sicuro sulla stessa rete sotto forma di dati IT o di controllo oppure può essere configurato in modo da utilizzare una rete dedicata.

Audio della rete Dante™

Collegate la rete audio Dante al sistema MXCW.

Collegare una rete di dispositivi

10 canali di ingresso, utili per:

  • Microfoni abilitati Dante, come Microflex®Advance™ array da soffitto e da tavolo
  • Uscita da un mixer automatico o da un sistema di sala
  • Segnale di videoconferenza di audio da sito remoto

10 canali di uscita, utili per:

  • Sistema di registrazione per l’archiviazione
  • Eventi in diretta streaming
  • Feed di videoconferenza di audio da sito locale

Instradamento dei canali Dante

Utilizzate il software gratuito Dante Controller di Audinate® per instradare i canali Dante in entrata e in uscita dal sistema MXCW.

Interruttori consigliati per la rete Dante

Oltre ai requisiti di rete di base, le reti audio Dante devono utilizzare un interruttore o router di rete in gigabit con le seguenti caratteristiche:

  • Presenza di porte Gigabit
  • Qualità del servizio (QoS) con 4 code
  • Qualità del servizio (QoS) Diffserv (DSCP), con priorità rigida
  • Consigliato: un interruttore gestito per ottenere informazioni dettagliate sul funzionamento di ciascun collegamento di rete (velocità delle porte, contatori degli errori, ampiezza di banda utilizzata)

Impostazioni QoS (qualità del servizio)

Le impostazioni QoS assegnano priorità a pacchetti di dati specifici sulla rete, assicurando una riproduzione affidabile dell’audio su reti più grandi con traffico intenso. Questa funzione è disponibile sulla maggior parte degli switch di rete gestiti. Anche se non è obbligatoria, l’assegnazione delle impostazioni QoS è consigliata.

Nota: coordinate le modifiche con l’amministratore di rete per evitare l’interruzione del servizio.

Per assegnare i valori QoS, aprite l’interfaccia dello switch e utilizzate la seguente tabella per assegnare i valori di coda associati a Dante.

  • Assegnate il massimo valore possibile (4 in questo esempio) per eventi PTP critici relativi al tempo.
  • Utilizzate valori di priorità discendenti per ciascun pacchetto rimanente.
Valori di priorità QoS Dante
Priorità Uso Etichetta DSCP Esa Decimale Binario
Alta (4) Eventi PTP critici relativi al tempo CS7 0x38 56 111000
Media (3) Audio, PTP EF 0x2E 46 101110
Bassa (2) (riservato) CS1 0x08 8 001000
Nessuna (1) Altro traffico BestEffort 0x00 0 000000

Nota: la gestione degli switch può variare in base al costruttore e al tipo di switch. Per informazioni più dettagliate sulla configurazione, consultate la guida del prodotto del costruttore.

Per ulteriori informazioni sui requisiti e sulle reti Dante, visitate il sito www.audinate.com.

Terminologia relativa alle reti

PTP (Precision Time Protocol): utilizzato per sincronizzare gli orologi sulla rete

DSCP (Differentiated Services Code Point): metodo di identificazione standard per i dati utilizzati nell’assegnazione di priorità QoS di livello 3

Ponte pacchetto

Il ponte pacchetto consente a un controller esterno di ottenere informazioni sull’IP dall’interfaccia di controllo di un dispositivo Shure. Per accedere al ponte pacchetto, un controller esterno deve inviare un pacchetto di query tramite unicast UDP* alla porta 2203 sull’interfaccia Dante del dispositivo Shure.

  1. Inviate un pacchetto UDP con un payload minimo di 1 byte.

    Nota: il payload massimo accettato è di 140 byte. È consentito qualsiasi tipo di contenuto.

  2. Il dispositivo Shure invierà un pacchetto di risposta tramite unicast UDP al controller, utilizzando una porta UDP di destinazione identica alla porta di origine del pacchetto di query. Il payload del pacchetto di risposta segue questo formato:
    Byte Contenuto
    0–3 Indirizzo IP, come numero intero senza segno a 32 bit nell’ordine di rete
    4–7 Maschera di sottorete, come numero intero senza segno a 32 bit nell’ordine di rete
    8–13 Indirizzo MAC, come array di 6 byte

    Nota: il dispositivo Shure dovrebbe rispondere in meno di un secondo su una rete tipica. In assenza di risposta, provate a inviare nuovamente la query dopo aver verificato l’indirizzo IP di destinazione e il numero di porta.

*UDP: User Datagram Protocol

AES67

AES67 è uno standard audio di rete che consente la comunicazione tra componenti hardware che utilizzano tecnologie audio IP diverse. Questo dispositivo Shure supporta lo standard AES67 per migliorare la compatibilità con i sistemi collegati in rete e garantire applicazioni live, di radiodiffusione e impianti integrati.

Le seguenti informazioni sono fondamentali per la trasmissione o la ricezione di segnali AES67:

  • Aggiornate il software Dante Controller alla versione più recente disponibile per accertarvi che venga visualizzata la scheda di configurazione AES67.
  • AES67 non può funzionare quando entrambi i dispositivi di trasmissione e ricezione supportano Dante.
    Il dispositivo Shure supporta: Il dispositivo 2 supporta: Compatibilità AES67
    Dante e AES67 Dante e AES67 N. deve usare Dante.
    Dante e AES67 AES67 senza Dante. Qualsiasi altro protocollo di rete audio è accettabile.

Flussi di Dante e AES67 separati possono funzionare simultaneamente. Il numero totale di flussi è determinato dal limite di flusso massimo del dispositivo.

Invio di audio da un dispositivo Shure

L’intera configurazione di AES67 è gestita nel software Dante Controller. Per ulteriori informazioni consultate la guida all’uso di Dante Controller.

  1. Aprite il dispositivo di trasmissione in Dante Controller.
  2. Attivate AES67.
  3. Riavviate il dispositivo Shure.
  4. Create i flussi di AES67 in base alle istruzioni contenute nella guida all’uso di Dante Controller.

Ricezione di audio da un dispositivo che utilizza un protocollo di rete audio diverso

Dispositivi di altri produttori: quando l’hardware supporta SAP, i flussi vengono identificati nel software di instradamento utilizzato dal dispositivo. In caso contrario, per ricevere un flusso di AES67, sono obbligatori l’ID sessione e l’indirizzo IP di AES67.

Dispositivi Shure: il dispositivo trasmittente deve supportare SAP. In Dante Controller, un dispositivo di trasmissione (visualizzato come indirizzo IP) può essere instradato come qualsiasi altro dispositivo Dante.

Collegamento in rete

Migliore prassi per il collegamento in rete

Per assicurare una comunicazione affidabile, predisponete la rete attenendovi alle procedure descritte di seguito.

  • Utilizzate sempre una topologia di rete “a stella” collegando ogni componente direttamente allo switch o al router.
  • Collegate tutti gli apparecchi Shure alla stessa rete e impostateli sulla stessa sottorete. Ciò vale per tutti i dispositivi tra cui devono essere instradati i segnali audio (gestiti tramite Dante Controller). Tale procedura è inoltre necessaria per poter aprire l’applicazione Web per un dispositivo.
  • Per trasferire l’audio tra dispositivi connessi a reti separate è necessario impiegare un processore audio o un software per conferenze.
  • Utilizzate un solo server DHCP in ciascuna rete e disabilitate l’indirizzamento DHCP sui server supplementari.
  • Accendete lo switch e il server DHCP prima dell’apparecchiatura MXCW.
  • Per ampliare la rete, utilizzate più switch Ethernet adottando una topologia a stella.
  • Tutti i dispositivi devono presentare lo stesso livello di revisione firmware.

Impostazioni IP del dispositivo

Configura IP

Imposta la modalità IP dell’interfaccia di rete selezionata:

  • Auto (DHCP): per l’assegnazione automatica degli indirizzi IP.
  • Manuale (statico): per indirizzi IP statici.

Impostazioni IP

Consente di visualizzare e di modificare l’indirizzo IP, la maschera di sottorete e il gateway per ciascuna interfaccia di rete.

Indirizzo MAC

L’identificativo univoco dell’interfaccia di rete.

Configurazione delle impostazioni IP

Le configurazioni IP sono gestite attraverso l’applicazione Web o lo schermo LCD del punto di accesso. L’impostazione predefinita è la modalità automatica (DHCP). La modalità DHCP permette ai dispositivi di accettare le impostazioni IP da un server DHCP o di tornare automaticamente alle impostazioni Link-Local quando non è disponibile alcun server DHCP. Gli indirizzi IP possono essere impostati anche manualmente.

Per configurare le proprietà IP nell’applicazione Web:

  1. Aprite l’applicazione Web.
  2. Andate su Impostazioni e selezionate Rete.
  3. Selezionate Automatico o Manuale. Se si utilizza Automatico, gli indirizzi verranno assegnati automaticamente. Vedi Assegnazione manuale di indirizzi IP statici per l’impostazione Manuale.

Assegnazione manuale di indirizzi IP statici

Per assegnare manualmente gli indirizzi IP:

  1. Aprite l’applicazione Web.
  2. Andate alla scheda Impostazioni e selezionate Rete.
  3. Selezionate Manuale come configurazione IP.
  4. Immettete l’indirizzo IP, la maschera di sottorete e l’indirizzo gateway.
  5. Al termine, fate clic su Applica.

Impostazione della latenza

La latenza rappresenta il tempo impiegato da un segnale per propagarsi lungo il sistema fino alle uscite di un dispositivo. Per tener conto delle variazioni nel tempo di latenza tra dispositivi e canali, Dante dispone di una serie di impostazioni di latenza predefinite. Quando viene selezionata la stessa impostazione, tutti i dispositivi Dante sulla rete sono sincronizzati.

Questi valori di latenza devono essere utilizzati come punto di partenza. Per determinare l'esatto valore di latenza per la configurazione in uso, distribuite la configurazione, inviate audio Dante tra i dispositivi e misurate il valore effettivo nel sistema mediante il software Dante Controller di Audinate. Quindi arrotondatelo all'impostazione di latenza più prossima disponibile e utilizzate questo valore.

Il software Dante Controller di Audinate permette di modificare le impostazioni di latenza.

Consigli sulla latenza

Impostazione di latenza Numero massimo di switch
0,25 ms 3
0,5 ms (imp. predefinita) 5
1 ms 10
2 ms 10+

Utilizzo dell’applicazione Web con connessione wireless

In caso di impiego dell’applicazione Web con una connessione wireless, è importante impostare correttamente il router wireless per assicurare prestazioni ottimali. Il sistema impiega diversi protocolli basati su standard che utilizzano multicast. La connessione wireless tratta i pacchetti broadcast e multicast in modo diverso rispetto ai pacchetti comuni per ragioni di compatibilità con i modelli precedenti. In alcuni casi il router wireless limita la velocità di trasmissione dei pacchetti multicast a un valore eccessivamente ridotto per l’applicazione Web che non consente il corretto funzionamento.

I router wireless supportano generalmente gli standard 802.11b, 802.11a/g e/o 802.11n. Come impostazione predefinita, numerosi router wireless sono configurati per consentire ai dispositivi 802.11b più datati di funzionare sulla rete. In tale configurazione, i router limitano automaticamente la velocità di trasmissione dei dati multicast (talvolta definita “velocità base” o “velocità di gestione”) a 1–2 Mbps.

Nota: la connessione wireless può essere utilizzata unicamente per il software di controllo. L’audio di rete non può essere trasmesso tramite wireless.

Suggerimento: per configurazioni di grandi dimensioni con microfoni wireless, si raccomanda di aumentare la velocità di trasmissione dei dati multicast in modo da garantire una larghezza di banda adeguata.

Importante: per ottenere prestazioni ottimali, utilizzate un router wireless che non limiti la velocità multicast a 1–2 Mbps.

Shure consiglia di impiegare router wireless delle seguenti marche:

  • Cisco
  • Linksys
  • Apple

Porte e protocolli IP

Shure Control

Porta TCP/UDP Protocollo Descrizione Impostazione predefinita in fabbrica
21 tcp FTP Necessario per aggiornamenti firmware (altrimenti chiuso) Chiuso
22 tcp SSH Non supportato Chiuso
23 tcp Telnet Interfaccia console standard Chiuso
68 udp DHCP Dynamic Host Configuration Protocol (protocollo di configurazione dinamica degli indirizzi) Pulsante Open
80* tcp HTTP Necessario per lanciare il server Web incorporato Pulsante Open
427 tcp/udp SLP Necessario per la comunicazione tra dispositivi Pulsante Open
443 tcp HTTPS Non supportato Chiuso
161 tcp SNMP Non supportato Chiuso
162 tcp SNMP Non supportato Chiuso
2202 tcp ASCII Necessario per stringhe di controllo di terze parti Pulsante Open
5353 udp mDNS Necessario per l’individuazione dei dispositivi Pulsante Open
5568 udp SDT Necessario per la comunicazione tra dispositivi Pulsante Open
8023 tcp Telnet Interfaccia consolle di debug Password
8180* tcp HTML Necessario per l’applicazione web Pulsante Open
8427 udp Multcast SLP Necessario per la comunicazione tra dispositivi Pulsante Open
64000 tcp Telnet Necessario per l’aggiornamento del firmware Shure Pulsante Open

Audio e Controller Dante

Porta TCP/UDP Protocollo Descrizione
162 udp SNMP Utilizzato da Dante
[319–320]* udp PTP Sincronizzazione Dante
2203 udp Personalizzato Obbligatorio per il ponte pacchetto
4321, 14336–14600 udp Dante Audio Dante
[4440, 4444, 4455]* udp Dante Instradamento audio Dante
5353 udp mDNS Utilizzato da Dante
[8700–8706, 8800]* udp Dante Controllo e monitoraggio Dante
8751 udp Dante Dante Controller
16000–65536 udp Dante Utilizzato da Dante

*Queste porte devono essere aperte sul PC o sul sistema di controllo per consentire l’accesso al dispositivo tramite firewall.

Per questi protocolli è necessario multicast. Assicuratevi che multicast sia stato configurato correttamente per la rete.

Sicurezza

Limitazione del collegamento di nuovi dispositivi

Il sistema consente a qualsiasi microfono wireless MXCW di collegarsi alla rete SSID e di accedere automaticamente al sistema audio, tuttavia, a seconda dei requisiti dell’applicazione, potreste preferire una configurazione del sistema che limiti la connettività.

Queste impostazioni riguardano solo i dispositivi aggiuntivi non quelli già presenti nell’elenco dei dispositivi registrato. Le unità di conferenza già collegate e registrate si ricollegano automaticamente.

Per modificare la connessione di rete e audio di unità di conferenza aggiuntive, aprite l’applicazione Web MXCW e andate a Impostazioni > Hardware.

  • Aperto: consente a nuovi dispositivi di collegarsi alla rete del punto di accesso. I dispositivi collegati possono essere controllati e modificati dall’applicazione Web.
  • Chiuso: impedisce a nuovi dispositivi di collegarsi alla rete del punto di accesso.

Registrazione

La registrazione è il passo finale che collega l’unità di conferenza al sistema audio MXCW. Per impostazione predefinita, le unità di conferenza vengono automaticamente registrate al momento del collegamento.

Automatico Ogni dispositivo aggiuntivo si registra al punto di accesso automaticamente (trasmissione dell’audio). In tal modo, i dispositivi possono unirsi rapidamente all’evento senza necessità di ulteriori impostazioni.
Manuale I dispositivi aggiuntivi si collegano come non registrati (controllo, ma senza audio). In qualsiasi momento, l’amministratore può registrarli dalla scheda Dispositivi dell’applicazione Web MXCW.

Dispositivi non registrati

Salvare le impostazioni per il collegamento di dispositivi

Spegnendo e riaccendendo il punto di accesso, le impostazioni audio e di connessione di rete sono ripristinate. Per ricordare le impostazioni, impostate le connessioni su chiuse e manuali prima di ogni ciclo di accensione.

Annullamento della registrazione di un dispositivo

Per annullare la registrazione di un dispositivo:

  1. Andate alla scheda Dispositivi.
  2. Trovate il dispositivo desiderato e selezionate la casella accanto all’icona.
  3. Pulsante Openil menu Altre opzioni e premete Deregister.

Gestione del sistema e risoluzione dei problemi

Risoluzione dei problemi

Controlli fondamentali relativi al sistema

Verificate che l’hardware di base e i collegamenti del sistema siano quelli indicati di seguito.

  • I dispositivi ricevono alimentazione e sono accesi
  • I cavi sono collegati
  • I dispositivi si trovano nella stessa rete

Interferenza wireless

Selezionate altri canali wireless Se uno dei canali wireless è deselezionato, aggiungetelo di nuovo alla scansione wireless nell’applicazione Web: > SELEZIONA CANALI WI-FI.
Regolate la potenza RF
  • Riducete la potenza RF dall’applicazione Web: Wireless > RF power.
  • Questo migliora il rapporto segnale/rumore ma non elimina l’interferenza. Andate all’applicazione Web: > Potenza RF.
Riposizionate il punto di accesso MXCW Spostate il punto di accesso in un altra posizione della sala. Per ulteriori dettagli, consultate Selezione di una posizione per il punto di accesso.

Ripristino dei dispositivi

I dispositivi Shure sono progettati per funzionare insieme fin dall’inizio. Prima di una nuova installazione o durante la risoluzione dei problemi, può essere utile ripristinarli per garantire la compatibilità del sistema.

Il sistema offre 2 livelli di ripristino tra cui scegliere:

  • Ripristino della rete: cancella solo le impostazioni di rete e fornisce una nuova connessione di rete.
  • Ripristino del sistema: cancella tutte le impostazioni del dispositivo e del sistema per ripristinare le impostazioni predefinite di fabbrica.

Operazioni da eseguirsi dall’hardware

Punto di accesso Tenete premuto il pulsante di ripristino incassato.
  • Ripristino della rete: tenete premuto per 5 secondi per ripristinare le impostazioni di rete e aggiornare la connessione di rete.
  • Ripristino del sistema: tenete premuto per 10 secondi per ripristinare il dispositivo alle impostazioni predefinite di fabbrica.
Per ulteriori informazioni sul comportamento dei LED durante un ripristino, consultate Indicatori di stato LED.
Unità di conferenza
  1. Accedete al menu tecnico toccando l’iconaa forma di ingranaggio, quindi toccate il lato destro dello schermo tenendo premute le manopole di controllo del volume.
  2. Andate aschermata delle informazioni e toccate Ripristino impostazioni di fabbrica.
Stazione di carica in rete Tenete premuto il pulsante di ripristino incassato.
  • Ripristino della rete: tenete premuto per 4 secondi per ripristinare le impostazioni di rete e aggiornare la connessione di rete.
  • Ripristino del sistema: tenete premuto per 8 secondi per ripristinare il dispositivo alle impostazioni predefinite di fabbrica.

Tramite software

Punto di accesso Andate a  Settings >  Device reset . Selezionate Riavvia dispositivo o Ripristina impostazioni predefinite di fabbrica.
Unità di conferenza Andate a Devices e selezionate un dispositivo. Dal pannello delle proprietà del dispositivo, apriteil menu Altre opzioni e selezionate Factory reset.
Stazione di carica in rete Andate a  Settings >  Device reset . Selezionate Riavvia dispositivo o Ripristina impostazioni predefinite di fabbrica.

Risorse aggiuntive per la risoluzione dei problemi

Per ricevere ulteriore assistenza nella risoluzione dei problemi o per maggiori informazioni su impianti complessi, rivolgetevi a un rappresentante dell’assistenza Shure. In America potete contattare il servizio di assistenza al numero 847-600-8440. Gli utenti in altre parti del mondo possono consultare il sito www.shure.com per trovare i contatti regionali.

Per assistenza sulla rete audio digitale, per istruzioni avanzate sul collegamento in rete e la risoluzione dei problemi nel software Dante, visitate il sito Web di Audinate www.audinate.com.

Firmware

Aggiornamenti del firmware

Il firmware è il software incorporato in ciascun componente che ne controlla le funzionalità. Periodicamente, vengono sviluppate nuove versioni del firmware per includere funzioni e miglioramenti aggiuntivi. Per avvalersi dei miglioramenti progettuali, le nuove versioni del firmware possono essere scaricate e installate mediante lo strumento Shure Update Utility.

Il software può essere scaricato dal sito http://www.shure.com/update-utility.

Uso di un sistema di controllo di terze parti

Il punto di accesso e la stazione di ricarica collegata in rete si collegano a sistemi di controllo esterni come AMX o Crestron tramite Ethernet. Questi dispositivi ricevono comandi logici attraverso la rete. Molti parametri controllati attraverso l’applicazione Web possono essere controllati attraverso un sistema di controllo di terze parti, utilizzando l’apposita stringa di comando. Utilizzate solo un controller per ciascun sistema per evitare conflitti nei messaggi. Per un elenco completo delle stringhe di comando, visitate il sito pubs.shure.com.

  • Connessione: Ethernet (TCP/IP; selezionate “Client” nel programma AMX/Crestron)
  • Porta: 2202

Specifiche tecniche

Sistema

Latenza

Ingresso microfono verso uscita altoparlante/cuffie 16 ms
Ingresso microfono verso uscita analogica 9,2 ms
Ingresso analogico verso uscita altoparlante/cuffie 7,7 ms

Risposta in frequenza

Uscita per cuffia 100 Hz -20 kHz (+0.5 dB/-3 dB)
Uscita oratore 220 Hz  Hz -15 kHz (±10 dB)

Distorsione armonica totale (THD)

Uscita per cuffia 0,06%, tipico
Speaker Output 1%, tipico

Gamma dinamica

Uscita per cuffia 100 dB (ponderazione A),97 dB (senza filtro di ponderazione), tipico
Speaker Output (unweighted), typical 94 dB (ponderazione A),91 dB (senza filtro di ponderazione), tipico

Elaborazione digitale del segnale

24-bit ,48 kHz

Polarità audio

La pressione positiva sul diaframma del microfono MXCW640 produce una tensione positiva sul piedino 2 dell’uscita XLR dell’MXCWAPT

Portata di esercizio

8 m (Basso),15 m (Media),30 m (High),45 m (Massimo )

Linea ottica verso l’MXCWAPT. La portata effettiva dipende dall’attenuazione e dalle riflessioni del segnale a radiofrequenza e dall’interferenza che esso subisce.

Sicurezza

Criptaggio AES (Dante e 802.11 a, g)

MXCWAPT

Ingresso analogico

Livello massimo d'ingresso

Line 24,9 dBV
Aux 10,3 dBV

1% THD+N , Uscita Dante

Risposta in frequenza

Line 22 Hz  Hz -20 kHz (+0.5 dB/-3 dB)
Aux 22 Hz  Hz -20 kHz (+0.5 dB/-3 dB)

Misurato all’uscita Dante

Distorsione armonica totale (THD)

Line 0,03%, tipico
Aux 0,02%, tipico

Misurato all’uscita Dante

Gamma dinamica

Line 115 dB (ponderazione A),113 dB (senza filtro di ponderazione), tipico
Aux 112 dB (ponderazione A),110 dB (senza filtro di ponderazione), tipico

Misurato all’uscita Dante

Rumore equivalente d'ingresso del preamplificatore (EIN)

Line -92 dBV (ponderazione A), tipico
Aux -104 dBV (ponderazione A), tipico

Impedenza di ingresso

Line 10 kΩ
Aux 12 kΩ

Configurazione

Bilanciata

Tipo

Segnali sui contatti

Piedinatura XLR standard

1 = massa, 2 = audio +, 3 = audio −

Scollegamento della massa

Sinistra Contatto 1=GND collegato
Destra Contatto 1=GND scollegato

Uscita analogica

Massimo livello di uscita

4,3 dBV

1%THD+N

Risposta in frequenza

1 Hz - 20 kHz (+0,5 dB/-3 dB)

Audio iniettato all’ingresso Dante

Distorsione armonica totale (THD)

0,01%, tipico

Audio iniettato all’ingresso Dante

Gamma dinamica

100 dB (ponderazione A),97 dB (senza filtro di ponderazione), tipico

Audio iniettato all’ingresso Dante

Load Impedance

>600 Ω , tipico

Tipo

XLR maschio a 3 piedini

Segnali sui contatti

Piedinatura XLR standard

1 = massa, 2 = audio +, 3 = audio −

Scollegamento della massa

Sinistra Contatto 1=GND collegato
Destra Contatto 1=GND scollegato

RF

WLAN standard

IEEE 802.11 a, g

Bande di frequenza

2,4 GHz ISM , 5 GHz UNII

Sensibilità

-80 dBm a 10% PER

Alimentazione del trasmettitore

1 mW (Basso), 5 mW (Media), 13 mW (High), 25 mW (Massimo )

Tipo di antenna

Doppia banda bilivello interna proprietaria (PIFA) (in attesa di brevetto)

Alimentazione

Tipo di alimentazione

Alimentazione tramite Ethernet (PoE)

Tensione di alimentazione

37-57 V

Consumi

12 ,95 W massimo ,6,5 W tipico

Rete

Interfaccia

Ethernet gigabit , Audio digitale Dante

Velocità di collegamento

10/100/1000Mbps

Capacità di indirizzamento della rete

DHCP o indirizzo IP manuale

Lunghezza del cavo

100 m massimo

Tipo di cavo

Cat 5e o superiore

Tipo di connettore

RJ45

Display

Tipo

LCD FFSTN monocromatico

Dimensione display

1,84 x ,074 pollici (46,7 x 18,8 mm)

Risoluzione display

152 x 78 (78 ppi)

Specifiche meccaniche

Dimensioni

47,8 x 242,5 x 241,8 mm (1,88 x 9,55 x 9,52 pollici)

Peso

1,15 kg

Alloggiamento

Plastica stampata , Alluminio pressofuso

Tipo di montaggio

Staffa per soffitto or A parete

Ambientale

Intervallo della temperatura di funzionamento

-7℃ (19,4℉) to 49℃ (120,2℉)

Temperatura a magazzino

-29℃ (-20,2℉) to 60℃ (140℉)

Umidità relativa

<95%

MXCW640

Ingresso microfono

Livello d'ingresso nominale

-60 dBV

Livello massimo d'ingresso

-1,5 dBV

Misurato all’uscita Dante

Risposta in frequenza

20 Hz - 20 kHz (+0.5 dB/-3 dB)

Misurato all’uscita Dante

Distorsione armonica totale (THD)

0.04% , tipico

Misurato all’uscita Dante

Gamma dinamica

112 dB ponderazione A, 110 dB senza filtro di ponderazione, tipico

Misurato all’uscita Dante

Rumore equivalente d'ingresso del preamplificatore (EIN)

-117 dBV ponderazione A, tipico

Impedenza di ingresso

26 kΩ

Configurazione

Sbilanciato

Tipo

Presa femmina microfono a collo d’oca multipiedini

Segnali sui contatti

Piedinatura Shure proprietaria

Ingresso chiamante remoto

Livello massimo d'ingresso

1,6 dBV

Misurato all’uscita Dante

Risposta in frequenza

30 Hz - 20 kHz (+0.5 dB/-3 dB)

Misurato all’uscita Dante

Distorsione armonica totale (THD)

0.07%, tipico

Misurato all’uscita Dante

Gamma dinamica

95 dB ponderazione A , 93 dB senza filtro di ponderazione, tipico

Misurato all’uscita Dante

Rumore equivalente d'ingresso del preamplificatore (EIN)

-106 dBV ponderazione A, tipico

Impedenza di ingresso

3,5 Ω

Configurazione

Sbilanciato

Tipo

TRRS 3,5 mm presa femmina

Segnali sui contatti

Piedinatura standard CTIA/AHJ

Punta= Left side earpiece, Anello 1= Right side earpiece, Anello2= Ground, Manicotto= Microphone

Ingresso microfono cuffia microfonica

Livello massimo d'ingresso

-5,5 dBV

Misurato all’uscita Dante

Risposta in frequenza

20 Hz - 20 kHz (+0.5 dB/-3 dB)

Misurato all’uscita Dante

Distorsione armonica totale (THD)

0.07%, tipico

Misurato all’uscita Dante

Gamma dinamica

94 dB ponderazione A, 92 dB senza filtro di ponderazione, tipico

Misurato all’uscita Dante

Impedenza di ingresso

2,2 kΩ

Configurazione

Sbilanciato

Tipo

TRRS 3,5 mm presa femmina

Segnali sui contatti

Piedinatura standard CTIA/AHJ

Punta= Left side earpiece, Anello 1= Right side earpiece, Anello2= Ground, Manicotto= Microphone

Uscita oratore

Livello di uscita nominale

72 dB di SPL at 0,5 m

Misurato con un misuratore SPL utilizzando la ponderazione A e la media veloce

Massimo livello di uscita

89 dB di SPL at 0,5 m

3% THD+N

Risposta in frequenza

220 Hz - 15 kHz (±10 dB)

Audio iniettato all’ingresso Dante

Distorsione armonica totale (THD)

1%, tipico

Audio iniettato all’ingresso Dante

Gamma dinamica

94 dB ponderazione A, 91 dB senza filtro di ponderazione, tipico

Uscita per cuffia

Massimo livello di uscita

2,1 dBV

1% THD+N. Audio iniettato all’ingresso Dante.

Risposta in frequenza

100 Hz - 20 kHz (+0,5 dB/-3 dB)

Audio iniettato all’ingresso Dante

Distorsione armonica totale (THD)

0.04%, tipico

Audio iniettato all’ingresso Dante

Gamma dinamica

101 dB ponderazione A, 99 dB senza filtro di ponderazione, tipico

Audio iniettato all’ingresso Dante

Impedenza di carico

>8 Ω, tipico

Le uscite cuffie sono protette contro i cortocircuiti

Configurazione

Dual Mono

Compatibile con cuffie stereo e mono

Tipo

TRRS 3,5 mm presa femmina

Segnali sui contatti

Piedinatura standard CTIA/AHJ

Punta= Left side earpiece, Anello 1= Right side earpiece, Anello2= Ground, Manicotto= Microphone

Uscita chiamante remoto

Massimo livello di uscita

-29,1 dBV

1% THD+N. Audio iniettato all’ingresso Dante.

Risposta in frequenza

4 Hz - 20 kHz (+0,5 dB/-3 dB)

Audio iniettato all’ingresso Dante

Distorsione armonica totale (THD)

0.07%, tipico

Audio iniettato all’ingresso Dante

Gamma dinamica

87 dB ponderazione A, 77 dB senza filtro di ponderazione , tipico

Audio iniettato all’ingresso Dante

Impedenza di uscita

2  kΩ

Tipo

TRRS 3,5 mm presa femmina

Segnali sui contatti

Piedinatura standard CTIA/AHJ

Punta= Left side earpiece, Anello 1= Right side earpiece, Anello2= Ground, Manicotto= Microphone

RF

WLAN standard

IEEE 802.11 a, g

Bande di frequenza

2,4 GHz ISM, 5 GHz UNII

Sensibilità

-75 dBm a 10% PER

Alimentazione del trasmettitore

1 mW (Basso), 3 mW (Media), 6 mW (High), 10 mW (Massimo )

Tipo di antenna

Doppia banda bilivello interna proprietaria (PIFA) (in attesa di brevetto)

NFC

Gamma di frequenze della portante

13,56 MHz

Protocolli di trasmissione

ISO/IEC 14443

Tipo di antenna

Antenna per anello NFC interno

Alimentazione

Tipo di pila

Shure SB930 , Ioni di litio

Connettore della batteria

Lama proprietaria

Tensione della pila

3 - 4.2 V

Capacità nominale

35 Wh

Consumi

3 W, tipico

Durata di funzionamento

> 11 hours, tipico

Tempo di carica

6 hours, tipico

USB

Intervallo tensione di ingresso

4.5 - 5.25 V

Consumi

10 W massimo

Cavo consigliato

28 AWG/1 P + 22 AWG/2 C, <1.5 m

Display

Tipo

LCD TFT a colori con touchscreen capacitivo

Dimensione display

4.3 pollici (109.2 mm)

Risoluzione display

480 x 272 (128 ppi)

Specifiche meccaniche

Dimensioni

70,2 x 148 x 257,5 mm (2,8 x 5,8 x 10,1 pollici)

Peso

1,21 kg con pila ,1,025 kg senza pila

Alloggiamento

Plastica stampata , Alluminio pressofuso

Tipo di montaggio

Bullone esagonale M4

Intervallo della temperatura di funzionamento

0  °C (32 °F) - 35 °C (95 °F)

Gamma di temperature di carica

0 °C (32 °F) - 33 °C (91,4 °F)

Gamma di temperature a magazzino

20 °C (4 °F) - 50 °C (122 °F)

Umidità relativa

>95%

MXCWNCS

Tipo di pila

Shure SB930 Li-ion ricaricabile

Connettore della batteria

Lama proprietaria

Tempo di carica

50% = 1,5 ore ; 100% = 4 ore

Corrente di carica

3,6 A

Alimentazione

livello linea 100 fino a 240 V c.a. , 50-60 Hz , 2 A massimo
Uscita 4,2 V c.c. massimo , 160W massimo

Collegamenti di rete

RJ45 (Ethernet)

Altri collegamenti

IEC (alimentazione)

Capacità di indirizzamento della rete

DHCP o indirizzo IP manuale

Interfaccia della rete

Ethernet 10/100 Mbps

Lunghezza del cavo

100 m massimo

Requisiti del cavo

Cat 5e o superiore

Alloggiamento

Plastica stampata , acciaio

Tipo di montaggio

Da tavolo , Su rack , o A parete

Dimensioni

72,4 mm x 438,9 mm x 193,5 mm (2,pollici x 17,pollici x 7,pollici)

Peso

2825  g

Intervallo della temperatura di funzionamento/Gamme di temperature di scarica

20  °C (4 °F) - 35 °C (95 °F)

Gamma di temperature di carica

0 °C (32 °F) - 35 °C (95 °F)

Gamma di temperature a magazzino

29 °C (20,2 °F) - 60 °C (140 °F)

Umidità relativa

<95%

SB930

SB930

Tipo di pila

Li-ion ricaricabile

Tensione nominale

3,6 V

Tensione di uscita

3,0 V fino a4,2 V

Capacità nominale

35 Wh

Tensione di carica

4,2 V

Corrente di carica

3,6 A

Dimensioni

31 mm x 65 mm x 101,5 mm (1,pollici x 2,56 pollici x 4  pollici), A x L x P

Peso

184  g

Alloggiamento

Plastica stampata

Gamme di temperature di scarica

20 °C ( 4 °F) - 60 °C (140 °F)

Gamma di temperature di carica

0 °C (32 °F) - 45 °C (113 °F)

Gamma di temperature a magazzino

20 °C ( 4 °F) - 50 °C (122 °F)

Umidità relativa

<95%

Accessori

Microfono mini-shotgun a collo d’oca per MXC e MXCW MXC406/MS
Microfono a collo d’oca cardioide per MXC e MXCW MXC416/C
Dualflex, microfono a collo d’oca cardioide per MXC e MXCW MXC416DF/C
Microfono a collo d’oca cardioide per MXC e MXCW MXC420/C
Dualflex, microfono a collo d’oca cardioide per MXC e MXCW MXC420DF/C

Accessori opzionali

Doppia scheda per MXC, MXCW e DCS; quantità 10 MXCDualCard
Set pulsanti presidente per MXCW640 MXCW-ACC-CM
Pulsanti A e B per MXCW640; quantità 10 MXCW-ACC-A/B
Pulsante di silenziamento per MXCW640; quantità 10 MXCW-ACC-M
Pulsante di risposta per MXCW640; quantità 10 MXCW-ACC-RPY

Varianti di modello punto di accesso

Regione Modello
Stati Uniti MXCWAPT-US
Nord America MXCWAPT-B
Giappone MXCWAPT-J
In tutto il mondo MXCWAPT-W

Varianti di modello stazione di ricarica in rete

Tutte le varianti includono il cavo di alimentazione, salvo diversamente indicato.

Regione Modello
Stati Uniti MXCWNCS-US
Argentina MXCWNCS-AR
Brasile MXCWNCS-BR
Europa MXCWNCS-E
Regno Unito MXCWNCS-UK
Giappone MXCWNCS-J
Cina MXCWNCS-CHN
Corea MXCWNCS-K
Taiwan MXCWNCS-TW
Australia MXCWNCS-AZ
India MXCWNCS-IN

Informazioni importanti sul prodotto

Informazioni di sicurezza

ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA

  1. LEGGETE le istruzioni.
  2. CONSERVATE le istruzioni.
  3. OSSERVATE tutte le avvertenze.
  4. SEGUITE tutte le istruzioni.
  5. NON usate questo apparecchio vicino all’acqua.
  6. PULITE l’apparecchio SOLO con un panno asciutto.
  7. NON ostruite alcuna apertura per l’aria di raffreddamento. Consentite distanze sufficienti per un’adeguata ventilazione e installate l’apparecchio seguendo le istruzioni del costruttore.
  8. NON installate l’apparecchio accanto a fonti di calore, quali fiamme libere, radiatori, aperture per l’efflusso di aria calda, forni o altri apparecchi (amplificatori inclusi) che generano calore. Non esponete il prodotto a fonti di calore non controllate.
  9. NON modificare la spina di alimentazione o di messa a terra. Una spina polarizzata è dotata di due lame, una più ampia dell’altra. Una spina con spinotto è dotata di due lame e di un terzo polo di messa a terra. La lama più ampia ed il terzo polo hanno lo scopo di tutelare la vostra incolumità. Se la spina in dotazione non si adatta alla presa di corrente, rivolgetevi ad un elettricista per far eseguire le modifiche necessarie.
  10. EVITATE di calpestare il cavo di alimentazione o di comprimerlo, specie in corrispondenza di spine, prese di corrente e punto di uscita dall’apparecchio.
  11. USATE ESCLUSIVAMENTE i dispositivi di collegamento e gli accessori specificati dal costruttore.
  12. USATE l’apparecchio solo con carrelli, sostegni, treppiedi, staffe o tavoli specificati dal costruttore o venduti insieme all’apparecchio stesso. Se usate un carrello, fate attenzione durante gli spostamenti per evitare infortuni causati da un eventuale ribaltamento del carrello stesso.

  13. Durante temporali o se non userete l’apparecchio per un lungo periodo, SCOLLEGATELO dalla presa di corrente.
  14. Per qualsiasi intervento, RIVOLGETEVI a personale di assistenza qualificato. È necessario intervenire sull’apparecchio ogniqualvolta è stato danneggiato, in qualsiasi modo; ad esempio la spina o il cavo di alimentazione sono danneggiati, si è versato liquido sull’apparecchio o sono caduti oggetti su di esso, l’apparecchio è stato esposto alla pioggia o all’umidità, non funziona normalmente o è caduto.
  15. NON esponete l’apparecchio a sgocciolamenti o spruzzi. NON appoggiate sull’apparecchio oggetti pieni di liquidi, ad esempio vasi da fiori.
  16. La spina ELETTRICA o l'eventuale adattatore devono restare prontamente utilizzabile.
  17. Il aereo dell’apparecchio non supera i 70 dB (A).
  18. L’apparecchio appartenente alla CLASSE I deve essere collegato ad una presa elettrica dotata di messa a terra di protezione.
  19. Per ridurre il rischio di incendio o folgorazione, non esponete questo apparecchio alla pioggia o all’umidità.
  20. Non tentate di modificare il prodotto. Tale operazione può causare infortuni e/o il guasto del prodotto stesso.
  21. Utilizzate questo prodotto entro la gamma di temperatura operativa specificata.
Questo simbolo indica la presenza di alta tensione all’interno dell’apparecchio, che comporta il rischio di folgorazione.
Questo simbolo indica la presenza di istruzioni importanti per l’uso e la manutenzione nella documentazione in dotazione all’apparecchio.

AVVERTENZA: le tensioni presenti in questo apparecchio possono essere letali. L’apparecchio non contiene componenti interni su cui l’utilizzatore possa intervenire. Per qualsiasi intervento, rivolgetevi a personale di assistenza qualificato. Le omologazioni di sicurezza non sono valide quando la tensione di alimentazione viene cambiata rispetto al valore di fabbrica.

PRECAUZIONI DI SICUREZZA

I possibili effetti di un uso errato sono contrassegnati da uno dei due simboli - "AVVERTENZA" e "ATTENZIONE" - sulla base dell'imminenza del pericolo e della gravità del danno.

AVVERTENZA: ignorare questi messaggi può comportare lesioni personali gravi o mortali in conseguenza di un funzionamento errato.
ATTENZIONE: ignorare questi messaggi può comportare lesioni personali di media gravità o danni materiali in conseguenza di un funzionamento errato.

AVVERTENZA

L'ASCOLTO AD UN VOLUME ECCESSIVAMENTE ELEVATO PUÒ CAUSARE LESIONI PERMANENTI ALL'APPARATO UDITIVO. USARE IL VOLUME PIÙ BASSO POSSIBILE. La sovraesposizione a livelli sonori eccessivi può danneggiare le vostre orecchie provocando una perdita permanente di udito causata dal rumore. Si consiglia di attenersi alle seguenti direttive stabilite dalla OSHA (Occupational Safety Health Administration) sul tempo massimo di esposizione a vari livelli di pressione sonora (SPL), oltre il quale si rischia di causare lesioni all'apparato uditivo.

90 dB SPL

per 8 ore

95 dB SPL

per 4 ore

100 dB SPL

per 2 ore

105 dB SPL

per 1 ora

110 dB SPL

per ½ ora

115 dB SPL

per 15 minuti

120 dB SPL

Da evitare, rischio di lesioni

AVVERTENZA: lo Stato della California rende noto che questo prodotto contiene un agente chimico che causa cancro, difetti neonatali congeniti ed altri danni agli apparati riproduttivi.

Nota: utilizzate il prodotto esclusivamente con un alimentatore approvato da un’agenzia e conforme alle normative locali (ad esempio UL, CSA, VDE, CCC, INMETRO).

AVVERTENZA

  • Le pile possono esplodere o rilasciare sostanze tossiche. Rischio di incendio o ustioni. Non aprite, schiacciate, modificate, smontate, scaldate oltre i 60 °C né bruciate.
  • Seguite le istruzioni del produttore
  • Per la ricarica delle pile ricaricabili utilizzate esclusivamente un caricabatteria Shure
  • AVVERTENZA: pericolo di esplosione in caso di errato posizionamento della pila. Sostituite la pila esclusivamente con pile di tipo identico o equivalente.
  • Non mettete le pile in bocca. Se ingerite, rivolgetevi al medico o al centro antiveleni locale.
  • Non causate cortocircuiti, per evitare ustioni o incendi.
  • Caricate e usate esclusivamente pile ricaricabili Shure.
  • Smaltite le pile in modo appropriato. Per lo smaltimento appropriato delle pile usate, rivolgetevi al fornitore locale.
  • Le pile (pile ricaricabili o installate) non devono essere esposte a calore eccessivo (luce del sole diretta, fuoco o simili).

Avvertenza: prima della ricarica, assicuratevi che il prodotto si trovi a temperatura ambiente, compresa tra 0 e 45 °C.

  1. 經審驗合格之射頻電信終端設備,非經許可,公司、商號或使用者均不得擅自變更頻率、加大功率或變更原設計之特性及功能。
  2. 射頻電信終端設備之使用不得影響飛航安全及干擾合法通信;經發現有干擾現象時,應立即停用,並改善至無干擾時方得繼續使用。所謂合法通信,係指依電信法規定作業之無線電信。
  3. 輸入、製造射頻電信終端設備之公司、商號或其使用者違反本辦法規定,擅自使用或變更無線電頻率、電功率者,除依電信法規定處罰外,國家通訊傳播委員會並得撤銷其審驗合格證明。
  4. 減少電磁波影響,請妥適使用

Questo apparecchio è destinato all’uso nelle applicazioni audio professionali.

Eventuali modifiche di qualsiasi tipo non espressamente autorizzate da Shure Incorporated comportano il possibile annullamento dell’autorizzazione a utilizzare questo apparecchio.

Nota: questo apparecchio non è destinato al collegamento diretto ad una rete Internet pubblica.

Conformità ai requisiti di compatibilità elettromagnetica per l’uso in ambienti E2: ambienti commerciali e industriali leggeri. La verifica della conformità presuppone che vengano impiegati i cavi in dotazione e raccomandati. Utilizzando cavi non schermati si possono compromettere le prestazioni relative alla compatibilità elettromagnetica.

Questo apparecchio è conforme alla parte 15 delle norme FCC. Il funzionamento è soggetto alle due condizioni seguenti: (1) l'apparecchio non deve causare interferenza dannosa; (2) l'apparecchio deve accettare qualsiasi interferenza ricevuta, incluse eventuali interferenze che possano causare un funzionamento indesiderato.

Questa apparecchiatura è destinata unicamente all’uso in studio.

Personale addetto all’installazione: questo prodotto è progettato per applicazioni specifiche e deve essere installato da personale qualificato con conoscenza in materia di radiofrequenze e normative correlate. Le operazioni di installazione o di modifica delle impostazioni non devono essere eseguite ad opera degli utenti di base.

Avviso per gli utenti

in base alle prove su di esso eseguite, si è determinata la conformità ai limiti relativi ai dispositivi digitali di Classe B, secondo la Parte 15 delle norme FCC. Tali limiti sono stati concepiti per fornire una protezione adeguata da interferenze pericolose in ambiente domestico. Questo apparecchio genera, utilizza e può irradiare energia a radiofrequenza e, se non installato ed utilizzato secondo le istruzioni, può causare interferenze dannose per le comunicazioni radio. Tuttavia, non esiste alcuna garanzia che, in una specifica installazione, non si verificheranno interferenze. Se questo apparecchio causasse interferenze dannose per la ricezione dei segnali radio o televisivi, determinabili spegnendolo e riaccendendolo, si consiglia di tentare di rimediare all’interferenza tramite uno o più dei seguenti metodi:

  • Cambiate l’orientamento dell’antenna ricevente o spostatela.
  • Aumentate la distanza tra l’apparecchio ed il ricevitore.
  • Collegate l’apparecchio ad una presa inserita in un circuito diverso da quello a cui è collegato il ricevitore.
  • Per qualsiasi problema rivolgetevi al rivenditore o ad un tecnico radio/TV qualificato.
Questo apparecchio è conforme ai limiti di esposizione alle radiazioni stabiliti dalla FCC relativamente ad un ambiente privo di controllo. Questo apparecchio deve essere installato e utilizzato a una distanza minima di 20 cm tra trasmettitore e corpo dell’utente.

Questo apparato digitale di Classe B è conforme alle norme canadesi ICES-003. Cet appareil numérique de la classe B est conforme à la norme NMB-003 du Canada.

Questo dispositivo è conforme alla norma RSS esonerata dal pagamento di imposte della IC in Canada. Il funzionamento di questa apparecchiatura dipende dalle seguenti due condizioni: (1) questo apparecchio non deve causare interferenza; (2) questo apparecchio deve accettare qualsiasi interferenza, comprese eventuali interferenze che possano causare un funzionamento indesiderato.

Le présent appareil est conforme aux CNR d'Industrie Canada applicables aux appareils radio exempts de licence. L'exploitation est autorisée aux deux conditions suivantes: (1) l'appareil ne doit pas produire de brouillage, et (2) l'utilisateur de l'appareil doit accepter tout brouillage radioélectrique subi, même si le brouillage est susceptible d'en compromettre le fonctionnement.

Este equipo ha sido diseñado para operar con las antenas que enseguida se enlistan y para una ganancia máxima de antena de [+2.13] dBi. El uso con este equipo de antenas no incluidas en esta lista o que tengan una ganancia mayor que [+2.13] dBi quedan prohibidas. La impedancia requerida de la antena es de [50] ohms.

La operación de este equipo está sujeta a las siguientes dos condiciones: (1) es posible que este equipo o dispositivo no cause interferencia perjudicial y (2) este equipo o dispositivo debe aceptar cualquier interferencia, incluyendo la que pueda causar su operación no deseada.

Japanese Radio Law and Japanese Telecommunications Business Law Compliance. This device is granted pursuant to the Japanese Radio Law (電波法) and the Japanese Telecommunications Business Law (電気通信事業法). This device should not be modified (otherwise the granted designation number will become invalid).

本製品が 5GHz 帯で使用するチャンネルは、下記の W52 、 W53 、 W56 の 3 タイプです。

タイプ チャンネル番号 周波数
W52 36 5.180 MHz
40 5.200 MHz
44 5.220 MHz
48 5.240 MHz
W53 52 5.260 MHz
56 5.280 MHz
60 5.300 MHz
64 5.320 MHz
W56 100 5.500 MHz
104 5.520 MHz
108 5.540 MHz
112 5.560 MHz
116 5.580 MHz
120 5.600 MHz
124 5.620 MHz
128 5.640 MHz
132 5.660 MHz
136 5.680 MHz
140 5.700 MHz

W52 と W53 の帯域の電波は屋内でのみ使用可能です。

運用に際しての注意

この機器の使用周波数帯では、電子レンジ等の産業・科学・医療用機器のほか工場の製造ライン等で使用されている移動体識別用の構内無線局(免許を要する無線局)及び特定小電力無線局(免許を要しない無線局)並びにアマチュア無線局(免許を要する無線局)が運用されています。

  1. この機器を使用する前に、近くで移動体識別用の構内無線局及び特定小電力無線局並びにアマ   チュア無線局が運用されていないことを確認して下さい。
  2. 万一、この機器から移動体識別用の構内無線局に対して有害な電波干渉の事例が発生した場合には、 速やかに使用周波数を変更するか又は電波の発射を停止した上、下記連絡先にご連絡頂き、混  信回避のための処置等(例えば、パーティションの設置など)についてご相談して下さい。
  3. その他、この機器から移動体識別用の特定小電力無線局あるいはアマチュア無線局に対して有害な電波干渉の事例が発生した場合など何かお困りのことが起きたときは、保証書に記載の販売代  理店または購入店へお問い合わせください。代理店および販売店情報は Shure 日本語ウェブサイト  http://www.shure.co.jp でもご覧いただけます。

現品表示記号について

現品表示記号は、以下のことを表しています。 この無線機器は 2.4GHz 帯の電波を使用し、変調方式は「 DS-SS 」方式および「 FH-SS 」方式、想定与干渉距離は 40m です。 2,400MHz ~ 2,483.5MHz の全帯域を使用し、移動体識別装置の帯域を回避することはできません。

Este equipamento não tem direito à proteção contra interferência prejudicial e não pode causar interferência em sistemas devidamente autorizados.

Este produto está homologado pela ANATEL, de acordo com os procedimentos regulamentados pela Resolução 242/2000, e atende aos requisitos técnicos aplicados. Para maiores informações, consulte o site da ANATEL - http://www.anatel.gov.br

Smaltimento ecocompatibile

I vecchi apparecchi elettrici non devono essere smaltiti insieme agli altri rifiuti, ma separatamente. Lo smaltimento presso il punto di raccolta municipale tramite privati è gratuito. Il proprietario di vecchi apparecchi è responsabile del trasporto di questi ultimi presso i punti di raccolta o luoghi simili. Con un minimo sforzo personale, è possibile contribuire al riciclo di materie prime preziose e a un adeguato trattamento delle sostanze tossiche.

Omologazioni

Il fabbricante, Shure Incorporated, dichiara che l’apparecchiatura radio è conforme alla direttiva 2014/53/UE. Il testo completo della dichiarazione di conformità UE è disponibile al seguente indirizzo Internet: http://www.shure.com/europe/compliance

Rappresentante europeo autorizzato:

Shure Europe GmbH

Sede per Europa, Medio Oriente e Africa

Ufficio: EMEA Approval

Jakob-Dieffenbacher-Str. 12

75031 Eppingen, Germania

N. di telefono: +49-7262-92 49 0

Fax: +49-7262-92 49 11 4

E-mail: info@shure.de

Nota: il marchio FCC, il marchio CE, il marchio RCM e i valori elettrici sono riportati sull'etichetta posta sul lato inferiore dell'unità del caricabatteria.

Marchi

Audinate®, il logo Audinate e Dante sono marchi commerciali di Audinate Pty Ltd.