ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA

  1. LEGGETE le istruzioni.
  2. CONSERVATE le istruzioni.
  3. OSSERVATE tutte le avvertenze.
  4. SEGUITE tutte le istruzioni.
  5. NON usate questo apparecchio vicino all’acqua.
  6. PULITE l’apparecchio SOLO con un panno asciutto.
  7. NON ostruite alcuna apertura per l’aria di raffreddamento. Consentite distanze sufficienti per un’adeguata ventilazione e installate l’apparecchio seguendo le istruzioni del costruttore.
  8. NON installate l’apparecchio accanto a fonti di calore, quali fiamme libere, radiatori, aperture per l’efflusso di aria calda, forni o altri apparecchi (amplificatori inclusi) che generano calore. Non esponete il prodotto a fonti di calore non controllate.
  9. NON modificare la spina di alimentazione o di messa a terra. Una spina polarizzata è dotata di due lame, una più ampia dell’altra. Una spina con spinotto è dotata di due lame e di un terzo polo di messa a terra. La lama più ampia ed il terzo polo hanno lo scopo di tutelare la vostra incolumità. Se la spina in dotazione non si adatta alla presa di corrente, rivolgetevi ad un elettricista per far eseguire le modifiche necessarie.
  10. EVITATE di calpestare il cavo di alimentazione o di comprimerlo, specie in corrispondenza di spine, prese di corrente e punto di uscita dall’apparecchio.
  11. USATE ESCLUSIVAMENTE i dispositivi di collegamento e gli accessori specificati dal costruttore.
  12. USATE l’apparecchio solo con carrelli, sostegni, treppiedi, staffe o tavoli specificati dal costruttore o venduti insieme all’apparecchio stesso. Se usate un carrello, fate attenzione durante gli spostamenti per evitare infortuni causati da un eventuale ribaltamento del carrello stesso.

  13. Durante temporali o se non userete l’apparecchio per un lungo periodo, SCOLLEGATELO dalla presa di corrente.
  14. Per qualsiasi intervento, RIVOLGETEVI a personale di assistenza qualificato. È necessario intervenire sull’apparecchio ogniqualvolta è stato danneggiato, in qualsiasi modo; ad esempio la spina o il cavo di alimentazione sono danneggiati, si è versato liquido sull’apparecchio o sono caduti oggetti su di esso, l’apparecchio è stato esposto alla pioggia o all’umidità, non funziona normalmente o è caduto.
  15. NON esponete l’apparecchio a sgocciolamenti o spruzzi. NON appoggiate sull’apparecchio oggetti pieni di liquidi, ad esempio vasi da fiori.
  16. La spina ELETTRICA o l'eventuale adattatore devono restare prontamente utilizzabile.
  17. Il aereo dell’apparecchio non supera i 70 dB (A).
  18. L’apparecchio appartenente alla CLASSE I deve essere collegato ad una presa elettrica dotata di messa a terra di protezione.
  19. Per ridurre il rischio di incendio o folgorazione, non esponete questo apparecchio alla pioggia o all’umidità.
  20. Non tentate di modificare il prodotto. Tale operazione può causare infortuni e/o il guasto del prodotto stesso.
  21. Utilizzate questo prodotto entro la gamma di temperatura operativa specificata.

Descrizione generale

Descrizione generale

La serie di microfoni wireless Microflex (MXW) di Shure è una soluzione completa per sale riunioni e sale assemblee flessibili. È provvista di sistema di gestione automatica dei canali RF, microfoni wireless ricaricabili con crittografia (AES256) e rete audio digitale Dante™.

L’access point MXW (APT), installato a soffitto o a parete, consente una comunicazione discreta tra i microfoni wireless e la rete audio digitale. Negli impianti in cui occorre utilizzare simultaneamente fino a 80 microfoni nella stessa area, è possibile prevedere access point multipli, a seconda della regione. La stazione di carica in rete MXW permette di ricaricare microfoni a effetto di contorno e a collo d’oca per applicazioni da tavolo, così come modelli palmari e body-pack destinati a formazioni e presentazioni aziendali. Un software basato su browser Web permette di eseguire il monitoraggio e il controllo in remoto da qualsiasi computer connesso alla rete.

Caratteristiche

La rinomata qualità Shure

Audio superiore Tutti i microfoni Microflex sono realizzati per catturare le caratteristiche naturali della comunicazione vocale e includono la tecnologia CommShield® che protegge dalle interferenze radio indesiderate provenienti da dispositivi wireless per uso personale, come telefoni cellulari e tablet.
Microfoni ricaricabili Tutti i microfoni MXW sono alimentati con una batteria ricaricabile Li-ion, che può essere ricaricata in qualsiasi momento senza rimozione dall’apparecchio. I dati relativi alla batteria sono visualizzabili tramite il software di controllo (autonomia, tempo di completamento della carica, conteggio del ciclo di carica e capacità della batteria).
Design professionale e discreto Grazie a un design moderno e discreto, i microfoni wireless si adattano con eleganza a svariati ambienti ad alta virtualità. L'assenza di cavi riduce significativamente la confusione, oltre a garantire eleganza e professionalità.
Criptaggio Il criptaggio del collegamento wireless di MXW utilizza l'Advanced Encryption Standard (AES-256), come previsto dalla pubblicazione FIPS-197 del National Institute of Standards and Technology (NIST) del governo statunitense.

Collegamento in rete e controllo avanzati

Rete audio digitale L’audio digitale viene trasportato tramite una rete Ethernet standard utilizzando cavi schermati Cat5e (o di categoria superiore). Dotato della tecnologia Dantetm di Audinate®, MXW offre bassa latenza, sincronizzazione degli orologi ed elevata qualità del servizio (QoS) per garantire una trasmissione affidabile dell’audio. L’audio digitale può coesistere in modo sicuro sulla stessa rete sotto forma di dati IT o di controllo oppure può essere configurato in modo da utilizzare una rete dedicata.
Coordinamento automatico della frequenza La serie MXW utilizza un sistema di coordinamento automatico delle frequenze per configurare rapidamente tutti i microfoni e garantire una comunicazione wireless affidabile e senza interruzioni. Per assegnare i microfoni ai canali su un ricetrasmettitore per access point è sufficiente disporli in una stazione di carica associata e premere il pulsante Link. È possibile utilizzare simultaneamente ricetrasmettitori per più access point per supportare impianti di grandi dimensioni o sale scalabili. Una volta stabilito il collegamento, il sistema esegue automaticamente la scansione dello spettro RF disponibile e seleziona i canali RF migliori da utilizzare. Qualora vengano rilevate interferenze, i microfoni passano automaticamente a un altro canale RF la cui qualità è determinata tramite scansione continua in background.
Controllo e monitoraggio in remoto I componenti wireless della serie Microflex e il software associato sono compatibili con Crestron, AMX e con altri controller programmabili. I componenti garantiscono l'interconnessione con attrezzature per teleconferenze e processori di segnale digitale.
Dispositivo integrato di scansione dello spettro RF I dispositivi wireless MXW trasmettono su spettro non protetto da licenza che potrebbe essere utilizzato da altri apparecchi (in particolare telefoni e cuffie audio senza fili) funzionanti nella stessa area. L'access point MXW è provvisto di scanner RF per documentare l'interferenza RF media e di picco. I dati forniscono una stima accurata del numero di canali MXW che possono essere utilizzati con sicurezza nell'area esaminata.

Sistema wireless MXW

① Microfoni wireless

② Processore di sistema e ricetrasmettitore wireless

③ Stazione di collegamento e di carica del microfono

④ Dispositivo di uscita analogica con interruttore di rete in gigabit

⑤ Cavi schermati Cat5e (non inclusi)

Componenti del sistema MXW

Trasmettitori per microfoni

I microfoni MXW trasmettono all’Access Point un segnale audio wireless criptato. Sono disponibili quattro tipologie.

Body-pack ibrido (MXW1) Il body-pack è fissato tramite cintura o cinghia per consentire la comunicazione mobile lasciando le mani libere. È provvisto di un ingresso TQG per il collegamento lavalier e di un microfono omnidirezionale integrato.
Modello a mano (MXW2) Il modello a mano permette agli utenti di comunicare utilizzando le rinomate capsule microfoniche SM58, SM86, BETA58 e VP68 di Shure.
Modello Boundary (MXW6/C, MXW6/O) Installato su scrivania o tavolo, il trasmettitore Boundary permette di trasmettere l’audio integrandosi discretamente in qualsiasi contesto di teleconferenza.
Base da scrivania per modelli a collo d’oca (MXW8) La base da tavolo è compatibile con i microfoni a collo d’oca Microflex da 5, 10 e 15 pollici.

I microfoni MXW1, MXW6 e MXW8 sono muniti di uscita per cuffie per il monitoraggio dell’audio, ad esempio un canale per l’interpretazione simultanea.

Ricetrasmettitore per Access Point (MXWAPT2, MXWAPT4, MXWAPT8)

Il ricetrasmettitore per Access Point (unità a 2, 4 ed 8 canali), installabile a parete o a soffitto, consente la gestione di connessioni audio wireless criptate con i microfoni. Fungendo da hub di sistema, trasporta il segnale audio digitale ai vari microfoni wireless e ad altri dispositivi Dante sulla stessa rete. L’APT include un server Web contenente il software MXW, impiegato per il monitoraggio, la configurazione e il controllo in remoto del sistema.

Interfaccia di rete audio (MXWANI4, MXWANI8)

L’interfaccia di rete audio (4 ed 8 canali) è un dispositivo di rete Dante che fornisce uscite e ingressi audio analogici per il sistema MXW. È provvisto di uno switch Gigabit Ethernet a 4 porte che consente il collegamento di un Access Point MXW, un computer e fino a due stazioni di carica MXW in rete.

Stazione di carica in rete (MXWNCS2, MXWNCS4, MXWNCS8)

La stazione di carica in rete (modelli con 2, 4 e 8 slot) permette di caricare simultaneamente i microfoni MXW. Rende inoltre possibile il collegamento dei microfoni ai canali dell’Access Point e trasmette in rete i dati relativi alla batteria al software di controllo.

Nota: la stazione MXWNCS2 non funziona con i microfoni a collo d’oca MXW8.

Software di controllo MXW

Il software MXW permette di controllare in remoto tutte le principali funzioni di configurazione, monitoraggio e gestione. Il software è accessibile da qualsiasi computer connesso alla rete e si apre in un browser Web tramite Adobe®Flash®.

Importante: i microfoni a collo d’oca con base da tavolo (MXW8) occupano due slot di carica. Ad esempio, per otto microfoni MXW8 sono necessarie due stazioni di carica MXWNCS8 (16 slot di carica in totale).

Configurazione e tecnologia del sistema

Descrizione della tecnologia alla base del percorso audio

Il sistema MXW unisce la rinomata qualità audio di Shure a un’avanzata tecnologia di rete digitale. Di seguito è riportata una panoramica del percorso audio.

Audio wireless

Il trasmettitore MXW converte la voce in segnale digitale che viene trasmesso in modalità wireless all’Access Point.

  • Gestione audio wireless automatica e intelligente con sistema DECT (Digital Enhanced Cordless Telecommunications).
  • La configurazione RF personalizzata offre una qualità audio superiore e una latenza più bassa rispetto alla maggior parte dei sistemi DECT.
Rete audio digitale

L’Access Point riceve il segnale audio wireless dai microfoni e lo distribuisce all’interfaccia di rete audio.

  • Le prestazioni di bassa latenza, sincronizzazione degli orologi e l’elevata qualità del servizio (QoS) garantiscono una trasmissione affidabile dell’audio.
  • Il segnale audio digitale è trasmesso tramite cavi Ethernet e apparecchiature IP standard.
  • L’audio può coesistere in modo sicuro sulla stessa rete sotto forma di dati IT o di controllo oppure può essere configurato in modo da utilizzare una rete dedicata.
Audio analogico

L’interfaccia di rete audio converte l’audio di rete per ciascun canale in uscite analogiche.

  • Invia segnali audio analogici a mixer, processori di segnale digitale (DSP) o dispositivi per teleconferenze.

Gruppi e dispositivi collegati

Una volta connessi alla rete, i componenti MXW possono essere riuniti in gruppi dalla scheda Configurazione del software di controllo. Ciascun Access Point può formare un gruppo con uno o due caricabatterie (per il collegamento dei microfoni) e uno o due dispositivi di uscite audio (per l’instradamento dell’audio alle uscite analogiche). I microfoni possono quindi essere inseriti nel caricabatterie e collegati ai canali dell’Access Point.

Ciascun gruppo è gestito da un unico Access Point. I microfoni vengono collegati ai canali a livello dell’Access Point e non del caricabatterie utilizzato per il collegamento. Questa relazione persiste fino a quando i microfoni non vengono ricollegati o l’Access Point non viene resettato.

Configurazioni: gestione di gruppi multipli

Le configurazioni consentono la condivisione di preferenze e controlli globali tra gruppi multipli. Quando un gruppo viene aggiunto a una pagina di configurazione, viene stabilita una relazione tra tutti i dispositivi facenti parte della stessa. Al nuovo gruppo saranno applicate le impostazioni definite nella configurazione.

Per applicazioni speciali, ad esempio sale multiple, è possibile creare diverse configurazioni per controllare i gruppi in maniera indipendente.

Descrizione dell’hardware

Interfaccia di rete audio (ANI)

Pannello anteriore

① Canali di ingresso

Aggiunge segnali analogici a livello di linea o aux alla rete digitale. Quando il dispositivo è associato a un gruppo MXW, gli ingressi vengono instradati automaticamente ai canali dei microfoni collegati (ingresso A ai canali 1–4; ingresso B ai canali 5–8).

② Canali di uscita

Converte l’audio di rete digitale su uscite analogiche per ciascun canale. Se associati a un gruppo MXW, i canali degli Access Point vengono automaticamente instradati verso le uscite dell’ANI.

③ Selettore canale

Seleziona un canale per l’espletamento delle seguenti funzioni.

Azione Funzione
Pressione singola
  • Consente di ascoltare il canale in corrispondenza del jack della cuffia
  • Visualizza e regola il livello di uscita e l’attenuazione del canale
  • Controlla il segnale di uscita sull’indicatore di livello
Pressione prolungata (3 secondi) Disattiva o attiva l’audio su un canale. La disattivazione dell’audio è indicata dal LED di mute.

④ LED del canale selezionato

Si illumina quando viene selezionato un canale.

⑤ LED di intensità del segnale (sig/clip)

Indica l’intensità del segnale audio per ciascun canale:

  • Verde = normale
  • Ambra = forte
  • Rosso = limitato (per eliminare la limitazione, attenuare il livello del segnale a livello della sorgente audio)

⑥ LED di mute

Diventa rosso quando l’audio sull’uscita del canale viene disattivato (pulsante di selezione del canale premuto per 3 secondi). Un canale silenziato resta comunque instradato verso il jack HEADPHONE per il monitoraggio o la risoluzione dei problemi.

⑦ Selettore del livello ingresso

Consente di impostare il canale selezionato sul livello di linea o aux corrispondente al segnale di ingresso.

⑧ Selettore del livello uscita

Consente di impostare il canale selezionato su un livello di uscita che corrisponde al dispositivo da collegare.

  • line: +4 dBu
  • aux: -10 dBV
  • mic: -30 dBV

⑨ Controllo dell’attenuazione in uscita

I pulsanti su/giù permettono di attenuare l’uscita del canale da 0 dB (nessuna attenuazione) a -24 dB ad intervalli di 1 dB e da -24 a -78 ad intervalli di 3 dB.

⑩ Indicatore di livello

Visualizza il livello audio di un canale selezionato in dBFS. È buona prassi utilizzare -18 dBFS sull’indicatore di uscita come approssimazione di 0 VU su un indicatore analogico.

⑪ LED di stato dell’hardware

Indica lo stato dell’hardware.

LED Colore Condizione
Alimentazione Verde L’unità è accesa.
Ethernet Verde Collegato a un dispositivo Ethernet.
Audio di rete Verde Tutti i canali di ricezione collegati funzionano regolarmente (e ricevono l’audio digitale come previsto).
Verde lampeggiante Uno o più canali di ricezione presentano un errore di sottoscrizione o un problema non risolto (il dispositivo di trasmissione è spento, scollegato, è stato rinominato o ha un’impostazione di rete errata).
Off Nessun canale di ricezione collegato (l’instradamento non è stato creato).
Lockout Rosso I comandi del guadagno e del silenziamento sul pannello anteriore vengono bloccati. Il LED lampeggia quando si preme un pulsante mentre l’hardware è bloccato.

⑫ Manopola di regolazione del volume della cuffia

Regola il volume dell’uscita della cuffia.

⑬ Uscita cuffia

Jack in uscita da 6,35 mm per il monitoraggio dell’audio verso e dalla rete audio digitale.

Nota: l’audio è presente unicamente quando l’unità è collegata a una rete audio digitale.

Pannello posteriore

① Ingresso di alimentazione c.a.

Connettore IEC, 100-240 V c.a.

② Interruttore di alimentazione

Consente di accendere e spegnere l’unità.

③ Connettori di uscita (1–8)

Connettori differenziali a bassa tensione e a tre piedini. Offrono un’uscita analogica a livello di linea, aux o microfono per ciascun canale.

④ Collegamento a massa telaio (1–8)

Permette di collegare direttamente a massa la schermatura del cavo al telaio.

⑤ Connettori di ingresso (A,B)

Connettori differenziali a bassa tensione e a tre piedini in ingresso per l’aggiunta di segnali analogici a livello di linea o aux alla rete digitale.

Nota: questo ingresso è destinato a connessioni bilanciate. In presenza di sorgenti non bilanciate, ad esempio un IPOD o lettore MP3, utilizzare unicamente i piedini 1 (segnale) e 3 (massa) del connettore. Per gli schemi di cablaggio consultate la sezione delle specifiche.

⑥ Pulsante reset

Tenete premuto per cinque secondi per riavviare il dispositivo con le impostazioni di fabbrica.

⑦ LED di stato Ethernet (verde)

  • Spento = nessun collegamento di rete
  • Acceso = collegamento di rete stabilito
  • Lampeggiante = collegamento di rete attivo

⑧ LED velocità del collegamento Ethernet (ambra)

  • Spento = 10/100 Mbps
  • Acceso = 1 Gbps (necessario per l’instradamento dell’audio digitale)

⑨ Interfaccia di rete

Switch Gigabit a quattro porte per interconnessione dei componenti in un unico gruppo MXW ovvero per la connessione di dispositivi multipli a una rete audio digitale più grande. Di seguito viene fornita una descrizione di ciascuna porta.

Porta Descrizione
Porta 1 (PoE) Fornisce alimentazione tramite Ethernet (PoE) per l’Access Point Shure e offre le funzioni di una porta Gigabit standard.
Porte 2 e 3 Le porte Gigabit standard consentono il collegamento di un’altra rete MXW, unità MXWANI, stazioni di carica MXWNCS aggiuntive o di un sistema di controllo esterno.
Porta 4 (uplink)
  • Modalità normale (predefinita): la porta funziona come le porte 2 e 3.
  • Modalità uplink: trasporta unicamente dati di controllo. Questa modalità blocca l’audio e i dati in rete per l’applicazione Shure Web Discovery, Dante Controller e Dante Virtual Soundcard.

Ricetrasmettitore per Access Point (APT)

Il ricetrasmettitore per Access Point costituisce l’hub del flusso di segnale audio e gestisce la stabilità RF di ciascun microfono nel gruppo. L’APT espleta le seguenti funzioni:

  • riceve e decritta i segnali audio wireless provenienti dai microfoni nel gruppo;
  • fornisce il segnale audio alla rete audio digitale e all’interfaccia di rete audio (ANI);
  • accoglie un server Web incorporato che consente l’accesso al software di controllo impiegato per la gestione del sistema MXW;
  • scambia (invio e ricezione) informazioni di controllo (ad esempio la regolazione del guadagno e le impostazioni di collegamento) con i componenti, con il software di controllo MXW e con i controller di terze parti;
  • trasmette un segnale audio criptato all’uscita per le cuffie del microfono per l’ascolto di traduzioni simultanee o altre sorgenti esterne.

Varianti di modello

MXWAPT8 Ricetrasmettitore ad otto canali
MXWAPT4 Ricetrasmettitore a quattro canali
MXWAPT2 Ricetrasmettitore a due canali

① LED di alimentazione

Quando è verde indica la presenza di alimentazione tramite Ethernet (PoE).

② LED audio di rete

Colore Condizione
Verde Tutti i canali di ricezione instradati funzionano regolarmente (e ricevono l’audio digitale come previsto).
Verde lampeggiante
  • Uno o più canali di ricezione presentano un errore di sottoscrizione o un problema non risolto (il dispositivo di trasmissione è spento, scollegato, è stato rinominato o ha un’impostazione di rete errata).
  • Ricezione di un segnale di identificazione dal software di controllo (lampeggia contemporaneamente al LED di stato del collegamento).
  • Il dispositivo sta eseguendo una scansione dello spettro (lampeggia alternativamente con il LED di stato del collegamento).
  • Problema di sincronizzazione dell’orologio.
Off Nessun canale di ricezione collegato (l’instradamento non è stato creato).

Nota: lo stato dell’audio di rete può essere monitorato dettagliatamente tramite il software Dante Controller.

③ LED di stato del collegamento del microfono

Colore Condizione
Verde Almeno un microfono è collegato e alimentato (attivo, Mute o in standby).
Off Almeno un microfono è collegato e spento o si trova in un caricabatterie non connesso alla rete.
Rosso Non sono presenti microfoni collegati.
Rosso lampeggiante
  • Ricezione di un segnale di identificazione dal software di controllo (lampeggia contemporaneamente al LED audio di rete).
  • Il dispositivo sta eseguendo una scansione dello spettro (lampeggia alternativamente con il LED audio di rete).

④ Pulsante di reset

Tenete premuto per 10 secondi per resettare le impostazioni di fabbrica sul sistema MXW.

Nota: il reset elimina l’associazione in gruppi e il collegamento di microfoni e riavvia il dispositivo in modalità DHCP.

⑤ Porta Ethernet

Permette di connettere un cavo schermato Cat5e (o di categoria superiore) a una sorgente di alimentazione PoE e alla rete.

⑥ LED di stato Ethernet (verde)

  • Spento = nessun collegamento di rete
  • Acceso = collegamento di rete stabilito
  • Lampeggiante = collegamento di rete attivo

⑦ LED velocità del collegamento Ethernet (ambra)

  • Spento = 10/100 Mbps
  • Acceso = 1 Gbps (necessario per garantire un corretto funzionamento del sistema MXW)

⑧ Percorso di instradamento del cavo

Offre un percorso per il cavo Ethernet in modo da consentire un’installazione a filo parete o soffitto.

Antenne direzionali

L’Access Point è provvisto di antenne direzionali multiple per garantire una comunicazione wireless stabile e affidabile attraverso i microfoni. Il segnale RF è inviato e ricevuto secondo un diagramma cardioide con la massima sensibilità sul lato anteriore del dispositivo. Le antenne vanno sempre rivolte verso l’area di copertura dei microfoni.

Diagramma cardioide RF

Stazione di carica in rete (NCS)

La stazione di carica in rete MXW consente la ricarica della batteria e il collegamento ai canali da un unico punto. Quando un caricabatterie è associato a un gruppo, gli slot del rispettivo canale sono mappati sui canali audio dell’Access Point. I microfoni possono quindi essere inseriti negli slot per stabilire il collegamento a tali canali.

Qualsiasi microfono può essere ricaricato in qualsiasi NCS, indipendentemente dall’associazione a un gruppo o dal collegamento in rete.

Attenzione: quando viene premuto il pulsante Link su un caricabatterie associato, tutti i microfoni nella stazione di carica vengono mappati sui canali di un Access Point. In questo modo eventuali microfoni precedentemente collegati a tali canali vengono ignorati.

Varianti

MXWNCS8
  • Accetta otto microfoni Boundary, body-pack o a mano
  • oppure quattro a collo d’oca con base
MXWNCS4
  • Accetta quattro microfoni Boundary, body-pack o a mano
  • oppure due a collo d’oca con base
MXWNCS2
  • Accetta due microfoni Boundary, body-pack o a mano.
  • I microfoni a collo d’oca con base MXW8 non sono supportati su questo caricabatterie

① Slot di carica (USB 3.0 tipo A)

I microfoni possono essere ricaricati e collegati una volta inseriti negli slot USB della stazione di carica. Quando la stazione di carica è associata a un gruppo, gli slot sono mappati sui canali degli Access Point (per ulteriori dettagli consultate la sezione Assegnazione di canali audio).

Nota: qualsiasi microfono può essere ricaricato in qualsiasi stazione, indipendentemente dall’associazione a un gruppo o dal collegamento in rete.

② LED di alimentazione

È verde quando l’unità è accesa.

③ LED del collegamento del microfono

Indica lo stato della procedura di collegamento.

Colore Spia
Spento (predefinito) Non è stato iniziato alcun collegamento.
Verde lampeggiante La procedura di collegamento è in corso.
Verde I microfoni sono stati correttamente collegati ai canali.
Rosso Procedura di collegamento non riuscita (problema RF o di rete o microfoni rimossi durante la procedura)
Ambra La procedura di collegamento non può essere avviata perché la stazione non è associata a un gruppo.
Rosso lampeggiante La procedura di collegamento è stata bloccata dal software di controllo.
Blu La stazione di carica è in modalità alta efficienza.

④ Pulsante Link del microfono

  • Tenete premuto per 6 secondi per collegare tutti i microfoni nella stazione di carica ai canali del ricetrasmettitore per Access Point associato.
  • Entro il primo minuto dall’accensione della stazione di carica, premete e rilasciate il pulsante Link 3 volte di seguito per mettere la stazione di carica in modalità alta efficienza. Per tornare alla modalità di carica standard è necessario spegnere e riaccendere la stazione di carica.

⑤ LED di stato della batteria

Permette di monitorare lo stato di carica del microfono collegato in incrementi di < 10, 10, 25, 50, 75, 100% (per ulteriori dettagli consultate la sezione Batterie). Inoltre, i cinque LED lampeggiano per alcuni secondi quando viene stabilito il collegamento tra il microfono ed il canale.

⑥ Fissaggio alimentazione c.c.

Assicura l’alimentazione PS60 al jack in ingresso della stazione.

⑦ Interruttore di alimentazione

Consente di accendere e spegnere l’unità.

⑧ Porta Ethernet

Stabilisce il collegamento alla rete del sistema MXW attraverso un’interfaccia di rete audio MXW o uno switch utilizzando un cavo Ethernet.

⑨ LED di stato Ethernet (verde)

  • Spento = nessun collegamento di rete.
  • Acceso = collegamento di rete stabilito.
  • Lampeggiante = collegamento di rete attivo.

⑩ LED velocità del collegamento Ethernet (ambra)

  • Spento = 10 Mbps
  • Acceso = 100 Mbps

Collegamento dei microfoni

Riponete un microfono nella stazione di carica collegandolo a uno degli slot. I canali nella fila superiore sono provvisti di due porte USB per accogliere microfoni di diverso tipo. Evitate di effettuare il collegamento su entrambe per porte USB contemporaneamente.

Nota: i caricabatterie a 2 canali non supportano i microfoni a collo d’oca.

  • Modelli a mano, Boundary e body-pack: utilizzate gli slot verticali principali negli alloggiamenti rientranti.
  • Basi per collo d’oca: utilizzate i connettori orizzontali sulla fila superiore.

Connettori diversi per lo stesso canale

Trasmettitori per microfoni

Descrizione

① Pulsante di alimentazione

MXW6, MXW8: tenere premuto l'apposito pulsante di alimentazione per tre secondi per spegnere o accendere il trasmettitore.

MXW1, MXW2: tenere premuto il pulsante di silenziamento/attivazione per tre secondi per spegnere o accendere il trasmettitore.

② Pulsante di silenziamento

Permette di attivare o disattivare l'audio. Il comportamento del pulsante per ciascun tipo di trasmettitore può essere impostato indipendentemente dalla scheda Preferenze Di seguito è descritta la funzione di ciascuna impostazione.

  • Attivazione/disattivazione: premete e rilasciate il pulsante per modificare lo stato (attivare o disattivare l’audio).
  • Attivazione mediante pressione: tenete premuto per consentire il passaggio dell’audio.
  • Silenziamento mediante pressione: tenete premuto per disattivare l’audio.
  • Disattivato: il pulsante non influisce sull’audio.

③ LED di stato

Indica lo stato del trasmettitore. Il colore degli indicatori per silenziamento e attivazione può essere personalizzato dalla scheda Preferenze. Consultate la tabella del LED di stato per il comportamento predefinito del LED in relazione ai trasmettitori MXW, ad esclusione dei modelli a collo d'oca con anello luminoso (MX405R/410R/415R).

④ LED livello batteria basso (solo per modelli a collo d'oca e a effetto di contorno)

Colore Condizione
Spento >5% di autonomia della batteria
Rosso fisso <5% di autonomia della batteria

⑤ Jack cuffie

Jack da 3,5 mm (1/8 di pollice) per il monitoraggio del segnale su un canale di ritorno, ad esempio audio tradotto. Questo segnale audio è automaticamente instradato dagli ingressi dell'interfaccia di rete audio (ingresso A ai canali 1 - 4; ingresso B ai canali 5 - 8).

Nota: non disponibile sul trasmettitore da mano MXW2.

⑥ Connettore di carica (USB 3.0 tipo A)

Consente la connessione allo slot della stazione di carica in rete al caricabatterie USB.

⑦ Cartuccia per trasmettitore da mano

Il trasmettitore MXW2 è compatibile con i seguenti tipi di cartuccia: SM58, Beta 58, SM86, VP68.

⑧ Microfono a collo d'oca

La base da tavolo è compatibile con i microfoni a collo d’oca Microflex da 5, 10 e 15 pollici.

⑧ Connettore TQG

Il modello Body-Pack ibrido MXW è provvisto di connettore TQG per microfono lavalier esterno o a cuffia.

⑩ Microfono interno

Il trasmettitore Body-Pack dispone di un microfono omnidirezionale interno che può essere impostato in modo da attivarsi automaticamente quando non è collegato ad un microfono lavalier.

Tabella del LED di stato
Condizione LED Descrizione
Attivo Verde Pronto per trasmettere l'audio di rete.
Mute Rosso L'audio è disattivato.
Standby Rosso lampeggiante (spegnimento prolungato, accensione breve) L'audio è disattivato e il trasmettitore si trova in standby per conservare la batteria.
Identifica Giallo lampeggiante È stato premuto il tasto Identifica dal software di controllo.
Inizializzazione / acquisizione canale RF Rosso e verde alternati Il trasmettitore sta inizializzando e acquisendo il collegamento RF al punto di accesso collegato.
  • La modalità densità standard ha una frequenza di alternanza lenta
  • La modalità ad alta densità ha una frequenza di alternanza veloce
Fuori dall'area di copertura RF Rosso lampeggiante (accensione/spegnimento breve) Il trasmettitore si trova al di fuori dell'area di copertura RF all'access point collegato.
In carica Spento Il trasmettitore è in carica.
Ripristino dei dati statistici sulle batterie Giallo lampeggiante I dati statistici sulle batterie sono stati ripristinati per il trasmettitore.
Tentativo di collegamento di due microfoni allo stesso canale audio in corso Rosso lampeggiante (accensione prolungata, spegnimento breve) Per ogni canale audio, può essere attivo solo un microfono per volta.
Spento Spento Connessione alla rete assente. Occorre accendere il trasmettitore premendo il pulsante di alimentazione sul microfono.

Trasmettitori per microfoni

I microfoni MXW trasmettono all’Access Point un segnale audio wireless criptato. Sono disponibili quattro tipologie.

Body-pack ibrido (MXW1)

Il body-pack è fissato tramite cintura o cinghia per consentire la comunicazione mobile lasciando le mani libere. È provvisto di un ingresso TQG per il collegamento del microfono lavalier e di un microfono omnidirezionale integrato.

Posizionamento del trasmettitore Body-pack
  • Fissate il trasmettitore alla cintura o a una tasca.
  • Per ottenere i migliori risultati, premete la cintura contro la base del fermaglio.

Modello a mano (MXW2)

Il modello a mano permette agli utenti di comunicare utilizzando le rinomate capsule microfoniche SM58, SM86, BETA58 e VP68 di Shure.

Posizionamento corretto del microfono

  • Tenete il microfono a 30 cm dalla sorgente sonora. Per un suono più caldo con una maggior presenza di bassi, spostate il microfono più vicino.
  • Non coprite la griglia con la mano.

Modello Boundary (MXW6/C, MXW6/O)

Installato su scrivania o tavolo, il trasmettitore Boundary permette di trasmettere l’audio integrandosi discretamente in qualsiasi contesto di teleconferenza. Sono disponibili le versioni cardioide ed omnidirezionale.

Posizionamento del microfono

Per una risposta in bassa frequenza ed una reiezione del rumore di fondo ottimali, posizionate il microfono su una superficie ampia e piatta, quale un pavimento, un tavolo od un leggio.

Per ridurre il riverbero, evitate la presenza di superfici riflettenti al di sopra o a lato del microfono, quali lati smussati di un pulpito o ripiani sospesi.

Base da scrivania per modelli a collo d’oca (MXW8)

La base da tavolo è compatibile con i microfoni a collo d’oca Microflex da 5, 10 e 15 pollici.

Tipi di microfono

Inserimento del microfono nella base

MX405, MX410 e MX415

Indicatore di stato bicolore

MX405R, MX410R e MX415R

Anello luminoso

Rechargeable Batteries

Le batterie Li-ion ricaricabili MXW utilizzano una chimica avanzata che consente di massimizzare l’autonomia del trasmettitore. La gestione dell’alimentazione dal software di controllo offre la massima visibilità di parametri di primaria importanza quali lo stato di carica, la capacità della batteria e il conteggio del ciclo.

Le batterie si ricaricano fino al 50% della capacità in una sola ora e fino alla capacità completa in due ore con la stazione di carica in rete (NCS) MXW.

Modelli

Tipo di microfono Modello di batteria
Body-pack MXW1 SB901A
A effetto di contorno MXW6
Base collo d’oca MXW8
Palmare MXW2 SB902A

Stazione di carica in rete (NCS)

Inserite la batteria nello slot di carica premendo fino a bloccarla in posizione. I LED di carica si accendono quando inizia il ciclo di ricarica. Qualsiasi microfono può essere ricaricato in qualsiasi stazione di carica, indipendentemente dall’associazione in gruppi o dalla connessione in rete.

  • Modelli a mano, Boundary e body-pack: utilizzate gli slot verticali principali negli alloggiamenti rientranti.
  • Basi per collo d’oca: utilizzate i connettori orizzontali sulla fila superiore. (Non inclusi sui caricabatterie a due canali).

LED di stato di carica

Ciascun canale del caricabatterie presenta una fila di LED che si illuminano per indicare il livello di carica della batteria del microfono.

LED % carica pila
1
  • Lampeggiante: < 10%
  • Fisso: > 10%
2 > 25%
3 > 50%
4 > 75%
5 > 95%

Nota: i LED non si illuminano nella modalità efficienza energetica.

Modalità di alimentazione NCS

La stazione di carica può essere utilizzata in modalità di alimentazione diverse dalla modalità di carica standard:

Modalità efficienza energetica

Per ridurre i consumi, usate il caricabatterie in modalità bassa energia. In tale modalità, dopo l’accensione, si illumina un solo LED per canale.

Per passare alla modalità efficienza energetica:

  1. Aprite il software di controllo MXW alla pagina Utility.
  2. Aprite la finestra Proprietà dispositivo per la stazione di carica.
  3. Selezionate la casella di controllo Energy Efficient Mode.
  4. Selezionate Add updates per uscire dalle proprietà del dispositivo.
  5. Selezionate Apply All dalla pagina Utility per applicare le impostazioni ai dispositivi.
Modalità alta efficienza

È possibile utilizzare la stazione di carica in modalità alta efficienza per ridurre notevolmente il consumo energetico. In questa modalità:

  • Le funzioni Ethernet e degli indicatori LED di carica sono disabilitate.
  • Il LED di alimentazione si illumina in verde.
  • Il LED Link si illumina in blu per indicare la modalità alta efficienza.

Per passare alla modalità alta efficienza:

  • Entro il primo minuto dall’accensione della stazione di carica, premete e rilasciate il pulsante Link tre volte di seguito.
  • Per tornare alla modalità di carica standard è necessario spegnere e riaccendere la stazione di carica.

Note:

  • Sono necessarie circa 4 ore per la ricarica completa delle batterie ricaricabili Shure in modalità alta efficienza.

    Importante: poiché in modalità alta efficienza gli indicatori LED di carica sono disattivati, è necessario avvalersi di un altro dispositivo per misurare il tempo di carica di 4 ore.

  • In modalità alta efficienza non è disponibile la connettività Ethernet della stazione di carica. Non sono disponibili le funzionalità di monitoraggio e controllo per SystemOn o altre soluzioni collegate come Crestron/AMX.
  • Quando una stazione di carica passa alla modalità alta efficienza, anche tutti i microfoni attualmente inseriti nella stazione di carica passano alla modalità alta efficienza (può essere identificata rimuovendo il microfono dalla stazione di carica e osservando che il microfono è spento).
  • Dopo lo spegnimento e riaccensione di una stazione di carica in modalità alta efficienza, la stazione di carica indica visivamente la modalità di carica standard, e tutti i microfoni rimossi dalla stazione di carica seguono la preferenza Stato iniziale dal caricabatteria della configurazione dell’APT.
  • Un microfono inserito in una stazione di carica che si trova in modalità alta efficienza e non ha ancora raggiunto la carica completa supporta la versione precedente del meccanismo di reset del conteggio dei cicli batteria (tenete premuto il pulsante di silenziamento per 10 secondi per attivare il reset del conteggio dei cicli). Il microfono non supporta questo meccanismo se è stata raggiunta la carica completa.

    Nota: utilizzate il reset del conteggio dei cicli batteria solo dopo avere installato una batteria nuova.

Caricabatterie USB

Il caricabatterie USB (SBC-USB) può essere collegato a un trasmettitore MXW per fornire alimentazione durante il funzionamento.

Dati statistici sulle batterie tramite il software di controllo

Il software di controllo MXW permette di gestire le informazioni relative alle batterie. La scheda Monitoraggio permette di visualizzare lo stato di carica delle batterie.

Monitoraggio dello stato di carica delle batterie

Nella stazione di carica visualizza il tempo rimanente fino alla carica completa della batteria.
Durante l'utilizzo visualizza l'autonomia residua della batteria del microfono.

La scheda Utility permette di visualizzare informazioni statistiche sulle condizioni delle batterie.

Informazioni statistiche sulle batterie

Capacità batterie: percentuale della capacità di carica della batteria del microfono rispetto a una batteria nuova.
Conteggio ciclo: numero di cicli di carica registrati dalla batteria.

Ripristinate i dati statistici sulle batterie del microfono

Dopo aver installato una nuova batteria, ripristinate i dati statistici sulle condizioni delle batterie memorizzate nel microfono.

  1. Inserite il trasmettitore con una nuova batteria in uno slot di carica. Potete utilizzare qualsiasi stazione di carica ad alimentazione MXW.
  2. Tenete premuto il pulsante di mute sul microfono fino a quando il rispettivo LED non lampeggia (circa 10 secondi).

    Attenzione: tenete saldamente il microfono mentre premete il pulsante per evitare di danneggiare le porte USB sulla stazione di carica.

Ottimizzazione della durata della pila

Sebbene le pile agli ioni di litio ricaricabili per i trasmettitori MXW siano progettate per durare fino a 9 ore con una carica, variazioni delle condizioni della pila e delle situazioni di utilizzo possono comportare differenze significative di autonomia. In particolare, l’uniformità del rendimento e l’autonomia complessiva diminuiscono con il numero di cicli di carica. Una condizione dell’80% o meno indica che la pila si avvicina o è già arrivata al termine della durata prevista e deve essere sostituita. La percentuale relativa alla condizione e il numero di cicli di carica sono disponibili su MXW control software > Utility tab.

Gli slot di collegamento secondari del sistema MXW consentono di preparare microfoni alternativi da scambiare se il livello di carica della pila si abbassa, per garantire che la variabilità di autonomia non causi interruzioni audio. Tuttavia, le seguenti regolazioni del sistema possono aiutarvi a ottenere la massima autonomia dalle vostre pile.

Controllo LED esterno

I LED che indicano costantemente lo stato del microfono possono utilizzare una quantità significativa di carica della pila. L’impostazione dei trasmettitori su Controllo LED esterno disabilita il LED integrato, tranne se attivato da comandi esterni tramite la TCPI (interfaccia di controllo di terze parti). Ottimizzate l’autonomia della batteria disattivando completamente il LED o impostandolo in modo da indicare solo se il microfono non si trova nello stato di utilizzo consueto.

Il controllo del LED si imposta da MXW control software > Preferences tab.

Modalità ad alta densità

La modalità ad alta densità (HD) consente di riallocare le risorse del sistema in modo da creare canali aggiuntivi quando necessario. In applicazioni in cui la latenza, il monitoraggio audio canale di ritorno e il controllo del filtro non sono considerazioni importanti, il passaggio alla modalità HD può anche fornire fino a un’ora di autonomia supplementare della pila.

La modalità di densità si imposta da MXW control software > Utility tab > [desired APT] > Edit.

Scenari di situazioni di utilizzo

Per stimare l’autonomia di pile più vecchie, individuate il microfono e le condizioni che corrispondono maggiormente alla vostra impostazione. L’autonomia (ore) è stata calcolata utilizzando pile con una condizione dell’80%.

Impostazioni del sistema Autonomia (ore)
LED Modalità densità MXW1 MXW2 MXW6 MXW8
Esterno HD 8 15 8 8
Esterno SD 7 14 7 7
Interna HD 7 14 8 7
Interna SD 6 12 7 6

Suggerimento: se è necessaria una maggiore autonomia, accertatevi che la potenza RF sia impostata al minimo per le dimensioni della stanza. La potenza RF si imposta da MXW control software > Preferences tab.

Sostituzione della batteria

Le batterie agli ioni di litio sono caratterizzate da una riduzione della capacità lineare. Shure raccomanda l’istituzione di un calendario di sostituzione delle batterie personalizzato in base alle esigenze del cliente, nonché la sostituzione delle batterie quando la capacità non è più accettabile.

Importante: dopo avere installato una nuova batteria, ripristinate i dati statistici sulle condizioni delle batterie memorizzati nel microfono procedendo come descritto in Ripristinate i dati statistici sulle batterie del microfono nella sezione precedente.

Sostituzione delle batterie nei modelli MXW1, MXW6, MXW8

  1. Svitate e aprite il coperchio sul lato inferiore del trasmettitore.
  2. Rimuovete la batteria scollegando delicatamente il connettore dal trasmettitore.
  3. Collegate il connettore della batteria sostitutiva al trasmettitore.
  4. Riposizionate la batteria con l'etichetta rivolta verso l'esterno.
  5. Chiudete il coperchio e avvitate.
  6. Smaltite le batterie in modo appropriato. Per lo smaltimento appropriato delle batterie usate, rivolgetevi al fornitore locale.

Sostituzione delle batterie nel modello MXW2

  1. Svitate le due viti sulla parte inferiore della maniglia del trasmettitore.
  2. Svitate e rimuovete la testa del microfono.
  3. Rimuovete il sistema di ritegno ed estraete delicatamente il blocco batteria.
  4. Svitate le tre viti che fissano il coperchio al blocco batteria. Rimuovete il coperchio.
  5. Sostituite la batteria.
  6. Riposizionate il coperchio e avvitate.
  7. Reinserite delicatamente il blocco batteria nel trasmettitore.
  8. Reinstallate il sistema di ritegno per fissare il blocco batteria nel trasmettitore.
  9. Riposizionate la testa del microfono. Assicuratevi che sia fissata saldamente.
  10. Riposizionate le due viti sulla parte inferiore della maniglia del trasmettitore.
  11. Smaltite le batterie in modo appropriato. Per lo smaltimento appropriato delle batterie usate, rivolgetevi al fornitore locale.

Installazione

Componenti aggiuntivi

Cavi di rete Usate cavi Ethernet schermati Cat5e (o di categoria superiore), limitando la lunghezza del cablaggio a un massimo di 100 metri tra i dispositivi in rete.
Cavi audio Consultate il manuale di istruzioni sul kit di componenti di fissaggio fornito con l'interfaccia di rete audio MXW per l'assemblaggio dei cavi audio sui connettori.
Router DHCP Gigabit (sistemi con >1 APT) Sui sistemi provvisti di più di un ricetrasmettitore per access point è consigliato un router DHCP per il collegamento dei dispositivi. Il router deve soddisfare i seguenti requisiti:
  • presenza di porte Gigabit;
  • presenza di alimentazione PoE classe 0 con almeno 6,5 W (per l'alimentazione del MXWAPT);
  • qualità del servizio (QoS) con 4 code;
  • qualità del servizio (QoS) Diffserv (DSCP), con priorità rigida;
  • se il router è provvisto di tecnologia Energy Efficient Ethernet (o Green Ethernet), verificate che sia disattivata sulle porte dedicate al sistema MXW;
  • è raccomandata la presenza di uno switch gestito per ottenere informazioni dettagliate sul funzionamento di ciascun collegamento di rete (velocità delle porte, contatori degli errori, ampiezza di banda utilizzata, ecc.).

Collegamento dei componenti MXW

Il collegamento dei componenti del sistema MXW ha luogo tramite cavi Ethernet e uno switch. Per sistemi di piccole dimensioni con un unico access point, l’interfaccia di rete audio MXW funge da switch. In caso di sistemi con più di un access point, è necessario uno switch Gigabit aggiuntivo per l’interconnessione di tutti i componenti.

Requisiti

  • Utilizzate cavi Ethernet schermati Cat5e (o di categoria superiore). Limitate la lunghezza del cablaggio a ≤100 m tra un dispositivo e l’altro.
  • Utilizzate apparecchiature di rete Gigabit tra i dispositivi audio di rete (condizione necessaria per sistemi con più di un access point).
  • Verificate che i componenti del sistema MXW abbiano la stessa versione firmware.
  • Verificate che i componenti del sistema MXW e il PC siano connessi sulla stessa rete e impostati sulla stessa sottorete.

Sistema a gruppo singolo (1 access point)

Quando il sistema è limitato a un gruppo singolo (fino a otto canali), utilizzate lo switch a quattro porte dell’interfaccia di rete audio MXW per il collegamento dei componenti del sistema MXW. Collegate il computer, l’access point e un massimo di due caricabatterie all’interfaccia MXW secondo la tabella e lo schema riportati di seguito.

Porta dell’interfaccia di rete audio A componente
① Porta 1 (PoE) Ricetrasmettitore per Access Point (APT)
② Porta 2 Stazione di carica in rete (NCS)
③ Porta 3 NCS aggiuntiva (opzionale)
④ Porta 4* Computer

*Quando la porta 4 è impostata sulla modalità Uplink, il supporto dell’applicazione Shure Discovery è limitato.

Sistema a gruppo multiplo (più di un access point)

Quando sono necessari più di otto canali, è possibile collegare componenti MXW aggiuntivi per espandere il sistema. Per collegare tutti i componenti alla stessa rete, è necessario un router gigabit. Di seguito sono descritte alcune configurazioni per sistemi con gruppi multipli.

Utilizzate la Scansione spettro per assicuravi di disporre di RF sufficiente per l’installazione.

Impianto in una sala di grandi dimensioni

  1. Accendete il router DHCP.
  2. Collegate il router a un computer.
  3. Collegate ciascun APT a una porta PoE sul router. Utilizzate un inseritore PoE, se non fornito dal router.
  4. Collegate ciascuna interfaccia di rete audio al router.
  5. Collegate i caricabatterie alle porte ANI o al router.

Configurazione a stella del sistema locale

Per minimizzare il cablaggio, i componenti MXW possono utilizzare l’interfaccia di rete audio come switch locale per la connessione a una rete condivisa.

  1. Accendete il router DHCP.
  2. Collegate il router a un computer.
  3. Collegate il router alle porte 2, 3 o 4 dell’interfaccia di rete audio.
  4. Collegate il ricetrasmettitore per l’access point alla porta 1 dell’interfaccia di rete audio.
  5. Collegate la stazione o le stazioni di carica in rete su una o più porte aperte dell’interfaccia di rete audio.
  6. Ripetete i passaggi 2-4 per eventuali attrezzature aggiuntive.

Installazione del rack

Montate su rack il dispositivo utilizzando le viti e le rondelle fornite nel kit componenti. Per il montaggio su rack dell'apparecchio, osservate le migliori prassi elencate di seguito:

  • La temperatura ambiente del rack non deve superare la gamma di temperatura operativa del dispositivo.
  • Liberate da eventuali ostruzioni l'ingresso della ventola e gli sfiati laterali e prevedete uno spazio adeguato per il flusso dell'aria all'interno del rack.
  • Quando possibile, prevedete 1 RU di spazio vuoto tra ciascun dispositivo.

Fissaggio della stazione di carica

Questo kit fornisce rondelle e viti per fissare la piattaforma di carica su tavoli o altre superfici. Utilizzate due kit per l’NCS8. Utilizzate la sagoma di montaggio della NCS come riferimento per l’inserimento delle viti nei fori.

Importante: la parte superiore della vite deve estendersi esattamente di 3,78 mm al di sopra della superficie (circa 4½ filettature).

  • Utilizzate le viti che più si adattano allo spessore del tavolo.
  • Utilizzate una rondella elastica e una piatta per ciascuna vite.
  • Se necessario, accecate la testa della vite o utilizzate rondelle piatte aggiuntive.

Esposizione a filettatura necessaria

Utilizzate l’accecatoio e le rondelle quando necessario e a seconda dello spessore del tavolo

Sagoma di montaggio per la NCS

Installazione a parete del caricabatterie a due canali

Il caricabatterie a due canali include un’installazione a parete, che consente un rapido accesso al microfono, ed una custodia per aula o sala conferenze.

Fissaggio di NCS2 alla parete di un’aula

Suggerimento: verniciate il supporto del colore della parete per ottenere un’evidenza minima.

Installazione

  1. Determinate l’orientamento ed il posizionamento del supporto.
    Collocazione Orientamento
    Parete
    Cassetto o piattaforma
  2. Lasciate spazio intorno al supporto per il cablaggio verso la stazione di carica.

  3. Fissare il supporto alla parete. Usate una serie di fori per le viti in base all’orientamento del supporto.

    Fori per le viti di montaggio

  4. Allineate il caricabatterie sul supporto e fissatelo con le viti.

Suggerimento: migliorate la gestione del cavo usando i fori per le fascette del supporto.

Dimensioni del supporto di NCS2

Vista laterale

Vista superiore

Dimensioni complessive

Montaggio del ricetrasmettitore per access point

Le antenne direzionali dell'ATP inviano e ricevono il segnale RF secondo un diagramma cardioide con la massima sensibilità sul lato anteriore del dispositivo. Le antenne vanno sempre rivolte verso l'area di copertura dei microfoni.

Selezione del punto di installazione

L'access point è generalmente installato a soffitto o a parete in prossimità dell'area di copertura dei microfoni. Eseguite una scansione dello spettro nei punti potenzialmente idonei così da individuare l'ubicazione ottimale (per ulteriori dettagli consultate la sezione Gestione wireless).

Durante la selezione di un punto di installazione per il dispositivo, osservate le migliori prassi descritte di seguito:

  • orientate il lato anteriore dell'access point verso l'area di copertura desiderata;
  • posizionate l'access point in modo tale che non vi siano ostacoli che ostruiscano la linea di vista con i microfoni;
  • tenete il dispositivo lontano da oggetti metallici di grandi dimensioni;
  • osservate una distanza di almeno otto piedi tra un access point e l'altro;
  • installate in modo che il pulsante di ripristino sia accessibile, in quanto potrebbe essere utile per la risoluzione dei problemi.

Importante: prima di usare un sistema senza fili durante un discorso o uno spettacolo, fate sempre una prova nell'area di azione. Effettuate le prove variando la posizione dell'antenna per trovare l'ubicazione ottimale. Se necessario, segnate i "punti critici" e chiedete ai presentatori o agli artisti di evitare tali aree.

Diagramma cardioide RF

Fissaggio a parete o a soffitto

Materiale necessario

  • Due viti n. 8 di lunghezza adeguata*

*Lunghezza vite = spessore superficie + lunghezza di avvitamento (max 4,75 mm) + spessore della rondella piatta + spessore della rondella grower

Passaggi di installazione generali

  1. Utilizzate la sagoma di montaggio come riferimento e segnate i punti per l'esecuzione dei fori.
  2. Praticate i fori sulla superficie di installazione.
  3. Fissate la piastra di montaggio sulla superficie.

    ATTENZIONE: evitate di stringere eccessivamente le viti in quanto si rischia di causare danni permanenti alla stazione di carica

  4. Collegate il cavo cavo Ethernet al sistema MXWAPT utilizzando il percorso di instradamento.
  5. Posizionate il MXWAPT sopra le guide della piastra di montaggio e fatelo scorrere fino a bloccarlo in posizione.

Rivestimento esterno verniciabile

L'access point è fornito con un rivestimento esterno verniciabile per abbinarsi allo stile dell'ambiente. Una volta verniciato e asciugato, il rivestimento può essere applicato sulla piastra anteriore del dispositivo.

Alimentazione dell'hardware

① Interfaccia di rete audio (ANI)

Collegate il cavo di alimentazione IEC dal pannello posteriore a una sorgente di alimentazione c.a. Accendete l'apparecchio.

② Ricetrasmettitore per access point (APT)

Collegate un cavo schermato Cat5e dal MXWAPT alla porta 1 di rete del MXWANI. In presenza di switch Gigabit esterno, verificate che l'alimentazione PoE classe 0 eroghi almeno 6,5 W all'APT. Non vi è interruttore generale.

③ Stazione di carica in rete (NCS)

Collegate il cavo di alimentazione esterno PS60 dal caricabatterie a una sorgente di alimentazione c.a. Accendete l'apparecchio.

Carica completa dei trasmettitori

Ove possibile, caricate sempre completamente i trasmettitori MXW prima di un evento. I trasmettitori possono essere caricati in qualsiasi stazione di carica in rete, anche se associata a un altro gruppo o se si trova su una rete separata.

Tempi di carica della batteria

Tempi di carica approssimativi
Tipo di caricabatterie Conteggio del ciclo di carica* (h:min)
Stazione di carica in rete (NCS) 2:00
Stazione di carica in rete (NCS) in modalità alta efficienza (LED Link illuminato in blu) 4:00
Caricabatterie USB
  • Acceso = 3:30
  • Spento = 2.30

*calcolato con una batteria nuova. L'autonomia varia a seconda delle condizioni della batteria.

Aprite il software di controllo MXW.

Accedete al software di controllo MXW da qualsiasi computer sulla rete MXW. Il software è ospitato da un server Web incorporato nei dispositivi MXW e funziona tramite Adobe® Flash®.

Esistono due diverse interfacce di controllo per i dispositivi MXW:

  • Sistema MXW (ospitato in APT): Per un controllo completo delle funzioni di configurazione, monitoraggio e gestione del sistema MXW. Accessibile dal ricetrasmettitore per access point (APT).
  • Ingressi e uscite audio (ospitati in ANI): Per l’invio dei canali audio sulla/dalla rete Dante. Accessibile dall’interfaccia di rete audio (ANI).
  1. Scaricate l’applicazione Shure Web Device Discovery.

    Scaricate l’applicazione Shure Web Device Discovery per vedere i dispositivi sulla rete e aprire l’interfaccia di controllo. Scaricate il software da www.shure.com/software (è incluso lo strumento Device Discovery Bonjour).

  2. Collegate il computer alla rete MXW.

    Il computer accede al software di controllo da un server Web incorporato sul dispositivo. Tutti i dispositivi in rete devono essere connessi alla stessa rete (e impostati sulla stessa sottorete).

  3. Disattivate il WiFi (consigliato)

    Per risultati ottimali, disattivate il WiFi sul PC per forzare l’accesso all’interfaccia di rete cablata.

  4. Aprite l’applicazione Shure Web Device Discovery.

    Aprite l’applicazione per visualizzare tutti i dispositivi Shure che utilizzano un server incorporato per il software di controllo, come l’APT. Potete usare il pulsante Identifica per provocare l’accensione dei LED di un dispositivo e semplificarne l’identificazione.

  5. Aprite il software di controllo MXW.

    Fate doppio clic su un APT qualsiasi per aprire il software di controllo del sistema MXW. L’applicazione può essere impostata in modo da aprire il software tramite indirizzo IP o nome DNS (selezionabile dal menu a discesa Preferenze).

  6. Inserite la password predefinita.

    Inserite la password predefinita ’admin’ per accedere al software di controllo.

  7. Create un segnalibro per la pagina Web (raccomandato)

    Create un segnalibro per l’indirizzo IP del dispositivo, se impostato su indirizzo IP statico. Create un segnalibro del nome DNS del dispositivo se la modalità IP è impostata su automatica (DHCP).

Requisiti del sistema operativo

Per l’utilizzo del software di controllo il computer deve soddisfare i requisiti riportati di seguito.

  • Windows: Windows XP, Windows Vista e Windows 7
  • Apple: Mac OSX 10.6 e superiore (processore Intel Core 2 Duo e successivi)
  • Versione più recente di AdobeFlash Player

Impostazione del sistema

Gruppo di dispositivi per la costituzione di canali audio

Usate la configurazione di gruppo per sincronizzare il canale audio tra il microfono, l’Access Point (APT), i caricabatterie e i dispositivi di uscite audio. Il canale audio stabilisce l’instradamento audio, il coordinamento RF ed il controllo dei dati per una serie di dispositivi. I gruppi sono costituiti da dispositivi in rete (impostati sulla stessa sottorete). Un componente può essere collegato ad un solo gruppo per volta.

Iniziate con l’APT e selezionate i dispositivi corrispondenti.

  • Caricabatterie: per collegare i microfoni
  • Uscite audio: per l’instradamento dell’audio alle uscite analogiche

Componenti del gruppo dalla rete

Una volta formato il gruppo, è possibile collegare i microfoni ai canali utilizzando la stazione di carica.

Selezionate i dispositivi per il gruppo

Utilizzate il software di controllo MXW per visualizzare i dispositivi in rete e assegnarli a un gruppo.

Suggerimento: utilizzate il pulsante ID per identificare un dispositivo. Questo farà lampeggiare i LED dei componenti per una facile identificazione.

1. Accedete alla scheda Configurazione Dalla scheda Configurazione del software di controllo MXW, assegnate i dispositivi ai gruppi.
2. Selezionate un Access Point (APT) per il gruppo 1 Selezionate un APT per determinare il numero di canali del gruppo (2, 4 o 8).

Il gruppo 1 utilizza automaticamente l’APT aperto dall’applicazione Web Discovery. Gli altri APT collegati in rete (e aperti) sono disponibili per eventuali gruppi aggiuntivi.

3. Selezione delle stazioni di carica in rete Selezionate una o due stazioni di carica in rete (NCS) all’Access Point. È possibile collegare un caricabatterie aggiuntivo al gruppo:
  • se si usano più caricabatterie di dimensioni inferiori per coprire il numero di canali del gruppo Ad esempio, due caricabatterie a 4 canali per un gruppo ad 8 canali.
  • Quando si utilizzano microfoni a collo d’oca, in quanto occupano lo slot anteriore e quello posteriore del caricabatterie, dimezzando il numero di slot disponibili. Ad esempio, sono necessari due caricabatterie ad otto canali per coprire un Access Point ad otto canali con microfoni a collo d’oca.
4. Selezione dei dispositivi di uscite audio Selezionate uno o due dispositivi di uscite audio (MXWANI o SCM820) per instradare automaticamente i canali audio digitali dall’Access Point. Selezionate uno dei dispositivi indicati di seguito.
  • Interfaccia di rete audio (MXWANI) a quattro o otto canali.
  • Mixer IntelliMix® Shure SCM820. È possibile selezionare unità SCM820 Dante come dispositivi di uscite audio per il gruppo. In questo modo gli ingressi aux delle unità SCM820 vengono inviati automaticamente ai microfoni per monitoraggio personale (canale aux sinistro dell’unità SCM820 ai canali MXW 1–4; canale aux destro ai canali MXW 5–8).

Nota: i componenti del gruppo e i dati di collegamento dei microfoni vengono memorizzati continuamente su ogni dispositivo. Se il sistema MXW viene spento e riavviato senza computer, i dispositivi rimarranno associati all’Access Point.

Disponibilità dei dispositivi

Per la configurazione di un gruppo o la gestione di dispositivi, è importante comprendere la differenza tra dispositivi aperti e associati.

Dispositivo aperto Un dispositivo non associato a un gruppo è considerato 'aperto'. I dispositivi aperti possono essere associati selezionando il menu a discesa dalla riga di un gruppo. Il dispositivo sarà visualizzato come Aperto nella colonna Gruppo della pagina Utility.
Dispositivo associato Un dispositivo è considerato 'associato' dopo essere stato selezionato nella riga di un gruppo. Ciascun dispositivo può solo appartenere a un gruppo alla volta (e di conseguenza a una configurazione). Una volta associato a un gruppo, il dispositivo è gestito dalla scheda Configurazione e può essere visualizzato nel dettaglio dalla scheda Utility. Il dispositivo visualizzerà il proprio numero di gruppo nella colonna Gruppo della pagina Utility.

È possibile rimuovere l'associazione di un dispositivo (eliminazione dal gruppo) selezionando 'nessuno' dal menu a discesa della riga del gruppo. In tal modo il dispositivo viene reso disponibile (aperto) per l'associazione a un altro gruppo.

Suggerimento: eseguendo il ripristino delle impostazioni di fabbrica il dispositivo viene reso automaticamente disponibile (aperto).

Disponibilità dei dispositivi

Impostazione automatica di un gruppo

Un gruppo MXW può essere associato senza utilizzare il software di controllo qualora la rete sia composta unicamente da un ricetrasmettitore per Access Point (APT), da una stazione di carica in rete (NCS) e da un’interfaccia di rete audio (ANI). Per ottenere risultati ottimali, eseguite un ripristino delle impostazioni di fabbrica sui dispositivi in modo da eliminare eventuali associazioni a gruppi preesistenti.

  1. Collegate un APT, una NCS e un’ANI alla rete. La rete deve contenere solo un’unità per ciascun dispositivo.
  2. Eseguite un reset delle impostazioni di fabbrica sui dispositivi (consultate la sezione dedicata al reset delle impostazioni di fabbrica).
  3. Sul pannello anteriore dell’ANI, premete contemporaneamente entrambi i pulsanti di selezione del livello di ingresso e teneteli premuti per cinque secondi. I LED di selezione del canale si accendono (colore verde) e l’indicatore audio lampeggia per indicare la corretta esecuzione dell’associazione.

Instradamento del canale tra dispositivi

I canali vengono instradati quando si selezionano stazioni di carica e dispositivi di uscita per coprire il gruppo APT (a 2, 4 o 8 canali). Dopo la selezione dei dispositivi per il gruppo, i canali vengono mappati tra slot di carica, uscite audio e ricevitore wireless.

Le selezioni dei gruppi vengono effettuate dalla scheda Configuration dell’interfaccia di controllo.

Determinazione dell’instradamento dalla selezione di gruppi

Ciascun gruppo presenta due selezioni disponibili per stazioni di carica e dispositivi di uscite audio. Le selezioni determinano l’instradamento del canale nel gruppo.

Esempi di stazione di carica

Gruppo ad 8 canali

Microfoni Boundary, a mano o body-pack

Per coprire il gruppo con questi tipi di microfoni occorre un solo caricabatterie ad 8 canali.

Microfoni a collo d’oca

Questa impostazione serve a coprire un gruppo ad 8 canali con microfoni a collo d’oca. Se al gruppo viene aggiunto un caricabatterie supplementare, i canali vengono nuovamente instradati. (La base del collo d’oca è più grande e copre due slot del caricabatterie.)

Combinazione di microfoni a collo d’oca e Boundary

Se vengono selezionati caricabatterie a 4 ed 8 canali, i gruppi a 5–8 canali vengono automaticamente instradati alla fila posteriore del caricabatterie ad 8 canali.

Gruppo a 4 canali

Microfoni a collo d’oca

Questa impostazione serve a coprire un gruppo a 4 canali con microfoni a collo d’oca.

Gruppo a 2 canali

Caricabatterie a 2 canali

Il caricabatterie a 2 canali supporta microfoni Boundary, a mano o body-pack.

Esempi di uscita audio

Gruppo ad 8 canali

Mixer automatico digitale SCM820 ad 8 canali

I canali vengono instradati alle otto uscite del mixer.

Due interfacce di rete audio a 4 canali

Per coprire il gruppo, i canali vengono instradati attraverso entrambe le interfacce.

Gruppo a 4 canali

Interfaccia di rete audio ad 8 canali

I canali vengono instradati alle prime quattro uscite dell’interfaccia.

Collegamento dei microfoni ai canali del gruppo

Usate la stazione di carica in rete (NCS) per collegare i microfoni ai canali degli Access Point. Gli slot del caricabatteria sono assegnati all’APT in base alle modalità di impostazione del gruppo nella scheda Configurazione. Dopo aver completato la procedura di collegamento, l’audio verrà instradato al canale corrispondente nell’ambito del gruppo.

Durante la procedura di collegamento i microfoni eventualmente presenti nella stazione di carica vengono associati ai canali APT. In tal modo vengono eliminati eventuali collegamenti preesistenti dei microfoni agli specifici canali. In caso di slot vuoti durante la procedura di collegamento, non vi sarà alcun impatto sui canali associati.

1. Posizionamento dei microfoni nella stazione di carica I microfoni sono collegati verso i canali degli Access Point secondo la disposizione nella stazione di carica.

Nota: I caricabatterie a 2 canali non supportano i microfoni a collo d’oca.

Collegamento del microfono allo slot di carica

2. Collegamento dei microfoni ai canali Usate il software di controllo o la stazione di carica per collegare i microfoni ai canali APT. Se desiderato, questa funzione può essere disattivata sulla stazione di carica in modo tale che il collegamento possa essere eseguito unicamente tramite il software di controllo.
  • Software di controllo: dalla pagina di configurazione, premete il pulsante Link per ciascun caricabatterie nel gruppo.
  • Stazione di carica: tenete premuto il pulsante Link per 6 secondi. I LED lampeggiano durante il processo per poi rimanere fissi (colore verde) una volta completato il collegamento.
3. Rimozione dei microfoni e prova audio Testate l’audio per ciascun microfono e regolate il guadagno a seconda delle esigenze dalla scheda Monitoraggio del software di controllo. Il guadagno dovrebbe essere impostato su un livello in corrispondenza del quale l’audio viene registrato (verde/giallo) sull’indicatore di segnale (non rosso lampeggiante).

Scheda Monitoraggio

Preparazione di un microfono di supporto

Preparate un microfono alternativo per ciascun canale per eventi più affidabili e flessibili. È possibile collegare due trasmettitori per microfoni MXW allo stesso canale, fornendo entrambi l’opzione di microfono per l’uso.

Collegate il microfono allo slot secondario per anticipare eventuali esigenze che potrebbero insorgere durante gli eventi:

Preferenza di microfono

Permettete ai presentatori di scegliere tra due diversi tipi di microfono, ad esempio tra quelli con trasmettitore a mano o body-pack.

Microfoni di supporto carichi

In caso di lunghi eventi collegate i microfoni completamente carichi con funzione di supporto

Risorse condivise

Collegate facilmente un microfono temporaneo senza scollegare i microfoni più utilizzati.

Un microfono attivo per canale

Sul canale funzionerà un solo microfono per volta, impedendo al secondo microfono di interferire con le prestazioni RF e audio. Il microfono di riserva fa lampeggiare brevemente il LED indicando che il canale è occupato e si spegne in modo automatico per conservare la carica della pila. Per utilizzare il secondo microfono, è sufficiente spegnere il primo.

Due microfoni pronti per il canale audio

Il sistema consente un microfono usato dal vivo per canale.

Procedura

Collegamento di un microfono singolo:

  1. inserite il microfono secondario nello stesso slot di carica utilizzato per il microfono primario.
  2. Aprite il software di controllo MXW e passate alla scheda Monitor.
  3. Selezionate Secondary nello slot di collegamento del canale.
  4. Selezionate il pulsante Link sulla striscia del canale per collegare il microfono. I LED del caricabatterie lampeggeranno al completamento della procedura.

Collegamento di più microfoni:

  1. inserite i microfoni secondari negli stessi slot di carica utilizzati per i microfoni primari.
  2. Aprite il software di controllo MXW e passate alla scheda Configuration.
  3. Individuate il caricabatterie desiderato nella riga del gruppo. Utilizzate il pulsante ID per assicurarvi che sia stato selezionato il caricabatterie corretto.
  4. Selezionate il pulsante Link nella riga di gruppo.
  5. Nella finestra di dialogo, selezionate All Secondary per lo slot di collegamento.

Sostituzione o rimozione di un componente

Sostituzione di un trasmettitore

La stessa procedura di collegamento è applicabile alla sostituzione di un trasmettitore all'interno di un gruppo. Posizionate il nuovo trasmettitore nello slot di carica corrispondente al canale desiderato ed eseguite la procedura di collegamento. Il nuovo trasmettitore verrà mappato sul canale e i collegamenti del trasmettitore precedente verranno completamente rimossi.

Se lo slot di un canale NCS rimane vuoto durante la procedura di collegamento, il canale rimarrà invariato.

Importante: prestate attenzione durante la sostituzione dei microfoni, in quanto la procedura di collegamento è applicabile a tutti i microfoni nella stazione di carica. Il collegamento escluderà immediatamente qualsiasi segnale audio esistente o qualsiasi collegamento RF al sistema.

Rimozione di un dispositivo da un gruppo

Per rimuovere un dispositivo da un gruppo, aprite il software di controllo MXW e andate sulla scheda Configurazione. Nella fila del gruppo, selezionate il menu a discesa contenente il dispositivo desiderato. Selezionate 'nessuno' per annullare l'associazione del dispositivo.

Nota: eventuali associazioni o stati di collegamento verranno rimossi anche eseguendo il ripristino delle impostazioni di fabbrica.

Collegamento di un microfono in rete

Per migliorare la gestione del dispositivo da un servizio di assistenza centrale o dalla postazione del tecnico, è possibile collegare un microfono a qualsiasi gruppo sulla rete usando una stazione di carica remota. Tramite il sistema di controllo, inviate le stringhe* di comando per sostituire un microfono per un canale specifico. Questa procedura non interessa le impostazioni del gruppo.

  1. Collegate un caricabatterie di ricambio alla rete.
  2. Ponete il microfono in uno slot di carica.
  3. Modificate la seguente stringa di comando in base all’impostazione: <SET PRI x REMOTE_LINK y {zzz.zzz.zzz.zzz} >

    ① Collegamento del canale ​PRI (principale) o SEC (secondario)

    ② Numero di slot di carica usati per il nuovo microfono

    ③ Canale prestabilito per questa procedura

    ④ Indirizzo IP dell’APT (dispositivo che memorizza le impostazioni del gruppo)

  4. Inviate il comando al caricabatterie.
  5. Verificate la risposta del comando: <REP PRI x REMOTE_LINK y {zzz.zzz.zzz.zzz} SUCCESS>

*Un elenco completo delle stringhe di comando MXW è disponibile sul sito Web Shure www.shure.com ricercando “command strings”.

Installazioni di grandi dimensioni

Software SystemOn di Shure per la gestione di sistemi di grandi dimensioni

Il software di gestione delle risorse audio SystemOn di Shure offre una piattaforma centrale per gestire distribuzioni su larga scala di hardware audio Shure su reti aziendali e scolastiche che richiedano prestazioni elevate. SystemOn offre va oltre le funzionalità del software di controllo MXW ed è in grado di gestire sottoreti e gruppi di APT per offrire agli amministratori IT e ai tecnici AV la capacità di monitorare e controllare in modo proattivo i dispositivi hardware Shure in remoto, tramite laptop, smartphone o tablet.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito http://www.shure.com/SystemOn.

Modalità ad alta densità

La modalità ad alta densità (HD) crea canali aggiuntivi per sale riunioni di grandi dimensioni e ambienti RF “affollati”. La modalità HD raddoppia il numero di canali disponibili in modalità standard, con minime modifiche ad alcune funzioni del sistema. Potete impostare la modalità densità per ciascun APT singolarmente per ottenere la giusta combinazione tra numero di canali e prestazioni audio.

Confronto delle modalità densità

Funzione Densità standard Alta densità
Canali disponibili* Fino a 40 Fino a 80
Latenza audio 18 ms 28 ms
Durata batteria microfono Fino a 7 ore Fino a 8 ore
Filtri equalizzatore A richiesta Sempre acceso
Audio canale di ritorno (uscita cuffia sul microfono) Disponibile Non disponibile

*Per la regione americana. Per la disponibilità a livello internazionale, consultate la tabella sul numero massimo di canali.

Impostazione della modalità densità

Impostate la modalità per ciascun APT dalle proprietà del dispositivo:

  1. Andate a MXW control software > Utility tab > [Find the desired APT] > Edit
  2. Scegliete una modalità densità:
    • Standard (predefinita)
    • Alta
  3. Selezionate Add updates per uscire dalle proprietà del dispositivo.
  4. Selezionate Apply All dalla pagina Utility per applicare le impostazioni ai dispositivi.

Configurazioni: gestione di gruppi multipli

Le configurazioni consentono la condivisione di preferenze, controlli globali e accessi tra gruppi multipli. Quando nella scheda Configurazione viene aggiunto un ulteriore gruppo, i nuovi componenti acquisiscono le preferenze e le funzioni globali della configurazione specifica. Ad esempio, premendo il pulsante di silenziamento generale vengono silenziati tutti i microfoni collegati ai gruppi presenti nella configurazione specifica.

Per applicazioni speciali, quali installazioni in sale multiple, è possibile creare configurazioni separate per controllare i singoli gruppi in maniera indipendente.

Master di configurazione

Quando si utilizza una configurazione per la gestione di gruppi multipli, il sistema assegna dinamicamente un access point come "master di configurazione". Tutti gli access point all'interno della configurazione utilizzano l'access point master come punto di accesso alla stessa interfaccia di controllo. In questo modo si rendono possibili il coordinamento delle preferenze e la sincronizzazione delle operazioni di sistema su più dispositivi.

Quando l'access point master è scollegato (o l'alimentazione PoE è disattivata), viene rapidamente stabilito un nuovo master così da garantire il controllo della configurazione. Se il master di configurazione viene rimosso manualmente deselezionando l'access point dal gruppo sulla scheda Configurazione, verrà visualizzata una finestra pop-up di conferma. Confermando, il browser si chiuderà e un nuovo master di configurazione verrà selezionato automaticamente. Usate l'applicazione Shure Discovery per riaprire l'interfaccia di controllo da qualsiasi altro access point MXW.

Creazione di configurazioni separate

In caso di installazioni collocate in sale multiple, può essere richiesta la predisposizione di preferenze e di controlli globali diversi per singoli spazi. A tale scopo occorrerà predisporre una configurazione separata procedendo nel modo seguente.

  1. Aprite l'applicazione Shure Web Device Discovery.
  2. Selezionate l'access point che verrà utilizzato per la nuova configurazione e aprite il relativo software di controllo. L'APT deve essere aperto (non ancora assegnato a un gruppo) per poter iniziare una nuova configurazione.
  3. Accedete alla scheda Configurazione.
  4. Selezionate l'access point dal menu a discesa nella riga 1. Usate il pulsante ID per accertare che venga selezionato l'access point corretto.
  5. Selezionate le stazioni di carica e i dispositivi di uscita per completare il gruppo.
  6. Ripetete i punti 4-5 per un numero massimo di 10 gruppi all'interno della configurazione.
  7. Attivate Lock Configuration per migliorare le prestazioni di rete.
  8. Personalizzate quindi la configurazione nel modo desiderato utilizzando la scheda Preferenze.

Nota: verificate che tutti gli APT siano connessi alla stessa rete e impostati sulla stessa sottorete, anche se assegnati a una configurazione separata. In tal modo l'installazione potrà assicurare prestazioni ottimali, con elevato numero di canali e temporizzazione dell'audio digitale estremamente precisa.

Blocco della configurazione

Utilizzate la funzione Blocco della configurazione per migliorare le prestazioni della rete e la stabilità del sistema. È buona prassi bloccare una configurazione in seguito all’impostazione per ridurre notevolmente il traffico di rete dalle apparecchiature MXW. Quando i sistemi superano 15 APT sulla stessa rete, è necessario bloccare la configurazione per prestazioni stabili.

Una volta bloccati, i gruppi in quella configurazione non sono modificabili.

Blocco della configurazione per prestazioni ottimali del sistema

Dopo aver impostato tutti i gruppi MXW, bloccate la configurazione per ridurre al minimo il traffico di rete.

Gestione wireless

Panoramica del coordinamento dei canali

Il sistema MXW utilizza l’accesso multiplo a divisione di tempo (TDMA) per il trasporto dei canali MXW (dati audio e di controllo) nello spettro RF definito. I canali vengono assegnati automaticamente alle fasce temporali dall’access point, che gestisce lo spettro e cambia fascia in modo uniforme in caso di interferenza. Il sistema MXW esegue la regolazione automaticamente e senza artefatti audio.

Numero massimo di canali

Nella seguente tabella è riportato il numero massimo di canali MXW in ciascuna regione. Utilizzate la scansione spettro per visualizzare quanti di questi canali sono disponibili presso la vostra installazione.

Banda Regione Modalità densità
Standard (SD) Alta (HD)
Z10 USA, Canada, Messico 40 80
Z11 Europa, Asia, Medio Oriente 80 160
Z12 Giappone 40 80
Z14 Brasile 40 80
Z15 Taiwan 64 128

Scansione dello spettro RF disponibile

I componenti wireless MXW operano all’interno di uno spettro non protetto da licenza e condiviso con altri dispositivi wireless che operano nella stessa area, ad esempio telefoni cordless, walkie-talkie e intercom. Il software di controllo MXW è provvisto di uno strumento di scansione che scandaglia lo spettro RF per individuare tali dispositivi. Esso calcola la percentuale di interferenza a radiofrequenza (RFI) all’interno dell’area e comunica gli intervalli raccomandati per il numero di canali. I numeri di canali previsti sono visualizzati per entrambe le modalità standard e ad alta densità.

Durante una scansione, eventuali microfoni collegati all’Access Point vengono spenti in modo da scandagliare l’area e rilevare l’interferenza proveniente da altri dispositivi. La scansione calcola lo spettro corrente o lo spettro minimo disponibili, garantendo il massimo livello di sicurezza nella determinazione del numero di canali disponibili in uno spazio. I dati relativi allo spettro minimo disponibile vengono conservati fino all’esecuzione di una nuova scansione o all’eliminazione dei dati stessi.

Spettrometro durante una scansione

Visualizza la percentuale di spettro disponibile

Interferenza a radiofrequenza (RFI)

Lo scanner analizza lo spettro e divide i dati in tre categorie.

Assente/bassa (verde)

RF pulita disponibile per il sistema MXW.

Moderata (giallo)

Presenza di interferenze moderate, ma la radiofrequenza può comunque essere utilizzata dal sistema MXW.

Alta (rosso)

RF occupata da altri dispositivi.

Stima del numero di canali microfono

La scansione esegue due diverse stime per i microfoni MXW.

Conservativa (maggiore stabilità)

Questa stima calcola il numero di canali atti ad assicurare la massima stabilità. Considera inoltre lo spettro extra utilizzabile per evitare qualsiasi interferenza, consentendo a più microfoni di individuare simultaneamente le frequenze disponibili.

Aggressiva (maggior numero di canali)

Basatevi su questa stima per ottenere il maggior numero di canali attivi. Riserva unicamente la porzione minima necessaria di spettro extra per evitare interferenze. Si raccomanda di monitorare saltuariamente lo spettro e apportare regolazioni al canale in caso di aumento della RFI.

Esecuzione di una scansione

Di seguito sono descritti i passaggi per eseguire una scansione delle RF.

Suggerimento: eseguite la scansione durante le ore di funzionamento tipiche, così da catturare l’interferenza tipica in un ambiente.

  1. Verificate che tutti i dispositivi comunemente utilizzati siano accesi, incluse eventuali apparecchiature MXW già in uso.
  2. Posizionate il nuovo Access Point MXW in prossimità del punto in cui verrà installato.
  3. Verificate che l’APT sia connesso sulla stessa rete e impostato sulla stessa sottorete delle altre apparecchiature MXW.
  4. Aprite il software di controllo MXW e passate alla scheda Monitor. Verificate che il nuovo Access Point sia selezionato nel menu a discesa presente nell’angolo superiore sinistro della scheda Monitoraggio.
  5. Selezionate Scansione spettro per aprire la finestra.
  6. Selezionate il pulsante Avvia scansione, nella parte superiore della finestra. Eventuali microfoni collegati all’Access Point verranno spenti durante la scansione.
  7. Per risultati ottimali, lasciate eseguire la scansione fino a un massimo di 24 ore per ottenere un’istantanea completa dello spettro di tutto il giorno. Premete Termina scansione per terminare la modalità scansione.

Rilevamento PHS

La scansione APT può individuare delle interferenze provenienti da dispositivi che hanno priorità nello spettro JDECT. Quando vengono individuati impianti cellulari (PHS), il sistema MXW riduce automaticamente il funzionamento al 40% dell’uso normale dello spettro.

L’APT scansiona automaticamente i PHS all’accensione e quando la Scansione spettro viene avviata manualmente dalla scheda Monitor. La Scansione spettro include i limiti PHS quando effettua le stime del numero massimo di canali, per garantire il massimo livello di sicurezza delle stime.

Esclusione delle bande PHS

Per un funzionamento nello spettro JDECT senza doversi preoccupare dell’interruzione dovuta a bande PHS, impostate l’access point MXW (APT) in modo da escludere i canali PHS. In tal modo, si riduce il numero di canali MXW disponibili, ma si assicura che i microfoni non verranno mai esclusi in caso di rilevamento di bande PHS.

  1. Andate a MXW control software > Utility tab.
  2. Selezionate l’APT e aprite le proprietà del dispositivo.
  3. Selezionate PHS Exclusion.
  4. Selezionate Add updates per chiudere la finestra.
  5. Avviate l’aggiornamento selezionando Apply All dalla pagina Utility.

Identificazione degli errori di rilevamento di bande PHS

Quando si opera nella banda JDECT senza Esclusione PHS, le trasmissioni dei sistemi MXW adiacenti possono attivare un rilevamento di bande PHS.

La normativa JDECT richiede una frequenza di taglio automatico nei dispositivi che trasmettono segnali RF sui canali utilizzati dalla rete di telefonia mobile PHS. Quando un APT MXW rileva un segnale oltre la soglia di -82dBm RSSI, interrompe la trasmissione e viene visualizzato un avviso sulla scheda Monitoraggio dell’applicazione web MXW.

Alcune applicazioni potrebbero essere fuori dall’area di copertura della rete mobile PHS e potrebbero trarre vantaggio dall’uso di canali aggiuntivi. Per superare il rilevamento di bande PHS da parte di un sistema MXW nelle vicinanze, eseguite una scansione dello spettro per trovare nuove frequenze non limitate.

Risoluzione degli errori di rilevamento di bande PHS

Prima di iniziare, utilizzate l’applicazione Web Device Discovery per confermare che tutti gli APT siano online e connessi alla stessa sottorete.

Quindi, riducete la sovrapposizione RF wireless tra gli APT abbassando la potenza RF a Bassa dalla scheda Preferenze dell’applicazione Web MXW. È possibile modificare nuovamente le impostazioni della potenza dopo avere risolto l’errore.

Attenzione: durante la scansione dello spettro, l’audio viene temporaneamente interrotto. Non avviate una scansione durante una riunione in tempo reale.

Esecuzione delle scansioni dello spettro

  1. Inserite tutti i microfoni nelle stazioni di carica per ridurre l’effetto di MXW sullo spettro RF.
  2. Aprite l’applicazione Web Discover e visualizzate tutti gli APT sulla rete.
  3. Aprite ciascuna applicazione Web degli APT e andate alla scheda Monitoraggio.
  4. Avviate una scansione su tutti gli APT e lasciateli funzionare contemporaneamente per almeno 15 secondi. In questo modo, viene analizzato lo spettro e selezionato il canale migliore su cui operare.
  5. Interrompete la scansione e verificate la presenza di rilevamenti. Se non viene visualizzato nessun errore PHS, il sistema è pronto.
  6. Se l’errore PHS persiste, ripetete la scansione fino a 3 volte.
  7. Se il rilevamento PHS persiste per 3 o più scansioni dello spettro, il segnale proviene molto probabilmente dalla rete PHS. Impostate i vostri sistemi sulla modalità Esclusione PHS per un funzionamento affidabile su un minor numero di canali.

Suggerimento: le notifiche di rilevamento risolte non dovrebbero ripresentarsi fino a quando non viene avviata una nuova scansione dello spettro, manualmente o riavviando/spegnendo e riaccendendo il sistema.

Impostazione della potenza RF

Il raggio RF di una configurazione può essere limitato in modo da consentire a un altro sistema MXW di riutilizzare le fasce temporali della frequenza. È buona prassi utilizzare l'impostazione più bassa supportata dall'impianto. Eseguite una prova in movimento sull'area con i trasmettitori per verificare che la copertura sia sufficiente.

La potenza RF è impostata dalla scheda Preferenze del software di controllo. Questa impostazione si applica a tutti gli access point presenti nella configurazione. Fate riferimento alla seguente tabella per impostare la potenza RF.

Livelli di potenza RF

Impostazione Potenza del trasmettitore (mW) Distanza di copertura da APT Applicazione tipica
Max. 80 150 piedi Sale da ballo e auditorium
Alto 16 100 piedi Sale riunioni e conferenze di grandi dimensioni
Medio (predefinito) 3 50 piedi Sale per conferenze, formazione e usi svariati
Basso 1 25 piedi Piccole sale riunioni e assemblee attrezzate per videoconferenze

Copertura RF

Posizionamento ottimale dell'access point

Posizionate l'access point al centro dell'impianto per garantire una copertura ottimale.

Uso di più Access Point a 2 o 4 canali

L’Access Point MXW utilizza due set di antenne per coprire lo spettro di funzionamento. Ciascun set di antenne copre metà degli intervalli di tempo utilizzati per i canali MXW. Le unità ad otto canali usano contemporaneamente entrambi i set di antenne; le unità a due e quattro canali usano un set alla volta, funzionando su metà degli intervalli di tempo disponibili. L’intero spettro può essere coperto da due Access Point a 4 canali se sono configurati per set di antenne alternati.

Se un’installazione usa più Access Point a due o quattro canali (APT2 o APT4), configurate le impostazioni degli Access Point per massimizzare il numero di canali. Ciò è particolarmente importante per APT installati nella stessa sala o in sale adiacenti.

Alternanza di modalità antenna per l’uso dell’intero spettro

Requisiti

Il sistema MXW deve utilizzare la versione firmware non anteriore alla 2.0.0.

Messa a punto

  1. Aprite il software di controllo MXW tramite l’applicazione Shure Web Device Discovery.
  2. Accedete alla pagina Utility.
  3. Aprite la finestra Proprietà dispositivo dell’Access Point a due o quattro canali (MXWAPT2 o MXWAPT4).

  4. Si noti che l’impostazione predefinita dell’APT è su Modalità A (Device View > RF Mode Settings > RF Coordination Mode). Chiudete la finestra.

  5. Aprite Proprietà dispositivo per l’ APT2 o l’APT4 adiacente.
  6. Impostate l’unità sulla Modalità B (Device Propterties > RF Mode Settings > RF Coordination Mode).
  7. Selezionate Aggiungi aggiornamenti per salvare l’impostazione e chiudere la finestra.
  8. Assicuratevi che ciascun APT aggiuntivo sia impostato su modalità di coordinamento RF alternate.
  9. Selezionate il pulsante Applica tutte sulla pagina Utility per aggiornare tutte le impostazioni dei dispositivi.

Collegamento in rete

Migliori prassi per il collegamento in rete

Per assicurare una comunicazione affidabile, predisponete la rete attenendovi alle procedure descritte di seguito.

  • Utilizzate sempre una topologia di rete "a stella" collegando ogni componente direttamente allo switch o al router.
  • Le apparecchiature MXW devono essere connesse alla stessa rete e impostate sulla stessa sottorete. Ciò consente di ottenere prestazioni ottimali e di disporre di un numero elevato di microfoni.
  • Utilizzate un solo server DHCP in ciascuna rete e disabilitate l'indirizzamento DHCP sui server supplementari.
  • Accendete lo switch e il server DHCP prima dell'apparecchiatura MXW.
  • Per ampliare la rete, utilizzate più switch Ethernet adottando una topologia a stella.
  • Collegate direttamente ciascun dispositivo alla porta di uno switch Ethernet. Nelle reti di grandi dimensioni evitate i collegamenti in serie tra dispositivi per la connessione alla porta Ethernet.
  • Evitate di configurare ad anello i collegamenti di rete.
  • Tutti i dispositivi devono presentare lo stesso livello di revisione firmware.

Configurazione delle impostazioni IP

Andate alla scheda Utility del software di controllo per gestire le configurazioni IP di ciascuna interfaccia di rete. L’impostazione predefinita è la modalità automatica (DHCP). La modalità DHCP permette ai dispositivi di accettare le impostazioni IP da un server DHCP o di tornare automaticamente alle impostazioni Link-Local quando non è disponibile alcun server DHCP. Per impostare manualmente gli indirizzi IP di un’interfaccia, selezionate Manuale (statico).

Il software di controllo MXW coordina gli aggiornamenti IP sull’intero sistema di dispositivi. Per configurare le proprietà IP, seguite le istruzioni riportate di seguito:

  1. Aprite il software di controllo MXW sull’applicazione Shure Web Device Discovery.
  2. Accedete alla scheda Utility.
  3. Modificate le impostazioni IP di ciascun dispositivo selezionando Proprietà dispositivo.

  4. Dopo aver effettuato le regolazioni, selezionate Aggiungi aggiornamenti. In questo modo vengono salvate le impostazioni nella coda delle modifiche.

  5. Ripetete la procedura per ciascun componente aggiuntivo.
  6. Per inviare gli aggiornamenti ai dispositivi, selezionate Applica tutte nel campo Modifiche in attesa nella pagina Utility.

  7. Durante il processo di aggiornamento, il computer potrebbe perdere temporaneamente la connessione con il software di controllo. Dopo la riconfigurazione del dispositivo, riaprite il software tramite l’applicazione Shure Device Discovery.

Andate su Utility > Device Properties per gestire le interfacce di ciascun dispositivo MXW sulla rete.

Audio in rete e dati di controllo Shure

I dispositivi MXW trasportano due tipi di dati in rete: dati di controllo Shure e audio di rete.

Controllo Shure La rete di controllo Shure trasporta i dati per il funzionamento del software di controllo, gli aggiornamenti del firmware e i sistemi di controllo di terzi (AMX, Crestron). Questi dati vengono trasportati a tutti i componenti MXW connessi alla rete.
Audio di rete Questa rete trasporta sia l’audio digitale Dante, sia i dati di controllo per Dante Controller, consentendo l’interscambio dei suddetti dati tra l’APT, il dispositivo di uscita e il computer. Per poter funzionare, l’audio di rete necessita di una connessione cablata Ethernet Gigabit.

I due tipi di dati vengono configurati in modo diverso per ciascun dispositivo MXW. Andate su Utility > Device Properties per visualizzare e modificare le impostazioni IP dei dispositivi MXW.

Impostazioni di rete per ciascun dispositivo MXW
Dispositivo MXW Implementazione della prete per audio e controllo
Ricetrasmettitore per Access Point (APT) Impostazioni IP distinte
Interfaccia di rete audio (ANI) Impostazioni IP condivise
Stazione di carica in rete (NCS) Solo impostazioni per dati di controllo Shure. (L’NCS non trasporta l’audio in rete.)

Assegnazione manuale di indirizzi IP statici

Per assegnare manualmente indirizzi IP al sistema MXW, seguite la procedura descritta di seguito.

  1. Aprite la scheda Utility.
  2. Selezionate Edit per aprire la finestra delle proprietà del dispositivo.
  3. Selezionate la modalità IP manuale (statico).
  4. Inserite le impostazioni IP
  5. Selezionate il pulsante Add Updates per mettere in coda le impostazioni salvate.
  6. Ripetete la procedura per tutti i componenti aggiuntivi.
  7. Completate tutti gli aggiornamenti premendo il pulsante Apply All dalla scheda Utility. Tutti i dispositivi con modifiche in sospeso verranno aggiornati.

    Nota: il software di controllo può chiudersi se le impostazioni sono state aggiornate per l'APT.

  8. Modificate l'indirizzo IP del computer in modo che corrisponda alla sottorete delle apparecchiature MXW.
  9. Riaprite l'interfaccia di controllo MXW tramite l'applicazione Shure Device Discovery.

Configurazione avanzata

Per ulteriori informazioni sulla configurazione delle reti MXW avanzate, consultate il white paper Microflex Wireless Networking disponibile su www.shure.com.

Isolamento delle reti audio e di controllo

Quando si effettua la connessione a reti aziendali o pubbliche, il sistema MXW può essere configurato per isolare la rete audio da quella di controllo. In questo modo si protegge l'audio dalla distribuzione sull'intera rete, riducendo notevolmente il traffico.

L'interfaccia di rete audio (ANI) MXW può essere impostata in modalità Uplink, facendo sì che una delle sue porte di rete sia riservata a una connessione unicamente di controllo. La Modalità uplink blocca il traffico multicast dalla porta 4 dell'ANI, limitando l'audio di rete e i dati Shure Discovery.

Dal momento che il dispositivo non è visualizzato nell'applicazione Shure Device Discovery, l'indirizzo IP del software di controllo deve essere registrato per poter accedere al server.

  1. Registrate l'indirizzo IP dell'ANI.
  2. Collegate la porta 4 dell'ANI alla rete.
  3. Utilizzate l'applicazione Shure Web Device Discovery per aprire il software di controllo dell'ANI.
  4. Accedete alla scheda Preferenze.
  5. Nell'area Rete, cambiate la Modalità porta 4 con Uplink.

Gestione di sistemi di grandi dimensioni su una rete singola

Per gestire sistemi di grandi dimensioni su una rete singola, bloccate la configurazione dopo averla impostata. In questo modo si migliorano le prestazioni e la stabilità della rete, permettendo a un maggior numero di sistemi MXW di lavorare sulla stessa rete. Questa operazione è estremamente importante nel caso di 15 APT MXW totali su una sottorete.

Suggerimento: per prestazioni del sistema eccellenti, utilizzate una rete isolata per impostare o modificare una configurazione.

  1. Collegate le apparecchiature MXW e un computer a una rete isolata.
  2. Aprite l'interfaccia basata su browser MXW alla scheda Configuration.
  3. Create la configurazione associando ogni APT ai dispositivi di uscita audio e alle stazioni di carica di rete.
  4. Selezionate la casella Lock Configuration.
  5. Collegate i componenti alla rete prevista.
  6. Ripetete per eventuali configurazioni aggiuntive.

Utilizzo del software di controllo con Wi-Fi

In caso di impiego del software di controllo MXW in un sistema Wi-Fi, è importante impostare correttamente il router wireless per assicurare prestazioni ottimali. Il sistema MXW impiega diversi protocolli basati su standard che utilizzano multicast. Il sistema Wi-Fi tratta i pacchetti broadcast e multicast in modo diverso rispetto ai pacchetti comuni per ragioni di compatibilità con i modelli precedenti. In alcuni casi il router Wi-Fi limita la velocità di trasmissione dei pacchetti multicast a un valore eccessivamente ridotto che non consente il corretto funzionamento della GUI.

I router Wi-Fi supportano generalmente gli standard 802.11b, 802.11a/g e/o 802.11n. Come impostazione predefinita, numerosi router Wi-Fi sono configurati per consentire ai dispositivi 802.11b più datati di funzionare sulla rete. In tale configurazione, i router limitano automaticamente la velocità di trasmissione dei dati multicast (talvolta definita "velocità base" o "velocità di gestione") a 1-2 Mbps.

Nota: una connessione Wi-Fi può essere utilizzata unicamente per il software di controllo. L'audio di rete non può essere trasmesso tramite Wi-Fi.

Suggerimento: per configurazioni di grandi dimensioni con microfoni wireless, si raccomanda di aumentare la velocità di trasmissione dei dati multicast in modo da garantire una larghezza di banda adeguata al software di controllo MXW.

Importante: per ottenere prestazioni ottimali, utilizzate un router Wi-Fi che non limiti la velocità multicast a 1-2 Mbps.

Shure consiglia di impiegare router Wi-Fi delle seguenti marche:

  • Cisco
  • Linksys
  • Apple

Utilizzo di un dispositivo dedicato come orologio principale

Dante utilizza il Precision Time Protocol (PTP) IEEE 1588 per selezionare automaticamente un dispositivo da utilizzare come orologio principale per tutti i dispositivi Dante sulla rete. Il PTP garantisce che tutti i dispositivi siano sincronizzati, aspetto critico per l'erogazione dell'audio sulla rete e per la trasmissione RF sincronizzata sulla rete wireless. In un sistema MXW, il primo access point MXW che si connette alla rete viene impostato come orologio principale. In caso di connessione simultanea di più dispositivi, verrà selezionato l'access point con l'indirizzo MAC più basso. I componenti MXW aggiuntivi sulla stessa rete vengono sincronizzati (orologi secondari) sulla base dell'orologio principale di questo access point.

Quando un dispositivo principale viene spento o va offline, il sistema seleziona automaticamente un altro orologio principale. Durante il periodo di selezione (fino a 30 secondi), l'intero sistema NON trasmette dati audio.

Se la configurazione della rete o la gestione dell'edificio richiedono lo spegnimento periodico dei dispositivi, è possibile selezionare manualmente un access point come dispositivo principale preferito tramite il software Dante Controller. L'installatore può quindi impostare il sistema in modo da garantire che l'access point principale non venga mai spento durante un evento.

Impostazione della latenza

La latenza rappresenta il tempo impiegato da un segnale per propagarsi lungo il sistema fino alle uscite di un dispositivo. Per tener conto delle variazioni nel tempo di latenza tra dispositivi e canali, Dante dispone di una serie di impostazioni di latenza predefinite. Quando viene selezionata la stessa impostazione, tutti i dispositivi Dante sulla rete sono sincronizzati.

Impostate la latenza dei dispositivi Dante in base al numero di switch presenti sulla rete. L'interfaccia di rete audio MXW e l'access point sono entrambi provvisti di un chip interno che funge da switch. Ad esempio, un'interfaccia di rete collegata a un access point equivale a due switch.

Il software Dante Controller di Audinate permette di modificare le impostazioni di latenza.

Consigli sulla latenza

Impostazione di latenza Numero massimo di switch
0,25 ms 3
0,5 ms (imp. predefinita) 5
1 ms 10
2 ms 10+

Connessione a un sistema di controllo esterno

Il sistema MXW può essere connesso a un sistema di controllo AMX o Crestron tramite Ethernet. Utilizzate solo un controller per sistema per evitare conflitti nei messaggi. Per un elenco completo delle stringhe di comando MXW visitate: http://shure.custhelp.com/app/answers/detail/a_id/5207

  • Collegamento: Ethernet (TCP/IP; MXW è il client)
  • Porta: 2202

Porte e protocolli IP

Controllo Shure
Porta TCP/UDP Protocollo Descrizione Impostazione predefinita in fabbrica
21 tcp FTP Necessario per aggiornamenti firmware (altrimenti chiuso) Chiuso
22 tcp SSH Non supportato Chiuso
23 tcp Telnet Interfaccia console standard Chiuso
68 udp DHCP Dynamic Host Configuration Protocol (protocollo di configurazione dinamica degli indirizzi) Pulsante Open
80* tcp HTTP Necessario per lanciare il server Web incorporato Pulsante Open
427 tcp/udp SLP Necessario per la comunicazione tra dispositivi Pulsante Open
443 tcp HTTPS Non supportato Chiuso
161 tcp SNMP Non supportato Chiuso
162 tcp SNMP Non supportato Chiuso
843* tcp Flash Necessario per l'applicazione web Pulsante Open
2202 tcp ASCII Necessario per stringhe di controllo di terze parti Pulsante Open
5353 udp mDNS Necessario per l'individuazione dei dispositivi Pulsante Open
5568 udp SDT Necessario per la comunicazione tra dispositivi Pulsante Open
8023 tcp Telnet Interfaccia consolle di debug Password
8180* tcp Flash Necessario per l'applicazione web Pulsante Open
8181* tcp Flash Necessario per l'applicazione web Pulsante Open
8427 udp Multcast SLP Necessario per la comunicazione tra dispositivi Pulsante Open
64000 tcp Telnet Necessario per l'aggiornamento del firmware Shure Pulsante Open
Audio e Controller Dante
Porta TCP/UDP Protocollo Descrizione
162 udp SNMP Utilizzato da Dante
[319-320]* udp PTP Sincronizzazione Dante
4321, 14336-14600 udp l'audio digitale Audio Dante
[4440, 4444, 4455]* udp l'audio digitale Instradamento audio Dante
5353 udp mDNS Utilizzato da Dante
[8700-8706, 8800]* udp l'audio digitale Controllo e monitoraggio Dante
8751 udp l'audio digitale Dante Controller
16000-65536 udp l'audio digitale Utilizzato da Dante

*Queste porte devono essere aperte sul PC o sul sistema di controllo per consentire l'accesso al dispositivo tramite firewall.

Per questi protocolli è necessario multicast. Assicuratevi che multicast sia stato configurato correttamente per la rete.

Ponte pacchetto

Il ponte pacchetto consente a un controller esterno di ottenere informazioni sull’IP dall’interfaccia di controllo di un dispositivo Shure. Per accedere al ponte pacchetto, un controller esterno deve inviare un pacchetto di query tramite unicast UDP* alla porta 2203 sull’interfaccia Dante del dispositivo Shure.

  1. Inviate un pacchetto UDP con un payload minimo di 1 byte.

    Nota: il payload massimo accettato è di 140 byte. È consentito qualsiasi tipo di contenuto.

  2. Il dispositivo Shure invierà un pacchetto di risposta tramite unicast UDP al controller, utilizzando una porta UDP di destinazione identica alla porta di origine del pacchetto di query. Il payload del pacchetto di risposta segue questo formato:
    Byte Contenuto
    0–3 Indirizzo IP, come numero intero senza segno a 32 bit nell’ordine di rete
    4–7 Maschera di sottorete, come numero intero senza segno a 32 bit nell’ordine di rete
    8–13 Indirizzo MAC, come array di 6 byte

    Nota: il dispositivo Shure dovrebbe rispondere in meno di un secondo su una rete tipica. In assenza di risposta, provate a inviare nuovamente la query dopo aver verificato l’indirizzo IP di destinazione e il numero di porta.

*UDP: User Datagram Protocol

Software

Applicazione Shure Web Device Discovery

L'applicazione Shure Web Device Discovery viene utilizzata per accedere all'interfaccia grafica (GUI) di un dispositivo Shure. La GUI si apre in un browser Web per offrire una gestione completa del dispositivo. Con questa applicazione è possibile accedere alla GUI tramite qualsiasi computer collegato in rete con il dispositivo.

Uso dell'applicazione

  • Fate doppio clic su un dispositivo o premete il pulsante Open per aprire la GUI.
  • Fate clic con il pulsante destro del mouse su un dispositivo per copiare il rispettivo indirizzo IP o il nome DNS.
  • Selezionate Impostazioni di rete per monitorare i dettagli dell'interfaccia di rete del computer.
  1. Refresh: aggiorna l'elenco di dispositivi.
  2. Impostazioni di rete: visualizza i dettagli dell'interfaccia di rete del computer
  3. Select All: seleziona tutti i dispositivi nell'elenco.
  4. Aperto: apre la GUI di un dispositivo selezionato in una finestra del browser.
  5. Identifica: provoca l'accensione dei LED del dispositivo selezionato per consentirne l'identificazione.
  6. Sito Web Shure: consente di collegarsi al sito Web di Shure.
  7. Help: permette di accedere alla guida dell'applicazione o al sito www.shure.com per consultare versioni aggiornate dell'applicazione.
  8. Preferenze: permette di definire se l'applicazione lancia il nome DNS o l'indirizzo IP del dispositivo selezionato.
  9. Device List: elenco dei dispositivi Shure con una GUI incorporata nella stessa rete.
    1. Model: nome del modello del dispositivo.
    2. Nome: corrisponde al nome del dispositivo definito nella GUI.
    3. DNS Name: il nome del dominio mappato sull'indirizzo IP del dispositivo. Il nome DNS non cambierà anche se viene modificato l'indirizzo IP: pertanto, è adatto per essere utilizzato come collegamento ipertestuale o segnalibro nel browser.
    4. Indirizzo IP: l'indirizzo IP assegnato al dispositivo. Le impostazioni dell'indirizzo IP possono essere modificate nella GUI del dispositivo.
    5. Audio di rete indica i protocolli audio di rete supportati dal dispositivo. Per informazioni sulla configurazione di una rete audio consultate la guida utente del prodotto.
    6. Web UI:
      • Sì = il dispositivo dispone di un'interfaccia utente grafica che si apre in un browser Web.

      • No = il dispositivo non dispone di un'interfaccia utente.

    7. Same Subnet:
      • Sì = il dispositivo e il computer sono impostati sulla stessa sottorete.

      • No = il dispositivo e il computer sono impostati su sottoreti diverse.

      • Sconosciuto = il firmware del dispositivo non supporta questa funzionalità. Aggiornate il firmware del dispositivo per visualizzare le ulteriori informazioni di connessione con questa app.

Software di controllo del sistema MXW

Il software di controllo MXW offre funzioni complete di controllo e monitoraggio del sistema tramite computer. È ospitato in un server incorporato nell'access point MXW ed è accessibile in presenza di un'adeguata connessione in rete a un computer. Da questa interfaccia software è possibile controllare tutte le funzioni hardware.

Pagina di accesso

① Utente

Per l'accesso al software di controllo sono previsti tre livelli di protezione: Ammin., Tecn. e Guest. Come impostazione predefinita è attivato solo il livello Ammin. Una volta effettuato l'accesso è possibile modificare le impostazioni di accesso dalla scheda Preferenze.

Ammin. (impostazione predefinita): diritti di modifica completi. L'amministratore può attivare o disattivare un accesso di livello Tecn.

Tecn.: diritti di modifica parziali, limitati alla gestione del microfono dalla scheda Monitoraggio.

Guest: solo monitoraggio.

② Password

Inserite la password per accedere come amministratore o tecnico. La password predefinita è 'admin' per il livello Ammin. Per modificare la password, accedere come amministratore e quindi andare sulla scheda Preferenze.

③ Casella Mantieni connessione

Quando viene selezionata, questa opzione consente all'utente di saltare la pagina di connessione alla riapertura del software di controllo.

④ Selezione della lingua

Consente di selezionare la lingua del software di controllo. Questa impostazione viene salvata nel computer.

⑤ Pulsante Connetti

Questo pulsante permette di accedere al software di controllo.

Nota: la password predefinita è 'admin'

Barra di comando

① Schede

  • Monitoraggio: permette di impostare lo stato del microfono e visualizzare la disponibilità dello spettro RF.
  • Configurazione: permette di creare gruppi di componenti
  • Utility: permette di visualizzare i dettagli e gestire gli indirizzi IP di ciascun dispositivo MXW sulla rete
  • Preferenze: permette di controllare il comportamento dei microfoni e del sistema.

② Livello di sicurezza

Mostra il livello di accesso dell'utente: amministratore, tecnico o ospite.

③ Disconnetti

Disconnette l'utente dal software.

④ Link Shure

Consente di collegarsi al sito Web Shure all'indirizzo www.shure.com.

⑤ Selezione della lingua

Permette di selezionare la lingua per l'interfaccia del software di controllo. Questa impostazione viene salvata nel computer.

Scheda Monitoraggio

① Selezione dell’access point

Consente di selezionare l’access point visualizzato nella scheda.

② Selezione modalità densità

Visualizza la modalità densità selezionata nelle proprietà del dispositivo APT.

③ Scansione spettro

Consente di aprire la finestra Scansione spettro. Per ulteriori dettagli consultate la sezione Scansione dello spettro RF disponibile.

④ Controllo microfono globale

Controlla lo stato di tutti i microfoni nella configurazione (tutti i gruppi creati dalla scheda Configurazione).

⑤ Nome del canale

I nomi dei canali sono personalizzabili e applicabili a tutti i microfoni collegati. Il nome permane anche quando viene collegato un trasmettitore diverso.

⑥ Slot di collegamento del microfono

Seleziona il microfono che lampeggia sulla striscia del canale.

Nota: viene utilizzato un microfono per canale, nonostante sia possibile preparare un microfono alternativo nello slot di collegamento secondario.

⑦ Pulsante Identifica

Emette un bip e i LED del microfono lampeggiano per facilitare l’identificazione del dispositivo che corrisponde al canale.

⑧ Stato e controllo del microfono

Visualizza o modifica lo stato del microfono:

  • Attivo: il trasmettitore è acceso e trasmette audio sulla rete.
  • Mute: il trasmettitore è acceso, ma l’audio è in mute.
  • Esterno: il trasmettitore è acceso e trasmette audio a un controller esterno che controlla il comportamento di attivazione/disattivazione dell’audio.
  • Standby: il trasmettitore è acceso ma inattivo e con l’audio disattivato. La modalità Standby permette di conservare la carica della batteria e di modificare lo stato del microfono dal software di controllo.
  • In carica: la batteria è in carica.
  • Inattivo: il trasmettitore è spento o al di fuori dell’area di copertura. In questo stato il microfono non può essere controllato da remoto tramite il software.
  • Spegnimento: spegnimento del microfono.

⑨ Stato della batteria

  • Nel caricabatterie: visualizza il tempo rimanente fino alla carica completa della batteria
  • Fuori dal caricabatterie: visualizza l’autonomia residua della batteria del microfono.

⑩ Indicatore audio in ingresso

Indica il livello medio del segnale in ingresso.

Colore Livello segnale audio (dBFS) Descrizione
Rosso Da 0 a -9 Sovraccarico
Giallo Da -9 a -18 Picchi normali
Verde Da -18 a -60 Segnale presente

⑪ Intensità del segnale RF

Indica l’intensità del segnale proveniente dal microfono. Quando le barre sono grigie, il microfono si trova al di fuori dell’area di copertura.

⑫ Guadagno del microfono

Regola il guadagno del microfono da -25 dB a +15 dB a intervalli di 1 dB.

⑬ Filtro passa-alto

Applica un filtro di 12 dB per ottava al di sotto di 150 Hz per l’attenuazione delle basse frequenze indesiderate, talvolta provocate da vibrazioni del tavolo o dal rumore del sistema di condizionamento. Attivato automaticamente in modalità ad alta densità (HD).

⑭ Filtro passa-basso

Applica un filtro di 6 dB per ottava al di sopra di 12 kHz per l’attenuazione delle alte frequenze indesiderate, talvolta provocate da vocali sibilanti o dal fruscio di fogli di carta. Attivato automaticamente in modalità HD.

⑮ Tipo di microfono

Consente di visualizzare il tipo di microfono.

⑯ Pulsanti di collegamento/scollegamento

Per impostare un singolo canale audio. Collegano il microfono allo slot di collegamento primario o secondario (quando vengono selezionati nella parte superiore della striscia del canale).

  • Collega: consente di collegare il microfono dallo slot di carica corrispondente.
  • Scollega: consente di scollegare il microfono dal canale audio.

⑰ Opzioni microfono Body-Pack

sul modello Body-Pack MXW1 sono disponibili due sorgenti di ingresso: il microfono omnidirezionale interno o l’ingresso TQG esterno per microfoni lavalier o a cuffia. Selezionate la sorgente di ingresso preferita:

  • Auto: il microfono interno è usato finché l’MXW1 rileva un collegamento all’ingresso TQG. Il microfono seleziona automaticamente la sorgente esterna quando disponibile.
  • Interno: la sorgente audio proviene sempre dal microfono interno.
  • Esterno: la sorgente audio proviene sempre da un microfono collegato (il microfono interno è spento).

⑱ Canali di ritorno

Monitorano il livello del segnale e attivano/disattivano l’audio sul canale di ritorno. Disattivato in modalità ad alta densità (HD).

Scheda Configurazione

① Riga del gruppo

Ciascuna riga rappresenta un gruppo nella configurazione. Per costituire un gruppo occorre selezionare un APT e associarvi i caricatori e i dispositivi audio in uscita.

② Pulsante ID

Provoca il lampeggiamento dei LED del dispositivo selezionato per consentirne la semplice identificazione.

⑥ Pulsante link

Collega tutti i microfoni nel caricatore ai canali nel gruppo associato.

④ Configuration Lock

Aumenta il numero dei componenti MXW che possono funzionare sulla stessa rete. È buona prassi bloccare la configurazione in seguito all'impostazione per ridurre notevolmente il traffico di rete dalle apparecchiature MXW. Quando i sistemi superano 15 APT sulla stessa rete, è necessario bloccare la configurazione per prestazioni stabili.

Nota: quando vengono selezionati, i gruppi non sono modificabili sulla pagina di configurazione e la pagina Utility visualizza solamente le informazioni relative ai dispositivi della presente configurazione.

Collegamento dei microfoni

Collegate tutti i microfoni del caricabatterie ai canali audio dell’access point.

È possibile collegare fino a due microfoni per canale audio, nonostante venga utilizzato un microfono per volta. Utilizzate lo slot di collegamento secondario per aggiungere un microfono in caso di ridondanza della batteria o per una maggiore flessibilità durante gli eventi.

① Selezione dello slot di collegamento

È possibile collegare fino a due microfoni a ciascun canale audio tramite gli slot di collegamento primario e secondario. Lo slot di collegamento secondario è utile per un microfono alternativo o aggiuntivo, che può essere preparato prima dell’evento.

② Pulsante di collegamento

Collega i microfoni nel caricabatterie ai canali audio.

③ Pulsante Annulla

Annulla la procedura di collegamento.

Scheda Utility

① Pulsante Export

Consente di esportare i dati dei dispositivi MXW in un file di testo (.csv).

② Filtro di configurazione

Se selezionato, nella tabella vengono visualizzati unicamente i dati relativi ai dispositivi inclusi nella configurazione o aperti e disponibili per l’associazione. Deselezionate il filtro per visualizzare tutti i dispositivi MXW presenti nella sottorete.

Nota: il filtro è controllato quando la configurazione è bloccata dalla scheda Configurazione.

③ Gruppo

Indica lo stato del dispositivo all’interno di un gruppo.

  • 1–10: il dispositivo è associato allo specifico gruppo nell’ambito della configurazione
  • Aperto: il dispositivo non è associato a nessun gruppo
  • Nessuno: il microfono è collegato a un Access Point che è stato rimosso da un gruppo (deselezionato nella riga del gruppo nella scheda Configurazione)
  • Autonomo: l’interfaccia di rete audio è impostata sulla modalità Autonomo e l’associazione a un gruppo di APT è pertanto inibita
  • Sconosciuto: il microfono è collegato a un APT spento o connesso a una rete diversa
  • Altro: il dispositivo è associato a un gruppo incluso in una configurazione diversa

④ Dispositivo

Indica il tipo di dispositivo o il canale del microfono.

  • APT: ricetrasmettitore dell’access point; consente inoltre di visualizzare la modalità densità selezionata per il canale (SD = standard, HD = alta)
  • NCS: stazione di carica in rete, fino a due per gruppo (A o B)
  • Microfono 1–8: microfoni per i canali 1–8, fino a due microfoni per canale (principale o secondario)
  • Out: il dispositivo non è associato né collegato ad alcun gruppo

⑤ Tipo

Indica il numero di modello del dispositivo.

⑥ Nome

Mostra il nome del dispositivo, come definito nella scheda Configurazione, o il nome del canale definito nella scheda Monitoraggio.

⑦ Indirizzo IP Controllo

Mostra l’indirizzo IP dell’interfaccia di rete di controllo (dati di controllo Shure).

⑧ Indirizzo IP Audio su rete

Mostra l’indirizzo IP dell’interfaccia di rete audio (dati audio digitali Dante).

⑨ Capacità batterie

Percentuale della capacità di carica della batteria del microfono rispetto a una batteria nuova.

⑩ Conteggio cicli

Numero di cicli di carica registrati dalla batteria.

⑪ Versione firmware

Mostra la versione firmware del dispositivo.

⑫ Pulsante ID

Invia un segnale al dispositivo che fa lampeggiare i LED semplificandone l’identificazione.

⑬ Proprietà dispositivo

Consente di aprire una finestra per modificare le proprietà di un singolo dispositivo. Il pulsante visualizza il colore giallo quando le proprietà sono state modificate per il dispositivo relativo. Le modifiche possono essere applicate o annullate utilizzando i pulsanti Modifiche in attesa sulla scheda Utility.

⑭ Pulsanti modifiche in attesa

Questi pulsanti applicano o annullano le modifiche eseguite sulle proprietà dei dispositivi:

  • Applica tutte: Conferma ed esegue tutti gli aggiornamenti delle proprietà del dispositivo. In questa fase, il computer può perdere la connessione con il software di controllo.
  • Annulla tutte: Annulla tutte le modifiche in attesa delle proprietà del dispositivo.

Proprietà dispositivo

Modificate le impostazioni di ciascun dispositivo aprendo la finestra Proprietà dispositivo dalla scheda Utility. Le proprietà del dispositivo vengono modificate singolarmente, ma caricate in gruppo nei dispositivi mediante selezione del pulsante Apply All dalla scheda Utility. Ciò fa sì che le modifiche vengano impiegate in modo appropriato nella rete.

Alcune impostazioni variano a seconda delle potenzialità del dispositivo.

Finestra Proprietà APT4

① Nome del dispositivo

I nomi dei dispositivi possono essere personalizzati utilizzando un massimo di 31 caratteri.

② Nome Dante mediante pressione

Usa il nome di dispositivo e canale dall’interfaccia Web MXW per sovrascrivere i nomi nel software Dante Controller (DC) di Audinate.

Nota: da usare con cautela, in quanto potrebbe compromettere la configurazione degli instradamenti in DC e provocare interruzioni nell’audio.

③ Numero di serie

L’identificativo unico utilizzato per registrare il dispositivo sul sito Web Shure, convalidare la garanzia e risolvere i problemi con l’assistenza clienti.

④ Riavvia

l’unità esegue un ciclo di spegnimento e riaccensione.

⑤ Ripristino delle impostazioni di fabbrica

Resetta le impostazioni predefinite nel dispositivo, eliminando eventuali associazioni di gruppo MXW e collegamento. La password di accesso al software di controllo viene resettata su admin.

⑥ Interfacce di rete

Consente di visualizzare e di modificare le impostazioni IP per le interfacce di rete dei dispositivi. Le impostazioni di rete sono diverse per ciascun dispositivo. Per la configurazione dei singoli dispositivi MXW, consultate la sezione dedicata al collegamento in rete.

  • Controllo: dati di controllo Shure (funzionamento dell’interfaccia software, aggiornamenti del firmware, applicazione Shure Device Discovery).
  • Network Audio: audio di rete Dante (rete audio digitale e software Dante).

⑦ Modalità IP

Imposta la modalità IP dell’interfaccia di rete selezionata:

  • Auto (DHCP): per l’assegnazione automatica degli indirizzi IP.
  • Manuale (statico): per indirizzi IP statici.

⑧ Impostazioni IP

Consente di visualizzare e di modificare l’indirizzo IP, la maschera di sottorete e il gateway per ciascuna interfaccia di rete.

⑨ Indirizzo MAC

L’identificativo univoco dell’interfaccia di rete.

⑩ Modalità densità

consente di impostare la modalità densità sull’APT:

  • Densità standard (predefinita)
  • Alta densità (raddoppia il numero di canali disponibili)

⑪ Impostazioni modalità RF

Per l’APT2 e l’APT4 installati in sale adiacenti, alternate le modalità (Modalità A, Modalità B) per ottenere prestazioni RF ottimali.

⑫ Aggiungi aggiornamenti

Selezionate Aggiungi aggiornamenti per salvare le modifiche al dispositivo nel software di controllo. Tutte le proprietà del dispositivo vengono aggiornate contemporaneamente tramite la scheda Utility. Dopo il salvataggio, il dispositivo visualizza In attesa nella colonna Proprietà.

⑬ Annulla aggiornamenti

Rimuove le modifiche eseguite sulle proprietà del dispositivo.

Scheda Preferenze

Tutte le preferenze si applicano a ciascun dispositivo nella configurazione.

① Funzionamento interruttore

Permette di personalizzare l’interruttore per ciascun tipo di trasmettitore.

  • Attivazione/disattivazione (predefinito): premete e rilasciate il pulsante per modificare lo stato (attivare o disattivare l’audio).
  • Attivazione mediante pressione: tenete premuto per consentire il passaggio dell’audio.
  • Silenziamento mediante pressione: tenete premuto per disattivare l’audio.
  • Disattivato: il pulsante non influisce sull’audio.

② Stato iniziale dal caricabatterie

Assegna lo stato per il trasmettitore una volta rimosso dal caricabatteria.

  • Attivo: il trasmettitore è acceso e trasmette audio sulla rete.
  • Mute: il trasmettitore è acceso, ma l’audio è in mute.
  • Standby: il trasmettitore è acceso ma inattivo e con l’audio disattivato. La modalità Standby permette di conservare la carica della batteria e di cambiare lo stato del trasmettitore dal software di controllo.
  • Spento: il trasmettitore è spento. In questo stato il trasmettitore non può essere controllato da remoto tramite il software.

Nota: queste impostazioni si riferiscono solo alla modalità standard; i trasmettitori in modalità alta efficienza sono sempre spenti quando vengono rimossi dalla stazione di carica.

③ Comportamento LED

Consultate il comportamento del LED di mute per ciascun tipo di trasmettitore. La modalità standby è sempre rappresentata da un LED rosso lampeggiante (lento).

Attivo Mute
Verde fisso* Rosso fisso
Rosso fisso Rosso lampeggiante
Rosso fisso Spento
Controllo LED esterno

*Non disponibile per i microfoni a collo d’oca serie MX400R

④ Preferenza Mute

  • Mute locale – Singolo (impostazione predefinita): ciascun trasmettitore è silenziato singolarmente.
  • Mute locale – Tutti: tutti i trasmettitori vengono silenziati quando viene silenziato uno qualsiasi di essi.
  • Mute esterno: l’audio del trasmettitore è attivo e viene silenziato tramite un controller di terzi.

⑤ Potenza RF

Determina l’area di copertura RF di un Access Point.

  • Bassa: 25 piedi (1 mW)
  • Media: 50 piedi (3 mW)
  • Medio-alta: 100 piedi (16 mW)
  • Max.: 150 piedi (80 mW)

⑥ Allarme fuori gamma

Se l’opzione è attivata, il trasmettitore emette un bip udibile quando viene portato al di fuori dell’area di copertura RF (opzione disattivata come impostazione predefinita).

⑦ Azione di ritorno in gamma

I trasmettitori possono essere impostati in modo da attivarsi (impostazione predefinita) o silenziarsi automaticamente quando rientrano nell’area di copertura RF.

⑧ Modalità standby

  • Locale (impostazione predefinita): il trasmettitore può essere attivato singolarmente.
  • Globale: tutti i trasmettitori vengono attivati contemporaneamente dalla modalità standby.

⑧ Preferenza di collegamento

È possibile escludere l’esecuzione della procedura di collegamento da parte del software di controllo disabilitando il pulsante Link presente sulla stazione di carica in rete. Per impostazione predefinita, il pulsante Link è abilitato.

⑩ Preferenza identità

Determina la modalità di risposta del trasmettitore quando viene identificato dal software di controllo:

  • Attivato: emette un bip con LED lampeggianti
  • Disattivato: solo LED lampeggianti (nessun suono)

⑪ Lingua

Permette di selezionare la lingua del software di controllo.

⑫ Impostazione password

La password predefinita per il dispositivo è “admin”. Di seguito è riportata la descrizione dei diritti per i singoli tipi di accesso.

Ammin. (impostazione predefinita): diritti completi di monitoraggio e di modifica. L’amministratore può attivare o disattivare un accesso di livello Tecn. o Guest.

Tecn.: monitoraggio con diritti di modifica limitati.

Guest: solo monitoraggio.

⑬ Salva/Carica preferenze

Salva le preferenze della configurazione sotto forma di file sul computer. Il file può essere caricato e in tal caso sovrascrive le impostazioni relative a tutti i dispositivi nella configurazione.

⑭ Link a Registra il prodotto

Consente di collegarsi al sito Web Shure per la registrazione del prodotto.

Software di controllo per l'interfaccia di rete audio MXW

L'interfaccia di rete audio MXW è provvista di un software di controllo per la gestione degli ingressi e delle uscite analogiche del sistema MXW, oltre a uno switch Gigabit a 4 porte sul pannello posteriore dell'interfaccia.

Come impostazione predefinita, tutti i dispositivi MXW hanno la password 'admin' impostata per il software di controllo. Al primo accesso, inserite 'admin' nel campo per accedere come amministratori. La password può essere modificata dalla scheda Preferenze.

Nota: per garantire prestazioni ottimali, non dovrebbero essere aperte più di sette schede o finestre nel software di controllo.

Pagina di accesso

① Utente

Per l'accesso al software di controllo sono previsti tre livelli di protezione: Ammin., Tecn. e Guest. Come impostazione predefinita è attivato solo il livello Ammin. Una volta effettuato l'accesso è possibile modificare le impostazioni di accesso dalla scheda Preferenze.

Ammin. (impostazione predefinita): diritti di modifica completi. L'amministratore può attivare o disattivare un accesso di livello Tecn.

Tecn.: diritti di modifica parziali, limitati alla gestione del microfono dalla scheda Monitoraggio.

Guest: solo monitoraggio.

② Password

Inserite la password per accedere come amministratore o tecnico. La password predefinita è 'admin' per il livello Ammin. Per modificare la password, accedere come amministratore e quindi andare sulla scheda Preferenze.

③ Casella Mantieni connessione

Quando viene selezionata, questa opzione consente all'utente di saltare la pagina di connessione alla riapertura del software di controllo.

④ Selezione della lingua

Consente di selezionare la lingua del software di controllo. Questa impostazione viene salvata nel computer.

⑤ Pulsante Connetti

Questo pulsante permette di accedere al software di controllo.

Nota: la password predefinita è 'admin'

Barra di comando

① Schede

Il software ha una scheda Ingressi/Uscite per la gestione dell'audio e una scheda Preferenze per le configurazioni di sistema.

⑤ Pulsante Identifica

Questo pulsante invia un comando all'hardware per far lampeggiare i LED sul pannello anteriore per facilitarne l'identificazione.

② Livello di sicurezza

Mostra il livello di accesso dell'utente: amministratore, tecnico o ospite.

③ Pulsante Disconnetti

Disconnette l'utente dal software.

⑤ Selezione della lingua

Permette di selezionare la lingua per l'interfaccia del software di controllo. Questa impostazione viene salvata nel computer.

Scheda ingressi/uscite

① Nome del canale

Il nome del canale è personalizzabile facendo clic nella casella di testo. I nomi possono avere una lunghezza massima di 12 caratteri.

② Impostazione guadagno in ingresso (A, B)

Consente di impostare il livello del guadagno sull'ingresso analogico: Linea (imp. predefinita) o Aux.

③ Indicatore audio in ingresso

Visualizza i livelli audio sull'ingresso prima del convertitore analogico-digitale.

④ Pulsante di silenziamento

Disattiva o attiva l'audio del canale. Il pulsante si illumina di rosso quando un canale è silenziato.

⑤ Guadagno di uscita

Consente di impostare il livello del guadagno di uscita.

⑥ Indicatore audio in uscita

Visualizza i livelli audio di uscita anteriori al convertitore analogico-digitale.

⑦ Attenuazione

L'attenuazione in uscita è regolabile con incrementi di 1 dB.

⑧ Note

Consente di salvare le note sul progetto, ad esempio date di installazione o informazioni sull'IP.

Scheda Preferenze

① Lingua

Consente di selezionare la lingua per il software di controllo quando l’ANI si trova in modalità Standalone. In modalità rete Standalone, questa impostazione è definita nel software di controllo del sistema MXW.

② Numero di serie del dispositivo

Visualizza il numero di serie dei dispositivi.

③ Versione firmware

Visualizza la versione corrente del firmware del dispositivo.

④ Pulsante di reset

Permette di ripristinare le impostazioni di fabbrica del dispositivo.

⑤ Link Register the Product

Facendovi clic sopra permette di registrare il dispositivo su www.shure.com per ricevere gli aggiornamenti relativi al prodotto e al software.

⑥ Modalità di instradamento audio

  • Modalità MXW: consente l’instradamento automatico del canale quando il dispositivo è compreso in un gruppo MXW (assegnato dal software di controllo del sistema MXW).
  • Modalità Standalone: i canali devono essere instradati manualmente con il software Dante Controller.

⑦ Nome del dispositivo

I nomi dei dispositivi possono essere personalizzati utilizzando un massimo di 31 caratteri, ad esclusione di ‘=’,‘.’ o ‘@’.

⑧ Modalità di indirizzamento

Auto: le impostazioni IP sono Link-Local o vengono accettate automaticamente da un server DHCP.

Manual: le impostazioni IP (indirizzo IP, maschera di sottorete e gateway) sono statiche e vengono immesse manualmente.

⑨ Indirizzo MAC

Identificativo univoco assegnato a ciascuna interfaccia di rete.

⑩ Modalità porta 4

Configura la porta 4 dell’interfaccia di rete.

  • Modalità Switched (predefinita): supporto Ethernet completo sulla porta 4.
  • Modalità uplink: vengono trasportati solo dati di controllo. Il traffico multicast per l’audio digitale Dante e l’applicazione Shure Web Device Discovery è limitato.

Bloccaggio del pannello anteriore

Disattiva i comandi del pannello anteriore sull’hardware. È comunque possibile selezionare i canali ai fini del monitoraggio in corrispondenza del jack della cuffia.

⑫ Password

La password predefinita per il dispositivo è “admin”.

  • Ammin. (impostazione predefinita): diritti di modifica completi. L’amministratore può attivare o disattivare un accesso di livello Tecn.
  • Tecn.: i diritti sono limitati alla pagina Ingressi/Uscite (solo funzioni hardware).
  • Guest: solo monitoraggio.

Software Dante di Audinate

Il software Audinate offre funzioni e controlli aggiuntivi della rete audio digitale Dante. Per istruzioni su scaricamento ed installazione, visitate il sito Web Audinate.

Dante Controller

Dante Controller (DC) è un software gratuito di Audinate utilizzato per configurare e gestire una rete di dispositivi Dante. È possibile utilizzarlo per instradare i canali tra i dispositivi Dante e per monitorare lo stato del dispositivo, dell'orologio e della rete.

Importante: il MXWAPT deve essere impostato come orologio Dante principale per la rete. Non cambiate l'orologio principale dal MXWAPT (selezione predefinita) a un altro dispositivo.

Nota: il software DC non è necessario per instradare l'audio all'interno del sistema MXW. Prestate attenzione durante l'utilizzo di DC, poiché l'eventuale modifica delle impostazioni potrebbe interferire con la funzionalità del sistema.

Dante Virtual Soundcard

Dante Virtual Soundcard (DVS) funge da driver audio utilizzato per monitorare e registrare l'audio digitale senza apparecchiature aggiuntive. DVS utilizza le porte Ethernet standard di un computer per trasmettere e ricevere fino a 64 canali da un dispositivo Dante sulla stessa rete.

Aggiornamenti del firmware

Il firmware è il software incorporato in ciascun componente che ne controlla le funzionalità. Periodicamente, vengono sviluppate nuove versioni del firmware per includere funzioni e miglioramenti aggiuntivi. Per avvalersi dei miglioramenti progettuali, le nuove versioni del firmware possono essere caricate e installate mediante lo Shure Update Utility. Scaricate il software da www.shure.com.

Per aggiornare il firmware, procedete come descritto di seguito.

ATTENZIONE: verificate che il dispositivo disponga di una connessione di rete stabile durante l'aggiornamento. Non spegnete il dispositivo fino al completamento dell'aggiornamento.

  1. Il dispositivo e il computer devono essere connessi alla stessa rete (e impostati sulla stessa sottorete).
    • Per aggiornare i trasmettitori MXW, posizionateli nella stazione di carica in rete MXW connessa alla stessa rete.
    • Se l'interfaccia di rete audio MXW è connessa tramite la porta 4, verificate che la modalità di rete sia impostata su Modalità commutata (impostazione predefinita) dalla scheda Preferenze del software di controllo dell'ANI.
  2. Aprite l'applicazione Shure Update Utility.
  3. Fate clic sul pulsante Check For Updates... per visualizzare le nuove versioni firmware disponibili per il download.
  4. Selezionate il firmware desiderato e premete Downloadper scaricarlo sulla libreria firmware.
  5. Dalla scheda Update Devices, selezionate il nuovo firmware e premete Send Updates... per iniziare l'aggiornamento del firmware, che sovrascriverà la versione esistente sul dispositivo.

Requisiti di versione per il firmware

I dispositivi wireless Microflex comprendono una rete con protocolli di comunicazione multipli che interagiscono per garantire un funzionamento adeguato. Secondo le migliori prassi raccomandate, tutti i dispositivi MXW dovrebbero essere provvisti di una versione identica. Per visualizzare il firmware di ciascun dispositivo MXW sulla rete, aprite la pagina Utility del software di controllo MXW.

Il formato per il firmware del dispositivo Shure è MAJOR.MINOR.PATCH (es. 1.6.2, dove 1 è il livello firmware Major, 6 è il livello Minor e 2 è il livello Patch). Come minimo, i dispositivi che operano sulla stessa sottorete dovrebbero avere numeri di versione PRINCIPALI e SECONDARI identici.

Soluzione dei problemi

Nella seguente tabella sono descritte le procedure da seguirsi comunemente per la risoluzione dei problemi del sistema wireless Microflex.

Audio

Problema Spia Soluzione
Audio assente o distorto LED audio di rete su interfaccia di rete audio o SCM820 Verde
  • Controllate i cavi
  • Verificate che i trasmettitori siano accesi e che i canali non siano silenziati
  • Verificate che gli indicatori di ingresso siano OK sulla scheda Monitoraggio del software di controllo MXW. Attenuate se il canale è limitato.
  • Verificate gli indicatori di uscita sul pannello anteriore dell’interfaccia di rete audio e nel software di controllo dell’ANI. Ascoltate l’audio dall’ANI mediante una cuffia. Attenuate se il canale è limitato.
  • Verificate che il livello di uscita dell’ANI corrisponda all’ingresso dell’apparecchiatura collegata
  • Verificate che l’APT non stia eseguendo una scansione dello spettro
Verde lampeggiante
  • Verificate che tutti i dispositivi siano accesi e presentino una connessione alla rete stabile
  • Usate il software Dante Controller (DC) per verificare le sottoscrizioni dei canali
Rosso
  • Verificate l’orologio principale nel software DC (l’orologio principale deve essere un MXWAPT)
Spento
  • Inserite il dispositivo in un gruppo per instradare automaticamente l’audio
  • Verificate che la sottorete delle impostazioni audio di rete del ricetrasmettitore per Access Point corrisponda alla sottorete dell’interfaccia di rete audio
L’audio si attiva e disattiva (intermittente) L’audio è intermittente
  • Eseguite una scansione dello spettro per monitorare l’interferenza RF
  • Diminuite il numero di canali per verificare se il sistema sta sovraccaricando lo spettro RF

Impostazione del sistema e gruppi MXW

Problema Spia Soluzione
Impossibile associare un componente ad un gruppo Nella scheda Configurazione, nel menu a discesa relativo ai dispositivi, il componente desiderato non è visualizzato nella riga del gruppo
  • Verificate che tutti i dispositivi siano accesi, connessi alla stessa rete e impostati sulla stessa sottorete
  • Aprite la scheda Utility del software di controllo MXW e deselezionate la casella Filtro di configurazione per visualizzare tutti i dispositivi MXW collegati in rete. Se il dispositivo è visualizzato come “OTHER”, significa che è compreso in un’altra configurazione.
  • Rimuovete l’associazione del dispositivo selezionando “nessuno” nella riga del gruppo dell’altra configurazione
  • Eseguite un reset delle impostazioni di fabbrica sul dispositivo, così da eliminarne l’eventuale associazione preesistente

Monitoraggio di rete e dei dispositivi

Problema Spia Soluzione
Impossibile connettersi al software di controllo dal computer Il dispositivo non compare nell’applicazione Shure Web Device Discovery
  • Verificate che i dispositivi siano accesi
  • Verificate che il computer e le apparecchiature siano connessi sulla stessa rete e impostati sulla stessa sottorete
  • Disattivate le altre interfacce di rete non utilizzate per il collegamento al dispositivo (WiFi incluso)
  • Verificate il corretto funzionamento del server DHCP (se applicabile)
  • Verificate che Bonjour sia in esecuzione sul PC
  • In caso di connessione tramite la porta 4 dell’interfaccia di rete audio (ANI), verificate che questa sia impostata sulla modalità Switched
  • Assicuratevi che la stazione di carica in rete non si trovi in modalità alta efficienza (l’indicatore LED Link si illumina in blu)
Il caricamento del software di controllo richiede molto tempo Il browser Web non riesce a connettersi all’interfaccia di controllo
  • Scaricate la versione più recente di Adobe® Flash®
  • Assicuratevi che PC e dispositivo siano connessi sulla stessa rete e impostati sulla stessa sottorete
  • Verificate che le impostazioni di firewall di Windows non blocchino il software Shure
  • Impostate il router in modo che non invii il gateway predefinito come parte del DHCP
  • Impostate l’applicazione Shure Web Device Discovery in modo da essere aperta tramite indirizzo IP
  • Impostate manualmente il computer su un indirizzo IP statico sulla stessa rete del dispositivo
Le prestazioni del software di controllo sono insoddisfacenti Gli indicatori si muovono lentamente oppure non mostrano i dati in tempo reale
  • Riducete il numero di finestre o di schede aperte per la stessa configurazione
  • Consultate la sezione dedicata alla rete per le impostazioni di configurazione adeguate
La stazione di carica non viene rilevata dal software di controllo La stazione di carica non appare nell’interfaccia utente

Assicuratevi che la stazione di carica MXWNCS non sia in modalità alta efficienza (LED Link blu fisso del microfono)

Risorse aggiuntive

Per ricevere ulteriore assistenza nella risoluzione dei problemi o per maggiori informazioni su impianti complessi, rivolgetevi a un rappresentante dell'assistenza Shure. In America potete contattare il servizio di assistenza al numero 847-600-8440. Gli utenti in altre parti del mondo possono consultare il sito www.shure.com per trovare i contatti regionali.

Per assistenza sulla rete audio digitale, per istruzioni avanzate sul collegamento in rete e la risoluzione dei problemi nel software Dante, visitate il sito Web di Audinate www.audinate.com.

Ripristino delle impostazioni di fabbrica

Se un dispositivo continua a non comparire sulla rete dopo aver provato i metodi di risoluzione dei problemi, eseguite il ripristino delle impostazioni di fabbrica sull'hardware specifico. Le impostazioni di fabbrica sono pensate per garantire la compatibilità automatica con gli altri dispositivi Shure collegati in rete.

Nota: l ripristino delle impostazioni di fabbrica eliminerà tutti i gruppi MXW e le associazioni. La password di accesso al software verrà reimpostata su admin.

Operazioni da eseguirsi dall'hardware

Ricetrasmettitore per access point

Tenete premuto il pulsante incassato di ripristino per 10 secondi. Il LED di stato dell'audio in rete si spegnerà brevemente per indicare il riavvio dell'unità.

ATTENZIONE: il ripristino delle impostazioni di fabbrica elimina tutte le associazioni in gruppi e i collegamenti di microfoni salvati nel dispositivo.

Interfaccia di rete audio

Tenete premuto il pulsante di ripristino per 10 secondi. I LED sul pannello anteriore lampeggeranno per indicare il riavvio dell'unità.

Stazione di carica in rete

  1. Spegnete l'apparecchio.
  2. Tenete premuto il pulsante Link.
  3. Tenendo premuto il pulsante Link, accendete il dispositivo.
  4. Continuate a tenere premuto il pulsante Link per 12 secondi fino a quando il LED si illumina (ambra).

Operazioni da eseguirsi dal software

  1. Aprite la scheda Utility del software di controllo MXW.
  2. Selezionate il pulsante Modifica proprietà del dispositivo.
  3. Selezionate la casella di controllo di ripristino delle impostazioni di fabbrica.
  4. Selezionate Aggiungi aggiornamenti per salvare l'impostazione nella coda delle modifiche.
  5. Ripetete la procedura per ciascun dispositivo aggiuntivo.
  6. Premete Applica tutte per eseguire le modifiche su tutti i dispositivi con le proprietà modificate.

Accessori e descrizione dei modelli

Dispositivo MXW Descrizione Codice
Ricetrasmettitore per Access Point Ricetrasmettitore per Access Point ad 8 canali MXWAPT8
Ricetrasmettitore per Access Point ad 4 canali MXWAPT4
Ricetrasmettitore per Access Point ad 2 canali MXWAPT2
Piastra di montaggio 65A20096
Rivestimento verniciabile 65A20030
Interfaccia di rete audio Interfaccia di rete audio ad 8 canali MXWANI8
Interfaccia di rete audio a 4 canali MXWANI4
Kit di componenti di fissaggio 90A20081
Cavo IEC Variabile in base alla regione; vedi tabella
Stazione di carica in rete Interfaccia di rete audio ad 8 canali MXWNCS8
Interfaccia di rete audio a 4 canali MXWNCS4
Interfaccia di rete audio a 2 canali MXWNCS2
Alimentatore PS60
Trasmettitore Trasmettitore Body-Pack Trasmettitore body-pack MXW (senza microfono lavalier) MXW1/O
Microfono lavalier Vedi tabella
Pila SB901A
A mano SM58 MXW2/SM58
SM86 MXW2/SM86
Beta58 MXW2/BETA58
VP68 MXW2/VP68
Pila SB902
Boundary Omnidirezionale MXW6/O
Cardioide MXW6/C
Omnidirezionale bianco MXW6W/O
Cardioide bianco MXW6W/C
Pila SB901A
Base collo d’oca Trasmettitore base collo d’oca MXW nero (senza microfono a collo d’oca) MXW8
Trasmettitore base collo d’oca MXW bianco (senza microfono a collo d’oca) MXW8W
Microfono a collo d’oca vedi tabella
Pila SB901A
Caricabatterie USB Variabile in base alla regione; vedi tabella
Auricolare mono/controllo volume DH 6125+VC
Anello anti-rotolamento per MXW2 A1K

Opzioni lavalier

Descrizione microfono Codice
Lavalier subminiatura Microflex® da 5 mm, omnidirezionale, nero MX150B/O-TQG
Lavalier subminiatura Microflex® da 5 mm, cardioide, nero MX150B/C-TQG
Auricolare omnidirezionale subminiatura Microflex®, nero MX153B/O-TQG
Auricolare omnidirezionale subminiatura Microflex®, marroncino MX153T/O-TQG
Auricolare omnidirezionale subminiatura Microflex®, cacao MX153C/O-TQG
Lavalier omnidirezionale Microflex® da 1 cm, nero WL183
Lavalier supercardioide Microflex® da 1 cm, nero WL184
Lavalier cardioide Microflex® da 1 cm, nero WL185
Lavalier miniatura a condensatore omnidirezionale, nero WL93
Countryman, Lavalier subminiatura da 3 mm omnidirezionale, nero WCB6B
Countryman, microfono rigido con auricolare, omnidirezionale, nero WCE6B
Countryman, microfono rigido con auricolare, omnidirezionale, marroncino WCE6T

Opzioni collo d’oca

Descrizione microfono Diagramma polare Lunghezza Codice
Indicatore di stato LED bicolore Cardioide 12,7 cm MX405LP/C
Supercardioide 12,7 cm MX405LP/S
Cardioide 25,4 cm MX410LP/C
Supercardioide 25,4 cm MX410LP/S
Cardioide 38,1 cm MX415LP/C
Supercardioide 38,1 cm MX415LP/S
Indicatore anello luminoso Capsula esclusa 12,7 cm MX405RLP/N
25,4 cm MX410RLP/N
38,1 cm MX415RLP/N
Solo capsula Cardioide per qualsiasi lunghezza R185B
Supercardioide per qualsiasi lunghezza R184B
Bianco con indicatore di stato bicolore Capsula esclusa 12,7 cm MX405WLP/N
25,4 cm MX410WLP/N
38,1 cm MX415WLP/N
Bianco con indicatore ad anello luminoso Capsula esclusa 12,7 cm MX405WRLP/N
25,4 cm MX410WRLP/N
38,1 cm MX415WRLP/N
Dualflex bianco con indicatore di stato bicolore Capsula esclusa 25,4 cm MX410WLPDF/N
38,1 cm MX415WLPDF/N
Dualflex bianco con indicatore ad anello luminoso Capsula esclusa 25,4 cm MX410WRLPDF/N
38,1 cm MX415WRLPDF/N

Cavo di alimentazione IEC

Cavo di alimentazione in base all’area geografica Codice
USA 95B8389
Brasile 95A14336
Argentina 95A14335
Europa 95C8247
Regno Unito 95A8713
Giappone 95B9021
Cina 95B9073
Corea 95B9074
Australia 95A9128

Caricabatterie USB

Caricabatteria USB per regione Codice
USA SBC10-USB-A
Regno Unito SBC10-USBUK-A
Europa SBC10-USBE-A
Australia SBC10-USBAZ-A
Giappone e Taiwan SBC10-USBJTW-A
Brasile SBC10-USBR-A
India SBC10-USBIN-A

Specifiche wireless Microflex

Sistema

Gamma di frequenze della portante radio

Banda Regione Gamma di frequenze
Z10 USA , Canada , Messico 1.920 1.930 MHz
Z11 Europa , Asia , Medio Oriente 1.880 1.900 MHz
Z12 Giappone 1.893 1.905 MHz
Z15 Taiwan 1.880 1.895 MHz
Z14 Brasile 1.910 1.920 MHz

Risposta audio in frequenza

65 Hz - 16 kHz

Banda di frequenza RF

150 Hz - 15 kHz

Consumi

2.5 W

Potenza di uscita massima

3.0 W Valore efficace

Livello di limitazione (clipping) all'uscita del preamplificatore

<1% di THD

Rapporto segnale/rumore

<90  dB, filtro di pesatura A

Requisiti del cavo

Cat 5e o superiore

Dimensioni

61 x 150 x 168 mm

Peso

650 g

Intervallo della temperatura di funzionamento

5℃ (41℉) - 40℃ (104℉)

Trasmettitori

Campo di regolazione del guadagno

25 - +15 dB (in passi da 1 dB)

Livello massimo d'ingresso

Guadagno microfono a −16 dB

9 dBV

Uscita per cuffia

3,5 mm, Dual Mono (di comando stereofonico)

Potenza di uscita massima cuffie

1 kHz a 1% di distorsione, potenza di picco, a 16 Ω

17,5 mW

Tipo di antenna

Interna, diversity spaziale, polarizzazione lineare

Guadagno di antenna

Media -1,1 dBi
Di picco 0,5 dBi

Durata delle pile

Modalità a densità standard Modalità ad alta densità
MXW1, MXW6, MXW8 Fino a 7 ore Fino a 8 ore
MXW2 Fino a 15 ore Fino a 16 ore

Calcolo eseguito con batteria nuova. L'autonomia varia a seconda delle condizioni della batteria.

Connettore di carica

USB 3.0 tipo A

Alloggiamento

Plastica stampata

Gamma consigliata di temperature a magazzino

0°C (32°F) - 25°C (77°F)

MXW1 Trasmettitore body-pack ibrido

Connettore del microfono

Miniconnettore maschio a 4 pin (TA4M), Per informazioni dettagliate consultare la figura

Impedenza di ingresso

ad 1 kHz

>20 kΩ

Microfono interno

Omnidirezionale (20 Hz 20 kHz)

Dimensioni

22 mm x 45 mm x 99 mm (0,9 pollici x 1,8 pollici x 3,9 pollici) A x L x P

Peso

85  g (3,0 once)

con batterie, senza microfono

MXW2 Trasmettitore palmare

Capsula microfonica

SM58, SM86, Beta58, VP68

Configurazione

Sbilanciato

Impedenza di ingresso

ad 1 kHz

>20 kΩ

Dimensioni

226 mm x 51 mm (8,9 pollici x 2,0 pollici) L x Diam.

inclusa capsula microfonica SM58

Peso

323  g (11,4 once)

con batterie, inclusa capsula microfonica SM58

MXW6 Trasmettitore a effetto di contorno

Capsula microfonica

MXW6/O R183B
MXW6/C R185B

Dimensioni

23 mm x 44 mm x 114 mm (0,9 pollici x 1,75 pollici x 4,5 pollici) A x L x P

Peso

108  g (3,8 once)

con batterie

MXW8 Trasmettitore con base a collo d'oca

Connettore del microfono

Connettore 6 piedini per Shure MX405/10/15

Configurazione

Sbilanciato

Impedenza di ingresso

ad 1 kHz

>20 kΩ

Opzioni collo d'oca

Vedi elenco accessori

Dimensioni

36 mm x 71 mm x 124 mm (1,4 pollici x 2,8 pollici x 4,9 pollici) A x L x P

Peso

193  g (6,8 once)

con batterie, senza microfono

Ricetrasmettitore per access point (APT)

Interfaccia della rete

RJ45: Ethernet gigabit, Audio digitale Dante

Certificazione "Plenum Rating"

UL 2043

Alimentazione

Alimentazione tramite Ethernet (PoE) classe 0, 6,5W

Tipo di antenna

Interna, diversity spaziale, polarizzazione circolare

Guadagno di antenna

Media 0,5 dBi
Di picco 3,0 dBi

Alloggiamento

Plastica stampata, zinco pressofuso

Dimensioni

24 mm x 170 mm x 170 mm (1,35 pollici x 6,7 pollici x 6,7 pollici), A x L x P

Senza piastra di montaggio o rivestimento

Peso

APT8 856  g (1,9 lbs)
APT2, APT4 845  g (1,9 lbs)
Rivestimento verniciabile 85  g (0,2 lbs)
Staffa di montaggio 68  g (0,15 lbs)

Stazione di carica in rete (NCS)

Tempo di carica

MXW1, MXW6, MXW8 50%=1 ora; 100%=2 ore; Modalità alta efficienza=4-5 ore
MXW2 50%=1,5 ora; 100%=3 ore; Modalità alta efficienza=4-5 ore

Interfaccia della rete

Ethernet 10/100 Mbps

Alimentazione

15 V c.c. @ 3,3 A massimo, applicata da un alimentatore esterno (punta positiva)

Alloggiamento

Plastica stampata, zinco pressofuso

Dimensioni

NCS8 68 mm x 343 mm x 184 mm (2,7 pollici x 13,5 pollici x 7,25 pollici), A x L x P
NCS4 68 mm x 191 mm x 184 mm (2,7 pollici x 7,5 pollici x 7,25 pollici), A x L x P
NCS2 48 mm x 102 mm x 154 mm (1,9 pollici x 4,0 pollici x 6,1 pollici), A x L x P

Peso

NCS8 2,9 kg (6,4 lbs)
NCS4 1,7 kg (3,7 lbs)
NCS2 0,8 kg (1,8 lbs)

Interfaccia di rete audio (ANI)

Interfaccia di rete audio (ANI)

Risposta audio in frequenza

20 Hz - 20 kHz (+1, 1,5 dB)

Gamma dinamica

20 Hz-20 kHz, ponderazione A, tipico

Analogico-Dante 113 dB
Dante-analogico 110 dB

Rumore di uscita

20 Hz-20 kHz, Ponderazione A, tipico

Line Aux Mic.
−84,5 dBV −95,2 dBV −106,5 dBV

THD+N

20 Hz-20 kHz ingresso analogico +4 dBu, ingresso digitale −10 dBFS

<0,05%

Polarità

Non invertente, tra qualsiasi ingresso e qualsiasi uscita

Dimensioni

44 mm x 483 mm x 366 mm (1,7 pollici x 19,0 pollici x 14,4 pollici), A x L x P

Peso

MXWANI4 3,1 kg (6,9 lbs)
MXWANI8 3,2 kg (7,1 lbs)

Alloggiamento

Acciaio; alluminio estruso

Alimentazione

100 - 240 V c.a., 50-60 Hz, 1 A

Intervallo della temperatura di funzionamento

−18°C (0°F) - 63°C (145°F)

Gamma di temperature a magazzino

−29°C (-20°F) - 74°C (165°F)

Collegamenti analogici

Uscite

Configurazione Impedenza Livello di clipping (minimo)
Line Aux Mic.
Attiva, bilanciata 310 Ω +26,2 dBV +16,2 dBV −3,8 dBV

Ingresso(i)

Configurazione Impedenza Livello di clipping (minimo)
Line Aux
Attiva, bilanciata 10,6 kΩ +23,8 dBV +10,8 dBV

Uscita per cuffia

TRS da 6,35 mm, 100 mW, 350 Ω, Dual Mono (di comando stereofonico)

0 dBV=1 V Valore efficace

0 dBu=0,775 V Valore efficace

0 dBV=2,2 dBu

Elaborazione digitale del segnale

Convertitore AD/DA

24-bit, 48 kHz

Latenza

Nominale stimata, ±0,1 ms

Analogico-Dante 0,21 ms
Dante-analogico 0,24 ms + TN

TN = latenza di rete in millisecondi, secondo quanto impostato nel controller Dante.

Nota: in genere, la latenza di rete Dante è associata al dispositivo di ricezione.

Collegamento in rete

Interfaccia della rete

Switch Ethernet gigabit a quattro porte, Audio digitale Dante

Porta Uplink (Porta 4)

Selezionabile, blocca il traffico multicast

Alimentazione tramite Ethernet (PoE)

Fornita sulla porta 1 per alimentare MXWAPT

Requisiti del cavo

Cat 5e o superiore, schermato, 100 m massimo tra i dispositivi collegati in rete

Capacità di indirizzamento della rete

DHCP, Link-Local, statico

Potenza di uscita del trasmettitore

Bande: Z10, Z11, Z14, Z15

MXW1
Impostazione dBm mW
Basso -2 1
Medio 5 3
Alto 12 16
Massimo 17 50
MXW2
Impostazione dBm mW
Basso 0 1
Medio 7 5
Alto 12 16
Massimo 17 50
MXW6, MXW8
Impostazione dBm mW
Basso -2 1
Medio 5 3
Alto 12 16
Massimo 19 80

Band: Z12

MXW1, MXW6, MXW8
Impostazione dBm mW
Basso 0 1
Medio 5 3
Alto 9 8
Massimo 12 16
MXW2
Impostazione dBm mW
Basso 0 1
Medio 7 5
Alto 9 8
Massimo 12 16

Schema circuitale

Connettore TA4M

Interfaccia di rete audio (ANI)

Informazioni di sicurezza

PRECAUZIONI DI SICUREZZA

I possibili effetti di un uso errato sono contrassegnati da uno dei due simboli - "AVVERTENZA" e "ATTENZIONE" - sulla base dell'imminenza del pericolo e della gravità del danno.

AVVERTENZA: ignorare questi messaggi può comportare lesioni personali gravi o mortali in conseguenza di un funzionamento errato.
ATTENZIONE: ignorare questi messaggi può comportare lesioni personali di media gravità o danni materiali in conseguenza di un funzionamento errato.

AVVERTENZA

L'ASCOLTO AD UN VOLUME ECCESSIVAMENTE ELEVATO PUÒ CAUSARE LESIONI PERMANENTI ALL'APPARATO UDITIVO. USARE IL VOLUME PIÙ BASSO POSSIBILE. La sovraesposizione a livelli sonori eccessivi può danneggiare le vostre orecchie provocando una perdita permanente di udito causata dal rumore. Si consiglia di attenersi alle seguenti direttive stabilite dalla OSHA (Occupational Safety Health Administration) sul tempo massimo di esposizione a vari livelli di pressione sonora (SPL), oltre il quale si rischia di causare lesioni all'apparato uditivo.

90 dB SPL

per 8 ore

95 dB SPL

per 4 ore

100 dB SPL

per 2 ore

105 dB SPL

per 1 ora

110 dB SPL

per ½ ora

115 dB SPL

per 15 minuti

120 dB SPL

Da evitare, rischio di lesioni

AVVERTENZA

  • Le pile possono esplodere o rilasciare sostanze tossiche. Rischio di incendio o ustioni. Non aprite, schiacciate, modificate, smontate, scaldate oltre i 60 °C né bruciate.
  • Seguite le istruzioni del produttore
  • Per la ricarica delle pile ricaricabili utilizzate esclusivamente un caricabatteria Shure
  • AVVERTENZA: pericolo di esplosione in caso di errato posizionamento della pila. Sostituite la pila esclusivamente con pile di tipo identico o equivalente.
  • Non mettete le pile in bocca. Se ingerite, rivolgetevi al medico o al centro antiveleni locale.
  • Non causate cortocircuiti, per evitare ustioni o incendi.
  • Caricate e usate esclusivamente pile ricaricabili Shure.
  • Smaltite le pile in modo appropriato. Per lo smaltimento appropriato delle pile usate, rivolgetevi al fornitore locale.
  • Le pile (pile ricaricabili o installate) non devono essere esposte a calore eccessivo (luce del sole diretta, fuoco o simili).

AVVERTENZA: pericolo di esplosione in caso di sostituzione della pila con una errata. Da utilizzare esclusivamente con pile AA.

Nota: utilizzate unicamente con l'alimentatore in dotazione o con uno equivalente autorizzato da Shure.

Informazioni importanti sul prodotto

Questo apparecchio è destinato all’uso nelle applicazioni audio professionali.

la prova di conformità ai requisiti relativi alla compatibilità elettromagnetica è basata sull'uso dei cavi in dotazione e raccomandati. Utilizzando altri tipi di cavi si possono compromettere le prestazioni relative alla compatibilità elettromagnetica.

Eventuali modifiche di qualsiasi tipo non espressamente autorizzate da Shure Incorporated comportano il possibile annullamento dell’autorizzazione a utilizzare questo apparecchio.

Per lo smaltimento di pile, imballaggi ed apparecchiature elettroniche, seguite il programma di riciclo dell’area di appartenenza.

Nota: questo apparecchio non è destinato al collegamento diretto ad una rete Internet pubblica.

Information to the user

This device complies with part 15 of the FCC Rules. Operation is subject to the following two conditions:

  1. This device may not cause harmful interference.
  2. This device must accept any interference received, including interference that may cause undesired operation.

These limits are designed to provide reasonable protection against harmful interference in a residential installation. This equipment generates uses and can radiate radio frequency energy and, if not installed and used in accordance with the instructions, may cause harmful interference to radio communications. However, there is no guarantee that interference will not occur in a particular installation. If this equipment does cause harmful interference to radio or television reception, which can be determined by turning the equipment off and on, the user is encouraged to try to correct the interference by one or more of the following measures:

  • Reorient or relocate the receiving antenna.
  • Increase the separation between the equipment and the receiver.
  • Connect the equipment to an outlet on a circuit different from that to which the receiver is connected.
  • Consult the dealer or an experienced radio/TV technician for help.
  1. 經審驗合格之射頻電信終端設備,非經許可,公司、商號或使用者均不得擅自變更頻率、加大功率或變更原設計之特性及功能。
  2. 射頻電信終端設備之使用不得影響飛航安全及干擾合法通信;經發現有干擾現象時,應立即停用,並改善至無干擾時方得繼續使用。所謂合法通信,係指依電信法規定作業之無線電信。
  3. 輸入、製造射頻電信終端設備之公司、商號或其使用者違反本辦法規定,擅自使用或變更無線電頻率、電功率者,除依電信法規定處罰外,國家通訊傳播委員會並得撤銷其審驗合格證明。
  4. 減少電磁波影響,請妥適使用
Trasmettitori per microfoni body-pack

Questi trasmettitori sono stati testati e valutati conformi con i limiti internazionali di esposizione alle radiazioni definiti per un ambiente non controllato. In condizioni operative normali, queste apparecchiature sono a contatto diretto con il corpo dell'utente. I trasmettitori non devono essere collocati nella stessa posizione di altre antenna o altri trasmettitori, né utilizzati insieme a essi.

Trasmettitori per microfoni da mano
Trasmettitori per microfoni a effetto di contorno da tavolo
Trasmettitori per microfoni a collo d'oca da tavolo
Trasmettitori per access point wireless

Questi trasmettitori mobili sono pensati per essere utilizzati a distanze superiori a 20 cm dal corpo umano. Sono esenti da requisiti di test rispetto agli standard internazionali di esposizione alle radiazioni in ragione della vicinanza al corpo dell'utente nelle condizioni di uso previste e in ragione della potenza erogata ridotta. Questi trasmettitori mobili vanno posti ad almeno 20 cm dal corpo umano e non devono essere posizionati o utilizzati insieme ad altri trasmettitori o ad antenne.

Omologazioni

Questo dispositivo è conforme alla normativa FCC (Federal Communications Commission, Commissione federale per le comunicazioni statunitense) Parte 15.

This device contains licence-exempt transmitter(s)/receiver(s) that comply with Innovation, Science and Economic Development Canada’s licence-exempt RSS(s). Operation is subject to the following two conditions:

  1. This device may not cause interference.
  2. This device must accept any interference, including interference that may cause undesired operation of the device.

L’émetteur/récepteur exempt de licence contenu dans le présent appareil est conforme aux CNR d’Innovation, Sciences et Développement économique Canada applicables aux appareils radio exempts de licence. L’exploitation est autorisée aux deux conditions suivantes :

  1. L’appareil ne doit pas produire de brouillage;
  2. L’appareil doit accepter tout brouillage radioélectrique subi, même si le brouillage est susceptible d’en compromettre le fonctionnement.

Conformità alla legge giapponese sulla radio e alla legge giapponese sul settore delle telecomunicazioni. Questo dispositivo è omologato ai sensi della legge giapponese sulla radio (電波法) e della legge giapponese sul settore delle telecomunicazioni (電気通信事業法). Il dispositivo non deve essere modificato (l'eventuale modifica comporta l'invalidità del numero di omologazione).

Conforme ai requisiti di sicurezza elettrica secondo la IEC 60065.

Questo prodotto è conforme ai requisiti essenziali specificati nelle direttive pertinenti dell’Unione europea ed è contrassegnabile con la marcatura CE.

La Dichiarazione di conformità CE può essere ottenuta da Shure Incorporated o da uno qualsiasi dei suoi rappresentanti europei. Per informazioni sui contatti, visitate il sito www.shure.com

La Dichiarazione di conformità CE è reperibile sul sito: www.shure.com/europe/compliance

Rappresentante europeo autorizzato:

Shure Europe GmbH

Sede per Europa, Medio Oriente e Africa

Ufficio: EMEA Approval

Jakob-Dieffenbacher-Str. 12

75031 Eppingen, Germania

N. di telefono: +49-7262-92 49 0

Fax: +49-7262-92 49 11 4

E-mail: info@shure.de

Autorizzazione a norma delle disposizioni relative alla verifica previste dalla FCC, Parte 15b.

Etichetta di conformità alla norma ICES-003 della IC in Canada: CAN ICES-3 (B)/NMB-3(B)

Nota: il marchio FCC, il marchio CE, il marchio RCM e i valori elettrici sono riportati sull'etichetta posta sul lato inferiore dell'unità del caricabatteria.

Omologazione a norma FCC Parte 15.

FCC (Commissione Federale delle Telecomunicazioni - USA): DD4MXW1, DD4MXW2, DD4MXW6, DD4MXW8, DD4MXWAPT4, DD4MXWAPT8.

Conforme ai requisiti applicabili dello standard RSS-213.

IC: 616A-MXW1, 616A-MXW2, 616A-MXW6, 616A-MXW8, 616A-MXWAPT4, 616A-MXWAPT8.

Marchi

Audinate®, il logo Audinate e Dante sono marchi commerciali di Audinate Pty Ltd.