ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA

  1. LEGGETE le istruzioni.
  2. CONSERVATE le istruzioni.
  3. OSSERVATE tutte le avvertenze.
  4. SEGUITE tutte le istruzioni.
  5. NON usate questo apparecchio vicino all’acqua.
  6. PULITE l’apparecchio SOLO con un panno asciutto.
  7. NON ostruite alcuna apertura per l’aria di raffreddamento. Consentite distanze sufficienti per un’adeguata ventilazione e installate l’apparecchio seguendo le istruzioni del costruttore.
  8. NON installate l’apparecchio accanto a fonti di calore, quali fiamme libere, radiatori, aperture per l’efflusso di aria calda, forni o altri apparecchi (amplificatori inclusi) che generano calore. Non esponete il prodotto a fonti di calore non controllate.
  9. NON modificare la spina di alimentazione o di messa a terra. Una spina polarizzata è dotata di due lame, una più ampia dell’altra. Una spina con spinotto è dotata di due lame e di un terzo polo di messa a terra. La lama più ampia ed il terzo polo hanno lo scopo di tutelare la vostra incolumità. Se la spina in dotazione non si adatta alla presa di corrente, rivolgetevi ad un elettricista per far eseguire le modifiche necessarie.
  10. EVITATE di calpestare il cavo di alimentazione o di comprimerlo, specie in corrispondenza di spine, prese di corrente e punto di uscita dall’apparecchio.
  11. USATE ESCLUSIVAMENTE i dispositivi di collegamento e gli accessori specificati dal costruttore.
  12. USATE l’apparecchio solo con carrelli, sostegni, treppiedi, staffe o tavoli specificati dal costruttore o venduti insieme all’apparecchio stesso. Se usate un carrello, fate attenzione durante gli spostamenti per evitare infortuni causati da un eventuale ribaltamento del carrello stesso.

  13. Durante temporali o se non userete l’apparecchio per un lungo periodo, SCOLLEGATELO dalla presa di corrente.
  14. Per qualsiasi intervento, RIVOLGETEVI a personale di assistenza qualificato. È necessario intervenire sull’apparecchio ogniqualvolta è stato danneggiato, in qualsiasi modo; ad esempio la spina o il cavo di alimentazione sono danneggiati, si è versato liquido sull’apparecchio o sono caduti oggetti su di esso, l’apparecchio è stato esposto alla pioggia o all’umidità, non funziona normalmente o è caduto.
  15. NON esponete l’apparecchio a sgocciolamenti o spruzzi. NON appoggiate sull’apparecchio oggetti pieni di liquidi, ad esempio vasi da fiori.
  16. La spina ELETTRICA o l'eventuale adattatore devono restare prontamente utilizzabile.
  17. Il aereo dell’apparecchio non supera i 70 dB (A).
  18. L’apparecchio appartenente alla CLASSE I deve essere collegato ad una presa elettrica dotata di messa a terra di protezione.
  19. Per ridurre il rischio di incendio o folgorazione, non esponete questo apparecchio alla pioggia o all’umidità.
  20. Non tentate di modificare il prodotto. Tale operazione può causare infortuni e/o il guasto del prodotto stesso.
  21. Utilizzate questo prodotto entro la gamma di temperatura operativa specificata.

Spiegazione dei simboli

Attenzione: rischio di scosse elettriche
Attenzione: rischio di pericolo (vedi nota).
Corrente continua
Corrente alternata
Alimentazione attiva
Apparecchio interamente protetto tramite ISOLAMENTO DOPPIO o ISOLAMENTO RINFORZATO
Standby
L’apparecchio non deve essere smaltito nel flusso dei rifiuti normali

AVVERTENZA: le tensioni presenti in questo apparecchio possono essere letali. L’apparecchio non contiene componenti interni su cui l’utilizzatore possa intervenire. Per qualsiasi intervento, rivolgetevi a personale di assistenza qualificato. Le omologazioni di sicurezza non sono valide quando la tensione di alimentazione viene cambiata rispetto al valore di fabbrica.

AVVERTENZA: pericolo di esplosione in caso di sostituzione della pila con una errata. Da utilizzare esclusivamente con pile AA.

Nota: utilizzate unicamente con l'alimentatore in dotazione o con uno equivalente autorizzato da Shure.

AVVERTENZA

  • Le pile possono esplodere o rilasciare sostanze tossiche. Rischio di incendio o ustioni. Non aprite, schiacciate, modificate, smontate, scaldate oltre i 60 °C né bruciate.
  • Seguite le istruzioni del produttore
  • Per la ricarica delle pile ricaricabili utilizzate esclusivamente un caricabatteria Shure
  • AVVERTENZA: pericolo di esplosione in caso di errato posizionamento della pila. Sostituite la pila esclusivamente con pile di tipo identico o equivalente.
  • Non mettete le pile in bocca. Se ingerite, rivolgetevi al medico o al centro antiveleni locale.
  • Non causate cortocircuiti, per evitare ustioni o incendi.
  • Caricate e usate esclusivamente pile ricaricabili Shure.
  • Smaltite le pile in modo appropriato. Per lo smaltimento appropriato delle pile usate, rivolgetevi al fornitore locale.
  • Le pile (pile ricaricabili o installate) non devono essere esposte a calore eccessivo (luce del sole diretta, fuoco o simili).

Informazioni importanti sul prodotto

INFORMAZIONI SULLA CONCESSIONE DI LICENZA

Concessione della licenza all'uso: per usare questo apparecchio, in determinate aree può essere necessaria una licenza ministeriale. Per i possibili requisiti, rivolgetevi alle autorità competenti. Eventuali modifiche di qualsiasi tipo non espressamente autorizzate dalla Shure Incorporated possono annullare il permesso di utilizzo di questo apparecchio. Chi usa l'apparecchio radiomicrofonico Shure ha la responsabilità di procurarsi la licenza adatta al suo impiego; la concessione di tale licenza dipende dalla classificazione dell'operatore, dall'applicazione e dalla frequenza selezionata. La Shure suggerisce vivamente di rivolgersi alle autorità competenti per le telecomunicazioni riguardo alla concessione della licenza adeguata, e prima di scegliere e ordinare frequenze.

Information to the user

This device complies with part 15 of the FCC Rules. Operation is subject to the following two conditions:

  1. This device may not cause harmful interference.
  2. This device must accept any interference received, including interference that may cause undesired operation.

Note: This equipment has been tested and found to comply with the limits for a Class B digital device, pursuant to part 15 of the FCC Rules. These limits are designed to provide reasonable protection against harmful interference in a residential installation. This equipment generates uses and can radiate radio frequency energy and, if not installed and used in accordance with the instructions, may cause harmful interference to radio communications. However, there is no guarantee that interference will not occur in a particular installation. If this equipment does cause harmful interference to radio or television reception, which can be determined by turning the equipment off and on, the user is encouraged to try to correct the interference by one or more of the following measures:

  • Reorient or relocate the receiving antenna.
  • Increase the separation between the equipment and the receiver.
  • Connect the equipment to an outlet on a circuit different from that to which the receiver is connected.
  • Consult the dealer or an experienced radio/TV technician for help.

Nota: la prova di conformità ai requisiti relativi alla compatibilità elettromagnetica è basata sull’uso dei cavi in dotazione e consigliati. Utilizzando altri tipi di cavi si possono compromettere le prestazioni relative alla compatibilità elettromagnetica.

Per lo smaltimento di pile, imballaggi ed apparecchiature elettroniche, seguite il programma di riciclo dell’area di appartenenza.

Avvertenza relativa al wireless per l'Australia

Questo dispositivo funziona in base ad una licenza di categoria ACMA e deve essere conforme a tutte le disposizioni di questa licenza, incluse le frequenze di funzionamento. Prima del 31 dicembre 2014, questo dispositivo risulterà a norma se utilizzato nella banda di frequenza 520-820 MHz. AVVERTENZA: dopo il 31 dicembre 2014, per essere a norma, questo dispositivo non deve essere utilizzato nella banda 694-820 MHz.

Istruzioni di avviamento rapido

Descrizione generale

Il radiomicrofono digitale Shure serie ULX-D™ offre qualità audio a 24 bit e prestazioni RF senza compromessi, con hardware intelligente e con funzioni di criptaggio, opzioni flessibili per i ricevitori ed opzioni di ricarica avanzate per applicazioni professionali di rinforzo sonoro.

Una soluzione innovativa nella qualità audio wireless, l'elaborazione digitale di Shure consente all'ULX-D di offrire la riproduzione più nitida oggi disponibile in un sistema radio, con un'ampia selezione di microfoni Shure affidabili tra cui scegliere. La gamma di frequenze estesa da 20 Hz a 20 kHz e la risposta piatta consentono di catturare ogni dettaglio con chiarezza e presenza ed una risposta ai transitori ed alle basse frequenze eccezionalmente accurata. A più di 120 dB, l'unità ULX-D assicura un'ampia gamma dinamica per prestazioni eccellenti di rapporto segnale/rumore. Ottimizzata per qualsiasi sorgente di ingresso, l'unità ULX-D elimina la necessità di regolazioni di guadagno sul trasmettitore.

L'unità ULX-D definisce uno standard nuovo e senza precedenti per efficienza dello spettro e stabilità del segnale. La prestazione di intermodulazione del sistema ULX-D costituisce un incredibile progresso delle prestazioni wireless, permettendo un notevole aumento del numero di trasmettitori attivi simultaneamente su un canale TV. Il solidissimo segnale RF, senza artefatti audio, si estende oltre l'intera portata. Per le applicazioni che necessitano di una trasmissione protetta via radio, il sistema ULX-D offre un segnale criptato con codifica a 256 bit AES (Advanced Encryption Standard) per garantire una privacy inviolabile.

Per la gradualità e la flessibilità modulare, i ricevitori ULX-D sono disponibili nelle versioni a canale singolo, doppio e persino quadruplo. I ricevitori a canale doppio e quadruplo offrono comodità come RF in cascata, alimentatore interno, trasmettitori body-pack per la modalità frequency diversity, somma dei canali di uscita audio e rete digitale Dante™, che fornisce audio multicanale su Ethernet. Tutti i ricevitori offrono la modalità ad alta densità per applicazioni in cui occorre un alto numero di canali, aumentando notevolmente la quantità di canali simultanei possibili su una banda di frequenza.

L'opzione di ricaricabilità avanzata Li-ion garantisce una maggiore durata delle pile del trasmettitore rispetto alle pile alcaline, una misurazione della durata delle pile in ore e minuti, con un'accuratezza di 15 minuti ed una stima dettagliata dello stato di salute delle pile.

All'avanguardia rispetto agli altri sistemi disponibili, l'unità ULX-D impone un nuovo livello di prestazioni per le applicazioni professionali di rinforzo sonoro.

Modelli di ricevitore doppio e quadruplo

Il ricevitore ULXD4 è disponibile nei modelli a canale doppio e quadruplo. Entrambi i modelli condividono la stessa serie di caratteristiche e funzionalità, ma differiscono nel numero di canali disponibili e di uscite audio.

Le descrizioni e le procedure riportate in questa guida si riferiscono ad entrambi i ricevitori, doppio e quadruplo.

Ricevitore doppio ULXD4D

Supporta 2 canali di trasmissione audio wireless.

Ricevitore quadruplo ULXD4Q

Supporta 4 canali di trasmissione audio wireless.

Interfaccia hardware

Ricevitore

Pannello frontale

① Finestra di sincronizzazione a raggi infrarossi (IR)

Invia al trasmettitore un segnale a raggi infrarossi (IR) per la sincronizzazione.

② Icona di rete

Si accende quando il ricevitore è connesso in rete con altri dispositivi Shure. Per attivare il controllo in rete, l'indirizzo IP deve essere valido.

③ Icona di criptaggio

Si accende quando è attivata la codifica AES-256.

④ Pannello con display LCD

Visualizza impostazioni e parametri.

⑤ Pulsante Scan

Premete per trovare il canale o il gruppo migliore.

⑥ Tasti di navigazione dei menu

Utilizzati per la navigazione e la selezione tra i parametri dei menu.

⑦ Manopola Control

  • Premete per selezionare un canale o una voce del menu
  • Ruotate per scorrere le voci del menu o modificare un parametro

⑧ Pulsante di selezione del canale

Premete per selezionare un canale.

⑨ Pulsante Sync

Mentre le finestre IR del ricevitore e del trasmettitore sono allineate, premete il syncpulsante per trasferire le impostazioni dal ricevitore al trasmettitore.

⑩ LED RF Diversity

Indicano lo stato dell'antenna

  • Blu = segnale RF tra il ricevitore e il trasmettitore normale
  • Rosso = rilevata interferenza
  • Spento = nessuna connessione RF tra il ricevitore ed il trasmettitore

Nota: il ricevitore non trasmette segnali audio se non è illuminato almeno un LED blu.

⑪ LED di intensità del segnale RF

Indicano l'intensità del segnale RF proveniente dal trasmettitore

  • Ambra = normale (da -90 a -70 dBm)
  • Rosso = sovraccarico (maggiore di -25 dBm)

⑫ LED audio

Indicano i livelli audio mediati e di picco

LED Livello segnale audio Descrizione
Rosso (6) -0,1 dBFS Sovraccarico/limitatore
Giallo (5) -6 dBFS Picchi normali
Giallo (4) -12 dBFS
Verde (3) -20 dBFS Segnale presente
Verde (2) -30 dBFS
Verde (1) -40 dBFS

Nota: in modalità Frequency Diversity, il lampeggiamento simultaneo dei LED audio rosso e giallo indica che il segnale audio diversity è stato instradato verso questo canale.

⑬ Pulsanti Gain

Premere i pulsanti ▲▼ gain sulla parte anteriore del ricevitore per regolare in modo incrementale il guadagno da -18 a +42 dB.

⑭ Interruttore di alimentazione

Consente di accendere e spegnere l'unità.

Pannello posteriore

① Ingresso di alimentazione c.a.

Connettore IEC, 100 - 240 V c.a.

② Connettore di ingresso RF dell'antenna diversity (2)

Per l'antenna A e l'antenna B.

③ Connettore RF in cascata (2)

Passa il segnale RF dall'antenna A e dall'antenna B ad un ricevitore supplementare.

④ Interruttore Mic/Line (uno per canale)

Applica un'attenuazione di 30 dBmic.

⑤ Uscita audio XLR bilanciata (una per canale)

Consente il collegamento ad un ingresso a livello microfonico o di linea.

⑥ LED di stato della rete (verde)

Uno per porta di rete.

  • Spento = nessun collegamento
  • Acceso = collegamento di rete
  • Lampeggiante = collegamento di rete attivo

⑦ Porta secondaria di rete Ethernet/Dante

Consente il collegamento ad una rete Ethernet per attivare il controllo dei dispositivi da remoto tramite il software WWB6. Permette la propagazione di segnali audio digitali e di segnali di comando su rete Dante per la distribuzione, il monitoraggio e la registrazione dell'audio - consultare la parte dedicata alla Rete Dante.

⑧ LED velocità di rete (ambra)

Uno per porta di rete.

  • Spento = 10/100 Mbps
  • Acceso = 1 Gbps

⑨ Porta principale di rete Ethernet/Dante

Consente il collegamento ad una rete Ethernet per attivare il controllo dei dispositivi da remoto tramite il software WWB6. Permette la propagazione di segnali audio digitali e di segnali di comando su rete Dante per la distribuzione, il monitoraggio e la registrazione dell'audio - consultare la parte dedicata alla Rete Dante.

Schermata iniziale del ricevitore

La schermata iniziale visualizza le informazioni indicate di seguito per ogni canale del ricevitore.

  • Gruppo e canale
  • Stato del trasmettitore: NoTx o TxOn, icona della pila/durata rimanente della pila

Premete il pulsante SEL per accedere alla schermata del menu del canale.

Trasmettitori

① LED di alimentazione

  • Verde = l'unità è accesa
  • Rossa = pila quasi scarica o errore pila (vedi Soluzione dei problemi)
  • Ambra = interruttore generale disattivato

② Interruttore di accensione/spegnimento

Consente di accendere e spegnere l’unità.

③ Connettore SMA

Punto di collegamento per l'antenna RF.

④ Display LCD:

Per visualizzare le schermate dei menu e le impostazioni. Premete un qualsiasi pulsante di controllo per attivare la retroilluminazione.

⑤ Porta a raggi infrarossi (IR)

Per la programmazione automatica del trasmettitore, allineate la porta a IR del ricevitore durante una sincronizzazione ad infrarossi.

⑥ Tasti di navigazione dei menu

Utilizzateli per navigare tra i menu dei parametri e per modificare i valori.

exit Ha la stessa funzione del pulsante “indietro” per tornare ai menu o parametri precedenti senza confermare la modifica di un valore
enter Consente di entrare nelle schermate di menu e di confermare le modifiche dei parametri
▼▲ Utilizzateli per scorrere le schermate dei menu e modificare i valori dei parametri

⑦ Vano pile

Richiede una pila ricaricabile Shure SB900A o 2 pile AA.

⑧ Adattatore per pile AA

  • Modello a mano: ruotatelo e riponetelo nel vano batterie per utilizzare una pila Shure SB900A
  • Body-pack: rimuovetelo per inserire una pila Shure SB900A

⑨ Antenna del body-pack

Per la trasmissione del segnale RF.

⑩ Antenna integrata

Per la trasmissione del segnale RF.

⑪ Capsula microfonica

Per un elenco delle capsule compatibili, vedi Accessori opzionali.

⑫ Connettore di ingresso TA4M/LEMO

Va collegato a un microfono o al cavo di uno strumento.

Trasmettitori con base a collo d’oca e da superficie

① Pulsante di alimentazione

Premete per accendere, tenete premuto per spegnere.

② Pulsante di silenziamento/attivazione

Sono disponibili quattro impostazioni per il pulsante di silenziamento/attivazione:

  • Attivazione/disattivazione: premete per passare dallo stato attivo allo stato di silenziamento e viceversa
  • Silenziamento mediante pressione: tenete premuto il pulsante per attivare lo stato di silenziamento sul microfono
  • Attivazione mediante pressione: tenete premuto il pulsante per attivare il microfono
  • Disattivato: disattiva la funzionalità del pulsante

③ LED silenziamento

Indica se il microfono è attivo o silenziato. Sono disponibili le seguenti impostazioni:

Attivo Silenziato
Verde* Rosso*
Rosso Spento
Rosso Rosso lampeggiante

*I microfoni a collo d’oca serie MX400R (LED rosso) non offrono questa impostazione.

④ LED pila scarica

  • Spento = Restano più di 30 minuti di carica della pila
  • Acceso (rosso) = Restano meno di 30 minuti di carica della pila
  • Acceso (verde) = Microfono sulla stazione di carica
  • Acceso (ambra) = Pila mancante o non inserita correttamente

⑤ Porta a raggi infrarossi (IR)

Allineate con la porta IR del ricevitore per inviare le impostazioni al trasmettitore.

⑥ Connettore di carica

Effettua le connessioni ai caricabatterie collegati in rete e all’alimentazione elettrica USB.

⑦ Microfono a collo d’oca

La base ULXD8 è compatibile con i microfoni serie Microflex da 5", 10" e 15", disponibili con uno o due punti flessibili e LED bicolore o rosso.

Funzioni avanzate del trasmettitore

SILENZIAMENTO RF

Per accendere un trasmettitore senza interferire con lo spettro RF.

Tenete premuto exit durante l’accensione fino a quando non viene visualizzato il messaggio RF MUTED. Per disattivare il silenziamento, riavviate il trasmettitore.

MIC.OFFSET

MIC.OFFSET compensa le differenze di livello del segnale tra trasmettitori che condividono lo stesso canale nel ricevitore.

Impostate il guadagno di offset su un trasmettitore con livello del segnale basso per farlo corrispondere a quello di un trasmettitore con livello più alto: UTILITY > MIC.OFFSET

Nota: per le normali regolazioni di guadagno, utilizzate i pulsanti del guadagno sul ricevitore.

Modalità silenziamento audio trasmettitore

In modalità silenziamento, il pulsante di alimentazione del trasmettitore viene riconfigurato in modo da controllare il silenziamento dell’audio. Il pulsante permette a presentatori, giudici sportivi o chiunque debba intervenire periodicamente di attivare e disattivare o silenziare l’audio. Quando l’audio è silenziato, il segnale RF del trasmettitore rimane sempre acceso e pronto.

Nota: la modalità silenziamento può essere selezionata come opzione IR PRESET.

Per impostare un trasmettitore in modalità silenziamento:

  1. Dal menu del trasmettitore: UTILITY > MUTE MODE
  2. Usate le frecce per selezionare ON or OFF.
  3. Premete enter per salvare.

Suggerimento: il LED del trasmettitore diventa rosso quando l’audio è silenziato e torna verde quando l’audio è attivato. Sul display del trasmettitore viene visualizzato AUDIO MUTED, mentre sul display del ricevitore compare la scritta Tx Muted.

Nota: per potere utilizzare l’interruttore per spegnere il trasmettitore, la modalità silenziamento deve essere impostata su OFF.

Blocco dei controlli e delle impostazioni

Utilizzate la funzione LOCK per evitare modifiche accidentali o non autorizzate ai componenti.

Ricevitore

Percorso di menu: DEVICE UTILITIES > LOCK

Usate la manopola Control per selezionare e bloccare una qualsiasi delle funzioni del ricevitore indicate di seguito.

  • MENU: tutti i percorsi di menu sono inaccessibili
  • GAIN: il pulsante di guadagno del pannello anteriore è disabilitato
  • POWER: l’interruttore di alimentazione è disattivato
  • SCAN: il pulsante SCAN del pannello anteriore è disabilitato e previene le variazioni di frequenza dovute a ricerche del gruppo avviate da altre unità ULXD
  • SYNC: il pulsante SYNC del pannello anteriore è disabilitato

Suggerimento: per sbloccare, premete EXIT, ruotate la manopola Control per selezionare UNLOCKED e premete ENTER per salvare.

Trasmettitore

Percorso di menu: UTILITY > LOCK

Usate i controlli del trasmettitore per selezionare e bloccare una qualsiasi delle relative funzioni indicate di seguito.

  • MENU LOCK: tutti i percorsi di menu sono inaccessibili.
  • POWER LOCK: l’interruttore di alimentazione è disattivato

Opzione bloccaggio rapido: per accendere il trasmettitore con i tasti di alimentazione e di navigazione nel menu bloccati, tenete premuto il tasto ▲ durante l’accensione fino a quando non viene visualizzato il messaggio locked.

Suggerimento: per sbloccare MENU LOCK, premete il pulsante ENTER 4 volte per passare alle schermate indicate di seguito: UTILITY > LOCK > MENU UNLOCK

Per sbloccare POWER LOCK, portate l’interruttore generale su off, quindi tenete premuto il tasto ▲ mentre portate l’interruttore generale su on.

Opzioni di visualizzazione della schermata iniziale

Ricevitore

Il menu HOME INFO consente di modificare le informazioni visualizzate sulla schermata iniziale del ricevitore:

DEVICE UTILITIES > HOME INFO

Usate la manopola Control per selezionare una delle seguenti schermate.

Trasmettitore

Schermata iniziale: premete le frecce ▲▼ nel menu iniziale per visualizzare una delle schermate seguenti:

Schermate dei menu

Canale del ricevitore

① Informazioni sul ricevitore

Utilizzate DEVICE UTILITIES > HOME INFO per cambiare la visualizzazione della schermata principale.

② Impostazione del guadagno

Da -18 a +42 dB o Mute (silenziato).

③ Indicatore Mic. Offset

Indica il guadagno di offset aggiunto al trasmettitore.

④ Impostazioni del trasmettitore

Le seguenti informazioni si succedono sul display quando il trasmettitore viene sintonizzato sulla frequenza del ricevitore:

  • Tipo di trasmettitore
  • Attenuazione di ingresso (solo body-pack)
  • Livello di potenza RF
  • Stato di blocco del trasmettitore
  • Stato di silenziamento del trasmettitore

⑤ Indicatore dell'autonomia della batteria

Batteria Shure SB900A: l'autonomia viene indicata in minuti residui.

Pile AA: l'autonomia viene visualizzata con un indicatore a 5 segmenti.

⑥ Canale TV

Visualizza il canale TV che comprende la frequenza sintonizzata.

⑦ Icona di modalità ad alta densità

Visualizzata quando è attivata tale modalità.

Stato del trasmettitore

Il seguente testo o le icone indicano lo stato del trasmettitore sullo schermo del ricevitore:

Icona display Stato del trasmettitore
L'ingresso del body-pack è attenuato di 12 dB
Viene aggiunto guadagno di offset aggiunto al trasmettitore
Lo Livello di potenza RF 1 mW
Nm Livello di potenza RF 10 mW
Hi Livello di potenza RF 20 mW
M Il menu è bloccato
P L'alimentazione è bloccata
TxMuted È visualizzato quando l'audio del trasmettitore viene disattivato utilizzando la funzione MUTE MODE
-No Tx- Connessione RF assente tra un ricevitore e un trasmettitore o trasmettitore spento

Trasmettitore

① Informazioni sul trasmettitore

Scorrete i pulsanti ▲▼ per modificare la schermata iniziale

② Spia di blocco dell'alimentazione

Indica che l'interruttore di alimentazione è disattivato

③ Indicatore silenziamento audio trasmettitore

È visualizzato quando l'audio del trasmettitore viene disattivato utilizzando la funzione MUTE MODE.

④ Indicatore dell'autonomia della batteria

  • Batteria Shure SB900A: l'autonomia viene indicata in ore:minuti residui
  • Pile AA: l'autonomia viene visualizzata con un indicatore a 5 segmenti

⑤ Indicatore di blocco menu

Indica che i tasti di navigazione dei menu sono disattivati

⑥ Offset microfono

Visualizza il valore del guadagno di offset

⑦ Potenza RF

Visualizza l'impostazione della potenza RF

⑧ Attenuazione di ingresso del body-pack

Il segnale di ingresso è attenuato di 12 dB

⑨ Icona di criptaggio

Indica che il criptaggio è attivato sul ricevitore e che è stato trasferito al trasmettitore da una sincronizzazione IR

Regolazione della luminosità e del contrasto del display del ricevitore

Regolate le impostazioni BRIGHTNESS e CONTRAST per migliorare la visibilità in condizioni di scarsa luminosità.

  1. Dal menu del ricevitore: DEVICE UTILITIES > DISPLAY
  2. Usate la manopola Control per selezionare CONTRAST o BRIGHTNESS.
  3. Ruotate la manopola per regolare il parametro selezionato.
  4. Premete ENTER per salvare le modifiche.

Modificare il nome di un canale del ricevitore

Per modificare il nome di un canale del ricevitore, selezionare EDIT NAME dal menu.

  • Ruotate la manopola Control per modificare il carattere evidenziato.
  • Premete la manopola Control per spostare il cursore al carattere successivo.
  • Premete ENTER per salvare le modifiche.

Nota: durante una sincronizzazione il nome del canale viene trasmesso a un trasmettitore.

Descrizioni dei menu del ricevitore

RADIO

Visualizza informazioni su gruppo, canale, frequenza e TV. Utilizzate la manopola Control per modificare i valori

G:

Gruppo per la frequenza selezionata

CH:

Canale per la frequenza selezionata

FREQUENCY

Frequenza selezionata (MHz)

TV:

Visualizza il canale TV per la frequenza selezionata

AUDIO

GAIN

Utilizzate la manopola Control o i pulsanti del guadagno per regolare il guadagno dei canali da -18 a 42 dB, in incrementi di 1 dB.

SILENZIATO

Silenzia l’uscita audio del ricevitore.

EDIT NAME

Utilizzate la manopola Control per assegnare e modificare il nome del canale del ricevitore selezionato.

IR PRESETS

BODYPACK / HANDHELD

BP PAD

Imposta le opzioni di attenuazione dell’ingresso audio: KEEP, 0, -12.

LOCK

Imposta le opzioni di bloccaggio: KEEP, Power, Menu, All, None

RF POWER

Imposta il livello di potenza RF del trasmettitore: KEEP, 10mW=Nm, 1mW=Lo, 20mW=Hi.

BATT

Imposta il tipo di pila del trasmettitore per assicurare una misurazione precisa: KEEP, Alkaline, NiMH, Lithium

BP OFFSET

Guadagno regolabile per compensare la differenza di livello dei segnali tra trasmettitori: KEEP, da 0 a 21 dB in incrementi di 3 dB

HH OFFSET

Guadagno regolabile per compensare la differenza di livello dei segnali tra trasmettitori: KEEP, da 0 a 21 dB in incrementi di 3 dB

MODALITÀ SILENZIAMENTO

Configura l’interruttore di alimentazione del trasmettitore per agire come un interruttore di silenziamento audio.

Cust. Group

Crea gruppi personalizzati per un massimo di 6 frequenze e li esporta a ricevitori in rete

GOOSENECK / BOUNDARY

HIGH PASS

Attenua le frequenze inferiori a 150 Hz di 12 dB per ottava. KEEP, OFF, ON

RF POWER

Imposta il livello di potenza RF del trasmettitore: KEEP, 10mW=Nm, 1mW=Lo, 20mW=Hi

BATTERY

Imposta il tipo di pila del trasmettitore per assicurare una misurazione precisa: KEEP, Alkaline, NiMH, Lithium

BN OFFSET

Guadagno regolabile per compensare la differenza di livello dei segnali tra trasmettitori: KEEP, da 0 a 21 dB in incrementi di 3 dB

GN OFFSET

Guadagno regolabile per compensare la differenza di livello dei segnali tra trasmettitori: KEEP, da 0 a 21 dB in incrementi di 3 dB

POWER LOCK

Blocca il pulsante di alimentazione del trasmettitore: KEEP, OFF, ON

Cust. Group

Crea gruppi personalizzati per un massimo di 6 frequenze e li esporta a ricevitori in rete

INITIAL STATE FROM CHARGER

Sceglie lo stato del trasmettitore dopo la relativa rimozione dal caricabatteria: KEEP, Active, Muted, OFF

MUTE BUTTON BEHAVIOR

Imposta il comportamento del pulsante di silenziamento: KEEP, Toggle, Push-to-Talk, Push-to-Mute, Disabled

BN MUTE LED ACTIVE/MUTE

Imposta i colori del LED di silenziamento per gli stati attivo e silenziato: KEEP, Green/Red, Red/OFF, Red/Flash-Red, OFF/OFF

GN MUTE LED ACTIVE/MUTE

Imposta i colori del LED di silenziamento per gli stati attivo e silenziato: KEEP, Green/Red, Red/OFF, Red/Flash-Red, OFF/OFF

MUTE LED LIGHT BRIGHTNESS

Imposta la luminosità del LED silenziamento: KEEP, Normal, Low

BATTERY INFO

HEALTH

Percentuale della capacità di carica rispetto ad una pila nuova

CHARGE

Percentuale della capacità di carica

CYCLES

Numero di cicli di carica registrati dalla pila

TEMP

Temperatura della pila: °C/°F

DEVICE UTILITIES

FREQ DIVERSITY

  • OFF (predefinito)
  • 1 + 2
  • 3 + 4 (solo quadruplo)
  • 1 + 2 / 3 + 4 (solo quadruplo)

AUDIO SUMMING

  • OFF (predefinito)
  • 1 + 2
  • 3 + 4 (solo quadruplo)
  • 1 + 2 / 3 + 4 (solo quadruplo)
  • 1 + 2 + 3 + 4 (solo quadruplo)

ENCRYPTION

Imposta il criptaggio: ON/OFF

ADVANCED RF

  • HIGH DENSITY: ON/OFF
  • CUSTOM GROUPS: SETUP/EXPORT/CLEAR
  • ANTENNA BIAS: ON/OFF
  • SWITCH BAND (solo banda AB in Giappone)

LOCK

  • MENU: LOCKED/UNLOCKED
  • GAIN: LOCKED/UNLOCKED
  • POWER: LOCKED/UNLOCKED
  • SCAN: LOCKED/UNLOCKED
  • SYNC: LOCKED/UNLOCKED

HOME INFO

Consente di selezionare le opzioni visualizzate nel menu iniziale.

DISPLAY

  • CONTRAST
  • BRIGHTNESS: LOW/MEDIUM/HIGH

NETWORK

  • CONFIGURATION: SWITCHED/REDUNDANT AUDIO/SPLIT
  • SHURE CONTROL: DEVICE ID, modalità rete, impostazione dei valori IP e di sottorete per la rete Ethernet
  • DANTE: DANTE DEVICE ID, AUDIO & CNTRL, REDUNDANT AUDIO, impostazione dei valori IP, sottorete, gateway e Yamaha per la rete Dante™, DANTE DEVICE LOCK DDM

Nota: è possibile consultare ulteriori informazioni nell’opzione di rete selezionata.

TX FW UPDATE

IR DOWNLOAD, versione del firmware Tx

SYSTEM RESET

  • RESTORE: Impostazioni predefinite, preset
  • SAVE: crea un nuovo preset
  • DELETE: Elimina preimpostazione

VERSION

  • Modello
  • Banda
  • Numero di serie
  • Ver
  • Mcu
  • FPGA
  • Boot

DANTE VERSIONS

  • REV
  • FW
  • HW
  • BOOT
  • USER
  • CAP

Preset IR del trasmettitore

Utilizzate il menu IR PRESETS del ricevitore per configurare rapidamente le impostazioni del trasmettitore dalla schermata del ricevitore. Quando si effettua una sincronizzazione tra il ricevitore e il trasmettitore, i preset IR configurano automaticamente il trasmettitore. Ciascun parametro ha il valore predefinito KEEP, che lascia tale impostazione inalterata dopo una sincronizzazione.

Funzione Impostazione
BP PAD +0 dB, -12 dB
LOCK Power, Menu, All, None
RF POWER 10mW=Nm (normale), 1mW=Lo (basso), 20mW=Hi (alto)
BATT Alkaline, NiMH, Lithium
BP OFFSET da 0 a +21 dB (in incrementi di 3 dB)
HH OFFSET da 0 a +21 dB (in incrementi di 3 dB)
MUTE MODE OFF, ON
Cust. Group OFF, ON

Nota: Quando Cust. Groups è impostato su on, il completamento di una sincronizzazione IR può richiedere fino a 30 secondi.

Creazione di un preset del sistema

I preset del sistema permettono il salvataggio e il ripristino dell'impostazione attuale del ricevitore. I preset memorizzano tutte le impostazioni del ricevitore consentendo di configurare il ricevitore o di alternare tra le diverse impostazioni in modo rapido. In un ricevitore possono essere memorizzati fino a 4 preset.

Per salvare l'impostazione attuale del ricevitore come nuova configurazione: DEVICE UTILITIES > SYSTEM RESET > SAVE > CREATE NEW PRESET

Utilizzate la manopola Control per assegnare un nome al preset, quindi premete Enter per salvare.

Per richiamare un preset salvato: DEVICE UTILITIES > SYSTEM RESET > RESTORE

Utilizzate la manopola Control per selezionare il nome del preset, quindi premete Enter.

Pile

Il trasmettitore funziona con due pile AA o con la pila ricaricabile Shure SB900. Se utilizzate pile diverse dalla Shure SB900, servitevi dell’adattatore per pile AA in dotazione.

Body pack: rimuovete l’adattatore quando utilizzate la pila Shure SB900

Trasmettitore da mano: ruotate e riponete l’adattatore nello sportello della pila quando utilizzate la pila Shure SB900

Informazioni sull’autonomia delle pile

Un'icona a 5 segmenti sulle videate dei menu del ricevitore e del trasmettitore indica la carica delle pile.

Per un monitoraggio preciso dell’autonomia delle pile, impostate il trasmettitore sul tipo di pila appropriato: UTILITY > BATTERY > SET.AA.TYPE.

Le tabelle mostrano le ore e i minuti residui approssimativi (h.mm).

Alcalina

Spia di carica della pila UHF/VHF ISM/1.x
1/10 mW 20 mW 1/10mW 20mW
Da 9.00 a 6.30 Da 5.45 a 4.15 Da 7.30 a 5.30 Da 5.30 a 4.00
Da 6.30 a 4.00 Da 4.15 a 3.00 Da 5.30 a 3.30 Da 4.00 a 2.45
Da 4.00 a 1.45 Da 3.00 a 1.30 Da 3.30 a 1.45 Da 2.45 a 1.30
Da 1.45 a 0.45 Da 1.30 a 0.30 Da 1.45 a 0.45 Da 1.30 a 0.30
< 0.45 < 0.30 < 0.45 < 0.30
Sostituisci Sostituisci Sostituisci Sostituisci

Pila ricaricabile Shure SB900

Quando utilizzate una batteria ricaricabile SB900, nelle schermate iniziali del ricevitore e del trasmettitore viene visualizzato il numero di ore e minuti residui.

Nel menu BATTERY INFO del ricevitore vengono visualizzate informazioni dettagliate sulla batteria SB900: UTILITY > BATTERY > BATT. STATS

HEALTH: visualizza l’integrità di una pila come percentuale della capacità di carica rispetto a una pila nuova.

CHARGE: percentuale di carica completa

CYCLES: numero di volte in cui la pila è stata caricata

TEMP: temperatura della pila in gradi Celsius e Fahrenheit

Nota: per ulteriori informazioni sulle pile ricaricabili, visitate il sito www.shure.com.

Autonomia della pila Shure SB900

1 mW 10 mW 20 mW
> 9 ore > 9 ore > 6 ore

Suggerimenti importanti per la cura e la conservazione delle pile ricaricabili Shure

La corretta cura e conservazione delle pile Shure garantisce prestazioni affidabili e assicura una lunga durata nel tempo.

  • Conservate sempre pile e trasmettitori a temperatura ambiente
  • Per uno stoccaggio a lungo termine, l'ideale è caricare le pile a circa il 40% della loro capacità
  • Nel corso dello stoccaggio, controllate le pile ogni 6 mesi e ricaricatele al 40% della loro capacità, secondo necessità.

Installazione del coperchio dei contatti delle pile

Installate il coperchio dei contatti delle pile in dotazione (65A15947) sul trasmettitore a mano per impedire riflessi delle luci nel corso di trasmissioni o spettacoli.

  1. Allineate il coperchio come illustrato.
  2. Fate scorrere il coperchio sui contatti della pila fino a portarlo a filo del corpo del trasmettitore.

Nota: estraete il coperchio prima di inserire il trasmettitore nel caricabatterie.

Impostazione del guadagno del ricevitore

Il controllo del guadagno del ricevitore imposta il livello del segnale audio per l'intero sistema ricevitore e trasmettitore. Le modifiche delle impostazioni del guadagno vengono applicate in tempo reale, consentendo la regolazione durante performance dal vivo. Durante la regolazione del guadagno occorre monitorare i livelli del misuratore audio onde evitare sovraccarichi di segnale.

Controlli del guadagno del ricevitore

Il guadagno può essere regolato utilizzando i pulsanti gain ▲▼ o tramite la manopola Control, dopo essere entrati nel menu AUDIO.

Suggerimento: per regolare rapidamente il guadagno, premete il pulsante del guadagno e tenetelo premuto per abilitare lo scorrimento accelerato.

Lettura dell'indicatore audio

Il misuratore audio utilizza LED gialli, verdi e rossi per indicare il livello del segnale audio. I picchi audio provocano l'accensione dei LED per 2 secondi mentre il valore efficace del segnale viene visualizzato in tempo reale.

Durante l'impostazione del ricevitore, regolate il guadagno in modo che i livelli medi indicati dai LED siano sul verde fisso e saltuariamente sul giallo (LED rosso unicamente in corrispondenza dei picchi più alti).

Suggerimento: se un cantante sovraccarica un trasmettitore body-pack, provate ad abbassare il guadagno del ricevitore. Se è necessaria ulteriore attenuazione, utilizzate il menu del trasmettitore per impostare l'INPUT PAD su -12dB.

Nota: l'accensione del LED OL (sovraccarico) rosso segnala l'intervento del limitatore interno per evitare il clipping digitale.

Silenziamento dell'uscita audio di un canale del ricevitore

È possibile silenziare l'uscita audio di ciascun canale del ricevitore in maniera indipendente per evitare il passaggio dell'audio. Lo stato di silenziamento è indicato dalla comparsa del messaggio Rx MUTED sul display del ricevitore al posto del valore del guadagno.

Nota: il guadagno del ricevitore è disabilitato sui canali silenziati onde evitare cambiamenti improvvisi nei livelli audio.

Per silenziare l'uscita di un canale del ricevitore:

  1. AUDIO  > MUTE
  2. Usate la manopola Control per selezionare ON o OFF.
  3. Premete ENTER per salvare l'impostazione.

Per riattivare l'audio sull'uscita del ricevitore:

Premete simultaneamente i pulsanti ▲▼ o selezionate OFF dall'opzione MUTE.

Suggerimento: l'audio può essere silenziato a distanza da Wireless Workbench o da un dispositivo di controllo esterno.

Importante Spegnendo e riaccendendo l'apparecchio, il ricevitore verrà resettato e il silenziamento audio sull'uscita sarà disattivato.

Limitazione (clipping) dell'ingresso del trasmettitore

Quando l'ingresso del trasmettitore viene limitato, sul pannello LCD del ricevitore viene visualizzato il seguente avviso:

Per correggerlo, selezionate INPUT PAD dal menu principale per attenuare il segnale di ingresso di 12 dB. Se l’avviso persiste, riducete il livello del segnale di ingresso.

Somma audio

La somma audio consente ai ricevitori doppio e quadruplo di funzionare come un mixer rispettivamente a 2 o a 4 canali. L’audio sommato è disponibile su tutte le uscite (Dante e XLR). Ad esempio, quando si seleziona 1 + 2 (vedi schema), le uscite XLR dei canali 1 e 2 forniscono l’audio sommato dei due canali.

Selezione di una modalità di somma audio

Sono disponibili le seguenti opzioni di somma audio:

Per selezionare una modalità di somma audio:

  1. Menu: DEVICE UTILITIES > AUDIO SUMMING
  2. Utilizzate la manopola Control per selezionare un'opzione e premete quindi Enter.

Nota: quando è impostata su OFF, la somma audio è disabilitata.

Regolazione del guadagno per le uscite sommate

Per creare il bilanciamento generale del missaggio, utilizzate i comandi del guadagno per ciascun canale. I LED del pannello anteriore visualizzano il livello dell’audio di ciascun canale. In caso di sovraccarico, i LED rossi si illuminano indicando che il limitatore interno è attivo e il display visualizza un messaggio di sovraccarico. Per correggere, regolate il bilanciamento generale del guadagno.

Livello di uscita del ricevitore

La tabella riportata di seguito descrive il guadagno di sistema totale tipico dall'ingresso audio alle uscite del ricevitore.

Guadagno di uscita del ricevitore

Jack di uscita Guadagno del sistema (controllo di guadagno = 0 dB)
XLR (livello linea) +24 dB
XLR (livello microfonico) -6 dB*

*Questa impostazione corrisponde ad un tipico livello di segnale audio di un SM58 a filo.

Pulsanti Scan e Sync

Utilizzate questa procedura per sintonizzare un ricevitore ed un trasmettitore sul migliore canale libero.

Importante Prima di iniziare:

Spegnete tutti i trasmettitori per evitare che interferiscano con la scansione delle frequenze.

Accendete tutti i dispositivi che potrebbero produrre interferenze durante lo spettacolo, in modo tale che la scansione possa rilevarli ed evitarli, compresi:

  • Altri sistemi o dispositivi wireless
  • Computer
  • Lettori CD
  • Grandi pannelli LED
  • Processori di effetti
  1. Premete SEL per selezionare un canale del ricevitore.
  2. Eseguite una scansione del gruppo sul ricevitore: SCAN > GROUP SCAN.
  3. Premete SCAN. Mentre la scansione è in corso, appare sullo schermo SCANNING.
  4. Al termine della scansione, il ricevitore visualizza il gruppo con le frequenze più disponibili. Premete il pulsante lampeggiante ENTER per distribuire le frequenze su ciascun canale del ricevitore.
  5. Accendete il trasmettitore ULXD.
  6. Premete il pulsante sync sul ricevitore.
  7. Allineate le finestre IR finché la porta IR del ricevitore non diventa rossa.

Nota: al termine, viene visualizzato SYNC SUCCESS!. Il trasmettitore ed il ricevitore sono ora sintonizzati sulla stessa frequenza.

Impostazione di sistemi multipli

Un'impostazione che utilizza ricevitori in rete è il modo più rapido e semplice per distribuire i migliori canali disponibili a ciascun sistema. Per i dettagli sul collegamento in rete, consultate Collegamento in rete dei ricevitori ULX-D.

Nota: i ricevitori in rete devono essere tutti nella stessa banda di frequenza.

Ricevitori collegati in rete

  1. Accendete tutti i ricevitori.
  2. Eseguite la ricerca di un gruppo sul primo ricevitore per trovare le frequenze disponibili in ciascun gruppo: SCAN > GROUP SCAN.
  3. Premete ENTER per accettare il numero del gruppo ed assegnare automaticamente il migliore canale successivo a ciascun ricevitore della rete. Quando una frequenza è stata assegnata, i LED del ricevitore lampeggiano.
  4. Accendete un trasmettitore e sincronizzatelo con il ricevitore.

    Importante Lasciate acceso il trasmettitore e ripetete questo passaggio per ogni sistema aggiuntivo.

Ricevitori non collegati in rete

  1. Accendete tutti i ricevitori.
  2. Eseguite la ricerca di un gruppo sul primo ricevitore per trovare le migliori frequenze in ciascun gruppo: SCAN > SCAN > GROUP SCAN > SCAN
  3. Al termine della scansione, servitevi della manopola Control per scorrere nei diversi gruppi. Premete ENTER per selezionare un gruppo con un numero sufficiente di frequenze disponibili per tutti i canali del sistema.
  4. Sincronizzate un trasmettitore con ciascun canale del ricevitore.

Importante Lasciate accesi tutti i trasmettitori nei passaggi seguenti per impostare dei canali aggiuntivi nei ricevitori:

  1. Impostate ciascun canale aggiuntivo nei ricevitori nello stesso gruppo del primo ricevitore: RADIO > G:
  2. Eseguite la ricerca dei canali per trovare le frequenze disponibili nel gruppo: SCAN > SCAN > CHANNEL SCAN > SCAN
  3. Al termine della scansione, premete ENTER per assegnare le frequenze a ciascun canale del ricevitore.
  4. Sincronizzate un trasmettitore con ciascun canale del ricevitore.

Selezione manuale della frequenza

Per impostare manualmente il gruppo, il canale o la frequenza:

  1. Premete SEL per selezionare un canale del ricevitore e passate al menu RADIO.
  2. Servitevi della manopola Control per regolare gruppo, canale o frequenza.
  3. Premete ENTER per salvare le modifiche.

RF

Potenza RF del trasmettitore

Fate riferimento alla seguente tabella per impostare la potenza RF:

Impostazione di potenza RF Portata del sistema Applicazione
1 mW 33 m Per un maggiore riutilizzo del canale a distanze ravvicinate
10 mW 100 m Impostazioni tipiche
20 mW >100 m Per ambienti RF congestionati od applicazioni a grande distanza

Nota: l'uso dell'impostazione 20 mW riduce l'autonomia delle pile del trasmettitore e del numero di sistemi compatibili.

Rivelazione delle interferenze

La rilevazione delle interferenze controlla la presenza nell'ambiente RF di potenziali sorgenti di interferenze che possono provocare perdite del segnale audio.

Quando viene rilevata un'interferenza, i LED RF si illuminano di rosso e sul pannello LCD del ricevitore viene visualizzato il seguente avviso:

Se la visualizzazione dell'avviso continua o se viene perso ripetutamente il segnale audio, alla prima occasione eseguite una scansione e sincronizzazione per trovare una frequenza pulita.

Modalità ad alta densità

La modalità ad alta densità crea larghezza di banda aggiuntiva per ulteriori canali in ambienti RF "affollati". L'efficienza delle frequenze viene ottimizzata utilizzando un livello di potenza RF di 1 mW e riducendo la larghezza di banda della modulazione, consentendo la riduzione della distanza tra i canali da 350 kHz a 125 kHz. I trasmettitori possono essere posizionati su canali adiacenti senza una sostanziale distorsione da intermodulazione.

La modalità ad alta densità è ideale per applicazioni nelle quali si necessita di molti canali in un'area definita, le distanze di trasmissione sono brevi e il numero di frequenze disponibili è limitato. La modalità ad alta densità è disponibile fino a una portata di 30 metri.

Impostazione del ricevitore nella modalità ad alta densità

Per impostare il ricevitore nella modalità ad alta densità:

DEVICE UTILITIES > ADVANCED RF > HIGH DENSITY

Utilizzate la manopola Control per impostare HIGH DENSITY su ON.

Quando richiesto, sincronizzate il trasmettitore e il ricevitore per attivare la modalità HIGH DENSITY.

Nota: Quando il ricevitore si trova nella modalità HIGH DENSITY, sul display del ricevitore vengono visualizzate le indicazioni elencate di seguito:

  • L'icona HD appare sul display del ricevitore
  • Il nome della banda del ricevitore viene visualizzato con l'aggiunta di "HD" (esempio: la banda G50 viene visualizzata come G50HD)
  • A gruppo e canale del trasmettitore vengono assegnate lettere anziché numeri (esempio: G:AA CH:AA)

Procedure migliori per l'uso della modalità ad alta densità

  • Durante la pianificazione della banda, posizionate i canali ULX-D ad alta densità in una gamma di frequenze separate da altri dispositivi.
  • Utilizzate una zona RF separata per i canali ULX-D ad alta densità, per evitare la distorsione da intermodulazione provocata da altri dispositivi.
  • Nel corso della scansione dei canali ad alta densità, accendete tutti gli altri trasmettitori e spostateli nella posizione definita.
  • Eseguite una prova camminando per verificare la portata del trasmettitore
  • Se utilizzate gruppi personalizzati, quelli caricati nel ricevitore devono essere compatibili con la modalità ad alta densità

Frequency Diversity

La modalità Frequency Diversity è una caratteristica avanzata del ricevitore ULX-D che protegge dalla perdita di segnale audio provocata in un trasmettitore da interferenze RF o da attenuazione della potenza.

Nella modalità Frequency Diversity, i segnali in uscita da due trasmettitori provenienti da una sorgente audio comune vengono instradati verso le uscite di 2 canali del ricevitore. In caso di interferenze o di attenuazione della potenza, l'audio che proviene dal canale di buona qualità viene commutato verso entrambe le uscite in modo da mantenere inalterato il segnale audio. La commutazione da un canale all'altro avviene in modo ininterrotto e impercepibile.

Quando il ricevitore rileva che la qualità del segnale è migliorata, l'instradamento dell'audio viene ripristinato senza interruzioni del segnale audio.

Nota: il software WWB6 offre la possibilità di bloccare in modo selettivo la sorgente audio diversity verso un trasmettitore specifico (vedi la sezione Wireless Workbench 6).

Procedure migliori per l'uso della modalità Frequency Diversity

  • Utilizzate lo stesso tipo e modello di microfono per ciascun trasmettitore
  • Posizionate i microfoni in prossimità della sorgente
  • Utilizzate i comandi del guadagno per far corrispondere i livelli di uscita di ogni canale del ricevitore
  • Se è attiva la somma audio, servitevi di un cavo a Y (Shure AXT652) per collegare i body-pack ad una singola sorgente audio per prevenire gli effetti di filtro a pettine

Selezione dell'instradamento dell'uscita nella modalità Diversity

Sono disponibili le seguenti opzioni di instradamento dei canali di uscita del ricevitore:

  • 1 + 2
  • 3 + 4 (solo quadruplo)
  • 1 + 2 / 3 + 4 (solo quadruplo)

Per attivare la modalità Frequency Diversity e selezionare un'opzione di instradamento:

DEVICE UTILITIES > FREQ DIVERSITY

Utilizzate la manopola Control per selezionare un'opzione di instradamento e premete quindi ENTER.

Nota: selezionate OFF per disabilitare la modalità Frequency Diversity.

Frequency Diversity e criptaggio

L'abilitazione del criptaggio nella modalità Frequency Diversity offre un livello di protezione aggiuntivo, poiché viene propagato solo l'audio proveniente dal trasmettitore criptato sincronizzato più recentemente per ogni canale del ricevitore.

Impostazione del formato TV nazionale

Per assicurare un’accurata visualizzazione delle informazioni dei canali TV, impostate TV FORMAT in modo da farlo corrispondere alla banda di sintonia dei canali TV nel paese in cui è attivo il ricevitore. La banda di sintonia TV varia a livello globale, pertanto controllate le normative locali per determinare quella nazionale.

Sono disponibili le seguenti opzioni TV FORMAT:

  • 6 MHz
  • 7 MHz
  • 8 MHz
  • 6 MHz GIAPPONE
  • NO TV (da utilizzare per disattivare la visualizzazione dei canali TV o nei paesi in cui i canali TV non sono applicabili)

Per impostare l’opzione TV FORMAT:

  1. Menu: DEVICE UTILITIES > ADVANCED RF > TV FORMAT
  2. Utilizzate la manopola Control per selezionare un’opzione TV FORMAT.
  3. Premete ENTER per salvare.

Gruppi personalizzati

Utilizzate questa funzione per creare ed esportare fino a 6 gruppi di frequenze selezionate manualmente verso ricevitori in rete prima di effettuare una ricerca del gruppo per semplificare l'impostazione del sistema.

Suggerimento: utilizzate Wireless Workbench o Wireless Frequency Finder per selezionare le migliori frequenze compatibili. Visitate il sito Web www.shure.com per ulteriori informazioni.

Per creare un gruppo personalizzato: DEVICE UTILITIES > ADVANCED RF > CUSTOM GROUPS > SETUP

Utilizzate la manopola Control per selezionare i valori di gruppo, canale e frequenza. Premete ENTER per salvare l'impostazione.

Prima di eseguire una ricerca del gruppo, esportate un gruppo personalizzato sui ricevitori in rete:

  1. Accedete a DEVICE UTILITIES > ADVANCED RF > CUSTOM GROUPS > EXPORT
  2. Premete il tasto ENTER lampeggiante per esportare tutti i gruppi personalizzati su tutti i ricevitori della rete.

Nota: utilizzate l'opzione CLEAR ALL per rimuovere tutte le impostazioni dei gruppi personalizzati.

Criptaggio segnale audio

Quando il criptaggio è attivato, il ricevitore genera una chiave di criptaggio univoca condivisa con un trasmettitore durante una sincronizzazione IR. Trasmettitori e ricevitori che condividono una chiave di criptaggio formano un percorso audio protetto, evitando l'accesso non autorizzato da parte di altri ricevitori.

Criptaggio di un trasmettitore singolo con un ricevitore singolo

  1. Dal menu del ricevitore: DEVICE UTILITIES > ENCRYPTION >  ON (Auto)
  2. PremeteENTER.
  3. Eseguite una sincronizzazione IR per condividere la chiave di criptaggio con il trasmettitore selezionato.

Criptaggio di più trasmettitori con un ricevitore singolo

Più trasmettitori possono condividere la stessa chiave di criptaggio, che ne consente l'accesso a un ricevitore singolo. Usate questo metodo se disponete di più strumenti o desiderate usare una combinazione di trasmettitori palmari e Body-Pack.

  1. Dal menu del ricevitore: DEVICE UTILITIES > ENCRYPTION > ON (Manual) > KEEP KEYS.
  2. PremeteENTER.
  3. Eseguite una sincronizzazione IR per condividere la chiave di criptaggio con il primo trasmettitore.
  4. Spegnete il trasmettitore ed eseguite una sincronizzazione IR per condividere la chiave con altri trasmettitori.

    Attenzione Assicuratevi che sia acceso solo un trasmettitore durante una sincronizzazione IR o una performance per evitare di causare interferenze incrociate tra i trasmettitori.

Rigenerazione delle chiavi di criptaggio

La rigenerazione periodica della chiave di criptaggio mantiene la sicurezza di trasmettitori e ricevitori accoppiati per periodi estesi.

  1. Dal menu del ricevitore: DEVICE UTILITIES > ENCRYPTION > ON (Manual) > REGENERATE KEYS.
  2. PremeteENTER.
  3. Eseguite una sincronizzazione IR per condividere la chiave di criptaggio con il primo trasmettitore.
  4. Spegnete il trasmettitore ed eseguite una sincronizzazione IR per condividere la chiave con altri trasmettitori.

    Attenzione Assicuratevi che sia acceso solo un trasmettitore durante una sincronizzazione IR o una performance per evitare di causare interferenze incrociate tra i trasmettitori.

Rimozione del criptaggio

  1. Dal menu del ricevitore: DEVICE UTILITIES ENCRYPTION OFF
  2. PremeteENTER.
  3. Per annullare la chiave di criptaggio, eseguite una sincronizzazione IR del trasmettitore e del ricevitore.

Nota: per annullare la chiave di criptaggio in caso di più trasmettitori criptati con un ricevitore singolo, occorre eseguire la sincronizzazione IR di ciascuno di essi.

Porte RF in cascata

Il ricevitore ha 2 porte RF in cascata sul pannello posteriore per distribuire il segnale proveniente dalle antenne ad 1 ricevitore aggiuntivo.

Utilizzate un cavo coassiale schermato per collegare le porte RF in cascata dal primo ricevitore agli ingressi di antenna del secondo ricevitore.

Importante la banda di frequenza deve essere la stessa per entrambi i ricevitori.

Polarizzazione dell'antenna

Le porte A e B dell'antenna forniscono un'uscita di polarizzazione a c.c. per l'alimentazione delle antenne attive. In caso di impiego di antenne passive (senza alimentazione), disattivate l'alimentazione c.c.

Per disattivare la polarizzazione: DEVICE UTILITIES > ADVANCED RF > ANTENNA BIAS > OFF

Collegamento in rete dei ricevitori ULX-D

I ricevitori ULX-D doppio e quadruplo sono dotati di un'interfaccia di rete a doppia porta Dante. La tecnologia Dante offre una soluzione integrata per la distribuzione di audio digitale, la gestione dei segnali di controllo e il trasporto dei segnali Shure Control (WWB e AMX/Crestron). La rete Dante utilizza la tecnologia IPoE (IP over Ethernet) standard e coesiste senza problemi sulla stessa rete dei dati IT e di controllo. Le modalità selezionabili della rete Dante instradano i segnali delle porte per un'impostazione flessibile della rete.

Software di controllo della rete

È possibile gestire e monitorare a distanza i ricevitori ULX-D utilizzando Wireless Workbench e monitorare l’instradamento dell’audio digitale utilizzando Dante Controller. I segnali dei controller AMX e Crestron sono trasmessi sulla stessa rete di Shure Control.

Shure Control

Il software Wireless Workbench (WWB) offre un controllo completo per i sistemi audio wireless. Wireless Workbench rende possibile la regolazione da remoto e dal vivo dei ricevitori in rete, modificando istantaneamente guadagno, frequenza, potenza RF e bloccaggi dei comandi. Un’agevole interfaccia sulla striscia dei canali visualizza indicazioni relative ad audio, parametri del trasmettitore, impostazioni di frequenza e stato della rete.

Wireless Workbench è disponibile per Windows o Mac e può essere scaricato all’indirizzo: www.shure.com/wwb

Dante

Il controller Dante è un programma software gratuito creato da Audinate™ per configurare e gestire una rete di dispositivi Dante compatibili. Utilizzate il controller per creare instradamenti dell'audio tra i componenti in rete e per controllare lo stato dei dispositivi on line.

Per le istruzioni di download e di installazione, visitate il sito www.audinate.com.

Controller Dante e Impostazioni di blocco

La versione 2.4.X introduce il supporto per Dante Device Lock per ULXD4D e ULXD4Q. Dante Device Lock è una funzione di Dante Controller che permette di bloccare e sbloccare i dispositivi Dante supportati utilizzando un PIN a 4 cifre (numero di identificazione personale). Quando un dispositivo ha un blocco Dante attivato, il flusso dell’audio Dante continua secondo le sottoscrizioni esistenti, ma le sottoscrizioni e le impostazioni del dispositivo non possono essere controllate o configurate.

Se dimenticate il vostro PIN di Dante Device Lock, consultate la sezione Device Lock della guida all’uso di Dante Controller per istruzioni su come procedere.

Dante Domain Manager

La versione 2.4.X introduce il supporto per Dante Domain Manager (DDM) per ULXD4D e ULXD4Q. DDM è un software di gestione della rete che consente l’autenticazione degli utenti, la sicurezza basata sui ruoli e funzioni di controlli sulle reti Dante e i prodotti compatibili con Dante.

Considerazioni sui dispositivi Shure controllati da DDM:

  • Se aggiungete dispositivi Shure a un dominio Dante, lasciate l’impostazione di accesso al controller locale in Read Write (lettura e scrittura). In caso contrario, l’accesso alle impostazioni Dante, il ripristino delle impostazioni di fabbrica del dispositivo e gli aggiornamenti del firmware del dispositivo saranno disabilitati.
  • Quando un dispositivo è gestito da un dominio Dante e il dominio Dante viene scollegato, l’accesso alle impostazioni Dante, il ripristino delle impostazioni di fabbrica del dispositivo e gli aggiornamenti del firmware del dispositivo saranno disabilitati. Quando un dispositivo si ricollega al dominio Dante, si attiene alle proprie impostazioni configurate nel dominio Dante.

Per ulteriori informazioni, consultate la guida all’uso di Dante Domain Manager.

Configurazione dell'indirizzo IP

Per assicurare le comunicazioni e il controllo tra i componenti, è necessario assegnare un indirizzo IP a ciascun dispositivo della rete. È possibile assegnare indirizzi IP validi automaticamente, utilizzando un server DHCP o manualmente, tramite un elenco di indirizzi IP validi. Se utilizzate l'audio Dante, è necessario assegnare anche un indirizzo IP Dante specifico al ricevitore.

Indirizzamento IP automatico

  1. Se utilizzate uno switch Ethernet che supporta DHCP, impostate lo switch DHCP su ON.
  2. Impostate l'opzione IP Mode su Automatic per tutti i ricevitori: DEVICE UTILITIES > NETWORK > SHURE CONTROL > NETWORK
  3. Utilizzate la manopola Control per impostare la modalità su Automatic e premete ENTER per salvare.

Nota: utilizzate solo un server DHCP per rete.

Indirizzamento IP manuale

  1. Collegate i ricevitori ad uno switch Ethernet.
  2. Impostate l'opzione IP Mode su Manual per tutti i dispositivi: DEVICE UTILITIES > NETWORK > SHURE CONTROL > NETWORK
  3. Utilizzate la manopola Control per impostare la modalità su Manual.
  4. Impostate indirizzi IP validi e valori di sottorete per tutti i dispositivi e premete ENTER per salvare.

Indirizzamento IP Dante

È possibile assegnare indirizzi IP ad una rete Dante automaticamente, utilizzando un server DHCP o manualmente, tramite un elenco di indirizzi IP validi

Per selezionare la modalità di indirizzamento IP Dante (automatica o manuale): DEVICE UTILITIES > NETWORK > DANTE > AUDIO & CNTRL

Utilizzate la manopola Control per selezionare la modalità, quindi premete ENTER per salvare.

Acronimi di rete

DHCP: Dynamic Host Configuration Protocol (protocollo di configurazione dinamica degli indirizzi)

LAN: Local Area Network (rete locale)

MCU: Micro Controller Unit (unità microcontroller)

RJ45: Collegamento Ethernet

RX: Ricevitore

TX: Trasmettitore

WWB6: Software Wireless Workbench 6

VLAN: Virtual Local Area Network (rete locale virtuale)

MAC: Machine Access Code (codice di accesso alla macchina)

Descrizione generale delle modalità di rete Dante

L'interfaccia di rete Dante ha due porte (primaria e secondaria) che offrono opzioni flessibili di instradamento e configurazione dei segnali in rete.

Per controllare l'instradamento dei segnali dalle porte del ricevitore alla rete Dante sono selezionabili tre modalità di rete Dante.

Modalità di rete Funzione delle porte e segnali Applicazione
Secondaria Primaria
SWITCHED

Shure Control

Audio e controllo Dante

Shure Control

Audio e controllo Dante

Per singole installazioni in reti a stella o in serie.
REDUNDANT AUDIO Audio Dante ridondante

Shure Control

Audio Dante e controllo

Le porte primaria e secondaria sono configurate come 2 reti separate. La porta secondaria ha una copia di backup del segnale audio digitale primario.
SPLIT Audio e controllo Dante Controllo Shure Le porte primaria e secondaria sono configurate come 2 reti separate per garantire l'isolamento tra i segnali di controllo e quelli audio.

Impostazione della modalità di rete Dante

Selezionate una modalità Dante per configurare l'instradamento dei segnali in rete sulle porte primaria e secondaria. Impostate tutti i ricevitori della rete nella stessa modalità.

Nota: prima di modificare la modalità, rimuovete i collegamenti di rete dal ricevitore.

  1. Dal menu del ricevitore: DEVICE UTILITIES > NETWORK > CONFIGURATION
  2. Utilizzando la manopola Control, selezionate una modalità (SWITCHED, REDUNDANT AUDIO, SPLIT)
  3. Premete ENTER per salvare l'impostazione.
  4. Spegnete e riaccendete il ricevitore per attivare la modifica della modalità.

Esempi di collegamento e configurazione di rete

Nota: per ottenere prestazioni affidabili, per i collegamenti di rete utilizzate un cavo schermato Cat5e.

Modalità commutata

La modalità commutata viene utilizzata normalmente per singole installazioni di rete in reti a stella o in serie. Si consiglia di utilizzare la modalità commutata in installazioni che non necessitano di audio Dante.

Caratteristiche della rete:

  • Audio Dante e Shure Control sono presenti sia sulla porta primaria che su quella secondaria
  • Gli indirizzi IP Dante e Shure Control devono essere nella stessa sottorete. Anche il computer sul quale è in esecuzione WWB6 deve essere in questa sottorete.

Esempio di rete (Audio Dante + WWB6)

① Computer

Collegate il computer dotato del controller Dante e di WWB6 alla porta primaria.

② Server DHCP

Può essere configurato con o senza un server DHCP. Non instradare l'audio attraverso il server.

③ Switch Ethernet gigabit

  • Non collegate entrambe le porte della rete allo stesso switch Ethernet
  • Utilizzate una topologia di rete a stella per ridurre al minimo la latenza audio

④ Collegamento dei ricevitori

Collegate i ricevitori alla porta primaria

⑤ Ricevitore Dante

Collegate i ricevitori Dante (mixer, registratori, amplificatori) alla porta primaria.

Esempio di rete (solo WWB6)

① Computer

Collegare il computer sul quale è in esecuzione WWB6 alla porta primaria.

② Server DHCP

Può essere configurato con o senza un server DHCP.

③ Collegamento dei ricevitori

Collegate i ricevitori alla porta primaria

Modalità audio ridondante

Utilizzate la modalità ridondante per inviare una copia di backup dell'audio Dante alla rete secondaria, nell'eventualità in cui si interrompa l'audio nella rete primaria.

Caratteristiche della rete:

  • L'audio primario Dante e Shure Control sono presenti sulla porta primaria
  • L'audio di backup Dante è presente sulla porta secondaria
  • Gli indirizzi IP primari Dante e Shure Control devono trovarsi sulla stessa sottorete. Anche il computer sul quale è in esecuzione WWB6 deve essere in questa sottorete.
  • L'indirizzo IP Dante secondario deve essere impostato su una sottorete diversa

Nota: i dispositivi collegati alla rete ridondante devono essere compatibili con l'audio ridondante.

Esempio di rete

① Computer

Collegare il computer sul quale è in esecuzione il controller Dante e WWB6 alla porta primaria.

② Server DHCP

Può essere configurato con o senza un server DHCP. Non instradare l'audio attraverso il server.

③ Switch Ethernet gigabit

  • Utilizzate switch dedicati per la rete primaria e quella secondaria
  • Non collegate entrambe le porte della rete allo stesso switch Ethernet
  • Utilizzate una topologia di rete a stella per ridurre al minimo la latenza audio

④ Collegamento dei ricevitori

Collegate le porte primaria e secondaria a switch dedicati.

Nota: la porta secondaria supporta solo una configurazione IP manuale o Link-Local automatica. L'indirizzo di sottorete secondario Dante Link-Local è preimpostato su 172.31.x.x (255.255.0.0)

⑤ Ricevitore Dante

Collegate i ricevitori Dante (mixer, registratori, amplificatori) alle porte primaria o secondaria.

Modalità split

Utilizzate la modalità split per isolare i segnali di controllo da quelli audio posizionandoli su due reti separate.

Caratteristiche della rete:

  • Shure Control è presente sulla porta primaria
  • L'audio Dante è presente sulla porta secondaria
  • Gli indirizzi IP di Dante e Shure Control devono essere su due diverse sottoreti

Esempio di rete

① Computer (controller Dante)

Collegate il computer sul quale è in esecuzione il controller Dante alla porta secondaria.

② Server DHCP (rete secondaria)

Può essere configurato con o senza un server DHCP. Non instradare l'audio attraverso il server.

③ Switch Ethernet gigabit (rete secondaria)

  • Utilizzate switch dedicati per le reti primaria e secondaria
  • Non collegate entrambe le porte della rete allo stesso switch Ethernet
  • Utilizzate una topologia di rete a stella per ridurre al minimo la latenza audio

④ Collegamenti dei ricevitori (audio Dante)

Collegate le porte secondarie allo switch della rete secondaria.

⑤ Computer (Shure Control)

Collegate il computer sul quale è in esecuzione Shure Control alla porta primaria.

⑥ Server DHCP (rete primaria)

Può essere configurato con o senza un server DHCP. Non instradare l'audio attraverso il server.

⑦ Switch Ethernet gigabit (rete primaria)

  • Utilizzate switch dedicati per le reti primaria e secondaria
  • Non collegate entrambe le porte della rete allo stesso switch Ethernet
  • Utilizzate una topologia di rete a stella per ridurre al minimo la latenza audio

⑧ Collegamenti dei ricevitori (Shure Control)

Collegate le porte primarie allo switch della rete primaria.

⑨ Ricevitore Dante

Collegate i ricevitori Dante (mixer, registratori, amplificatori) alla porta primaria.

Assegnazione dei Device ID di rete per Shure Control e controllo Dante

Quando utilizzate il ricevitore in una rete con Shure Control (WWB6) e un controller Dante, sono necessari due Device ID: uno per Shure Control e uno per il controllo Dante. I Device ID sono utilizzati per identificare i dispositivi nella rete e per creare instradamenti audio digitali Dante.

Procedure migliori

L'impiego delle seguenti procedure migliori facilita l'impostazione della rete e la risoluzione dei problemi.

  • Per uniformità, praticità e agevole risoluzione dei problemi, utilizzate lo stesso device ID sia per WWB6 (Shure Control) che per la rete Dante.
  • La rete Dante necessita di device ID univoci per evitare una perdita di instradamento del segnale audio. Ad ogni ID duplicato nella rete viene assegnato un numero come -1, -2, -3 e così via: deve quindi essere cambiato in un valore univoco.
  • WWB6 (Shure Control) non necessita di ID univoci e i duplicati non influiscono sulla rete Dante; tuttavia, l'utilizzo di device ID univoci è una procedura migliore.

Impostazione del Device ID di Shure Control

  1. Avviate WWB6.
  2. Aprite la vista Inventory.
  3. Fate clic su Device ID per abilitare le modifiche.

Suggerimento: fate clic sull'icona del dispositivo accanto al nome del canale per identificare il ricevitore tramite la funzione Flash.

In alternativa, il Device ID di Shure Control può essere inserito dal pannello anteriore del ricevitore:

  1. Dal menu del ricevitore: DEVICE UTILITIES > NETWORK > SHURE CONTROL > Dev. ID
  2. Usate la manopola Control per modificare l'ID.
  3. Premete ENTER per salvare l'impostazione.

Creare un Device ID Dante

Vi sono due modi per creare un ID Dante:

  1. inserire l'ID utilizzando il menu del ricevitore;
  2. inserire l'ID tramite tastiera dal Dante Controller.

Inserendo l'ID dal menu del ricevitore, è possibile utilizzare ulteriori modalità ID per aggiungere rapidamente una numerazione sequenziale a ricevitori multipli o per aggiungere prefissi e semplificare l'individuazione delle reti per console di missaggio Yamaha con tecnologia Dante.

Nota: la modifica dell'ID Dante provoca la perdita del segnale audio. Dopo la modifica di un ID, utilizzate il controller Dante per ripristinare le connessioni degli instradamenti audio utilizzando il nuovo ID.

Impostazione del Device ID dal menu del ricevitore:

  1. DEVICE UTILITIES >  NETWORK > DANTE > Dev. ID
  2. Utilizzate la manopola Control per selezionare una ID MODE.
    • Off: Inserite manualmente un ID utilizzando la manopola. Premete ENTER per salvare l'impostazione.
    • Sequential: Aggiunge un prefisso numerico a 3 cifre al nome del modello del ricevitore per creare il Device ID (es. 001-Shure-ULXD). Usate la manopola Control per incrementare il valore del prefisso. Premete ENTER per salvare l'impostazione.
    • Yamaha: Aggiunge un prefisso che inizia con "Y" e 3 cifre al nome del modello del ricevitore per creare un Device ID che consenta alle console di missaggio Yamaha con tecnologia Dante di individuare i ricevitori ULX-D su una rete Dante (es. Y001-Shure-ULXD). Usate la manopola Control per incrementare il valore numerico del prefisso. Premete ENTER per salvare l'impostazione.

Inserimento del Device ID dal dispositivo di controllo Dante:

  1. Aprite Device View e selezionate il ricevitore dal menu a discesa.
  2. Fate clic sulla scheda Device Config.
  3. Inserite l'ID nella casella Rename Device e premete ENTER.

Visualizzazione dei Device ID Dante nel controller Dante

I device ID Dante sono visualizzati nella finestra Network View del controller Dante.

  1. Avviate il controller Dante e aprite la finestra Network View.
  2. Verificate che i device ID Dante corrispondano agli ID inseriti nel ricevitore.

Funzione di identificazione dispositivo

La funzione del controller Dante di identificazione dispositivo fa lampeggiare i LED del pannello anteriore di un determinato ricevitore per consentirne l'identificazione quando vengono utilizzati diversi ricevitori.

Aprite Device View nel controller Dante e fate clic sull'icona di identificazione (occhio). I LED del pannello anteriore del ricevitore selezionato rispondono lampeggiando.

Configurazione degli instradamenti audio con il controller Dante

I dispositivi che vengono visualizzati nel controller Dante sono classificati come "trasmettitori" e "ricevitori".

Per consentire il flusso dell'audio nella rete, è necessario configurare instradamenti audio (connessioni) tra trasmettitori e ricevitori.

Nota: i ricevitori ULX-D nel controller Dante vengono visualizzati come un trasmettitore. I dispositivi dotati sia di ingresso che di uscita vengono comunemente visualizzati sia come trasmettitori che come ricevitori.

Trasmettitori Dante

Dispositivi che inviano o aggiungono audio nella rete, come:

  • Uscite di ricevitori
  • Uscite di amplificatori
  • Uscite di mixer
  • Uscite di processori del segnale
  • Uscite di riproduzione di registratori

Ricevitori Dante

Dispositivi che ricevono audio dalla rete, come:

  • Ingressi di amplificatori
  • Ingressi di mixer
  • Ingressi di processori del segnale
  • Ingressi di registratori

Creazione di un instradamento audio

Avviate il controller Dante e fate clic sul punto di intersezione tra componenti per creare un instradamento audio. Anche l'instradamento audio viene classificato come connessione.

  1. Trovate l'intersezione tra i canali dei trasmettitori e dei ricevitori.
  2. Fate clic su nel punto in cui i componenti si incontrano.
  3. Un segno di spunta verde indica che l'instradamento audio è stato creato.
  4. Controllate l'audio per verificare la creazione dell'instradamento audio.

Per ulteriori informazioni sul controller Dante, visitate il sito www.audinate.com.

Risoluzione dei problemi di rete

  • Utilizzate solo un server DHCP per rete
  • Tutti i dispositivi devono condividere la stessa maschera di sottorete
  • In tutti i ricevitori deve essere installato lo stesso livello di revisione firmware
  • Esaminate le icone illuminate della rete sul pannello anteriore di ciascun dispositivo:

    Se l'icona non è illuminata, controllate la connessione dei cavi ed i LED sulla presa di rete.

    Se i LED non sono accesi ed il cavo è inserito, sostituite il cavo e ricontrollate i LED e l'icona di rete.

Per verificare la connessione di WWB6 alla rete:

  1. Avviate il software WWB6 e utilizzate la vista Inventory per vedere tutti i dispositivi collegati in rete.
  2. In alternativa, individuate l'indirizzo IP da uno dei dispositivi sulla rete (ad esempio un ricevitore ULX-D) e verificate se è possibile inviare un ping dal computer dotato di WWB6.
  3. Dalla prompt dei comandi di WINDOWS/MAC, digitate "ping INDIRIZZOIP" del dispositivo (ad esempio "ping 192.168.1.100").
  4. Se il ping restituisce un esito positivo (senza perdita di pacchetti), allora il computer può vedere il dispositivo nella rete. Se il ping restituisce un errore (100% dei pacchetti persi), verificate l'indirizzo IP del computer per accertarvi che si trovi sulla stessa sottorete.
  5. Se i ping hanno esito positivo ma i dispositivi non sono ancora visualizzati nell'inventario di WWB6, accertatevi che tutti i firewall siano disattivati o consentite al traffico di rete WWB di passare all'applicazione. Verificate che le impostazioni di firewall non blocchino l'accesso di rete.

Ripristino delle impostazioni predefinite in fabbrica Dante

È possibile ripristinare le impostazioni predefinite in fabbrica del ricevitore e della scheda di rete Dante. L'esecuzione di un ripristino è utile per eliminare i dati esistenti prima di impostare un sistema.

Attenzione L'esecuzione di un ripristino sulla scheda di rete Dante o sul ricevitore ULX-D provoca l'interruzione dell'audio Dante.

Suggerimento: prima di eseguire un ripristino delle impostazioni predefinite in fabbrica, prendete nota delle impostazioni esistenti della modalità di rete e dell'IP Dante. Dopo un ripristino, la modalità di rete Dante ritorna a SWITCHED e l'indirizzo IP a AUTO.

Ripristino delle impostazioni predefinite in fabbrica del ricevitore e della scheda di rete Dante

L'esecuzione di un ripristino dal ricevitore riporta le impostazioni ai valori predefiniti in fabbrica e configura Shure Control e la modalità indirizzo IP Dante su AUTO.

  1. Dal menu del ricevitore: DEVICE UTILITIES > SYSTEM RESET > RESTORE DEFAULT SETTINGS
  2. Premete ENTER per completare il ripristino.

Ripristino delle impostazioni predefinite in fabbrica della scheda di rete Dante

L'opzione Factory Reset nel controller Dante ripristina le impostazioni predefinite in fabbrica della scheda Dante e configura la modalità dell'indirizzo IP Dante su AUTO.

  1. Selezionate un ricevitore nel controller Dante e aprite la scheda Network Config.
  2. Fate clic su Factory Reset.
  3. Prima di effettuare ulteriori modifiche, attendete l'aggiornamento del controller Dante.

Ripristino del sistema

Il ripristino del sistema elimina le impostazioni attuali del ricevitore e ripristina le impostazioni predefinite in fabbrica.

Per ripristinare le impostazioni predefinite in fabbrica:

  1. Accedete a DEVICE UTILITIES > SYSTEM RESET > RESTORE.
  2. Scorrete fino all'opzione DEFAULT SETTINGS e premete ENTER.
  3. Premete il pulsante ENTER lampeggiante per riportare il ricevitore alle impostazioni predefinite.

Firmware

Il firmware è il software incorporato in ciascun componente che ne controlla le funzionalità. Periodicamente, vengono sviluppate nuove versioni del firmware per includere funzioni e miglioramenti aggiuntivi. Per avvalersi dei miglioramenti progettuali, le nuove versioni del firmware possono essere caricate ed installate mediante lo strumento Shure Update Utility disponibile nel software Wireless Workbench®. Il software può essere scaricato dal sito http://www.shure.com/wwb.

Versione del firmware

Quando eseguite l’aggiornamento del firmware del ricevitore, aggiornate i trasmettitori alla stessa versione di firmware in modo da assicurare l’uniformità del funzionamento.

Il firmware di tutti i dispositivi ULX-D utilizza la forma PRINCIPALE.SECONDARIO.PATCH (ad esempio: 1.2.14). Come requisito minimo, tutti i dispositivi ULX-D in rete (inclusi i trasmettitori) devono condividere gli stessi numeri di versione del firmware PRINCIPALE e SECONDARIO (esempio: 1.2.x).

Aggiornamento del ricevitore

ATTENZIONE: assicuratevi che l’alimentazione e le connessioni di rete del ricevitore rimangano attive durante l’aggiornamento del firmware. Non spegnete il ricevitore fino al completamento dell’aggiornamento.

Al termine del download, il ricevitore inizia automaticamente l'aggiornamento del firmware che sovrascrive quello esistente.

  1. Dal software Shure Wireless Workbench, aprite Shure Update Utility: Tools > Shure Update Utility.
  2. Fate clic sul pulsante di aggiornamento (ad esempio, 5 Updates Available) per visualizzare le nuove versioni del firmware disponibili per il download.
  3. Selezionate gli aggiornamenti e fate clic su Download. I nuovi download vengono aggiunti alla scheda Firmware e resi disponibili per l’installazione sull’hardware del dispositivo.
  4. Collegate il ricevitore ed il computer alla stessa rete.
  5. Dalla scheda Update Devices, scaricate sul ricevitore l’ultima versione del firmware.

    Per ulteriori informazioni sulla Shure Update Utility, visitate la guida all’uso di Shure Update Utility.

Aggiornamento del trasmettitore

  1. Per caricare il firmware sul trasmettitore, accedete a DEVICE UTILITIES > TX FW UPDATE sul ricevitore.
  2. Posizionate il trasmettitore sul lato e allineate le porte IR.
  3. Premete ENTER sul ricevitore per iniziare il download sul trasmettitore. Le porte IR devono essere allineate per tutta la durata del download, che può essere di 50 secondi o più.

Connessione a un sistema di controllo esterno

Il ricevitore ULX-D è compatibile con i sistemi di controllo esterni, quali AMX o Crestron, tramite Ethernet, utilizzando gli stessi cavi di Shure Control (WWB6). Utilizzate solo un controller per sistema per evitare conflitti nei messaggi.

  • Collegamento: Ethernet (TCP/IP; il ricevitore ULX-D è il client)
  • Porta: 2202

Per un elenco completo delle stringhe di comando ULX-D visitate: http://shure.custhelp.com/app/answers/detail/a_id/4976

Impostazione del gateway per consentire l'instradamento sottorete incrociato

I ricevitori ULX-D includono l'indirizzamento su gateway per supportare l'instradamento sottorete incrociato. Le impostazioni gateway consentono a un unico dispositivo di controllo di gestire i dispositivi assegnati a diversi sottoreti, ad esempio in sale o edifici multipli.

Nota: l'indirizzamento su gateway è un'impostazione di rete avanzata. Nella maggior parte delle configurazioni di rete non occorre modificare questa impostazione.

Per impostare il gataway del ricevitore, procedete come indicato di seguito.

  1. Dal menu del ricevitore: DEVICE UTILITIES > NETWORK > SHURE CONTROL > NETWORK
  2. Premete e utilizzate la manopola Control per impostare Mode su Manual.
  3. Premete la manopola Control per portare il cursore sulla prima cifra dell'impostazione GW (gateway).
  4. Ruotate la manopola per cambiare un valore, premetela per passare al valore successivo.
  5. Al termine, premete ENTER per salvare.

Nota: quando si imposta l'indirizzo gateway, l'indirizzo IP e di sottorete devono essere impostati su indirizzi validi.

Gestione del sistema con il software Shure

Wireless Workbench®

Gestite ogni aspetto delle prestazioni del sistema wireless, dalle attività di pianificazione prima dello spettacolo al monitoraggio dei canali durante l’esecuzione live con Wireless Workbench.

Applicazione ShurePlus™ Channels

Monitorate gli elementi chiave del funzionamento wireless su un dispositivo mobile tramite Wi-Fi con ShurePlus Channels. Utilizzatelo insieme a Wireless Workbench o come applicazione singola per esigenze di coordinamento meno complesse.

Risoluzione dei problemi

Problema Vedi Soluzione....
Nessun suono Alimentazione, cavi, radiofrequenza o mancata corrispondenza del criptaggio
Suono debole o distorsione Guadagno
Portata radio scarsa, rumore indesiderato o perdite di segnale Radiofrequenza
Impossibile spegnere il trasmettitore, modificare le impostazioni della frequenza o programmare il ricevitore Blocchi delle interfacce
Messaggio di mancata corrispondenza del criptaggio Mancata corrispondenza del criptaggio
Mancata corrispondenza del firmware Mancata corrispondenza del firmware
Messaggio di guasto dell'antenna Radiofrequenza

Alimentazione

Assicuratevi che il ricevitore ed il trasmettitore ricevano una tensione sufficiente. Controllate le spie di carica delle pile e sostituite le pile del trasmettitore secondo necessità.

Guadagno

Regolate il guadagno del sistema sulla parte frontale del ricevitore. Assicuratevi che il livello di uscita (solo uscita XLR) sulla parte posteriore del ricevitore corrisponda all'ingresso della consolle di missaggio, dell'amplificatore o del processore di segnali digitale.

Cavi

Verificate il corretto funzionamento di tutti i cavi e connettori.

Blocchi delle interfacce

Il trasmettitore ed il ricevitore possono essere bloccati per evitare modifiche accidentali o non autorizzate. Una funzione od un tasto bloccati attivano la schermata Locked sul pannello LCD.

Encryption Mismatch

Risincronizzate tutti i ricevitori ed i trasmettitori dopo aver attivato o disattivato il criptaggio.

Mancata corrispondenza del firmware

I trasmettitori e i ricevitori accoppiati devono avere installata la stessa versione di firmware per assicurare l'uniformità del funzionamento. Vedi l'argomento Firmware per le procedure di aggiornamento del firmware.

Segnale a radiofrequenza (RF)

LED RF

Se nessuno dei LED RF Diversity blu è illuminato, il ricevitore non sta rilevando la presenza di un trasmettitore.

I LED di intensità del segnale RF di colore ambra indicano l'intensità della potenza RF ricevuta. Tale segnale può arrivare dal trasmettitore, oppure da una sorgente di interferenza quale una trasmissione televisiva. Se restano illuminati più di uno o due dei LED ambra RF quando il trasmettitore è spento, significa che quel canale presenta eccessive interferenze e che dovete provare un canale diverso.

Il LED RF rosso indica un sovraccarico del segnale RF. Di norma, se si usa un sistema alla volta questo non provoca alcun problema; se si usano più sistemi contemporaneamente, può causare interferenze tra gli altri sistemi.

Compatibilità

  • Eseguite una scansione e sincronizzazione per assicurarvi che trasmettitore e ricevitore siano impostati sullo stesso gruppo e canale.
  • Osservate la targhetta su trasmettitore e ricevitore per verificare che siano nella stessa banda (G50, J50, L50, ecc.).

Riduzione delle interferenze

  • Eseguite una scansione del gruppo o del canale per trovare la migliore frequenza disponibile. Eseguite una sincronizzazione per trasferire l'impostazione al trasmettitore.
  • Per i sistemi multipli, verificate che tutti i sistemi siano impostati su canali nello stesso gruppo (non è necessario che i sistemi in bande diverse siano impostati sullo stesso gruppo).
  • Mantenete una linea ottica tra le antenne del trasmettitore e del ricevitore.
  • Allontanate le antenne del ricevitore da oggetti metallici o da altre sorgenti di interferenze RF (quali lettori CD, computer, generatori di effetti digitali, interruttori di rete, cavi di rete e sistemi di monitoraggio personali (PSM)).
  • Eliminate il sovraccarico RF (vedi sotto).

Aumento della portata radio

Se il trasmettitore si trova ad oltre 6 - 60 m dall'antenna del ricevitore, è possibile aumentare la portata radio effettuando una delle operazioni indicate di seguito.

  • Riduzione delle interferenze (vedi sopra).
  • Aumento del livello di potenza RF del trasmettitore.
  • Utilizzate la modalità normale anziché quella ad alta densità.
  • Uso di un'antenna direzionale attiva, di un sistema di distribuzione di antenne o di altri accessori delle antenne per aumentare la portata RF.

Eliminazione del sovraccarico RF

Se si illumina il LED rosso RF su un ricevitore, procedete come indicato di seguito:

  • Riducete il livello di potenza RF del trasmettitore
  • Allontanate ulteriormente il trasmettitore dal ricevitore, di almeno 6 m
  • Se usate le antenne attive, riducete il guadagno di antenna o dell'amplificatore.
  • Utilizzate antenne omnidirezionali

Guasti di antenna

Il messaggio Antenna Fault indica un cortocircuito su una porta dell'antenna.

  • Verificate la presenza di danni nelle antenne e nei cavi
  • Assicuratevi che le porte dell'antenna non siano sovraccariche
  • Verificate le impostazioni della tensione di polarizzazione dell'antenna. Disattivate l'erogazione dell'alimentazione se utilizzate antenne passive.

Accessori

Accessori in dotazione

All Systems

Ricevitore ULXD4D (ricevitore doppio), ULXD4Q (ricevitore quadruplo)
Antenne a mezz’onda (2) Varia in base alla banda (consultate la tabella Antenne per i codici di ordinazione specifici per banda)
Kit di componenti (1) 90XN1371
Cavo BNC da 60 cm (2) 95K2035
Connettori da pannello BNC (2) 95A8994
Cavo Ethernet da 90 cm (1) 95B15103

Sistemi a mano

Trasmettitore a mano ULXD2
Capsula Vedi opzioni sotto
Clip per microfono 95T9279
Busta con cerniera lampo 95B2313
Batterie alcaline AA (2) 80B8201
Coperchio dei contatti delle pile 65A15947

Scelta di una (1) delle seguenti opzioni:

SM58 RPW112
SM86 RPW114
SM87A RPW116
Beta 58A RPW118
Beta 87A RPW120
Beta 87C RPW122
KSM8 Nickel RPW170
KSM8 Nero RPW174
KSM9 RPW184
KSM9HS RPW186

Sistema body-pack

Trasmettitore Body-Pack ULXD1
Antenna a 1/4 d’onda Varia in base alla banda (consultate la tabella Antenne per i codici di ordinazione specifici per banda)
Busta con cerniera lampo 95A2313
Batterie alcaline AA (2) 80B8201

Scelta di una (1) delle seguenti opzioni:

Cavo per strumento WA302
Microfono con clip per strumento Beta 98H/C
Microfono lavalier MX150, MX153, WL183, WL184, WL185
Gruppo cuffia WH30TQG
Cavo per strumento 1/4" ad angolo retto WA304
Cavo per strumento di qualità superiore WA306
1/4" ad angolo retto, di qualità superiore WA307
Da LEMO a 1/4" WA308
Da LEMO a 1/4" ad angolo retto WA309

Antenne

Banda Antenne per ricevitori a mezz’onda Antenne per ricevitori a 1/4 d’onda
G50 95AA9279 95G9043 (giallo)
G51 95AA9279 95G9043 (giallo)
G52 95AA9279 95G9043 (giallo)
H51 95AL9279 95D9043 (grigio)
H52 95AL9279 95D9043 (grigio)
J50 95AK9279 95E9043 (nero)
K51 95AJ9279 95E9043 (nero)
L50 95AD9279 95E9043 (nero)
L51 95AD9279 95E9043 (nero)
P51 95AF9279 95F9043 (blu)
R51 95M9279 95F9043 (blu)
AB 95M9279 N/D
Q51 95M9279 N/D

Accessori opzionali

Pila ricaricabile Shure SB900
Caricabatteria a 8 moduli SBC800
Caricabatteria a doppia postazione SBC200
Trasmettitore da superficie ULXD6
Trasmettitore con base a collo d’oca ULXD8
Caricabatterie collegati in rete a 4 moduli per trasmettitori ULXD6 e ULXD8 SBC450
Caricabatterie collegati in rete a 8 moduli per trasmettitori ULXD6 e ULXD8 SBC850
Custodia da trasporto WA610
Cavo a Y per trasmettitori body-pack AXT652
Splitter per antenne passive UA845SWB
Kit splitter/combinatore per antenne passive UA221
Amplificatore in linea UHF UA830USTV
Amplificatore di distribuzione alimentazione ad antenne UHF (U.S.A.) UA844SWB
Amplificatore di distribuzione alimentazione ad antenne UHF (Europa) UA844SE
Alimentatore in linea UABIAST
Kit antenna a montaggio anteriore (include 2 cavi e 2 connettori da pannello) UA600
Staffa di antenna remota con connettore da pannello BNC UA505
Antenna direzionale alimentata UHF UA874WB
Antenna direzionale passiva PA805SWB
Cavo coassiale, BNC-BNC, tipo RG58C/U, 50 Ohm, lung. 0,6 m UA802
Cavo coassiale, BNC-BNC, tipo RG58C/U, 50 Ohm, lung. 2 m UA806
Cavo coassiale, BNC-BNC, tipo RG8X/U, 50 Ohm, lung. 7,5 m UA825
Cavo coassiale, BNC-BNC, tipo RG8X/U, 50 Ohm, lung. 15 m UA850
Cavo coassiale, BNC-BNC, tipo RG213/U, 50 Ohm, lung. 30 m UA8100
Custodia Body-Pack nera WA582B

Specifiche tecniche

ULX-D Dati tecnici del sistema

Gamma di frequenze della portante radio

470932 MHz, varia in base alla regione (Vedi tabella Gamma di frequenze ed alimentazione di uscita)

Portata di esercizio

100 m (330 piedi)

Nota: la portata effettiva dipende dall'attenuazione e dalle riflessioni del segnale a radiofrequenza e dall'interferenza che esso subisce.

Passo sintonia RF

25 kHz, varia in base alla regione

Reiezione della frequenza immagine

>70 dB, tipico

Sensibilità RF

−98 dBm a 10-5 BER

Latenza

<2.9 ms

Risposta audio in frequenza

ULXD1 20 20 kHz (±1 dB)
ULXD2 Nota: a seconda del tipo di microfono

Gamma dinamica audio

ponderazione A, tipico, Guadagno del sistema a +10

Uscita analogica XLR >120 dB
Uscita digitale Dante 130 dB

Distorsione armonica totale (THD)

Ingresso a −12 dBFS, Guadagno del sistema a +10

<0,1%

Polarità audio del sistema

Una pressione positiva sul diaframma del microfono produce una tensione positiva sul piedino 2 (rispetto al piedino 3 dell'uscita XLR) e sulla punta del jack dell'uscita da 6,35 mm (1/4 di pollice).

Intervallo della temperatura di funzionamento

-18°C (0°F) - 50°C (122°F)

Nota: le caratteristiche della pila possono limitare questo campo.

Gamma di temperature a magazzino

-29°C (-20°F) - 74°C (165°F)

Nota: le caratteristiche della pila possono limitare questo campo.

ULXD4D & ULXD4Q

Dimensioni

44 x 482 x 274 mm A x L x P

Peso

ULXD4D 3,36 kg (7,4 lbs), senza antenne
ULXD4Q 3,45 kg (7,6 lbs), senza antenne

Alloggiamento

acciaio; Alluminio estruso

ULXD4 Alimentazione

ULXD4D 100 - 240 V c.a., 50-60 Hz, 0,26 A massimo
ULXD4Q 100 - 240 V c.a., 50-60 Hz, 0,32 A massimo

Ingresso a radiofrequenza

Reiezione dei segnali spuri

>80 dB, tipico

Tipo di connettore

BNC

Impedenza

50 Ω

Tensione di polarizzazione

12 - 13 V c.c., 150 mA massimo, per antenna

commutabile on-off

Uscita in cascata

Tipo di connettore

BNC

Nota: per il collegamento di un ricevitore aggiuntivo nella stessa banda

Configurazione

Sbilanciata, passiva

Impedenza

50 Ω

Attenuazione d'inserzione

0 dB

Uscita audio

Campo di regolazione del guadagno

−18 - +42 dB in passi da 1 dB (impostazione di silenziamento aggiuntiva)

Configurazione

XLR bilanciato (1 = massa, 2 = audio +, 3 = audio −)

Impedenza

100 Ω

Uscita a fondo scala

impostazione LINEA +18  dBV
impostazione MICROFONO −12  dBV

Interruttore Mic/Line (microfono/linea)

Attenuatore di 30 dB

Protezione da alimentazione virtuale

Collegamento in rete

Interfaccia della rete

Porta Ethernet doppia 10/100 Mbps, 1Gbps, Audio digitale Dante

Capacità di indirizzamento della rete

DHCP o indirizzo IP manuale

Lunghezza massima del cavo

100 m (328 piedi)

ULXD1

Gamma di offset microfono

0 - 21 dB (in passi di 3 dB)

Tipo di pila

Shure SB900 Li-ion ricaricabile o LR6 Pile AA 1,5 V

Autonomia della pila

@ 10 mW

Shure SB900 >9 ore
alcalina 9 ore

Vedi Diagramma di autonomia della pila

Dimensioni

86 mm x 66 mm x 23 mm (3,4 pollici x 2,6 pollici x 0,9 pollici) A x L x P

Peso

142 g (5,0 once), senza batteria

Alloggiamento

Alluminio fuso

Ingresso audio

Connettore

Miniconnettore maschio a 4 pin (TA4M), Per informazioni dettagliate consultare la figura

Configurazione

Sbilanciato

Impedenza

1 MΩ, Per informazioni dettagliate consultare la figura

Livello massimo d'ingresso

1 kHz a 1% di THD

Attenuatore disinserito 8,5  dBV (7,5 Vpp)
Attenuatore inserito 20,5  dBV (30 Vpp)

Rumore equivalente d'ingresso del preamplificatore (EIN)

Impostazione guadagno del sistema ≥ +20

-120  dBV, ponderazione A, tipico

Uscita RF

Connettore

SMA

Tipo di antenna

1/4 d'onda

Impedenza

50 Ω

Larghezza di banda occupata

<200 kHz

Tipo di modulazione

Digitale Shure

Alimentazione

1 mW, 10 mW, 20 mW

Vedi tabella Gamma di frequenze ed alimentazione di uscita, varia in base alla regione

ULXD2

Gamma di offset microfono

0 - 21 dB (in passi di 3 dB)

Tipo di pila

Shure SB900 Li-ion ricaricabile o LR6 Pile AA 1,5 V

Autonomia della pila

@ 10 mW

Shure SB900 >9 ore
alcalina 9 ore

Vedi Diagramma di autonomia della pila

Dimensioni

VHF V50 and V51 278 mm x 51 mm (10,9 pollici x 2,0 pollici) L x Diam.
Altre bande di frequenza 256 mm x 51 mm (10,1 pollici x 2,0 pollici) L x Diam.

Peso

VHF V50 and V51 348 g (12,3 once), senza batteria
Altre bande di frequenza 340 g (12,0 once), senza batteria

Alloggiamento

Alluminio lavorato a macchina

Ingresso audio

Configurazione

Sbilanciato

Livello massimo d'ingresso

1 kHz a 1% di THD

145 dB di SPL (SM58), tipico

Nota: a seconda del tipo di microfono

Uscita RF

Tipo di antenna

Integrata elicoidale a singola banda

Larghezza di banda occupata

<200 kHz

Tipo di modulazione

Digitale Shure

Alimentazione

1 mW, 10 mW, 20 mW

Vedi tabella Gamma di frequenze ed alimentazione di uscita, varia in base alla regione

Tabelle e schemi

Connettore TA4M

Connettore LEMO

XLR a ¼ di uscita

Utilizzate il seguente schema circuitale per convertire l'uscita XLR ad un'uscita ¼.

Pile

ULXD Durata delle pile
ULXD SB900A alcalina
1/10 mW 20 mW 1/10 mW 20 mW
470 - 810 >9 ore >6 ore >8 ore >5:30 ore
902 - 928 >8 ore >5 ore >7 ore >4 ore
174 - 216 >9 ore 7 ore 8 ore >5 ore
1240 - 1800 >8:30 ore >6:30 ore >6 ore >4:30 ore

I valori di questa tabella si riferiscono a batterie nuove e di alta qualità. L'autonomia della batteria varia in funzione del produttore e dell'età della batteria.

Gamma di frequenze e potenza di uscita del trasmettitore

Banda Gamma di frequenze ( MHz ) Alimentazione ( mW Valore efficace )*

(Lo/Nm/Hi)

G50 470 - 534 1/10/20
G51 470 - 534 1/10/20
G52 479 - 534 1/10
G62 510 - 530 1/10/20
H50 534 - 598 1/10/20
H51 534 - 598 1/10/20
H52 534 - 565 1/10
J50 572 - 636 1/10/20
J50A△ 572 - 608 1/10/20
J51 572 - 636 1/10/20
K51 606 - 670 1/10
L50 632 - 696 1/10/20
L51 632 - 696 1/10/20
L53 632 - 714 1/10/20
P51 710 - 782 1/10/20
R51 800 - 810 1/10/20
JB (Solo Tx) 806 - 810 1/10
AB (Rx e Tx) 770 - 810 Banda "A" (770-805): 1/10/20
Banda "B" (806-809): 1/10
Q12 748 - 758 10/50
Q51 794 - 806 10
V50 174 - 216 1/10/20
V51 174 - 216 1/10/20
V52 174 - 210 10
X50 925 - 932 1/10
X51 925 - 937,5 10
X52 902 - 928 0,25/10/20
X53 902 - 907.500, 915 - 928 0,25/10/20
X54 915 - 928 0,25/10/20
Z16 1240 - 1260 1/10/20
Z17 1492 - 1525 1/10/20
Z18 1785 - 1805 1/10/20
Z19 1785 - 1800 1/10/20
Z20 1790 - 1805 1/10/20

△Output power limited to 10 mW above 608 MHz.

Nota: le bande di frequenza potrebbero non essere disponibili per la vendita o autorizzate all'uso in tutti i paesi o regioni.

* Alimentazione erogata alla porta dell’antenna

La banda Z17 (1.492–1.525 MHz) deve essere utilizzata solo in studio.

Per la banda Z19 (1.785–1.800 MHz) utilizzata in Australia, in conformità con la Licenza di categoria per dispositivi potenziali di comunicazioni radio a bassa interferenza 2015; articolo 30 nota C: il sistema deve essere utilizzato entro la gamma 1.790–1.800 MHz se utilizzato all’aperto.

低功率電波輻射性電機管理辦法

第十二條

經型式認證合格之低功率射頻電機,非經許可,公司、商號或使用者均不得擅自變更頻率、加大功率或變更原設計之特性及功能。 第十四條

低功率射頻電機之使用不得影響飛航安全及干擾合法通信;經發現有干擾現象時,應立即停用,並改善至無干擾時方得繼續使用。前項合法通信,指依電信法規定作業之無線電通信。低功率射頻電機須忍受合法通信或工業、科學及醫療用電波輻射性電機設備之干擾。

เครื่องโทรคมนาคมและอุปกรณ์นี้มีความสอดคล้องตามมาตรฐานหรือข้อกำหนดทางเทคนิคของ กสทช.

Frequenze per i Paesi europei

G51 470-534 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

A, B, BG, CH, CY, CZ, D, DK, EST, F *
FIN, GB, GR, H, HR, I, IRL, IS, L, LT *
M, N, NL, P, PL, RO, S, SK, SLO, TR *
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

H51 534-598 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

A, B, BG, CH, CY, CZ, D, EST 534 - 598 MHz*
F, GB, GR, H, I, IS, L, LT 534 - 598 MHz*
NL, P, PL, S, SK, SLO 534 - 598 MHz*
DK, FIN, M, N *
HR, E, IRL, LV, RO, TR *
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

K51 606-670 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

A, B, BG, CH, CY, CZ, D, EST 606 - 670 MHz*
F, GB, GR, H, I, IS, L, LT 606 - 670 MHz*
NL, P, PL, S, SK, SLO 606 - 670 MHz*
RO 646 - 647; 654 - 655; 662 - 663 MHz*
DK, E, FIN, HR, IRL, LV, M, N, TR *
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

L52 632-694 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

A, B, BG, CH, CY, CZ, D, DK, EST, F *
FIN, GB, GR, H, HR, I, IRL, IS, L, LT *
M, N, NL, P, PL, RO, S, SK, SLO, TR *
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

P51 710-782 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

A, B, BG, CH, CY, CZ, D, EST, F, GB 710 - 782 MHz*
GR, H, I, IS, L, LT, NL, P, PL, S, SK, SLO 710 - 782 MHz*
RO 718 - 719; 726 - 727; 734 - 743; 750 - 751; 758 - 759 MHz*
DK, E, FIN, HR, IRL, LV, M, N, TR *
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

Q51 794-806 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

A, B, BG, CH, CY, CZ, D, DK, E, EST *
F, FIN, GB, GR, H, HR, I, IRL, IS, L, LT *
LV, M, N, NL, P, PL, S, SK, SLO, TR *
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

R51 800-810 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

N 800 - 810 MHz*
A, B, BG, CH, CY, CZ, D, DK, E, EST *
F, FIN, GB, GR, H, HR, I, IRL, IS, L, LT *
LV, M, N, NL, P, PL, S, SK, SLO, TR *
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

S50 823-832 MHz, 863-865 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

D license free
A, B, BG, CH, CY, CZ, D, DK, EST, F *
FIN, GB, GR, H, HR, I, IRL, IS, L, LT *
M, N, NL, P, PL, RO, S, SK, SLO, TR *
863 - 865 MHz EU: license free
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

V51 174-216 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

A, B, BG, CH, CY, CZ, D, DK, E, EST *
F, FIN, GB, GR, H, HR, I, IRL, IS, L, LT *
LV, M, N, NL, P, PL, S, SK, SLO, TR *
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

Z17 1492-1525 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

A, B, BG, CH, CY, CZ, D, DK, E, EST *
F, FIN, GB, GR, H, HR, I, IRL, IS, L, LT *
LV, M, N, NL, P, PL, S, SK, SLO, TR *
This Wireless microphone operates on the range of 1492-1525 MHz. Should be used INDOORS ONLY.
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

Z18 1785-1805 MHz

Country Code

Code de Pays

Codice di paese

Código de país

Länder-Kürzel

Frequency Range

Gamme de frequences

Gamme di frequenza

Gama de frequencias

Frequenzbereich

A, B, BG, CH, CY, CZ, D, DK, E, EST *
F, FIN, GB, GR, H, HR, I, IRL, IS, L, LT *
LV, M , N, NL, P, PL, S, SK, SLO, TR *
All other countries *

* This equipment may be capable of operating on some frequencies not authorized in your region. See Licensing Information.

Omologazioni

Conformità ai requisiti essenziali specificati nelle seguenti Direttive dell'Unione Europea:

  • direttiva WEEE 2012/19/UE, come modificata dalla 2008/34/CE
  • direttiva RoHS UE 2015/863

    Nota: per lo smaltimento di pile e apparecchiature elettroniche, seguite il programma di riciclo dell’area di appartenenza

Questo prodotto è conforme ai requisiti essenziali specificati nelle direttive pertinenti dell’Unione europea ed è contrassegnabile con la marcatura CE.

Il fabbricante, Shure Incorporated, dichiara che l’apparecchiatura radio è conforme alla direttiva 2014/53/UE. Il testo completo della dichiarazione di conformità UE è disponibile al seguente indirizzo Internet: http://www.shure.com/europe/compliance

Rappresentante europeo autorizzato:

Shure Europe GmbH

Sede per Europa, Medio Oriente e Africa

Ufficio: EMEA Approval

Jakob-Dieffenbacher-Str. 12

75031 Eppingen, Germania

N. di telefono: +49-7262-92 49 0

Fax: +49-7262-92 49 11 4

E-mail: info@shure.de

Omologazione a norma FCC Parte 15 e FCC Parte 74.

Omologazione della ISED in Canada a norma RSS-102 ed RSS-210.

IC: 616A-ULXD1 G50, 616A-ULXD1 H50, 616A-ULXD1 J50, 616A-ULXD1 L50; 616A-ULXD2 G50, 616A-ULXD2 H50, 616A-ULXD2 J50, 616A-ULXD2 L50, 616A-ULXD1G50S, 616A-ULXD1H50S, 616A-ULXD1J50AS, 616A-ULXD2G50S, 616A-ULXD2H50S, 616A-ULXD2J50AS.

FCC: DD4ULXD1G50, DD4ULXD1H50, DD4ULXD1J50, DD4ULXD1L50; DD4ULXD2G50, DD4ULXD2H50, DD4ULXD2J50, DD4ULXD2L50, DD4ULXD1-G50, DD4ULXD1-H50, DD4ULXD1-J50A, DD4ULXD1-X52, DD4ULXD2-G50, DD4ULXD2-H50, DD4ULXD2-J50A, DD4ULXD2-X52 .

IC: 616A-ULXD1X52, 616A-ULXD2X52

FCC (Commissione Federale delle Telecomunicazioni – USA): DD4ULXD1X52, DD4ULXD2X52

IC: 616A-ULXD1V50, 616A-ULXD2V50

FCC (Commissione Federale delle Telecomunicazioni – USA): DD4ULXD1V50, DD4ULXD2V50

Nota: per i trasmettitori che operano nelle bande V50 e V51: il guadagno di antenna di spazio libero nominale al centro della banda in genere è di -6 dBi e si attenua ai bordi della banda di altri -4 dB.

Omologazione in base alla clausola della Dichiarazione di conformità della FCC Parte 15.

Conforme ai requisiti di sicurezza elettrica secondo la IEC 60065.

Information to the user

This device complies with part 15 of the FCC Rules. Operation is subject to the following two conditions:

  1. This device may not cause harmful interference.
  2. This device must accept any interference received, including interference that may cause undesired operation.

Note: This equipment has been tested and found to comply with the limits for a Class B digital device, pursuant to part 15 of the FCC Rules. These limits are designed to provide reasonable protection against harmful interference in a residential installation. This equipment generates uses and can radiate radio frequency energy and, if not installed and used in accordance with the instructions, may cause harmful interference to radio communications. However, there is no guarantee that interference will not occur in a particular installation. If this equipment does cause harmful interference to radio or television reception, which can be determined by turning the equipment off and on, the user is encouraged to try to correct the interference by one or more of the following measures:

  • Reorient or relocate the receiving antenna.
  • Increase the separation between the equipment and the receiver.
  • Connect the equipment to an outlet on a circuit different from that to which the receiver is connected.
  • Consult the dealer or an experienced radio/TV technician for help.

Questo dispositivo funziona su frequenze condivise con altri dispositivi. Consultare il sito web della Federal Communications Commission White Space Database Administration per determinare i canali disponibili nella propria area prima dell’utilizzo.

Non sono disponibili controlli dell’alimentazione, frequenza o altri parametri oltre a quelli specificati nel presente manuale.

Avvertenza relativa al wireless per il Canada

Il dispositivo funziona su base di non interferenza e senza diritto a protezione. Nel caso in cui l’utente cerchi di ottenere protezione da altri servizi radio che funzionano nella stessa banda TV, è necessario disporre di una licenza radio. Per maggiori dettagli, consultate il documento Circolare delle procedure per il cliente (Client Procedures Circular) CPC-2-1-28 del ministero per l’innovazione, la scienza e lo sviluppo economico canadese alla sezione Concessione volontaria della licenza per apparecchi radio a bassa potenza nelle bande TV esonerati dal pagamento di imposte.

Ce dispositif fonctionne selon un régime de non‑brouillage et de non‑protection. Si l’utilisateur devait chercher à obtenir une certaine protection contre d’autres services radio fonctionnant dans les mêmes bandes de télévision, une licence radio serait requise. Pour en savoir plus, veuillez consulter la Circulaire des procédures concernant les clients CPC‑2‑1‑28, Délivrance de licences sur une base volontaire pour les appareils radio de faible puissance exempts de licence et exploités dans les bandes de télévision d’Innovation, Sciences et Développement économique Canada.

This device contains licence-exempt transmitter(s)/receiver(s) that comply with Innovation, Science and Economic Development Canada’s licence-exempt RSS(s). Operation is subject to the following two conditions:

  1. This device may not cause interference.
  2. This device must accept any interference, including interference that may cause undesired operation of the device.

L’émetteur/récepteur exempt de licence contenu dans le présent appareil est conforme aux CNR d’Innovation, Sciences et Développement économique Canada applicables aux appareils radio exempts de licence. L’exploitation est autorisée aux deux conditions suivantes :

  1. L’appareil ne doit pas produire de brouillage;
  2. L’appareil doit accepter tout brouillage radioélectrique subi, même si le brouillage est susceptible d’en compromettre le fonctionnement.